Home / ComeDonChisciotte / LA LISTA SANTORO (GRILLO E I GOVERNI IMPOSSIBILI)
11496-thumb.jpg

LA LISTA SANTORO (GRILLO E I GOVERNI IMPOSSIBILI)

DI MASSIMO FINI
ilfattoquotidiano.it

C’è un pigia pigia impudico per inserirsi nel vuoto lasciato dalla tremenda spallata che il movimento di Beppe Grillo ha assestato al sistema dei partiti. Michele Santoro, che evidentemente ha un alto concetto di sé, ha proposto un suo governo che, a sentir lui, dovrebbe essere sostenuto dal M5S e dal Pd.

Premier Stefano Rodotà, Interni Anna Maria Cancellieri, Difesa Fabio Mini, Istruzione Milena Gabanelli, Welfare Maurizio Landini, Sviluppo Fabrizio Barca, Economia Luigi Zingales e via elencando. Ancora un passo e Santoro si sarebbe autonominato premier o, almeno, ministro delle Comunicazioni. A sentir questi nomi nel programma televisivo condotto da Paola Saluzzi, Paolo Flores d’Arcais si è illanguidito, inumidito quasi fino alla lacrime : “Sarebbe un governo meraviglioso” ha mormorato, in estasi. Invece la proposta di Santoro è grottesca, in sé e nei designati, peraltro incolpevoli.

Non si vede perché Grillo, vincitore di fatto delle elezioni, dovrebbe farsi dettare le alleanze e il governo da Santoro. Grillo non farà alleanze con nessuno, lo ha ripetuto fino alla nausea, in quanto al governo se lo sceglierà lui con gli uomini che indicherà lui, al momento opportuno, se arriverà. E veniamo ai nomi, fra i quali, tra l’altro, non c’è nemmeno un “grillino”. Rodotà ce l’abbiamo sul gobbo da più di trent’anni. È stato deputato, come indipendente di sinistra nel ’79, nell’83, nell’87 e presidente del Pds nel 1991-92. Fa parte, a tutti gli effetti, di quella nomenclatura politica del vecchio regime che Grillo ha giurato di voler spazzar via.

Cancellieri e Barca sono ministri di quel governo Monti contro cui il leader di 5Stelle ha sparato, e continua a sparare, a palle quadre. Landini è il capo della Fiom e Grillo ha detto parole di fuoco sui sindacati, giudicati corresponsabili della situazione, sociale ed economica, in cui ci troviamo, avendo sempre difeso tutti gli occupati, anche i più neghittosi, a scapito dei disoccupati e, ovviamente, dei giovani.
Il generale Mini nel 2002-2003 è stato comandante del contingente italiano in Kosovo nell’ambito di una di quelle “missioni di pace” (KFOR) a guida Nato che Grillo considera “missioni di guerra” in aperto contrasto con l’articolo 11 della Costituzione ed è deciso a ritirare, se dovesse governare, tutti i soldati italiani che si trovano, in armi, in territorio straniero, a cominciare naturalmente dall’Afghanistan.
Zingales gode fama di grande economista ma è stato trombato alle elezioni assieme al suo “Fare per Fermare il Declino”.

Infine la lista di Santoro è fortemente colorata di sinistra e Grillo considera la sinistra responsabile, al pari della destra, della politica degli ultimi trent’anni che ci ha portati al tracollo, economico, sociale e morale. Nemmeno Dario Fo, che come uomo di sinistra ha un po’ più di credibilità di Santoro, ce l’ha fatta a convincere Grillo ad allearsi col Pd. Pensare che ci riesca Santoro è semplicemente ridicolo.

Il fenomeno 5Stelle, se andrà avanti, spazzerà via un’intera classe dirigente, compresi quei giornalisti e massmediatici che sono stati collusi col regime o lo hanno avversato in modo così balordo da favorirlo.

Massimo Fini
Fonte: www.ilfattoquotidiano.it
9.03.2013

Pubblicato da Davide

  • ottavino

    Come si vede che Santoro non ha sensibilità alcuna. Proporre Rodotà Presidente del Consiglio!!. Quando vedo Rodotà vedo un tonto totale. Non importa se conosce a memoria la Costituzione, il mio sistema di rilevazione dice: TONTO. E di quello mi fido.

  • kenoby

    siamo quasi al punto che qualsiasi goveno sia meglio del nulla.

  • robotcoppola

    santoro non perde MAI occasione per confermarsi una colonna portante del sistema marcio. VOMITEVOLE!

  • alvise

    Maurizio Landini al Welfare, ahahahah, quello capisce di economia come io conosco la fisica.

    La cancellieri?: via chi ha fatto parte del governo vampiro.

    Fabio Min, quello che parla di moralità , quando invece ha fatto la guerra in kosovo,. Cosa c’entriamo noi? Forse che il kosovo ci ha dichiarato guerra? vergogna, VIA!!

    Istruzione Milena Gabanelli. azzo, con tutte le persone istruite e colte, proprio la Gabanell? Beh certo, lo spirito di corpo viene sempre a galla, poi magari non conosce il metodo dell’insegnare, ma fa nulla, forse che tutti i parlamentari sono delle cime culturali? In italia non servono, più sono ignoranti meglio è, il sistema non vuole persone troppo colte o istruite. Il suo programma sarà anche interessante ma quello non dimostra niente. Report lo conduce lei, ma la documentazione delle ricerche trattate negli arrgomenti di Report, non penso li faccia lei ma i suoi collaboratori, quindi via la gabanelli.

    Fabrizio Barca, è figlio di Luciano Barca, ex partigiano, e quindi questo dimostra di essere un genio dell’economia. Perchè no? Siate buoni. Mica ha citato la Loretta Napoleoni, o la Udiemi, o Bagnai, e no, quelli non hanno mica avuto il padre partigiano, con tutto rispetto, e comunque è stato ministro nel governo monti, quindi VIA barca, remi verso altri lidi.

    Luigi Zingales il traditore. Non che mi importi il fatto di aver ridicolizzato Giannino, me ne può importar de meno, però rimane comunque il traditore di una, fiducia, chiunque sia stato il suo target, quindi uno così, immorale, VIA.

    Chi è rimasto? Azzo, li ho tolti tutti senza accorgemene, e adesso?

    Come farà il povero santoro dopo che gli ho distrutto l’armata brancaleone? Certo che la tv è un’arma cui la bomba atomica gli fa un baffo…Beppe dacci una botta che quì i topi ballano e sono rumorosi….

  • alvise

    è vero, ho lasciato fuori il Tonto. Concordo con te

  • ericvonmaan

    E’ un po’ come proporre la formazione della nazionale, ognuno ha la sua teoria… solo che qua si gioca con la vita e il futuro degli Italiani porca zozza. Come diceva il comico savonese Enrique Banbontin (corregionale di Grillo guardacaso) “sono tutti finocchi col culo degli altri” … ma va a cagher Santoro e i tuoi miardi come dicono a Roma

  • android2k

    E pensare che quando hanno aperto Servizio Pubblico gli ho pure inviato 10 euro…

    A ragion veduta me ne pento, non riesco a capire cosa sia successo dopo la puntata con quello la…
    mi spiace, la definizione più adeguata che trovo nel mio vocabolario è:
    VOLTAGABBANA…
    come tanti altri, peccato…
    In questo paese ormai sembra che tutti, ma proprio tutti siano disposti a vendere la propria dignità e la propria professionalità, non c’é alcuna vision per il futuro, né a breve scadenza né generazionale. Solo bieco opportunismo. Il re è nudo! questa è la verità…

    Risorgerà l’Italia, come l’araba fenice, questo è certo…. quando, non si sa…

  • Primadellesabbie

    Nessun problema, continuerà a giocare con i soldatini, applaudito, a spese degli altri, come ha sempre fatto.

  • Giancarlo54

    Bravo Fini (Massimo) un bel vaffankulo, meritatissimo, anche a Sant’Oro

  • yago

    Gustavo Zagrebelsky è la persona giusta per la presidenza.

  • Bellerofon

    Zagrebelsky va bene per due o tre mesi, non di più: non ha la spina dorsale per la presidenza, specie in un momento come questo. Con tutto il rispetto, sia chiaro.

  • Jor-el

    Un duro nucleo neoliberista nei ministeri economici, pugno di ferro agli interni, un criminale di guerra NATO alla difesa e fuffa teledipendente sparsa a piene mani sul resto.

  • yago

    Ha una cultura non comune , è una persona al di sopra delle parti ed è onesto. La pacatezza e la lucidità con la quale affronta argomenti complessi è da statisti di vecchia maniera, merce ormai rara.

  • pantos

    ma santoro chi è? quello che ha invitato un morto resuscitandolo pur di fare audience? e fini quello che insulta sempre e spara cassate?
    allora anch’io posso dire la mia:
    propongo dino zoff presidente del consiglio, lutvack ministro della difesa degli esterni ed interni, dini ministro dei portafogli, lucia annunziata minisdro dell’isdruzione e della curtura, massimo fini ministro dei parrucchieri e papa

  • Pellegrino

    Mini però è un nome validissimo

  • Masaccio

    In un momento così drammatico bisogna calare gli assi. Rivogliamo Gianni De Michelis e Ugo Intini.

  • jorge

    Il ruolo di Santoro in difesa del “regime” al quale appartiene, insieme alla Gabanelli e molti altri, è molto chiaro: arginare il più possibile l’avanzata del M5S. Le ultime trasmissioni di “Servizio Pubblico” sono state dedicate a creare consenso attorno alla creazione di una proposta che Grillo “non potrebbe rifiutare”: un governo “di grandissima levatura politico-cuturale” (sic) come lui stesso lo ha definito. Gli sta facendo da spalla “in collegamento da Venezia” un patetico pseudo filosofo ed ex sindaco. Stanno tirando la volata a chi dovrebbe, per il “bene del nostro paese”, proporre questa soluzione da ultima spiaggia, proprio il presidente Napolitano, davanti al quale il laico filosofo si è quasi inginocchiato, incensandolo con reverenza, in attesa del “miracolo”.

  • ericvonmaan

    ARIDATECE ANDREOTTI !!!!!!

  • Bellerofon

    Concordo, ma per guidare un Paese in tempo da lupi ci vuole carattere, per quanto io mi ritenga uno che ammira cultura, riflessione, educazione, intelletto e pacatezza. Ripeto: ci sono i lupi là fuori. Putin (e Chavez) l’avevano capito da un pezzo.

  • Bellerofon

    Forse scherzi, ma avercelo adesso uno come Andreotti…

  • Georgejefferson

    Forse vampiri o parassiti e’piu appropriato..i lupi hanno piu dignita’

  • Georgejefferson

    Mah!..sai che quasi…a ste punto

  • anacrona

    L’Annunziata minisdro dell’isdruzione fa brutto !!!

  • anacrona

    Serve qualcuno che conosca a fondo il sistema NATO e lui è quello giusto … secondo me.

  • anacrona

    Dal Gobbo possiamo conoscere gli scheletri impolverati di tutto l’occidente … Da preservare con cura e interrogare come l’oracolo di Delfi 😉

  • nigel

    “Il Fenomeno 5Stelle” sa che stare all’opposizione paga in termini di consenso, mentre abbracciare merda è alquanto rischioso: si rimane irrimediabilmente insozzati e, agli occhi di chi guarda, non molto dissimili dalla merda stessa. La strategia del M5S è chiara a noi tutti… e Santoro cerca solo audience.

  • Simulacres

    Santoro, come tutti i pennivendoli della “coorte” dei pennivendoli, esercita la forza della superstizione sinistramente caricaturale del fallito che, errando nei cimiteri, invoca le anime dei grandi defunti e ne auspica il ritorno alla vita nella speranza di veder rinnovarsi i miracoli e la gloria del ventennio che fu.

    I morti, se fossero buoni consiglieri, gli risponderebbero: ” E’ finita! L’unico modo dall’evitarsi di cadere in pasto e agli scherni di un moVimento di scioperati, è quello di starsene a starsene a casa, nell'”oltreombra”, a meditare e non “rimpinguare” più i coglioni al prossimo!”

  • Pellegrino

    appunto

  • joko

    Il governo di santoro era + che altro una provocazione… lo sa anche un asino che landini e zingales nello stesso governo sono un “ossimoro”… senza parlare degli altri…. mpfff la gabanelli ministro di che?? era meglio la gelmini con i suoi tagli sbagliati e teorie impraticabili.
    non ci sarà nessun governo in questa legislatura, è cosí semplice da capire che solo i giornalisti fanno finta di non capire per poter riempire le loro trasmissioni di… nulla.
    l’unica possibilità di vedere un governo in questa legislatura sarebbe un governo 5S votato dal pd…..impossibile ma col pd di mezzo mai dire mai.
    il futuro per me è gia bello che tracciato : insediamento dei nuovi eletti – elezioni presidenti camera e senato (una al pd e una al 5s) elezione presidente della repubblica (del pd) formazione nuovo governo (impossibile) nuova legge elettorale (inciucio tra pdl e pd-l per svantaggiare il più possibile grillo) e nuove elezioni a giugno quando gli italiani si saranno gia dimenticati delle condanne di b. e quindi ce lo ritroveremo di nuovo tra le p…..alazzo chigi.
    si lo so è un po pessimista come futuro, ma con le “forze” in campo che l’italia si ritrova è molto realista.
    avete capito bene o devo farvi un disegnetto???
    rispondetemi pure, mi piacciono i commenti di TUTTI….fanno parte della democrazia non dimenticatelo mai.
    ciaoo

  • Georgejefferson

    Mincuo ha scritto

    Mario Draghi nel 1991 viene nominato Direttore Generale del Ministero del Tesoro, incarico mantenuto fino al 2001 fra il succedersi di 10 governi. Dal 1993 al 2001 è ininterrottamente Presidente del Comitato Privatizzazioni. Cioè, se mi è permessa una battuta, gli “ideali” per questi vengono prima di tutto, ma intanto sull’argenteria stanno abbastanza attentini.

    Anche per lui non potevano mancare, come per Soros, le lauree honoris causa: una a Padova e un’altra dal CUOA a Vicenza.
    Comunque Draghi alla fine del suo sforzo ininterrotto dal 1993 al 2001 di Presidente del Comitato Privatizzazioni, è divenuto Vicepresidente di Goldman Sachs per l’Europa tra il 2002 e il 2005. Per meriti. Io ne ho una lista di meriti interessanti, ma ai giornali e alle TV si vede che non interessavano.

    A proposito e i Santoro, i Travaglio, le Gabanelli? Dov’erano?
    E le “inchieste”? Gli “speciali”? I “dossier”?
    Mah…boh…non so….
    Sarà stato forse il potere mediatico di Berlusconi che copriva tutto, salvo quello che riguardava lui…..che infatti stava tutti i giorni in prima pagina indagato o intercettato o sputtanato….

  • Lestaat

    AHAHAH

    E’ stata nominata la Gabanelli?
    A breve il “vate” parlerà, me lo sento.

  • alvise

    eh eh eh, concordo. Io sono un ingenuo irriducibile perchè non capisco come si fa a non avere rispetto di se stessi. Capisco che il “tengo famiglia”, per molti è un obbligo a fare scelte che vanno oltre l’amor proprio, ma santoro è miliardario, con villa in luogo che non dovrebbe esserci secondo il piano urbanistico, quindi che cazzo vuole questo venduto, intellettualmente parlando? La sinistra colpisce interottamente come le V2 di hitler, su londra, il conflitto d’interesse di B, ma santoro dimentica il conflitto d’interesse del PD, sui MPS, e questo non lo ha mai detto e lo capisco, ma ciò non toglie che è un meschino, una persona che è l’ologramma di se stesso, e di lui si perderà traccia col passare degli anni quando non ci sarà più, mentre per quanto riguarda il 5 stelle, Grillo, Casaleggio, ecc, sono ormai entrati nella storia, quindi egregio santoro, un robusto VAFFANCULO!!!

  • Blackrose4400

    uaghuaghuafh….. (lol)

  • Blackrose4400

    mmmm… non credo sai? Secondo me non ce la fanno a fare tutto il giro. Sai perchè? Perchè dipende dal funzionamento dello tsunami. Ti spiego. Quando arriva uno tsunami, prima l’acqua si ritira in mare risucchiata dall’onda che verrà. Poi si riversa a terra travolgendo tutto. Qundi è chiaro no? Noi ora, in questo momento, siamo nel segmento dell’acqua che si ritira in mare per caricarsi. L’onda arriva tra un pò. O pensavi fosse già passata?

  • oriundo2006

    Ti do ragione. Siamo alla vigilia del crollo. Di tutto. Ma che, pensavate davvero che ci lasciavano decidere davvero con referendum l’uscita dall’euro ? O che i poteri forti si convertivano ai benefici della democrazia rappresentativa e se ne andavano via così, salutando con la manina e chiudevano la porta educatamente ? Grillo, il suo limite voglio dire, è quello di credere che la democrazia NON sia un feticcio: pensa in buona fede che il sistema attuale sia ‘riformabile’ e lo sia attraverso ‘libere’ elezioni, un domani sostituite dal web…o è una provocazione ( forse ) o è veramente digiuno di storia…Faranno DI TUTTO pur di impedire l’escomio loro e dei loro tirapiedi dal Palazzo. Anche perchè sono emissari a loro volta di un disegno di dominio globale. A qualunque costo. Sopratutto col nostro c.

  • Masaccio

    Beh, è sempre stata tutta colpa di Berlusconi. Da vent’anni. Per qualunque cosa possibile immaginabile — anche quando governava la sinistra, ovviamente.

  • Caleb367

    Santoro fa i governi come gli undicenni fanno le squadre di calcio con la Playstation. Senza averne la minima idea.

    Ditemi solo come pensate che possano coesistere Landini (della FIOM) con il neo-ultra-giannin-liberista Zingales che propala le stesse puttanate che hanno ridotto in macerie l’economia. Come si conciliano la Cancellieri dei lacrimogeni a traiettoria magica e già nefasto ministro dell’inqualificabile governo di occupazione Monti con M5S. Semplicemente, è demenziale. E prosegue sulla pretesa, propria del PD, che il M5S “debba” dargli appoggio senza se e senza ma, “altrimenti vince Berlusconi”, lo stesso Berlusconi che hanno appoggiato senza vergogna per vent’anni.
    Non è il M5S che deve appoggiare il PD pena la lesa maestà. E’ il PD che, se è mai stato anche solo vagamente di sinistra, che deve appoggiare il M5S. E chiedere scusa con la cenere in capo a tutto il Paese.