Home / ComeDonChisciotte / OLTRE IL RIDICOLO (IL DISCORSO)
11697-thumb.jpg

OLTRE IL RIDICOLO (IL DISCORSO)

DI FUNNYKING
rischiocalcolato.it

Dunque arrivò il giorno del grande discorso del Presidente del Consiglio Enrico Letta, in sintesi:

* Imu sospesa
* l’Iva non si alza
* Non bisogna più indebitare le giovani generazioni
* Bisogna introdurre una forma di sussidio di disoccupazione
* la prima azione del nuovo governo sarà quella di andare in missione (con aereo di stato) a prendere ordini dalla signora Merkel e a fare vedere quanto siamo europeisti.

L’esordio di Enrico Letta non poteva essere più ridicolo.Ballano circa 11 miliardi di euro per realizare il Letta programma, di grazia dove si prendono?

La campagna elettorale è finita e per Dio si sarebbe dovuto raccontare la verità per una volta. E invece no questa ameba prestata alla politica si presenta bel bella a raccontarci del suo Erasmus  e sparare cazzate su nanotecnologie e green economy a reti unificate. Ci sono 800 miliardi di euro di Spesa Pubblica, in gran parte fatte da spesa corrente.

Un leader vero doveva dire subito dove trovare le risorse e invece nulla, ha fatto il Berlusconi senza esserlo.

Che schifo di discorso, ma comincio a sospettare che gli atti del governo saranno molto peggio.

FunnyKing
Fonte: www.rischiocalcolato.it
Link: http://www.rischiocalcolato.it/2013/04/oltre-il-ridicolo-il-discorso.html
29.04.2013

Pubblicato da Davide

  • MarBianco

    Già. Mancava poco e prometteva anche la pace nel mondo, il ritorno delle mezze stagioni, la chiusura del buco dell’ozono, la fine della fame nel mondo. O ha fatto pure quello e non me ne sono accorta? Il discorso sull’Erasmus, poi, fantastico. Lo aveva fatto pure durante l’incontro con i 5 Stelle. Non si sente ridicolo a citare l’Erasmus per tentare di rivalutare agli occhi degli italiani l’immagine dell’Unione Europea? Veramente questi qua vivono su Marte! Inoltre a giudicare dalle intenzioni programmatiche pare che debba governare almeno per vent’anni.

  • lucamartinelli

    Le parole, in una lingua ricca come la nostra, hanno un significato preciso. L’articolo mi sembra che giochi a denigrare il premier-affiliato Bilderberg. Errore, grave errore: Letta non è stupido e tanto meno sprovveduto, come non lo sono i suoi confratelli. Usa delle tecniche, studiate per il popolo, becero e semianalfabeta. Quindi, semmai, siamo noi da denigrare. L’estensore dell’articolo crede davvero che Letta non sappia che non ci sono i quattrini? Lo sa, lo sa! Sa anche benissimo cosa deve e non deve fare. Tranquilli, che la Grecia è dietro l’angolo.

  • Georgejefferson

    rischio calcolato…calcola bene la spesa corrente,mi raccomando..sia mai che un giorno quella per interessi superi quella corrente,e allora dovrai citarla per forza

  • eresiarca

    Ma che senso ha dare retta a chi nemmeno si firma? C’è troppa gente che scrive ma non ci mette la faccia.

  • MassimoContini

    tipo bar dello sport

    TUTTI sanno TUTTO

    se l’articolista governasse l’Italia

    saremmo campioni del mondo …

  • amensa

    ora che il vero potere è garantito sul fatto che non faranno scherzi strani, i soldi li tireranno fuori, ovviamente aumentando il debito.
    Non è forse la tecnica degli usurai ?
    Finanziare per poter ottenere tutto cosa si vuole, quando stringi il cappio attorno al collo. Infatti lo spread sta scendendo, e così gli interessi sui rinnovi del debito.
    Per loro ci son gli uomini giusti, al posto giusto !

  • Aloisio
  • will75g

    FunnyKing, ovvero Paolo Rebuffo:
    http://www.rischiocalcolato.it/info/funnyking [www.rischiocalcolato.it]

  • alvise

    Non una ameba prestata alla politica, è una ameba prestata alla forza mondiale della grande finanza. Che quel discorso fosse ridicolo e imbecilli me ne sono accorto anche io che sono ignorante in politica. Ma quello è stato l’unico discorso che il cittadino medio può arrivare a capire, e questo gli è bastato a letta per avere plebiscito popolare. Dopotutto è un criminale ma non sciocco.Anzi, un po sciocco lo è, visto che si fece beccare a passare un “pizzino” a monti, l’amico monti, l’amico di merende dell’Aspen italia più altri bei gruppetti che conosciamo tutti. E’ sembrato un mussoliniano proclama quando sparava le sue cazzate

  • alvise

    D’accordo, non si firma, tuttavia non mi pare abbia detto cose assurde. Magari ha detto cose banali perchè tutti avevevamo capito, senza bisogno che lo scrivesse. D’altra parte non ha fatto nessuna denuncia, quindi a che serve una firma?

  • castigo

    hemmmmm….. tu, invece??

  • Tanita

    Bravo.

    Ecco una lettura interessante da un’autore argentino:

    http://emilianorizzo.com/2012/11/21/hitler-ha-vinto-la-guerra-walter-graziano/

  • IVANOE

    Appunto dove trovare i soldi.
    Semplice, cacciamo via 2.000.000 di statali che no servono a un c…zo.
    Ecco che ogni annorisprmi dai 160-180 milardi di euro.
    Direte e dove li mandiamo ?
    Semplice.
    Innanzitutto deve esserci uno statale a famiglia e non intere famiglie piazzate allo stato ( sono circa il 30% dei due milioni di statali ) e questi vanno mandati a casa in attesa di nuovo impiego dal cosidetto mercato del lavoro ( è dura eh trovarlo…ma facciano come gli altir italiani !!!)
    Gli altri 1.400.000 vanno redistribuiti in ambito regionale al massimo provinciale nelle medie e grandi aziende private del territorio e se devono aspettare si mettono buoni buoni in cassaintegrazione per 12 mesi a 800 euro al mese come tutti gli altri italiani.
    Mi direte che però letta non a le palle e lo sta dimostrando nei suoi discorsi di metterci le mani.Avrebbe il paluso della UE che è proprio li che stà puntando per l’abbatimento del debito pubblico, ossia sfoltire quel puttanaio di lavoro pubblico che è un vero e proprio cancro della nostra economia.

  • ilsanto

    Bravo diciamo una volta per tutte la cosa è di una semplicità inaudita ma ovviamente NESSUNO lo dice. Hai fatto caso che se parla un politico ci sono solo 2 alternative, o aumentiamo le tasse o tagliamo i servizi ai cittadini ma mai dico mai che dicano cavolo lo stato costa più del 50% del PIL ( ed è già un imbroglio ) infatti il confronto NON va fatto con dentro lo stato che contribuisce al PIL per il 50 %.
    ma tra quel milione scarso di agricoltori/allevatori ( meno di chi vive di politica stimato oltre il milione )
    + quei 4 milioni di addetti alla produzione e forse qualche milione di commercianti e addetti a vari servizi.

    e tutta la sovrastruttura statale, politica, regionale, provinciale, comunale, partecipate, fondazioni, comunità, enti ( mi pacerebbe sapere che fine hanno fatto i famosi enti inutili, io sono rimasto che avevano fatto l’ente per eliminare gli enti inutili ma dopo anni alla fine erano ancora tutti li + il nuovo ente ovviamente )associazioni, militari ( ci sono ancora migliaia di marescialli, generali, ammiragli etc come quando c’era la leva obbligatoria ) avvocati ( indispensabili da noi nota che nessuna nazione ha tanti avvocati come l’Italia, indovina perche ? ho speso piu di avvocati per difendermi dall’agenzia delle entrate che non per il verbale) notai ( veri ladri, una casta nella casta, non ti dico cosa costa un atto copiato dalla segretaria ), commercialisti ( e si perche il commercialista sei obbligato ad averlo grazie alle leggi del cazzo se no non riesci a pagare le tasse senza incorrere in tranelli più che borbonici piu che mafiosi e anche così rischi di brutto te lo dico perche ci sono passato e ti giuro che piu bastardi della finanza e dell’agenzia delle entrate non esiste nessuno avrei preferito pagare il pizzo alla mafia ma liberarmi da loro , ho dovuto pure fare causa al commercialista ).

    Chiaro che poi se chi produce o rende servizi sono 4 gatti e l’80% ( non sto dando i numeri sono parassiti veri e propri allora non c’è scampo ).
    Ma che li mandassero a raccogliere i pomodori o a fare i lavori socialmente utili !!

  • Hamelin

    Ah ah ah… E c’è tanta gente che non si prende nemmeno la Briga di andarsi a gurdare i Link e le Fonti….Vero?

  • Hamelin

    Non si firma semplicemente perchè Paolo Rebuffo scrive sul Blog di sua proprietà , quindi da per scontato che i suoi lettori sappiano chi è .
    Ovviamente quando alcuni dei suoi Post vengono riportati fuori dal suo Blog , capitano queste incomprensioni.

  • Coilli

    Letta mi fa venire in mente il proverbio “Non sono fesso ma faccio il fesso per farti fesso”.
    Funnyking ultimamente ha appena finito di demolire il M5S e ora se la prende con quelli del governo. Ci rimangono solo Lega e Sel… O emigrare…

  • bysantium

    Il fatto è che un intervento sui dipendenti pubblici è “suggerito” dalla UE nella lettera all’Italia del novembre 2011….

  • bysantium

    Ma i soldi non glie li danno la Merkel e Hollande?
    Altrimenti che ci va a fare?
    Ahahahahaha!

  • ilsanto

    Non so se lo stato costa 700 o 800 miliardi ma visto che questi concorrono al PIL vuol dire che per farci pagare le tasse si spende il 100 % di quanto viene prodotto !

    PIL ITALIA 1500-1600 miliardi meno 700-800 ( costo amministrazione )
    = circa 800 miliardi prodotti da chi lavora in qualche modo .

    Ora io dico che 11 miliardi li trovo in un minuto nel bilancio dello stato
    solo facendo qualche taglietto NON ai SERVIZI ai CITTADINI come dicono tutti i politici ma alla pletora di costi vergognosi.

    Non so voi che servizi avete mai avuto dallo stato io francamente non ne ricordo alcuno ( a parte il ricovero di mia mamma in ospedale, ivi deceduta ).

    I romani erano odiati per la decima appunto il 10% del reddito ma vuoi mettere almeno ci hanno dato la civiltà e pure un impero questi che ci danno ? chiedetevelo che ci danno in cambio di 800 miliardi ? e allora gli 11 miliardi sono solo una briciola di quanto ci devono restituire.

  • ilsanto

    e meno male che lo dice l’europa perchè in Italia nessuno dice che spendere 700-800 miliardi per mantenere SOLO chi ti fa pagare le tasse è un atto criminale, che siamo di fronte al piu grande furto mai verificatosi sulla faccia della terra, altro che pizzo alla mafia.
    Mandiamoli tutti a raccogliere pomodori in campagna.
    io vorrei sapere quanti guadagnano senza fare nulla il 21% sulla vendita dei prodotti(IVA !) io se vendo un PC o altro non me lo sogno neanche !.
    per non parlare delle accise sulla benzina (credo 1 euro su 1,7 ) e poi dicono che bisogna ridurre i distributori !!! ma non scherziamo.
    e se volete pensate alla tassa sul lusso di 25 euro al mese se hai un cellulare ma stiamo scherzando ? o al costo delle sigarette praticamente tutte tasse ma lo fanno per il tuo bene ovviamente il fumo fa male !!!

  • Truman

    Governo Letta: tassazione senza rappresentanza (Nei forum)

    Dopo una campagna elettorale basata, sia da parte PD che da parte PdL, sul nemico (il giaguaro da smacchiare per il PD e il pericolo comunista o le toghe rosse per il PdL) arriva il governo dell’inciucio, dove quelli che si erano presentati come nemici si manifestano invece come alleati.

    I temi della campagna elettorale evaporano come neve al sole, e il neonato governo del bastone si appresta a massacrare il popolo con una valanga di nuove tasse, mentre dichiara di fare il contrario.

    La neolingua di Orwell in questo caso si applica alla perfezione. Si parla di aiuti all’Italia e si intende aiuti alle banche. Si parla di responsabilità e si intende scaricare sul popolo le ruberie della casta.

    Si evidenziano comunque alcune tendenze e si possono prospettare alcune azioni.

    Lo scudo a Berlusconi

    Una delle prime azioni dell’esecutivo sarà fornire a Berlusconi lo scudo definitivo contro i giudici che egli sicuramente ha messo come condizione per il proprio appoggio. A breve vedremo qual è la soluzione trovata. Una potrebbe essere la nomina a senatore a vita, con la prospettiva successiva di un incarico di maggior prestigio (presidenza della repubblica).

    The show must go on

    La sensazione che arriva dai media è che ad ogni costo bisogna tenere la scena. Ciò è ancora più importante quando non si ha niente da dire.

    Bisogna evitare che gli spettatori vadano via (anche metaforicamente, evitare che si distraggano dalla recita e comincino a pensare con la propria testa).

    Quindi continua la valanga di talk show di politica dove tutti i teatranti a turno parlano di argomenti inessenziali. Riforme, responsabilità, emergenza, concertazione, sono parole che si possono usare tranquillamente, perché ormai da tempo sono state svuotate di significato. Europa da citare sempre in termini positivi.

    A volte servirà fare qualche promessa, che comunque verrà smentita al momento buono (es. abolizione dell’IMU).

    La legge elettorale

    La legge elettorale è uno degli argomenti di cui si parlerà molto. Non è un argomento pericoloso, perchè tanto non si farà. Non si può fare una legge elettorale se prima non si sa come tener fuori il M5S, o almeno minimizzare la sua presenza in Parlamento. Ma i numeri cambiano in continuazione e la soluzione per far fuori il M5S è ancora da trovare.

    Quindi la legge elettorale si farà subito prima dello scioglimento delle camere. Nel frattempo partirà la fabbrica del fango, per cercare di coprire di sterco chiunque aderisca al M5S.

    La strategia del bromuro

    Nel frattempo per il dissenso si privilegia la strategia del bromuro rispetto all’abusata strategia della tensione. Il dissenso viene minimizzato, viene considerato gesto individuale di esaltati. A nessun costo bisogna ammettere che ormai la disaffezione verso i partiti di governo nella popolazione è totale.

    La tecnica è collaudata, spettacolo al posto del lavoro. Per chi non si accontenta c’è il gratta e vinci. E se anche questo non basta si alzerà il livello della musica.

    Sperando che il popolo non si ricordi di quando la tassazione senza rappresentanza portò ad una rivoluzione.

    Economia, economia, economia

    Nei talk show si continuerà a parlare diffusamente di economia, che andrebbe intesa invece come monetarismo. Nel pensiero unico del governo delle banche l’unico modo di governare l’economia è il monetarismo, quindi si discuterà all’infinito di come sostenere i consumi con manovre puntuali.

    Si accennerà anche alle due versioni del monetarismo, quella USA, che prevede di stampare denaro all’infinito, e quella europea basata sull’austerità. Si farà così finta di mostrare più punti di vista (dando chiaramente ragione alla fine al modello europeo, ma con qualche correzione in base all’esperienza degli USA).

    E’ ormai dimenticata la politica economica, quella ben studiata da Federico Caffè, che si poneva in un’ottica anche a lungo periodo, per vedere come le azioni governative pilotavano le attività produttive. La scusa è che senza la possibilità di manovrare la leva del cambio non c’è il controllo dell’economia.

    In realtà la leva del cambio della moneta è solo una delle azioni si cui il governo può agire. Non è difficile capire che intervenendo sui fondamentali: agricoltura, industria, scuola, sanità, il denaro speso resta in Italia e la quantità di circolante è ben superiore a quella che si ha sostenendo i consumi. Insomma è alla base della catena produttiva che bisogna intervenire, non nella fase finale dell’acquisto. Anche se numerose restrizioni sono imposte da quel consorzio di banche detto Europa, restano numerose possibilità di manovra. Un esempio sono gli incentivi al fotovoltaico.

    Ma ai nostri governanti questo non interessa, loro lavorano per le banche.

  • pantos

    infatti l’Europa (e Monti-Letta-Prodi-Ciampi-Amato, ecc) vuole proprio questo. cinesizzarci tutti, licenziare professori e bidelli, medici e infermieri, geometri e ragionieri comunali, vigili del fuoco e forestali, poliziotti, carabinieri e finanzieri (confluiranno nella Eurogendfor e resterà una sola polizia di stato, ma i carabinieri per ora si oppongono) e privatizzare ENI, ENEL, SNAM, FINMECCANICA, POSTE e tagliare Stato Sociale e Servizi pubblici.
    poi in azienda a raccogliere i pomodori ci andremo tutti, compreso lei, a 500 euro al mese.
    non capite che il pareggio di bilancio è impossibile in uno stato sociale a meno di fare quello che gente come lei e la troika vogliono.

    auguri.
    spero proprio avrà tutte le competenze (e i pomodori) per fare a meno dello stato.

  • Georgejefferson

    ecco il salvatore,ti aspettavamo,illuminaci la via,o illustrissimo privatizzatore,qualche milionata di statali lazzaroni a casa et voila..gia basta poco,bisogna dar retta ai ragazzini del bar,lo dicevo io

  • robotcoppola

    Ottimo commento! Hai sintetizzato perfettamente la situazione. Letta è molto più simile ad un killer con un compito ben preciso: uccidere lo stato italiano e farci cedere le ultime sovranità all’€uropa dei banchieri.

  • mediterraneo

    Una cosa hanno fatto di buono i francesi!: LA GHIGLIOTTINA , usiamola per i traditori della patria ITALIA, cosi’ per gradire……

  • illupodeicieli

    Ha detto anche, leggevo sul portale Libero.it, che “oltre l’80% degli italiani non pagherà più l’Imu”: forse perchè la casa l’ha pignorata e venduta all’asta (e fatta comprare da società compiacenti) Equitalia?
    ps.: su quelle indagini, nell’area Torino Milano, non ho più letto niente. Non mi meraviglio ma…

  • Blackrose4400

    Eh si… FunnyKing (Paolo Rebuffo) votava Lega e poi PDL… poi ha sponsorizzato M5S per un paio di mesi, poi si è stufato ed è tornato a grufolare sul monitor decidendo se stare short o long… è uno speculatore pallido che di mestiere fa click con il mouse con davanti agli occhi dei grafici che non hanno nulla a che vedere con la vita reale. E’ un fanatico dell’oro e da anni giura che arriverà a 5.000 dollari l’oncia. Ma l’oro da quando lui lo vende cala invece che salire.Non penso abbia mai lavorato in vita sua. Un vermetto insomma. La differenza tra lui e Letta? Letta ha quello che lui non ha e allora lui lo invidia… tutto qui.

  • Blackrose4400

    Non dimenticarti che quando Giannino ha annunciato il grande passo dell’entrata in politica Paolo Rebuffo è venuto con un orgasmo devastante. Poi Giannino ha fatto la fine che ha fatto e Re-Buffo lo ha dimenticato come la puttana di una notte.

    Re-Buffo è un povero iper-liberista. Amico della Mela che scrive sempre sul suo blog e che è convinto che sia giusto che l’Italia sia serva della Germania in quanto i crucchi sono dotati di un gene superiore. Leggere per credere.

    http://www.rischiocalcolato.it/2013/02/perche-e-giusto-che-la-germania-domini-leuropa-e-litalia-le-faccia-da-serva.html

    La cosa bella è che la Mela spara a zero sui dipendenti statali. Che lui è stato (dipendente statale) e da cui prende la pensione (soldi nostri).

    Una coppia degna delle comiche.