Al cinema con il lecca lecca: la protesta entra in sala

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Tra i luoghi dove continua a vigere l’obbligo di indossare la mascherina ffp2, fino almeno al 15 giugno, ci sono i teatri, le sale da concerto e i cinema. Luoghi dove fino a poco tempo fa era proibito entrare senza esibire il Green Pass e che oggi invece richiedono solo la “museruola” per l’accesso.

Tale obbligo risulta essere ovviamente un disincentivo che danneggia gravemente queste attività, oramai l’ombra di quello che erano una volta, destinate a sparire sotto i colpi delle piattaforme di intrattenimento da casa come Netflix, Prime Video, Disney + eccetera.

Per questo motivo, dopo mesi di testa chinata alle politiche di distruzione creativa del Governo, ecco che anche qui inizia, finalmente, a montare la protesta: un lecca lecca in omaggio per ogni biglietto acquistato, per garantire agli spettatori un motivo legale per abbassarsi la mascherina.

“Dal momento che in molti luoghi più a rischio l’obbligo della Ffp2 è stato tolto , in alcuni casi già da tempo (e in alcuni casi non vi è più nemmeno obbligo, in nessun momento, di alcun dispositivo di protezione, come in ristoranti, bar e discoteche), molti esercenti hanno deciso di unirsi in un’azione di protesta pacifica, una dolce provocazione che di fatto, consentirà a chi vorrà di continuare a indossare la Ffp2 e a chi non vorrà di abbassarla, almeno per un po’, nel pieno rispetto della legalità. Già da qualche tempo è infatti consentito abbassare la mascherina in sala quando si consumano cibi o bevande”, spiegano le attività in un comunicato.

I cinema coinvolti nella protesta sono davvero tanti e sparsi attualmente in tutto il centro-nord. Sulla città di Milano partecipano attivamente il Cinema Beltrade e il Wanterd Clan, mentre in Brianza si potrà gustare il lecca lecca recandosi al Bloom di Mezzago e al cineteatro Astrolabio di Villasanta. Stesso modo di agire, in Lombardia, anche per cinema Alpi di Temù (provincia di Brescia), cinema Saronnese di Saronno (Varese) e cinema Odeon di Vigevano (Pavia). Completano il pacchetto il cinema Italia di Belluno, il Bristol di Savignano sul Panaro (provincia di Modena), il multisala Iris di Messina, il Margherita di Cupra Marittima (Ascoli Piceno), il Nuovo di La Spezia, l’Astoria di Lerici (La Spezia), il Garibaldi di Carrara, il Mignon di Chaivari (Genova), l’Odeon di Vicenza, lo spazio Alfieri di Firenze, il Movieland di Fabriano (Ancona) e il Conti di Acqualaga (Pesaro Urbino).

Massimo A. Cascone, 04.05.2022

Fonte: https://www.mitomorrow.it/racconti/al-cinema-con-il-lecca-lecca-protesta/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x