Home / ComeDonChisciotte / ISRAELE STA PIANIFICANDO UN ATTO DISPERATO?

ISRAELE STA PIANIFICANDO UN ATTO DISPERATO?


DI GORDON DUFF
Online Journal

Israele ha ancora due bombe atomiche rubate che potrebbe usare per attaccare un porto

Non importa quale sia la banda che ha preso il potere in Israele il piano truffaldino e’ sempre lo stesso: utilizzare vite Americane per dominare non solo il Medio Oriente ma anche l’Asia Centrale .

A volte uno dei trucchi che utilizzano e’ la semplice storia dei ‘razzi sparati da Gaza’ o un’altra delle false cassette di Bin Laden. Pero’, come l’esperienza ci insegna, a volte qualcosa di veramente brutto succede al momento giusto.

Un gruppo immaginario di terroristi senza alcuna capacita’ di organizzarsi, senza appoggio logistico e senza influenza o esperienza in uomini e materiali salta fuori a New York, Detroit, Londra, Dubai, Madrid o Mumbai. Succede sempre lo stesso: aiuti negli aereoporti, documenti di alta qualita’ e sempre perfettamente al momento giusto per gli scopi Israeliani.
Questa volta in gioco ci sono due bombe atomiche, costruite in Sud Africa ed in Israele, disponibili per essere fatte scoppiare in un porto Americano o Europeo e io mi chiedo: ‘Veramente Israele si spingera fino a questo punto?’Le due bombe sono parte di un gruppo di 10 bombe funzionanti a Uranio 235 costruite da Sud Africa ed Israele. La prima bomba di questo gruppo e’ stata fatta esplodere il 22 settembre 1979 nell’oceano Indiano e l’esplosione e’ stata registrata da vari sensori e satelliti.
La lobby ebraica in USA ha bloccato una reazione Americana ed ha censurato la storia. Il fatto comunque adesso e’ riconosciuto ed il presidente Obama ha recentemente dedicato un discorso all’argomento, per cui negare i fatti e’ solo una perdita di tempo.

C’e’ pero una cosa che il presidente Obama ha omesso ringraziando il Sud Africa per la distruzione di tali bombe: tre bombe ‘sono state perse’. Sei bombe sono state spedite in USA e la’ distrutte, 3 erano in mani inglesi ma sono state rubate dagli Iracheni prima e dalla Siria poi, o almeno cosi si era detto inizialmente. E questa e’ la vera ragione dell’invasione dell’Iraq e che si e’ rivelata una storia utile che ha permesso l’eliminazione di un rivale di Israele ed una bugia che e’ costata la vita a 5 mila americani.

Israele ha anche detto che le bombe adesso sono in mani siriane ma gli USA non ci hanno creduto. Poi Israele ha cercato di convincere gli USA che le bombe erano state contrabbandate mediante un tunnel e che le bombe si trovavano a Gaza e gli americani si sono dichiarati disposti a trasformare Gaza in una prigione ed a inviare il Corpo del Genio USA per costruire un muro attorno a Gaza..

Un’altra bugia.

Le bombe sono state negli ultimi 18 anni in Israele – a parte una che e’ misteriosamente apparsa quando e’ scoppiata in Corea del Nord. Anche se Israele ha cercato di provare che era di origine pakistana.

Israele ha anche cercato di preparare la scena per azioni di terrorismo nucleare continuando a far girare la storia che i terroristi hanno accesso all’arsenale nucleare pakistano.
Non e’ cosi facile per gli Americani andare in Pakistan a catturare l’arsenale atomico nazionale. Il Pakistan ha un esercito di un milione di uomini ben addestrato ed equipaggiato. Né i terroristi né gli Americani possono mettere le mani sulle armi nucleari pakistane. Il Pakistan non ha mai perso il controllo sul proprio materiale enucleare mentre gli USA si’. Ma questa e’ un’altra storia.

Israele e’ gia’ da un po che sta preparando gli Americani all’idea di una detonazione di una arma atomica nascosta in un container. Le idee che ‘l’America non puo’ proteggere i propri porti’, ‘una bomba atomica puo’ essere usata in un qualsiasi momento’, ‘occorre spendere miliardi per comprare tecnologia israeliana per proteggere l’America’, ‘in qualsiasi momento una bomba atomica potrebbe scoppiare’ eccetera sono state diffuse a tutti i livelli della societa’ americana mediante l’uso di personalita’ influenti legate ad Israele come i senatori Schumer, Waxman, Lieberman e McCain, personalita’ dei media come Chertoff e gli sceneggiatori di Hollywood.

Le bugie continue, il quotidiano ripetersi delle invenzioni che le forze di sicurezza Israeliane passano alle reti informative americane sono cose che la maggior parte degli americani non vede e non sa. Prima gli israeliani dicono che le bombe le ha Saddam. Poi dicono che le ha la Siria. Poi dicono che la Siria le ha spedite in Libano. Poi ancora che sono andate in Iran. Poi gli israeliani raccontano che le bombe le ha Hezbollah che sta tentando di contrabbandarle in Israele passando per il Libano. Poi finalmente gli israeliani dicono che sono a bordo di una nave Turca della Gaza Freedom Flotilla insieme ad ‘estremisti islamici’.

C’e’ solo un modo per rendere il mondo sicuro dal rischio atomico: il mondo deve chiedere a Israele di consegnare le proprie armi nucleari, il mondo deve richiedere un cambio del governo di Israele. Dalla fine della Seconda Guerra mondiale ad oggi nessun governo ha rappresentato un cosi’ alto rischio per la pace mondiale come l’atttuale governo estremista israeliano che ha trasformato Israele in una dittatura militare.

Quando le cose andavano bene per Israele, quando l’America ‘mangiava dalle mani di Israele’, gli unici attacchi terroristici erano scherzetti come Times Square o ‘il terrorista delle mutande’ di Detroit – tutte cose che hanno la firma del Mossad. Adesso, che la gente libera del mondo sta cadendo su Israele come angeli vendicatori, e’ il momento di preoccuparsi.
Israele, i mercanti d’armi del mondo, con miliardi di dollari provenienti dalla vendita di armamento, ha una lunga storia di utilizzo di armi di distruzione di massa. Per anni sono stati sviluppati veleni, virus e gas tossici congiuntamente alle installazioni atomiche in Sud Africa e alla fabbrica di armi nucleari di Dimona. L’asse del male Sud Africa – Israele ha venduto al miglior offerente tutte le schifezze possibili. La Commissione per la Verita’ in Sud Africa — South African Truth Comission — ha reso pubblici i documenti in modo che tutti possano vederli ma nessuno li vede.

Dare il potere in mano a dei sociopatici puo’ avere tragiche conseguenze: omicidi, pirateria, domande senza risposta sul perche’ il Mossad filmo’ gli eventi del 9/11 o dove sono le bombe atomiche mancanti all’appello.

Titolo originale: “Is Israel planning act of desperation? It still holds two stolen nukes for possible port attack”

Fonte: http://onlinejournal.com
Link
07.06.2010

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MARCO CRESPI

Pubblicato da Das schloss

  • A_M_Z

    “Le bombe sono state negli ultimi 18 anni in Israele – a parte una che e’ misteriosamente apparsa quando e’ scoppiata in Corea del Nord. Anche se Israele ha cercato di provare che era di origine pakistana.”

    Fonti please? Ci si sta riferendo al test nucleare della Korea del nord con la bomba venduta dagli USA?

    “occorre spendere miliardi per comprare tecnologia israeliana per proteggere l’America”

    Tecnologia Israeliana? Ma non sono i maggiori acquirenti di tecnologie militari occidentali?

    “C’e’ solo un modo per rendere il mondo sicuro dal rischio atomico: il mondo deve chiedere a Israele di consegnare le proprie armi nucleari, il mondo deve richiedere un cambio del governo di Israele.”

    Si iniziamo da Israele, poi USA comprese quelle che ha in Italia, Brasile, India, Korea, Russia e chi più ne ha più ne metta.
    Sul cambio di rotta del governo credo che tutti a parte qualche fanatico siano d’accordo.

    “domande senza risposta sul perche’ il Mossad filmo’ gli eventi del 9/11”

    GORDON DUFF, sapevano tutti e tutti han lasciato fare. E qualcuno ha pure sfruttato l’occasione. I servizi segreti e i governi sanno sempre tutto.
    Chiaramente questo è un mio parere personale.

    Far esplodere un’atomica in uno stato amico, quando tutti i servizi segreti sanno tutto di tutti, provocherebbe una guerra atomica in cui Israele verrebbe spazzato via all’istante.
    Staremo a vedere se gli USA o l’UE accetteranno di scambiare miglioni di vite, un porto commerciale e la regione che lo ospita con tutti i suoi abitanti e industrie per fare un favore allo stato che più rende instabile il medio oriente. Per ottenere cosa poi? Un motivo per attaccare Iran e Siria?
    E’ sufficiente la TV per convincere le persone.
    Per l’UE Israele è un problema non indifferente per i rapporti commerciali con Turchia e Iran.

    A, dimenticavo..lo stato che lascerebbe esplodere un’atomica nel proprio territorio dovrà fare i conti con l’eredità radioattiva che trasformerà il paese della cuccagna in un inferno anche per i grassi maialotti che lo governano. Quindi a meno di non volere un suicidio i governi lasceranno afre a israele il bello e il cattivo tempo anche senza atomiche.

  • cinnamon

    “Non importa quale sia la banda che ha preso il potere in Israele il piano truffaldino e’ sempre lo stesso: utilizzare vite Americane per dominare non solo il Medio Oriente ma anche l’Asia Centrale “.

    Già da questa frase si capisce che questo articolo è fazioso.

    Io avrei scritto

    Non importa quale sia la banda che ha preso potere in USA, il piano truffaldino è sempre lo stesso:utilizzare vite umane per dominare non solo l’Europa ma anche Medioriente l’Asia Centrale e tutto il resto del mondo
    usando Israele come piattaforma di lancio.

  • Fabriizio

    articolo debole e velleitario

  • alinaf
  • skeks81

    Un tantino esagerato forse…e carente per quanto concerne le fonti…ma Noam Chomsky ha scritto qualcosa di simile…definendolo “Complesso di Sansone” di un governo sionista pronto a tutto anche a rischio della sua stessa esistenza…e Chomsky credo che abbia abbastanza competenza in materia…per il resto, la tiritera Pakistan, Sud Africa, Siria sembra un po’ campata per aria, ardita.

  • cinnamon

    grazie del link,
    non capisco bene l’inglese ma queste “clear skies” da parte dell’Arabia Saudita pubblicate dal Timesonline sembra proprio una propaganda intimidatoria per tutti gli altri stati.

  • alinaf

    Prego 😉

  • leolam

    PERCHE’ invece di ISRAELE non si comincia con la CINA ? visto che i diritti umani vengono calpestati ogni giorno, visto che commercia nel mondo in modo selvaggio senza regole ? visto che da noi si impongono nel mercato in modo illegale? visto che non si vogliono integrare come tutti gli altri extracomunitari? visto che non passa giorno che sul nostro beneamato paese crescono realta’ di lavoro senza un minimo di dignita’ alla pari degli altri cittadini che pagano il fisco? Prima di ISRAELE ve ne uno ben piu’ peggiore nei quali il mercato mondiale pensa solo al profitto mettendogli in quel posto ai diritti dell’uomo e alle regole della buona convivenza tra le nazioni .La CINA primeggia su ISRAELE come stato canaglia. DUNQUE BOICOTTIAMO LE MERCI CINESI PER PRIMA!!

  • costantino

    mica uno esclude l’altro. Cina e israele sono nemici e vanno considerati come tali. Certo sarebbe bello cancellarli dalla faccia delle Terra mediante l’uso della bomba atomica ma non si può purtroppo.
    Cominciamo con embargo economico e cacciando gli extracomunitari ebrei e cinesi dalla nostra bella europa.

  • fusillo

    ….dove sarebbe la notizia?
    qualche anno fa è successo ben di peggio…..