A Taiwan i decessi post vaccinazione hanno superato quelli della COVID-19

medicaltrend.org

Per la prima volta a Taiwan la mortalità della vaccinazione COVID-19 ha superato quella della COVID-19.

Il 7 ottobre, il numero di decessi post vaccinazione a Taiwan ha raggiunto gli 852 casi, mentre il numero di morti dopo diagnosi di COVID-19 è stato di 844. Per la prima volta il numero di morti post vaccinazione ha superato quelli dovuti alla malattia stessa.

A Taiwan le vaccinazioni erano iniziate il 22 marzo, secondo un “Avviso di eventi avversi dopo vaccinazione COVID-19” emesso dal dipartimento della salute di Taiwan, da quella data al 6 ottobre, il numero di morti post vaccinazione nell’isola è arrivato a 849.

Tra questi, il numero di morti post vaccinazione con AZ è stato il più rilevante, con 644 casi; il numero di morti post vaccinazione con Moderna è stato di 183 e il numero di morti dopo “Medigen,” un vaccino autoprodotto a Taiwan è stato di 22.

Notifica di eventi avversi dopo la vaccinazione COVID-19 (Fonte: “Taiwan Chinatimes”)

Un’altra notizia da Taiwan Chinatimes:

Chinatimes ha riferito che il “CDC” di Taiwan il giorno 8 (ottobre) ha aggiornato il “Notice of Adverse Events after COVID-19 Vaccination.” Secondo i dati, fino alle ore 16:00 del giorno 7 (ottobre), il “sospetto di eventi avversi gravi dopo la vaccinazione” era di 850 decessi e, fino al giorno 8, il numero di morti per polmonite COVID-19 era di 845.

Al giorno 6 (ottobre), dall’inizio dell’epidemia, il numero di decessi confermati dovuti alla COVID-19 a Taiwan era di 844. Questa è la prima volta che il numero di morti dopo la vaccinazione supera il numero di morti confermate dovute alla malattia.

Secondo i dati rilasciati dal Taiwan Epidemic Command Center, il giorno 7 a Taiwan si sono verificati 4 nuovi casi confermati di polmonite da COVID-19, tutti importati dall’estero e non ci sono stati nuovi decessi tra i casi confermati. Tuttavia, ci sono stati 3 nuovi decessi dopo vaccinazione. Il numero di morti dopo vaccinazione supera ancora il numero di morti dopo diagnosi di Covid.

Il 6 ottobre, la rappresentante del Kuomintang Yeh,Yu-Lan ha dichiarato senza mezzi termini in un post su Facebook che il vaccino somministrato per salvare vite umane ha anche quasi raddoppiato il numero dei morti della COVID-19, un risultato veramente incredibile.

HYeh,Yu-Lan ha ricordato che, di recente, alcuni ospedali di Taiwan avevano riferito che 25 persone erano state vaccinate con la soluzione stock di vaccino non diluita o con dosi insufficienti. Avrebbero dovuti essere somministrati 0,5cc, ma era stato iniettato solo 0,1cc.

I frequentatori della rete hanno anche menzionato che l’appuntamento originale per andare al National Taiwan University Hospital per la seconda dose di Moderna era stato cambiato per un vaccino di “fascia alta.” Questa serie di problemi con i vaccini si fa chiaramente sentire. Il numero di morti post vaccinazione ha raggiunto quello dei decessi con diagnosi di COVID-19. Il numero di morti non è accidentale, né casuale.

H Yeh,Yu-Lan ha detto che molte persone si vaccinerebbero volentieri per evitare la malattia e i dipartimenti competenti non dovrebbero trasformare i vaccini salvavita in vaccini pericolosi per la vita a causa di negligenze nei controlli. Le persone che sono vaccinate in conformità con le politiche dell’isola sono diventate vittime inconsapevoli durante l’epidemia.

Infatti, già due settimane fa, la rappresentante del Kuomintang Wu I-ding aveva ipotizzato che il tasso di mortalità post vaccinazione a Taiwan fosse superiore a quello di altre regioni. All’epoca, Chen Shih-chung [il ministro della salute di Taiwan] aveva detto che “il giudizio non era stato completato” e che i decessi avrebbero potuto non essere correlati alla vaccinazione.

Wu I-ding non aveva avuto altra scelta se non ammettere che non poteva ottenere alcuna informazione da Chen Shih-chung, così si era rivolta al dipartimento della salute e al dipartimento legale.

L’affermazione “potrebbero non essere correlati” è una dichiarazione che Chen Shih-chung ha sempre usato di fronte a tutti i dubbi sui vaccini, comprese le reazioni avverse e le morti post vaccinazione.

Come accennato in precedenza, nell'”Avviso sugli eventi avversi dopo vaccinazione COVID-19″ emesso ieri a Taiwan, le autorità hanno anche sottolineato che “(questo documento) di per sé non può spiegare o essere usato per verificare l’esistenza o la gravità di problemi legati al vaccino, compresi grado, frequenza o incidenza.”

Fonte: medicaltrend.org

Link: https://medicaltrend.org/2021/10/10/taiwan-death-from-covid-19-vaccination-exceeds-death-from-covid-19/

07.10.2021
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Notifica di
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
JA
JA (@ja)
Utente CDC
21 Ottobre 2021 19:42

Alla fine salterà fuori che, con piccole o forse nessuna correzione, non erano taroccati i numeri dei morti da covid dati dal comunismo cinese, ma quelli del neocominismo da grande reset della plutocrazia globalizzata:
“I morti di covid erano già morti: il virus avrebbe ucciso meno di un’influenza.
Per l’Istituto Superiore di Sanità i morti non sono colpa del covid.Su più di 130mila morti solo per 3.783 la causa è stata la presenza del virus in sè”
https://voxnews.info/2021/10/21/i-morti-di-covid-erano-gia-morti-il-virus-avrebbe-ucciso-meno-di-uninfluenza/

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da JA
BALABIOTT
BALABIOTT (@balabiott)
Utente CDC
21 Ottobre 2021 20:27

Non c’ è collelazione… Tutto il mondo è paese..

2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x