NEWS – Vaccino Covid, OMS: Arrivati solo un decimo dei 35 miliardi di dollari necessari

Come riporta l’agenzia Adnkronos, l’OMS lamenta lo scarso sforzo finanziario messo in atto dai finanziatori dell’agenzia internazionale. I partner dell’organizzazione mondiale della sanità, commenta il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, hanno permesso “una fase di avvio di grande successo”, ma non è abbastanza: finora è arrivato “solo un decimo dei restanti 35 miliardi di dollari necessari per il prossimo step. Occorrono immediatamente 15 miliardi di dollari per mantenere lo slancio e rimanere in linea con le nostre ambiziose tempistiche” per sviluppare vaccini efficaci, sicuri e accessibili.

Durante la conferenza stampa da Ginevra, Tedros ha sottolineato quanto sia importante investire in questa ricerca, “la cosa più intelligente da fare”.

“Le nostre stimesuggeriscono che una volta che un vaccino efficace sarà stato distribuito e viaggi e commerci internazionali saranno completamente ripristinati, i guadagni economici supereranno di gran lunga l’investimento di 38 miliardi di dollari richiesto per far decollare Act Accelerator”.

Nessun investitore si preoccupi quindi, sono soldi messi in cassaforte. Anzi sembra se ne possano guadagnare parecchi.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, il processo “Access to COVID-19 Tools Accelerator” abbreviato in ACT Accelerator è un’iniziativa dell’OMS, lanciata lo scorso 24 aprile al fianco del presidente francese Emmanuel Macron, la presidente della commissione europea Ursula von der Leyen e a Bill and Melinda Gates con la loro fondazione, al fine di poter garantire a “tute le persone di avere accesso a tutti gli strumenti per sconfiggere il virus”.

Thedros ha poi precisato la situazione vaccini. “Quasi 200 vaccini contro Covid-19 sono attualmente in fase di test clinici e pre-clinici nel mondo. La storia dello sviluppo dei vaccini ci dice che alcuni falliranno e altri avranno successo. Non abbiamo alcuna garanzia che un singolo vaccino attualmente in fase di sviluppo funzioni. Più candidati testiamo, maggiori sono le possibilità di avere un vaccino sicuro ed efficace”.

L’obiettivo dell’Oms “è arrivare ad avere 2 mld di dosi di vaccino anti-Covid entro il 2021”