Home / ComeDonChisciotte / L'ALIMENTAZIONE RETTALE MADE IN GUANTANAMO
14143-thumb.png

L'ALIMENTAZIONE RETTALE MADE IN GUANTANAMO

FONTE: ILPOST.IT

[…] La CIA usò l’alimentazione rettale e l’idratazione rettale su almeno cinque detenuti. Uno di questi, Majid Khan, fece tra il marzo 2004 e il settembre 2006 una serie di scioperi della fame e tentò diverse volte di auto-mutilarsi, come protesta per le condizioni in cui era sottoposto durante la prigionia.

Il personale della CIA dovette prestare particolare attenzione a Khan e cominciò ad alimentarlo forzatamente, per esempio usando un sondino naso-gastrico o tramite somministrazione endovenosa di liquidi. Secondo i documenti della CIA, Khan cooperava con le guardie carcerarie nella procedura di alimentazione: la CIA adottò comunque una tecnica più aggressiva e cominciò su Khan l’alimentazione rettale e l’idratazione rettale.

cia-3

Estratto da10 storie dal rapporto sulle torture della CIA

10.12.2014

LEGGI ANCHE: L’alimentazione rettale: l’antiquata pratica medica usata dalla CIA come tortura

Pubblicato da Davide