Home / ComeDonChisciotte / VOTERO’ M5S

VOTERO’ M5S

DI MINCUO
comedonchisciotte.org

Voterò M5S.

Perchè?

-Dal punto di vista economico, il programma per me è alquanto scadente, e abbastanza aria fritta. Non è per quello che io lo voto.

-Nemmeno per gli inceneritori, il cemento, l’ambiente, Internet ecc…
-Nemmeno perchè penso siano persone particolarmente capaci
-Nemmeno perchè penso che sia particolarmente democratico il movimento.

Ma ha degli aspetti culturali fondamentali. Ha delle idee di società che riprendono valori che sono andati persi.

E se è utopia allora io dico che proprio l’utopia oggi è necessaria, se no si è morti….

-L’idea di uno Stato che deve tornare a fare lo Stato

-L’idea che esiste impegno per la collettività, che il singolo non è “solo lui”, solo un individuo, è in una comunità ed è la comunità.

-L’idea che fai parte di una cultura, di gente, e di padri e nonni ITALIANI che hanno faticato, sudato, per ottenere delle cose, e tu non sei un numero, in un’Europa senza anima e cogli EUR e con gli spread. Vaffanculo.

– L’idea che destra e sinistra sono un imbroglio, e che è unire, non dividere, la chiave, e che una buona idea e una buona volontà non hanno e NON DEVONO avere collocazione o discriminazione politica e sono al servizio di tutti, non di una parte.

– L’idea che il debito non è un tabu’. Che si tirano fuori i coglioni delle volte, che non si obbedisce solo e non si china la testa e basta, e cioè l’idea che un popolo torna a provare ad essere un popolo, non dei servi con dei codici fiscali.

– L’idea che in un mondo che ha perso il senso stesso delle parole, usate e abusate al punto che non significano più nulla, serve ripristinarlo quel senso. E per farlo serve l’esempio, non lo sproloquio continuo, le dichiarazioni buoniste. E questo loro lo hanno fatto: “onestà” significa che non prendo i rimborsi. E non li hanno presi. Non che che dico “sono onesto”, non che prometto che farò. Faccio. Ho già fatto.
L’esempio riporta le parole piano piano al loro antico valore, e Dio sa quanto ce ne sia bisogno. E così “onesto” comincerà di nuovo ad avere un significato e sarà ben distinto da “ladro”. E questa è una bomba, finalmente.
Poi pian piano verrà “competente” distinto da “cialtrone”, “sincero” distinto da “bugiardo”, “bravo” distinto da “furbo”, “serio” distinto da “buffone”…

– L’idea che la politica non è una professione su cui campare, per cui se poi te ne dovrai andare comunque, quella è una garanzia che quello che ti muove non sono solo i soldi.

– L’idea che il lavoro non è tutto, e che il lavoro non è “qualsiasi” lavoro. E l’idea che il merito conta, e che l’impegno conta.

Non so cosa faranno, non so cosa combineranno, so però cosa gli altri hanno fatto a questo Paese in questi ultimi 20 anni.
Le destre, le sinistre, i centri.
Non sono giovane, io li ho già visti tutti.
Li ho visti già tutti, il giornalista che si fa il partitino, l’economista che si fa il partitino, il Magistrato che si fa il partitino, lo pseudo rivoluzionario che si fa il partitino, io li ho già visti.

Ho visto che hanno fatto.

Grillo che mi può fare che non abbiano fatto quelli: sputarmi addosso?

Correrò il rischio.

Mincuo
Fonte: www.comedonchisciotte.org
17.02.2013

Pubblicato da Davide