Home / ComeDonChisciotte / ECCO COSA PENSA IL PADRONE DELLE EUROPEE (E PERCHE' CI TERREMO L'EURO DI CUI MORIRE)
13302-thumb.jpg

ECCO COSA PENSA IL PADRONE DELLE EUROPEE (E PERCHE' CI TERREMO L'EURO DI CUI MORIRE)

DI PAOLO BARNARD

paolobarnard.info

Come ho spiegato qui e a LaGabbia di La7 in termini semplici, i MERCATI oggi posseggono e decidono tutto, col permesso dei Re Neofeudali e grazie all’adozione dell’euro come moneta comune da parte di 18 Stati. La vittoria della Le Pen in Francia poteva nelle prime ore di stamattina far esplodere l’Eurozona, quindi i MERCATI, in uno degli eventi finanziari più cataclismatici della Storia umana. Invece non è accaduto. Perché? Perché i MERCATI le hanno parlato, e la signora si è ritirata in buon ordine dalla minaccia di chiedere lo scioglimento dell’Assemblea Nazionale francese, con nuove elezioni e uscita della Francia dall’Euro. Non ho le prove di questo, ma è risibile pensare di averle. La certezza che questo è accaduto viene dalla consolidata prassi del Vero Potere da decenni, e oggi noi italiani sappiamo come questi ‘colloqui’ non siano affatto complottismo, perché hanno detronizzato Berlusconi nel 2011, hanno imposto Monti e corrotto Napolitano. Quindi NON sono fantasie. Questa è la prima ragione della tranquillità dei MERCATI questa mattina

I MERCATI hanno anche tenuto il sangue freddo, e hanno analizzato la situazione con le seguenti parole, che cito da documenti riservati di cui mi è stato chiesto di non divulgare la fonte. Posso solo dire che sono analisti top di due dei maggiori istituti d’investimento del mondo, quelli che consigliano i MERCATI su come muoversi. Ecco il loro giudizio, che assieme alla calata di capo della Le Pen, ha assicurato oggi la vita all’Eurozona (e la nostra condanna):

Rimaniamo tranquilli perché è certo che il centro-destra dei Popolari rimarrà il partito di maggioranza”.

Considerando i partiti anti Austerità, quelli anti eurozona e i nazionalisti anti immigrazione, il quadro che emerge è questo: in Grecia l’opposizione ha avuto un buon risultato, ma non sufficiente per impensierire il governo a breve. Syriza è anti Austerità ma non anti Eurozona. Il PASOK non è collassato e il suo successo relativo ci dice che il governo ha superato il punto di maggior rischio. In Francia e Gran Bretagna abbiamo visto un significativo spostamento verso gli Euroscettici, ma all’interno di un range che ci aspettavamo. Siamo certi che l’establishment politico saprà rispondere nel breve termine.

Il successo del PD in Italia è la nota di maggior importanza. Ha portato stabilità in opposizione a tutto il fronte Euroscettico europeo. La performance di Renzi apre la possibilità di una sua più stretta collaborazione con la Merkel sulla politica generale in Eurozona. L’Italia assume la presidenza UE in luglio.”

L’ottimismo del MERCATO viene dal fatto che, anche se l’aumento dei partiti anti-EU può apportare maggiore imprevedibilità alla politica, paradossalmente ciò rafforzerà la determinazione dei tre maggiori gruppi pro euro a votare per ‘più’ Europa in Parlamento, e congelare così la compagine anti euro”.

Sappiamo che in ogni caso tutto il blocco anti UE rimane una cosa incoerente, molti non hanno esperienza di governo, sono gruppetti raffazzonati, con visioni spesso totalmente divergenti su Eurozona, immigrazione ed economia. Quindi i due gruppi mainstream continueranno a dominare”.

La frase che più ghiaccia il sangue è questa: “. In Francia e Gran Bretagna abbiamo visto un significativo spostamento verso gli Euroscettici, ma all’interno di un range che ci aspettavamo”. Non è necessario commentare, se non per ricordarvi che vi ho sempre detto che il Vero Potere anticipa sempre tutto. La seconda è questa: “Il successo del PD in Italia è la nota di maggior importanza. Ha portato stabilità in opposizione a tutto il fronte Euroscettico europeo. La performance di Renzi apre la possibilità di una sua più stretta collaborazione con la Merkel sulla politica generale in Eurozona “. Che sia il mio Paese, il suo popolo, oggi a rappresentare la rete di sicurezza dell’Economicidio e della Chemiotassazione Neofeudale fa venire da piangere, perché siamo veramente il popolo più stupido del mondo. Con al suo interno una sottospecie di deficienti chiamati M5S, che, se invece di sbavare da cefali dietro alla Casaleggio Associati di un truffatore finanziario, avessero adottato una linea decisa anti Eurozona, oggi sarebbero una speranza qui, invece di una vergogna internazionale.

Ma c’è di più e significativo: “Sappiamo che in ogni caso tutto il blocco anti UE rimane una cosa incoerente, molti non hanno esperienza di governo, sono gruppetti raffazzonati, con visioni spesso totalmente divergenti su Eurozona, immigrazione ed economia.”.

Questa è la conferma di ciò che ho sempre detto: per impensierire il Vero Potere ci vogliono forze tecnocratiche che “spacchino un capello con uno sguardo”, un’economia per l’Interesse Pubblico con una solidità d’acciaio perché capisce le operazioni monetarie come nessuno, ed è la Mosler Economics MMT che VERAMENTE FA PAURA AI MERCATI perché ad esempio propone l’abolizione dei titoli di Stato, che significa lasciare i MERCATI a secco e impotenti. Se no, del resto, il Vero Potere si fa un baffo e ci ride sopra. Infatti nessuna delle forze anti MERCATI di questi tempi, dalla Lega all’UKIP a Syriza ecc., possiede un tipo di arma come la Mosler Economics MMT. E i MERCATI oggi non si sono scomposti.

I MERCATI hanno reagito come sopra e per i motivi di cui sopra. Loro sanno muoversi nel Potere, noi italiani siamo solo commedianti. Pace, di nuovo tocca ridire, pace.

Paolo Barnard

Fonte: http://paolobarnard.info

Link: http://paolobarnard.info/interventi_indice.php

26.05.2014

Pubblicato da Davide

  • Gil_Grissom

    A parte il fatto che citare dei documenti senza citare la fonte lascia molti
    dubbi circa la loro attendibilita’, oggi ho visto la conferenza stampa della Le
    Pen e tutto sembrava tranne che una persona che avesse voglia di chinare il
    capo: il suo intero successo elettorale e’ stato costruito sul concetto che
    l’Euro e questa Unione Europea sono morti, non credo che sia cosi’ scema
    ora da assumere posizioni piu’ miti perché cio’ comporterebbe una perdita
    totale del suo elettorato che l’ha portata ad essere il primo partito
    francese. Inoltre se e’ vero che in Italia c’e’ stao il trionfo del PD pro
    euro, tutti gli analisti internazionali sono pero’ concordi nel dire che
    queste elezioni sono state un trionfo degli euroscettici che hanno visto piu’
    che duplicare i propri seggi assumendo una rappresentanza cospicua nel
    parlamento europeo, tenendo presente poi che hanno vinto in Inghilterra e
    in Francia e cioe’ l’economia numero due e numero tre nell’Unione, paesi
    sicuramente piu’ importanti dell’Italia. L’Inghilterra poi, da sempre
    tradizionalmente ostile a questa Unione Europea manovrata dalla sua nemica
    storica numero uno, e’ davvero ad un passo dall’abbandonare il club il che
    comporterebbe un colpo mortale all’UE e sarebbe l’inizio della fine di questo
    mostro. Per cui sostenere che i Neofeudali escano rafforzati da questo voto mi
    sembra davvero azzardato mentre mi sembra davvero arrogante da parte
    dell’articolista appellare come deficienti i sostenitori del movimento 5
    stelle e stupido l’intero popolo italiano. Del resto Barnard lo si conosce,
    dice spesso cose condivisibili con modi tuttaltro che condivisibili.

  • Ercole

    Caro Barnard i borghesi non temono i risultati elettorali  ( altrimenti non ci darebbero questa falsa illusione ) ciò che fa veramente paura ai capitalisti è la rivoluzione ed un eventuale ripresa della lotta di classe della classe sottomessa a livello mondiale :tutte le altre variabili sono funzionali alla conservazione del sistema vigente  , un operaio astensionista.

  • Aironeblu

    Dopo il 40% di Renzi ci mancavano anche le considerazioni di Barnard… quello che ha accesso tramite suo cugggino  ai documenti riservati redatti dagli analisti di fiducia di "quelli che decidono"… 
    Ma per fortuna Barnard che tutto vede e tutto sa, non solo e’ a conoscenza delle informazioni piu’ riservate e confidenziali che si scambiano i potenti, ma e’ addirittura in possesso della sola, unica, letale, arma in grado di sconfiggerli: la Mosler economics MMT!!! Altro che onesta’ e trasparenza in parlamento, altro che economia sostenibile, quella e’ roba per delle sottospecie di deficienti…

    Ma non aveva chiesto di non essere piu’ pubblicato su CDC???
    Redazione, perche’ gli disobbedite cosi’ sfrontatamente?!? e’ armato!

  • Truman

    Mi risulta che in questo momento Barnard è d’accordo per la pubblicazione dei suoi articoli su Comedonchisciotte.

  • Simec

    Caro Barnard, ma non sarai così babbeo da illuderti che le elezioni servano a cambiare lo status quo?
    Come ricorda Noam Chomsky "i tiranni adorano le elezioni".
    Il problema sono i fessi che (ancora) ci credono e vanno a votare, legittimando la dittatura dei maggiordomi dei bankieri.

  • Truman

    I tiranni forse adorano le elezioni.

    Ma le mezze calzette temono le elezioni.

    E nella politica italiana abbiamo molte più mezze calzette (o quacquaraquà) che tiranni.

  • mariosoldati

    Barnard ha ragione, la risposta dei mercati sono il segno tangibile che i creditori sono fiduciosi di poter speculare sul debito degli Stati, la carneficina continua. Il M5S ha avuto l’opportunità di far capire agli elettori il vero male dell’euro, diciamocelo non lo ha fatto, ha perso tempo nel sbandierare un primato morale, dimenticando che prima di loro, lo sbandierava l’Italia dei Valori e il Pd con Berlusconi, il risulutato lo sappiamo tutti, 20 anni di berlusconi ora ci toccherà 20 anni di Renzi. Forse perchè l’obbiettivo del M5S è lo stesso del PD conquistare il potere senza cambiare nulla. Il vero problema sono questi maledetti trattati internazionali creati ad arte per spogliare i popoli dalle libertà fondamentali e dalle autonomie economiche che garantiscono un minimo di dignità agli uomini. Dovevano solo erudire gli elettori su questo, invece cosa hanno fatto …. fuffa …fuffa …. fuffa …. il consenso elettorale elargito al M5S è puro sproporzionato per tanta fuffa ……….

  • maremosso

    Che bello trovare ancora qualcuno che è rimasto al 1968 come se il mondo non fosse cambiato. Sempre in lotta senza capire mai chi è l’avversario con i vecchi arnesi retorici obsoleti.