La fecondazione in vitro aumenta notevolmente il numero dei gemelli in tutto il mondo

renoivatio21.com

Stanno nascendo più gemelli che mai, in gran parte a causa di un aumento della fecondazione in vitro e di altre tecniche e di un aumento dell’età media delle madri.

Secondo la prima panoramica globale completa, pubblicata su Human Reproduction, negli anni ’80 il tasso di nascite gemellari è aumentato di un terzo, passando da 9 a 12 per 1000 parti. Ciò significa che circa 1,6 milioni di gemelli nascono ogni anno in tutto il mondo. Un bambino su 42 nati al giorno d’oggi è un gemello.

Il professor Christiaan Monden, il primo autore dello studio, afferma:

«Il numero relativo e assoluto di gemelli nel mondo è più alto di quanto non sia mai stato dalla metà del XX secolo e questo è probabilmente il massimo storico. Questo è importante in quanto i parti gemellari sono associati a tassi di mortalità più elevati tra neonati e bambini e maggiori complicazioni per madri e bambini durante la gravidanza e durante e dopo il parto».

Una delle principali cause di questo aumento è la crescita della riproduzione medicalmente assistita (MAR), che include non solo le tecniche di fecondazione in vitro, ma anche la stimolazione ovarica e l’inseminazione artificiale. Un’altra causa è il ritardo nella gravidanza poiché il tasso di gemellaggio aumenta con l’età della madre.

Potremmo aver raggiunto il picco dei tassi di nascite gemellari, in particolare nei paesi ad alto reddito come l’Europa e il Nord America, a causa della crescente enfasi tra i medici della fertilità sull’importanza di cercare di ottenere gravidanze singole.

Il prof Monden ei suoi colleghi hanno raccolto informazioni sui tassi di nascite gemellari per il periodo 2010-2015 da 165 paesi, coprendo il 99% della popolazione mondiale. Per 112 paesi, sono stati anche in grado di ottenere informazioni sui tassi di gemelli per il periodo 1980-1985.

Hanno riscontrato aumenti sostanziali dei tassi di gemellaggio in molti paesi europei, in Nord America e in Asia. Per il 74% dei 112 paesi l’aumento è stato superiore al 10%. C’è stato un aumento del 32% in Asia e del 71% in Nord America. Una diminuzione di oltre il 10% è stata riscontrata solo in sette paesi.

Il professor Monden ha dichiarato:

«Il tasso di nascite gemellari in Africa è così alto a causa dell’elevato numero di gemelli dizigoti nati lì – gemelli nati da due uova separate. Questo è molto probabilmente dovuto a differenze genetiche tra la popolazione africana e altre popolazioni. Il numero assoluto di nascitte gemellari è aumentato ovunque tranne che in Sud America. In Nord America e Africa, il numero è aumentato di oltre l’80%, e in Africa questo aumento è quasi interamente causato dalla crescita della popolazione».

La maggior parte dell’aumento dei tassi di nascite gemellari proviene da gemelli dizigoti, mentre c’è stata una piccola variazione nel tasso di gemelli monozigoti (gemelli dallo stesso ovulo), che è rimasto stabile a circa 4 per 1000 parti in tutto il mondo.

«Poiché i tassi di mortalità infantile tra i gemelli sono diminuiti, molti più dei gemelli nati nel secondo periodo del nostro studio cresceranno come gemelli rispetto a quelli nati nei primi anni ’80. Tuttavia, è necessario prestare maggiore attenzione al destino dei gemelli nei paesi a basso e medio reddito. In particolare nell’Africa subsahariana, molti gemelli perderanno il loro co-gemello nel primo anno di vita, da due a trecentomila ogni anno secondo la nostra ricerca precedente. Mentre i tassi di nascite gemellari in molti ricchi paesi occidentali si stanno avvicinando a quelli dell’Africa subsahariana, c’è un’enorme differenza nelle possibilità di sopravvivenza».

Fonte: https://www.renovatio21.com/la-fecondazione-in-vitro-aumenta-notevolmente-i-gemelli-in-tutto-il-mondo/

Fonte originale: https://www.bioedge.org/bioethics/ivf-dramatically-increases-twins-around-the-world/13735

Pubblicato il 14.03.2021