Home / ComeDonChisciotte / COSA STA SUCCEDENDO IN ARGENTINA, E LA ME-MMT
12790-thumb.jpg

COSA STA SUCCEDENDO IN ARGENTINA, E LA ME-MMT

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

La fonte è argentina e di altissimo livello, ma deve rimanere anonima. Lo so che storcete il naso, ma per ora è così.

Prima cosa: l’Argentina ha applicato un quarto di Mosler Economics MMT dal 2002 in poi e per pochissimo. Poi l’ha abbandonata dopo aver però ridato lavoro e speranza a una montagna di persone. Quindi l’associazione destino Argentina-MEMMT oggi è assurda. L’avessero veramente applicata sarebbero su Giove.

Cosa accade in Argentina: come sempre nei media ci raccontano mezze verità e piene balle. Il governo sta tentando volontariamente di rilassare il tasso di cambio del peso perché gli argentini stanno importando troppo e questo sta colpendo pesantemente molte aziende nazionali che di conseguenza vendono poco e licenziano. (nota: se il gov argentino applicasse la ME-MMT se ne potrebbe sbattere del danno delle importazioni, e farebbe piena occupazione. Ma non la applica, come già detto).I black-out elettrici sono dovuti al fatto che il governo ha per anni speso sussidi all’energia per tutti, e ora ha deciso di toglierli alle famiglie più ricche. In estate queste consumano un’esagerazione e ciò ha portato ai black-out.

Ma la cosa più grave è la manovra volontaria delle multinazionali dell’export argentine, soprattutto quelle del grano, tutte di estrema destra, che odiano il governo populista e lo vogliono abbattere. Il metodo è di bloccare i dollari che incassano aspettando che il peso si svaluti di conseguenza sempre più. Sanno che questo affosserà il governo e ci speculano. Quindi si tratta di un ‘golpe’ politico, non di un vero problema di economia argentina.

L’Argentina è riuscita e respingere gli effetti della crisi finanziaria del 2008 per sei anni in più rispetto a tutti noi e questo la dice lunga sull’efficacia di quel governo.

Per ora questa è una verità in più.

Paolo Barnard

Fonte: http://paolobarnard.info

Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=767

25.01.2014

Pubblicato per gentile concessione dell’autore

 

 

Pubblicato da Davide

  • Black_Jack

    Ma che cavolo significherebbe che gli esportatori "bloccano i soldi che incassano"?

    Il governo ha pensato di mettere delle tasse molto alte sulle esportazioni di soja (soprattutto), mais, grano e Barnard sta dicendo che questi esportatori vendono ma "bloccano" ossia si rifiutano di pagare le tasse? Ma come farebbero materialmente? È evidentemente impossibile.
    Infatti quello che sta succedendo è altro e cioè gli esprtatori stanno ammassando tutta la produzione in "silos bolsas" ermetici e se la tengono da parte conservata con un sistema particolare sotto vuoto per costringere il governo ad abbassare le tasse sull’export che sono altissime.
    Il problema è che i Kirchner tendono a fare politiche tagliate con l’accetta e per esempio avevano imposto questa tassa altissima anche ai piccoli produttori; intervenne addirittura il Cardinal Bergoglio dicendo in una delle sue omelie che si aspettava dal governo "un gesto di generosità" a favore degli agrari (suppongo i più piccoli ma non lo so di preciso).
    Bergoglio è stato una spina nel fianco dei Kirchner soprattutto nella annuale omelia del Te Deum per l’anniversario dell’indipendneza argentina in cui regolarmente se ne usciva con drammatici appelli allo "scandalo della povertà in Argentina" chiedendo al governo di impegnarsi di più.
    A un certo punto i Kirchner smisero di assistere alle omelie di Bergoglio e anzi ci furono dei commenti abbastanza sopra le righe da parte di Nestor.
    In sostanza in Argentina esistono due borghesie, una burocratica e una esportatrice.
    La seconda fa solo i propri interessi ritenendo suo referente non la nazione ma il capitale per di più spingendo il paese verso un sistema di mono esportazione (cereali e soja) 
    La burguesia burocratica da parte sua adotta politiche populiste per rafforzare il proprio potere finendo per diventare una classe sociale "monopolista" a sua volta ossia occupando secondo un’appartenenza di "clan" politico tutte le cariche chiave del paese.
    Quello che non so (ovviamente) è se il kirchnerismo si limita a questo monopolismo della borghesia; qui gli argentini dicono che la Kirchner è la proprietaria della Patagonia, che ha messo a ministri degli incapaci (l’unico buono era Lavagna con Nestor di cui però si disfò – Kirchner marito era un po’ arrogante e autoritario – perché stava cominciando a brillare di luce propria), che elargisce cose simili ad altissimi redditi di cittadinanza ai poveri delle "villas" (favelas locali) in cambio di sostegno politico e quelli ne approfittano per non lavorare, Bergoglio da parte sua ha sempre detto che le politiche per la povertà dei Kirchner erano del tutto insufficienti…
    La mia personale impressione è che si tratti di una semplice élite borghese populista, probabilmente meno influenzata dalle ingerenze di paesi stranieri di quelle precedenti, ma incapace di pensare una politica nuova fondata su nuove relazioni sociali che superino la forma della inestricabile rete di rapporti clientelari che costituisce la normale modalità di operatività politica ed economica in Sudamerica.
    In Sudamerica (e anche da noi…) o il popolo si sveglia e scende per strada autonomamente e non guidaro da altre classi sociali o gruppi che li dirigono dietro le quinte, o rovesceranno con la forza il sistema o non ci sarà mai un reale cambiamento.
    La seconda che ho detto…
  • Hamelin

    Barnard non sa piu’ cosa inventarsi per sostenere la MMT .
    L’ MMT non è la panacea di tutti i mali anche se potrebbe essere molto utile .
    A quanto parte Barnard ignora il fatto che la moneta sia di sua natura Fiduciaria.
    Nessuno sarà mai costretto ad accettare i Pesos Argentini o le Pizze di Fango del Camerun .
    Se la tua economia,  il tuo governo non sono credibili potrebbe darsi che non accettino il tuo Peso ma richiedano una moneta di cui abbiano fiducia ovvero USD .
    La crisi dell’Argentina sta tutta qui .
    Avere Moneta Sovrana e Stamparne a Go Go non è certamente la soluzione dei problemi economici di un paese ( ti tiene a galla per un po’ ma poi ti schianti… Quello che vedremo l’anno prossimo per il Giappone con hara-kiri  Abe ) .

  • reio

    mancano un po’ i commenti del buon mincuo

  • Kiddo

    è che c’è poco da commentare.. La mmt funziona se ti chiami USA, se hai l’esercito piu’ potente al mondo, basi militari ovunque eccetera eccetera. il resto sono caXXate…

  • Allarmerosso

    e di grazie perchè cio varrebbe per il giappone e non per gli usa ed il suo bel USD ?

  • Allarmerosso

    Sarà , ma allo stato attuale nessuno propone soluzioni per uscire da un empasse che pare senza fine e certamente quanto attualmente avviene in Europa non è meno cazzata di quanto non possa esserlo eventualmente la MMT 

  • ericvonmaan

    La MMT funziona se al governo c’è gente moralmente inattaccabile, di princìpi molto elevati, di grande competenza professionale nel loro campo, supportata da una forza che le permetta di applicare le giuste regole senza preoccuparsi delle lamentele e della reazione delle caste e delle lobbies danneggiate dalle giuste politiche… in poche parole una totale utopìa

  • pibi
    ..e di grazie perchè cio varrebbe per il giappone e non per gli usa ed il suo bel USD ?
    perchè con gli USD si compra il petrolio e se cambi moneta gli USA ti bombardano.
    Il dollaro vale perchè gli americani hanno il randello e lo usano.
  • marcello1991

    quoto!
     
    e poi con i se e i ma non si va da nessuna parte.
    Tanto
    questo non è possibile, tanto quello non funziona… e alla fine nessuno si
    muove.

    Faccio notare che solo 20 anni fa sarebbero state impensabili
    idee,  riforme ecc … che sono divenute amara realtà. Ma che
    c’abbiamo da perde ormai?

    La MMT è comunque la cosa più
    concreta sul "mercato" e questo è un dato di fatto!