Home / ComeDonChisciotte / GLI USA STANNO GIOCANDO ALLA ROULETTE RUSSA?
14049-thumb.jpg

GLI USA STANNO GIOCANDO ALLA ROULETTE RUSSA?

DI PEPE ESCOBAR

facebook.com

Questi sono tempi tristi. Ho avuto uno scambio di e-mail molto intenso con alcune delle mie fonti più informate quelli che sanno, ma che non hanno bisogno di mettersi in mostra. Sono tutti profondamente preoccupati. Ecco quello che mi ha mandato uno di loro, un newyorkese. Si tratta di una analisi simile a quelle già pubblicate, tra gli altri, dal Prof. Stephen Cohen, Noam Chomsky e Paul Craig Roberts.

Su questo argomento scriverò presto un articolo.

L’attacco propagandistico contro Putin confrontandolo con Hitler è un comportamento tanto assurdo da far pensare che i russi non possano nemmeno credere alle loro orecchie e che non si potranno più fidare degli Stati Uniti in nessun caso.”

Non riesco a credere come ci siamo potuti cacciare in una situazione come questa, per proteggere gente che sta saccheggiando l’Ucraina, gente che Putin avrebbe voluto cacciare dallUcraina. Ma abbiamo avuto anche la faccia tosta di mettere a capo di questo paese uno tra i suoi peggiori dei ladri. Ma questa è la storia.

Quel che è certo è che ci stiamo assicurando una reciproca distruzione (MAD : Mutual Assured Destruction) . quella che una volta era una teoria considerata un deterrente ha perso vigore da quando entrambe le parti si sono convinte che il loro avversario userà le armi nucleari, non appena riterrà di essere in vantaggio e che, usando le armi nucleari, il vantaggio diverrà definitivo: il MAD è ormai finito.

Fare queste affermazioni può sembrare un pò estremo ma è una interpretazione perfettamente logica di quello che Putin ha lasciato intendere nella sua già famosa intervista alla ARD, la televisione tedesca, a Vladivostok la settimana scorsa: L’Occidente sta provocando la Russia in una nuova Guerra Fredda. Io condivido assolutamente questa sua valutazione.

Putin si riferisce a fatti reali, all’attuale disposizione in campo mondiale: “NATO e USA hanno basi militari sparse in tutto il mondo, anche in zone prossime ai nostri confini, e il loro numero sta aumentando Per di più, proprio di recente hanno deciso di implementare le operazioni con forze speciali, sempre in prossimità dei nostri confini. Lei stava accennando a varie esercitazioni [russe], voli, movimentazioni di navi e così via. Sta succedendo tutto questo? Si, sta succedendo tutto questo.”

Nella stessa intervista, Putin ha parlato di quella coalizione UE di incapaci-vassalli-burattini che la Russia può facilmente buttare giù come il castello di carte della Ucraina; A Mosca basta solo chiedere il denaro che è legalmente dovuto. Putin ha anche messo in chiaro che Mosca non permetterà che il Donbass sia sopraffatto e distrutto da Kiev e non permetteva nemmeno che in quel paese cominci una pulizia etnica.

Quindi la logica del ragionamento dice che l’ escalation è cominciata. La UE è una barzelletta, quello che conta per gli Stati Uniti è la NATO. E non ci sono segni di sorta che gli Stati Uniti siano disposti a disinnescarla.

Pepe Escobar

Fonte: https://www.facebook.com/pepe.escobar.77377?fref=nf

Link: https://www.facebook.com/pepe.escobar.77377/posts/10152834578746678?pnref=story

20.11.2014

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di BOSQUE PRIMARIO

Pubblicato da Bosque Primario

  • giannis
    forse una guerra mondiale nucleare e la logica conseguenza-fine per
    questa umanita’ egoista , cattiva e schiava dei soldi

  • Georgios

    Ciò che succede nel mondo succede in miniatura in ogni singolo paese della ex "Europa occidentale democratica", ora una triste e ridicola combriccola di vassallati servi dei padroni d’oltreoceano e della loro macchina militare eufemisticamente chiamata "alleanza".

    Ma quando si parla di patria, di popolo e di rivoluzione si e’ piittoreschi: c’è chi storce il naso, chi si mette a ridere, chi controbatte su livello teorico tirando fuori di tasca la ricetta preferita e anche chi si appresta a guadagnare la giornata. 

    Eppure la realtà vera non cambia. C’è un unico modo per non farsi tagliare la gola. Ce l’avevo sulla punta della lingua ma questo discorso sulle ricette mi ha confuso. Peccato. Avrei potuto salvarmi la gola. Anche quella dei figli della mia generazione. Anche quella dei nipoti.

    Mah… Bisogna essere realisti. Fare la fila davanti al macello aspettando il proprio turno. Civilmente e rispettando l’ordine.

    Nel frattempo si può fare gli spiritosi perché cosi si fa bella figura e ci si vende meglio. 

  • lanzo

    Con la guerra nucleare, l’Europa finira’ in cenere.

    In ammeriga, non credo.  Hanno migliaia e migliaia di chilometri di gallerie antiatomica, scavate da almeno 70 anni, probabilmente in grado di ospitare tutta l’"elite" e centinaia di migliaia di militari ultrafedeli.
    Si sa solo che esistono, ma poco piu’ – probabilmente una specie di Elysium, ma sotterraneo. poi mettici i vari survivalists sparsi nelle zone piu’ remote  e l’ammeriga si riprendera’.
    Russia: Il territorio e’ troppo vasto, non puoi ammazzare tutti, in Siberia c’e’ parecchia gente che vive di caccia, pesca ed e’ abituata a vivere in condizioni ove un europe "U.E." morirebbe dopo una settimana di freddo e di fame.
    Sicuramente – il primo attacco verra’ lanciato dagli USA, in modo da dar tempo alle elites di rigugiarsi sottoterra, non sara’ come vivere a Palm Springs, ma consideranto che si parla di psicopatici, vuoi mettere che goduria sapere che mentre tu stai a pasteggiare a Dom Perignon e foie gras, fuori le persone muoiono come mosche ?
  • lanzo

    Una chicca.

    JFK, ordino’ al segretario di acquistare tutti i sigari Havana che riuscisse a trovare. Il segretario ne acquisto’ 1.200 – Il giorno dopo fu dichiarato l’embargo contro Cuba,
  • giannis

    La vita umana indipendentemente che uno sia ricco o povero e’ miserabile , il
    benessere economico italiano degli ultimi 40 anni e’ stato un illusione

  • nato

    L’arsenale cinese è perlopiù sconosciuto credo anche ai servizi usa. Se – dico se- la Russia in funzione autodifensiva collabora nel passaggio di know how militare ai cinesi (credo che visti per esempio gli sviluppi dei missili intercontinentali – questo stia avvenendo già) ,e ,se la Cina -come apparentemente dimostrato da varie manovre militari congiunte – ha deciso da che parte prevalentemente stare , allora questo solo è sufficiente a scoraggiare qualsiasi mira veramente egemonica americana. Le pesanti interferenze in ucraina e l’allargamento della diffusione delle basi usa/nato, vanno viste a questo punto , più in una dimensione preventiva all’ interno di una partita che si preannuncia per la nato la più difficile di tutti i tempi.Il problema però principale pare sia che i nostri-sedicenti- alleati abbiano deciso di utilizzare il territorio e le popolazioni europee a loro scopo e consumo.

  • Cataldo

    Non esitono arsenali sconosciuti nel 2014, i cinesi stanno creando uno strumento militare di un certo livello solo da pochi anni e sono immensamente indietro in tutto.
    Se gli USA e la NATO stanno spingendo adesso è perchè devono capitalizzare la superiorità globale acquisita. Cina e Russia non hanno una convergenza piena sullo sviluppo dell’apparato militare-industriale, stanno muovendo ora alcuni passi importanti, ma siamo lontani dalla collaborazione cui ti riferisci.

  • lanzo

    @ nato

    Come dicevo piu’ su, saranno le popolazioni europe ad essere incenerite
    Magari qualcuno in Finlandia, Svezia, Groenlandia (specialmente) sopravvivera’ ma Germania, Francia e PIGS, li vedo male.
    Tabula rasa.
  • albsorio

    Se ci si preoccupa di Fukuscima figuriamoci una guerra nucleare, che non sara "limitata".

    Per fortuna abito va Verona, per distruggere il comando sotterraneo di Affi servono circa trenta megatoni, quindi io le la mia famiglia verremo annichiliti, non sopravviveremo, almeno nella nostra forma fisica.
  • Quantum

    L’umanità si cambia, cambiando l’ambiente in cui vive immersa ogni giorno.

    Cioè applicando concetti come socialismo avanzato, il PROUTismo, o la società basata sulle risorse teorizzata da Jacques Fresco.
    Ma basterebbe anche un capitalismo regolamentato con Teorie Monetarie Moderne e piani di lavoro garantito e piena occupazione, perché la gente smetta di essere cattiva, egoista, schiava dei soldi.
    Togli la FED agli oligarchi ed hai tolto i fondi per le guerre.
  • luiginox

    qui si fa a gara nell’impaurire il lettore dell’articolo e dei commenti.cari amici tutti, siete ansiogeni al sommo grado.se poi non scoppia nulla sarò restato per lungo tempo in preda a timori infondati che mi avranno avvelenato la vita.o siete tutti un pò sado -masochisti?vi piace terrorizzare e crogiolare voi stessi nel timore-quasi certezza di una morte per abbrustolimento radiattivo?in buona sostanza mi sono rotto di leggervi,domani è previsto mare maneggevole e me ne andrò con la barchetta a fare un pò di traina,alla faccia del conflitto nucleare fine di mondo.

  • TheLazy

    si, il problema è proprio questo. Le persone sane si divertono giustamente ad andare in barchetta. ma i padroni del caos sono psicopatici ed hanno bisogno di emozioni forti. 

    Mi immagino un prato pieno di mucche al pascolo che saltellano, brucano, si riproducono, si godono il sole e poi… un bel giorno… tac arriva il mattatoio ! fine della festa !
  • cardisem

    La UE è una barzelletta, quello che conta per gli Stati Uniti è la NATO. E non ci sono segni di sorta che gli Stati Uniti siano disposti a disinnescarla.
    —-
    Amarcord:

    Mi sono trovato una volta in una normalissima (niente di segreto) conferenza  seminario (aperta al pubblico) gestita da ufficiali dell’esercito italiano con pubblico costituito prevalentementea altri militari…

    Parlavano con una deferenza e sudditanza tale degli "amici" americani che io mi sono chiesta allora e sempre di più nel ricordo del remoto evento si quelli erano soldati e militari "italiani" o non piuttosto militari italiani al servizi degl USA…

    i ricordo la risposta all’obiezione che le "basi” in Italia sono per giunta pagate da noi, che si era vero, però la benzina per gli spostamenti che ci ordinavano ce  pagavano loro…. Più pezzenti di così, tanta mancanza di dignità nazionale…

  • lanzo

    @ Cardisem

    Gli ufficiali – ben scelti – fanno corsi di indottrinamento negli USA.
    Gli USA hanno fatto crollare il prezzo del petrolio, ma almeno il consumatore americano paga – oggi – sensibilmente meno quando va al distributore.
    In Itaglia il prezzo e’ sempre lo stesso. Chi se l’intasca questa differenza ?
  • lanzo

    @ nato

    In caso di conflitto la Cina farebbe la fine del Giappone che perse la guerra per mancanza di benzina.
    Adesso hai capito perche’ gli ammerigani sono paranoici sul controllo delle fonti energetiche ? Possono chiudere il rubinetto quando vogliono, con le buone o piu’ verosilmente con le cattive.
    Quindi se la Cina non scopre giacimenti petroliferi a livello arabia saudita, dopo un anno si ferma tutto.
    Se l’Iran volesse fornigli il petrolio, che pero’ va raffinato e non e’ una cosa che puoi improvvisare, richiede know how. Allora se l’Iran volesse fornigli il greggio e ci fosse una guerra in corso, verrebbe annichilito con 3 – 4 bombe atomiche, sperando che le radiazioni non arrivino fino ad Israele. Ma alla fine, dopo la USS Liberty…
  • lanzo

    Confermi quello che diceva Orwell…  Oppure anni fa, era di moda la canzone in stile genericamente rasta: "Don’t worry, be happy"

    Ma hai ragione, nel senso che in effetti siamo impotenti   se succede il "gran casino",  in europa  siamo fritti, letteralmente – se va bene – le atomiche in Giappone hanno vaporizzato un sacco di gente, ma non tutti.
    Non e’ il morire fritto, e’ il morire dopo mesi o anni di agonia per cancro.
    Quindi: Dont worry, be happy.
  • lanzo

    Georgios

    Si potra’ parlare di "popolo, patria e rivoluzione" solo e quando la CIA decidera’ di organizzare un ennesima rivoluzione colorata, dei fiori o quello che si potranno inventare.  Per adesso gli va bene che l’europa vada a picco, un concorrente di meno.
  • giannis

    sono solo parole al vento , puo’ essere che per i prossimi 20 anni non succede nessuna guerra in europa

  • Georgios

    Allora si vede che la CIA agiva già dai tempi di Clistene nel 6o secolo aC.

    Sì, meglio stare in fila ed attendere il proprio turno.