Home / ComeDonChisciotte / CHIEDERSI SE SIANO STATI GLI ISLAMICI A COMPIERE LA STRAGE FRANCESE E’ COME CHIEDERSI SE SIANO STATI I COMUNISTI AD AMMAZZARE MORO
14247-thumb.jpg

CHIEDERSI SE SIANO STATI GLI ISLAMICI A COMPIERE LA STRAGE FRANCESE E’ COME CHIEDERSI SE SIANO STATI I COMUNISTI AD AMMAZZARE MORO

FONTE: CLORO AL CLERO

Chiedersi se siano stati gli islamici a compiere la strage francese è come chiedersi se siano stati i comunisti ad ammazzare Moro.

Per i musulmani l’Isis non è neppure islamica. I musulmani ripudiano la violenza e non legittimano mai in nessun caso la violenza politica. Li chiamano “islamici estremisti” ma non c’è nessun estremo nell’Islam che giustifichi le uccisioni. Peraltro, è strano il comportamento di quest’Europa, Hollande in testa, che ha mosso guerra, insieme alla NATO, a paesi in cui l’Islam era pienamente contenuto in un’istituzione statale laica. Iraq, Libia, Siria.

Hollande, da una parte finanzia dei mercenari che si dicono islamici e che in nome dell`Islam compiono efferate stragi e dall’altra, in casa sua, ha piacere che gli islamici vengano visti con razzismo ed antipatia, perchè una nuova banlieu interromperebbe tutte le iniziative che l’attuale Francia sta prendendo collateralmente alla NATO. Vedi la Libia, oggi infestata da mercenari sionisti, molto spesso francesi, che stanno dando fuoco ai pozzi e portando morte ai superstiti di quel paese. Oppure vedi il Mali che non più tardi di due anni fa fu invaso dai francesi in piena operazione coloniale e che oggi lo governano secondo il più collaudato schema imperialistico.

Charlie Hebdo, da noi famoso per le vignette islamiche, in realtà produceva vignette pesanti anche sui cattolici e qualcuna sugli ebrei, anche se un vignettista fu licenziato dalla testata come “antisemita” (e ciò significa che il giornalino non è che proprio “non guardasse in faccia nessuno”).

Forse si tratta di un false flag preparatorio ad un’ennesima operazione bellica? Ce ne accorgeremo presto se sarà cosi, ma certo, anche la Le Pen che minaccia di far saltare gli accordi europei potrebbe essere una ragione per destabilizzare la Francia con un gesto come questo. Del resto, noi italiani alle stragi di stato siamo abituati, la Francia ancora no, ma fa sempre a tempo.

Fonte: www.facebook.com
Link: https://www.facebook.com/pages/Cloro-al-Clero/170652292173?ref=ts&fref=ts
7.01.2015

Pubblicato da Davide

  • lucamartinelli

    Le news dicono che sanno chi sono….hanno perduto i documenti in auto….ridicolo…clichè già visto….Manchurian candidate…

  • Boero

    Ragazzi,mi avete cancellato il commento e allora lo riscrivo:

    A me l’Islam non sta affatto antipatico,ma questa è una STRONZATA clamorosa,e chi scrive questa roba si chiama fuori dal novero dell’intelligenza.
    Qui non c’è bisogno di un’organizzazione in stile 11 Settembre,qui è una cosa in stile columbine,metti 2 armi in mano a degli squlibrati e ammazzare gente non è che ti ci vuole la laurea in fisica nucleare.
    Se poi uno vuole scrivere che il nero è bianco e il bianco è nero lo faccia,però siete della stessa forza di quelli che dicevano che il terremoto in Indonesia o l’Ebola l’hanno fatto gli Usa.
    Non è giornalismo,nè ricerca della verità ma sensazionalismo d’accatto.
  • bertol

    L’onda lunga del 11 settembre attraversa l’atlantico e arriva in Europa, insieme al TTIP. Numerose similitudini tra 11 settembre ed oggi a Parigi: ancora si genera un forte sentimento anti-islamico e anti-altri, si ridona vigore orgoglio ad una identità declinante come quella imperialista/neo-colonialista nazionale ed occidentale, permette di coagulare la popolazione contro un nemico esterno e quindi di dare minor attenzione alla crisi. Come l’11 settembre, da’ anche apparenti motivazioni agli attentatori, gli aiuti passati e presenti alle milizie islamiche armate sia degli USA sia della Nato.

    Ha tutte le caratteristiche di una operazione Gladio, cioè del braccio armato clandestino della Nato, con l’obiettivo a mio parere di travolgere le esitazioni e tentennamenti emergenti tra gli europei sulle sanzioni alla Russia e soprattutto sulla disponibilità a scontrarsi strategicamente con essa (e con la Cina); seminando terrore e reazione tra le popolazioni europee con una serie di attentati in grandi città per spingerle ad accettare la guida USA, rafforzando l’alleanza politica, militare ed anche economica (TTIP). Dopodiche’ il cerchio si chiuderebbe definitivamente: USA EUROPA (NATO) contro il resto del mondo. Velocità di risposta USA/NATO/GLADIO: 24 ore; non passarono più di 24 ore dall’ ultima riunione dei Brics con relativa decisione di farsi una banca propria, che viene fatto abbattere l’aereo di linea malese, spingendo così l’europa a superare i tentennamenti ed adottare sanzioni anti-Russia allineandosi alle sanzioni già prese dagli USA; non sono passate 24 ore da quando Hollande ieri ha dichiarato che sarebbe meglio ritirare le sanzioni alla Russia, che Parigi viene colpita da un’ attentato e la popolazione sospinta su posizioni da neo-con americani. E in tutto questo cosa c’entrano gli islamici? Non c’entrano, come per l’ "inside job" del 11 settembre.   
  • glab

    è senz’altro una balla, i documenti si portano in tasca.

  • rebel69

    Come il ritrovamento dei documenti e della kefiah degli attentatori del 11 settembre.Se ci trattano da coglioni è solo perché la maggior parte di persone crede ancora a queste coglionerie.

  • Gil_Grissom

    Moretti, che delle Brigate Rosse e’ stato uno dei massimi esponenti, ha sempre detto e scritto che erano un gruppo di ispirazione marxista-leninista, dunque……

  • korsaro

    a Franceschini.. uno dei fondatori.. in questi anni gli sono venuti dei forti
    dubbi dei forti dubbi su Moretti

  • Nauseato

    Che la realtà superi sempre la fantasia è un luogo comune mica per nulla…

    La seconda cosa che mi sento di aggiungere è che questo non è né un giornale, né qualcosa che abbia pretese di rivelare la Verità.
    È un contenitore di interventi e voci che si spera siano almeno "in buona fede"… concetto vago in effetti, ma già ambizioso.
  • radisol

    E visto che ad ammazzare Moro, al di là degli sporchi giochi di potere che pure su quella vicenda furono praticati ed al di là delle "suggestioni" largamente diffuse, sono stati inequivocabilmente i comunisti delle Brigate Rosse …. ecc. ecc.

    E invece no … Moro l’hanno effettivamente rapito ed ammazzato i marxisti – leninisti delle Brigate Rosse … ripeto, al di là dei giochi sporchi di potere italiano ed internazionale che pure su quella antica vicenda ci furono durante e soprattutto dopo il suo epilogo, l’identità politica degli assassini di Moro è del tutto inequivocabile … ed invece la storia di Parigi puzza lontano un miglio …
    E puzza non perchè gli assassini non siano  effettivamente islamici "retour de Siria" …. a "manovrare" anche indirettamente tre persone, tanto più già realisticamente appartenenti anche in Siria a gruppi "manovrati" …. non è che ci voglia poi molto …
    Vero comunque pure che  la dinamica dei fatti di Parigi è abbastanza anomala anche rispetto ai precedenti, veri o presunti, in Europa del "terrorismo islamico"… è un attentato relativamente "mirato" e non del tutto indiscriminato come i precedenti … non c’è l’esplosivo che negli altri casi non è mai mancato … e non c’è l’elemento "suicida" …
  • Cornelia

    Moretti, che dei Servizi Segreti è sempre stato uno dei massimi esponenti, ha detto che… ^___^

  • geopardy

    Ho notato la stessa cosa riguardo al farsi catturare, invece di immolarsi, come è costume in certi integralismi.

  • geopardy

    Mi sembra più un fare da mercenari, che da "veri combattenti islamici" in stile Al-Qaeda o giù di lì.

  • MarioG

    Chiaro che l’11/9 e’ tutto un altro ordine di grandezza. Ma Londra e Madrid e anche Boston, che certo non hanno avuto bisogno di una sofisticata organizzazione come la prima,  non per questo sono credibili nella versione ufficiale.
    Cominciano gia’ a emergere contraddizioni imbarazzanti in questo attentato. Ho letto commenti di  militari ed esperti francesi che non hanno dubbi a definire l’azione del commando assolutamente ‘professionale’ da un punto di vista militare. Queste sono cose che si vedono benissimo nel modo di operare del commando, nel modo in cui si coordinano. Non sono degli sparacchiatori qualsiasi. Tale potrebbe essere quello che oggi ha ferito i poliziotti a Parigi, preso da spirito di emulazione.
    Ora non e’ che l’attentatore islamico non possa essere preparatissimo dal punto di vista militare, ma poi cosa fa il commando super professionale?
    DIMENTICA I DOCUMENTI IN MACCHINA!
    Magari l’hanno fatto di proposito. Ma poi non si venga a dire che sono stati identificati i veri terroristi.
    Come gia’ e’ stato fatto osservare, questo ricorda troppo i passaporti miracolosamente recuperati dagli aerei schiantati. Hanno sempre bisogno di una certificazione!

  • riefelis

    L’autore dell’articolo ha scritto, leggete bene "I
    musulmani ripudiano la violenza e non legittimano mai in nessun caso la
    violenza politica
    . Li chiamano "islamici estremisti" ma non c’è nessun
    estremo nell’Islam che giustifichi le uccisioni"
    Ma cosa hanno bevuto? Cosa fumano prima di scrivere?
    Secoli di guerre islamiche, uccisioni e persecuzioni perpretrare principalmente dentro i loro confini della mezza luna non hanno insegnato nulla?
    Non entro nel merito del fatto e non si chi è la reale mano che ha armato la strage ma una cosa è certa: ISLAM E’ INTRISO DI VIOLENZA.

  • Gil_Grissom

    Non c’e’ nessuna prova di tipo processuale di cio’ che dici dopo quattro processi anni di dibattiti e di udienze. Senza contare che quelli delle Brigate Rosse, che scemi non erano certo, avrebbero fatto entrare nel direttivo uno che apparteneva al nemico………….. non ci credo proprio.

  • Gil_Grissom

    Io mi sono letto tutto quanto e’ stato scritto sul terrorismo rosso dagli storici italiani e nessuno di loro, ripeto nessuno, ha avanzato mai dei dubbi su Moretti e sulla sua vera identita’, nemmeno la Rossana Rossanda che non e’ certamente una scrittrice di regime.

  • lanzo

    Riefels

    Infatti sono cosi’ allergici alla violenza che in Arabia Saudita se rubi una scatola di cioccolatini ti tagliano una mano.
    Poi la difesa di questi personaggi da parte di una donna colta, che dovrebbe sapere che menare alla moglie e’ perfettamente accettabile – non solo in Arabia Saudita – ma in tutto il mondo islamico.
    E che tu Cloro, come donna VALI LA META’ DI UN UOMO.  E se ti beccano a cornificare il marito, nel mondo occidentale ti sei sistemata  economicamente con divorzio, mantenimento et cetera. li’ invece fai una brutta fine…
    In Egitto non so quanti ci hanno rimesso la pelle tra fratelli musulmani e giovinotti speranzosi di liberta’ e trasparenza col macellaio ora al potere, e parlo di cose di oggi.
  • Corvo

    Mi chiedo se abbiano più sale in zucca i tagliagola barbuti che giocano a palla con le teste degli infedeli o Cloro al Clero, ma propendo per i primi.

    Questo è un intervento ignobile e talmente stupido che nemmeno lo si sarebbe dovuto pubblicare. 
    Mentre gli intellettuali francesi da settimane si accalorano in un entusiasmante e vivace dibattito sull’islamizzazione della società occidentale, arriva Cloro al Clero (il nickname ci dice già tutto sulla raffinatezza del suo pensiero) col suo complottismo d’accatto bilioso e morboso (si consiglia psicanalista) e, così come andare al cesso, a 24 ore dai fatti ci defeca la sua disarmante Verità.
    Beh, io dico solo una cosa: mi auspico che questo sinistro personaggio non stia ancora insegnando ai nostri ragazzi; sarebbe inaccettabile.
  • castigo

    lo sono state finché c’è stato Curcio.
    poi fu avvicinato da un esponente di un noto servizio, che gli propose una…. collaborazione.
    Curcio, ovviamente, rifiutò e, altrettanto ovviamente, fece la fine che sappiamo.
    a lui subentrò moretti, che era stato "casualmente" avvertito della retata nella quale fu preso Curcio.
    un caso, naturalmente, come anche il fatto che l’editore di "lotta continua"  fosse un cittadino statunitense che, come poi si scoprì, faceva anche parte del noto servizio…..
    e i "processi", poi…. fatti e rifatti, con un colpevole sempre diverso a seconda del momento in cui si andava a sentenza….
    mettiti il cuore in pace, il terrorismo come ce lo raccontano non esiste.
    esistono solo dei poveri  "utili idioti" (cit.) che magari sono convinti di seguire chissà quale alto ideale, mentre invece sono solamente strumenti nelle mani dei soliti noti.