Browsing Category

Notizie dall’Europa

Gilets-Jaunes, mai morti

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com In un primo tempo i Gilets-Jaunes hanno avuto il loro luogo simbolico: le Rotonde. Era il momento vero e chimicamente puro del movimento. In un film di Jacques Tati, il mio regista preferito, “Trafic”, la rotonda è il luogo dove la civiltà gira in tondo, si morde la coda, ritorna su se stessa, non riesce a…

La Sea Watch è puro liberismo

DI FRANCESCO ERSPAMER facebook.com La Sea Watch è puro liberismo e il suo capitano, ormai una celebrity, è una agente dell'offensiva globalista contro la diversità e le autonomie. Un evento peraltro di per sé insignificante, che riguarda poche decine di persone mentre migliaia muoiono ogni settimana di violenza e degrado ambientale e sociale…

Sanzioni contro la Russia. Quali conseguenze per l’Europa?

DI EMMANUEL LEROY lesakerfrancophone.fr Prima di tentare di rispondere alla domanda riguardante le conseguenze di questa crisi per l'Europa e per la Francia in particolare, mi pare necessario ricordare il contesto di queste sanzioni prese contro la Russia dopo il colpo di mano di Maidan -sostenuto dall’Occidente, ricordiamocelo - e che ha ha…

Una Europa parassita e indifesa …

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk La guerra valutaria è il prossimo passo nel conflitto globale e l'Europa, il più grande dei parassiti, è indifesa L'Europa è stata avvertita. Qualsiasi uso  di leve monetarie per mantenere basso il tasso di cambio dell'euro sarà considerato una provocazione da parte dell'amministrazione…

Il 6 giugno, giorno del Vassallaggio

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Il 6 giugno 2019, la città di Caen è morta - finalmente questo è stato un bel modo  per commemorare il 75° anniversario del D-Day, visto che l'esercito americano lasciò questa città sotto un tappeto di bombe, effetto di una strategia militare della quale qualche storico comincia a sussurrare che forse non fu…

Perchè la Svezia si sta suicidando?

ROBERT BRIDGE strategic-culture.org Fermamente convinto di essere il rappresentante della "superpotenza morale" del mondo, il popolo svedese continua i suoi pericolosi flirt con tutti i possibili nuovi esperimenti culturali. Questa politica è veramente 'progressista,' o è la strada per la rovina nazionale? In Svezia, tutto sembra…

D-DAY: 75 anni dopo bisogna ricordare la verità

NIKOLAI GORSHKOV sputniknews.com/europe La regina Elisabetta II è stata raggiunta a Portsmouth da 15 leader provenienti da tutto il mondo in occasione della commemorazione del D-Day, l'invasione alleata della Francia avvenuta nel giugno 1944. Hanno celebrato il 75° anniversario dell'evento che aveva aperto un secondo fronte nella guerra contro…

Blitzkriegs e altro; quando la guerra lampo non basta per vincere in Europa

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Si chiama Blitzkrieg, la “guerra lampo”, perfezionata dalle forze del Terzo Reich nella Seconda Guerra Mondiale, nonostante il termine non compaia in nessun manuale militare tedesco dell’epoca, e i cui primi tentativi sperimentali risalgono alla Guerra Civile Americana. Si basa su un intenso…

EUTANASIE

DI ANDREA ZHOK facebook.com Stando a quanto riportato dai giornali (ma ancora non voglio crederci) in Olanda alla diciassettenne N.P. è stato concesso il diritto all'eutanasia. N.P., da quanto si legge, è stata molestata a 11 anni e violentata a 14. Non si comprende se a partire da allora, o se già in precedenza, ha sofferto con continuità…

Le lunghe mani del gruppo Bilderberg

DI MANLIO DINUCCI ilmanifesto.it Tre italiani sono stati invitati quest’anno alla riunione del gruppo Bilderberg, svoltasi a Montreux in Svizzera dal 30 maggio al 2 giugno. Accanto a Lilli Gruber, la conduttrice televisiva de La7 ormai ospite fissa del Bildelberg, è stato invitato un altro giornalista: Stefano Feltri, vicedirettore del Fatto…

Euro: tutti si preparano alla rottura per limitare i danni?

DI GIUSEPPE MASALA lantidiplomatico.it Diciamocela tutta. L'Euro come moneta è moribonda dal 2011. Quando saltarono in aria Grecia, Spagna, Portogallo e Irlanda e l'Italia si salvò per il rotto della cuffia.Da allora, piaccia o non piaccia la politica economica è cambiata: il controllo del saldo della partite correnti è diventato ferreo…

Il Naufragio dei Gilets Jaunes

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Il vantaggio con BHL (Bernard Henry-Levy ) è che si sbaglia continuamente e basta pensare il contrario di quello che lui scrive o dice, per essere sicuri e certi di stare nel vero. È una vera performance intellettuale, un destino unico nella stessa storia delle idee, il fatto di essere la bussola che…

A grandi passi verso la Crisi

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo: i partiti “sovranisti” aumentano i seggi, ma restano ininfluenti nel nuovo emiciclo, dove la grande coalizione di popolari e socialisti si allargherà ai liberali. Regno Unito e Italia appaiono però sempre più distanti dal…

A noi Orwell ci fa un baffo

DI ANDREA ZHOK facebook.com Dati alla mano, in UE si formerà un governo fotocopia del precedente, solo un po' più magro e incattivito, un governo formato da PPE, PSE + i liberaldemocratici di ALDE. Sarà questa maggioranza che eleggerà il prossimo presidente della BCE, e visto lo scampato pericolo sarà finalmente uno deciso a mettere in…

Il lato Greco delle Elezioni

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Panagiotis Grigoriou descrive il desolato panorama elettorale greco, con elezioni a tutti i livelli ed oltre 70 mila (!) candidati e nessuno che faccia politica, perchè la politica è ormai vista come una delle poche (l'unica?) fonte di reddito sicuro e tutti ci provano, con l'aiuto viscido e interessato…

I Gilet Gialli di Francia: sei mesi di lotta

DI RICHARD GREEMAN counterpunch.org Vi scrivo da Montpellier, in Francia, dove sono un osservatore-partecipante nel movimento dei Gilet Gialli, che dopo sei mesista ancora andando a gonfie vele, nonostante la mancanza di informazioni nei media internazionali. Ma perché dovreste prendervi il tempo per saperne di più sui Gilet Gialli? La…

Le finte “destabilizzazioni” che passano da gilet gialli e M5s

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net I gilet gialli sono serviti alla fine ad aiutare Macron. E anche in Italia le forze anti-sistema sembrano poi finire per sorreggerlo Quale piazza farà più rumore oggi? Quella di Milano, dove il ministro Salvini ha chiamato a raccolta i militanti per la chiusura pubblica della campagna elettorale in vista…

Poroshenko esce, Zelenskij entra. Cambieranno le cose in Ucraina?

DI TOM LUONGO strategic-culture.org Il danno incalcolabile che è stato arrecato al territorio per cinici obiettivi geopolitici non potrà mai essere annullato, ma potrà arrestarsi. Con l'arte che emula la vita, le elezioni presidenziali in Ucraina si sono concluse con Volodymyr Zelenskij che ha acquisito una grande maggioranza, rispetto a…

Cittadinanza russa, l’Ucraina e un solo popolo

DI ANTON KANEVSKIY fondsk.ru Nuove prospettive  Lo scambio di repliche a distanza tra il Presidente eletto dell'Ucraina V. Zelenskij e l'attuale Presidente della Russia V. Putin si è concluso con la vittoria senza condizioni di quest'ultimo. Il Presidente russo ha osservato: "Ho detto molte volte che Ucraini e Russi sono popoli fraterni e…

Come Rovinare un Paese in Tre Decenni

DI SERVAAS STORM ineteconomics.org La crisi  italiana alimentata dall'austerità è un monito per tutta l'Eurozona Italia: La terza recessione in un decennio Mentre si parla sempre di Brexit e di Trump, l'economia italiana è scivolata (di nuovo) in una recessione tecnica. Sia l'OCSE che la Banca Centrale Europea (BCE) hanno abbassato le…

Le Armi-non-letali: Peggio delle pistolettate per i Gilet Gialli

DI TIM KIRBY strategic-culture.org Nel 1914 i francesi entrarono in guerra schierando una fanteria agghindata con splendidi cappotti azzurri e pantaloni rosso vivo, una fanteria che fu falciata dalla più raffinata delle tecnologie che la Rivoluzione Industriale aveva da offrire. Per noi oggi è facile vedere quanto fosse folle e quanto fosse…

Andare in prigione per una vignetta nella Francia di Voltaire

JEAN MAROIS unz.com Alain Finkielkraut ha dichiarato di recente: "Soral è il più pericoloso e inquietante personaggio della scena pubblica." Per comprendere il significato di queste parole, dovete sapere chi sono Alain Finkielkraut e Alain Soral. Finkielkraut è uno dei nostri Neoconservatori francesi. Un ex-trotzkista trasformatosi…

Pasqua senza resurrezione

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Sette anni dopo il suicidio in Piazza Syntagma di Dimítris Christoúlas – primo martire della crisi - la Grecia – a dispetto di quello che dicono i media, non “va meglio” e lo dimostrano proprio i suicidi, in crescita esponenziale, ma riportati solo dalla stampa locale. La società si sta disfacendo,…