Home / Notizie dall’Europa (pagina 5)

Notizie dall’Europa

Sotto copertura nella società più segreta del mondo: un giornalista del Daily Mail si infiltra nel vertice oscuro del Bilderberg, dove i potenti occidentali plasmano il mondo

DI SIAN BOYLE dailymail.co.uk Nel primo giorno del mio nuovo lavoro come cameriere di un hotel – prima che possa lucidare un bicchiere od offrire una tartina – vengo istruito in dettaglio su come entrare nell’edificio. Non dall’ingresso principale, ma in modo tortuoso attraverso un “ingresso segreto per il personale”. Devo memorizzare il percorso, mi dice il manager del ristorante, che mi guida, attraversando un’oscura porta di un punto KFC di uno scadente centro commerciale. Saliamo poi due piani su …

Leggi tutto »

L’ideologia di mercato come disastro ferroviario

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Linea ferroviaria Edimburgo-Londra.  Gestita da privati, è fallita.  Per la terza volta in  dieci anni, è lo Stato che  deve rimettere soldi nelle casse vuote dell’operatore privato: l’equivalente di due miliardi  di euro. Quando la linea era pubblica,  la linea “rendeva” l’equivalente di un miliardo annuo. Ma  fatti simili non fanno nemmeno più notizia, in  confronto alla galleria degli orrori che ha prodotto la storica privatizzazione delle ferrovie, britanniche, promossa dalla Thatcher e  continuata da Tony …

Leggi tutto »

Varsavia e Budapest congiungono gli attriti contro Bruxelles

Di VLADISLAV GULEVIC fondsk.ru Viktor Orban: la vecchia Europa guadagna sulle spalle di Paesi come Polonia e Ungheria Gli argomenti principali dei colloqui tra il Primo Ministro ungherese Viktor Orban, Andrzej Duda e Mateusz Moravetski, Presidente e il Primo Ministro della Polonia, durante la visita di un giorno del Primo Ministro ungherese in Polonia il 14 maggio 2018, sono stati le questioni relative alla stesura del bilancio dell’UE, la crisi migratoria e anche il rafforzamento dell’Europa orientale all’interno dell’Unione Europea. …

Leggi tutto »

Allora, chi sta tentando di “rapire l’Europa”, la Russia o gli Stati Uniti?

    DI DMITRIJ MININ fondsk.ru Nella guerra dei nervi tra i leader occidentali, nessuno voleva cedere I disaccordi tra gli Stati Uniti e i loro alleati europei continuano a crescere. Ancora una volta, questo fatto si è chiaramente palesato nel recente incontro del G7 in Canada. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha persino informato https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1005586152076689408   i suoi partner che gli Stati Uniti non avrebbero appoggiato il comunicato finale alla fine del vertice, definendo “false” le dichiarazioni del …

Leggi tutto »

Aquarius sì, Aquarius no? L’Italia dice no

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org “Finché la barca va, lasciala andare, Finché la barca va, tu non remare, Finché la barca va, stai a guardare… ” Così diceva una canzone popolare di quasi 50 anni fa, che ben riflette la flemma cronica con cui i governi Europei degli ultimi anni sono stati a contemplare il tema-problema dell’immigrazione di massa. Da qualche giorno però, dopo l’insediamento in Italia del primo governo “populista”, qualcuno ha deciso di non stare più a guardare e …

Leggi tutto »

#Aquarius. La nuova tratta degli schiavi

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org E basta raccontare bufale a gogò !! Tutti i giornaloni a raccontare che il governo SalviMaio sarebbe più Salvi e meno Maio, tutti a incensare Salvini che avrebbe fagocitato tutta la compagine di governo, praticamente sparita di fronte alla sua sapienza strategica. Senza rammentare naturalmente, raffinatezza mediatica, che la strategia di Salvini è stata concordata con Toninelli, Di Maio, e Conte. Quindi tutti d’accordo, in santa pace. Le contraddizioni del governo sono e saranno altre, basta …

Leggi tutto »

(4a parte) Come ‘uscire’ dall’euro adesso

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Premesse le seguenti realtà. A) Chi conosce la più aggiornata letteratura economica dell’era Digitale (ad es. Brynjolfsson, McAfee, Qiang, Kelly, o McKinsey, Deloitte, Accenture, World Bank, IDS, World Economic Forum, ecc.) ha bene in mente ciò su cui il consenso dei massimi esperti e dei leader competenti è ormai chiaro: l’inaudito potenziale di sviluppo economico e democratico della Disruption delle nuove tecnologie potrà dispiegarsi appieno solo in nazioni sovrane – cioè capaci d’intervenire senza limiti di budget (o con limiti almeno molto superiori a …

Leggi tutto »

L’era dell’Aquarius

DI PINO CABRAS megachip.globalist.it È già evidente come la vicenda dell’Aquarius, la nave attrezzata con 629 migranti soccorsi in mare e in attesa di un approdo certo, rappresenti il primo episodio di una nuova importante fase politica in materia di gestione dei flussi migratori. Il caso Aquarius sta spingendo tutti a posizionarsi e a dipingere lo scenario con toni molto forti, accuse durissime, appelli perentori su fronti opposti. Per parte mia so che dietro al caso Aquarius ci sono sì …

Leggi tutto »

La fuga di capitali dall’Italia spinge gli squilibri del sistema Target2 a livelli pericolosi

DI AMBROSE EVANS – PRITCHARD telegraph.co.uk Mentre i Partiti anti-euro si accingevano a prendere il potere, i debiti della Banca d’Italia verso le Banche Centrali dell’eurozona hanno raggiunto a Maggio il massimo storico di 465 miliardi di euro. Un segnale molto chiaro che gli investitori stranieri hanno cominciato a spostare ingenti somme di denaro all’estero. Le passività Target2 nell’ambito della Banca Centrale Europea sono aumentate di 39 miliardi di euro in un solo mese. Quasi certamente tutto questo è stato …

Leggi tutto »

Prossima Fase Per Le Tensioni In Iran – Abbassare I Prezzi Del Petrolio

DI TOM LUONGO tomluongo.me Il presidente Trump si fa avanti con il suo piano d’attacco all’Iran. Adesso sta optando per un’azione a lungo termine in modo da provocare la massima tenzione. La notizia che Trump abbia di nascosto chiesto all’Arabia Saudita di alzare la produzione di petrolio a un milione di barili al giorno ne È la prova. Dalle analisi di Oilprice.com: “L’Arabia Saudita e alcuni dei suoi alleati Arabi più vicini nel Golfo, assieme al leader delle nazioni non-OPEC …

Leggi tutto »

Caro Ministro Toninelli

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Chi l’avrebbe mai detto che, dopo una lunga carriera di militante nel M5S, le sarebbe toccato in dote il Ministero dei Trasporti? Gli altri si prendono Interni, Esteri, Giustizia e via cantando…a me, rimane il ministero delle ferrovie scassate, della sempre in perdita Alitalia, dei sempre in deficit trasporti urbani…un posto di lavoro di seconda linea, nel quale non si mietono allori sul fronte del grande gioco strategico internazionale. E si rischiano solo critiche, tante critiche …

Leggi tutto »

Bilderberg 2018: le nuove tecnologie lubrificano le ruote dell’élite globale

DI CHARLIE SKELTON theguardian.com È iniziata a Torino l’annuale riunione del Bilderberg. Oltre a miliardari e boss bancari, i partecipanti includono quattro primi ministri, due vice primi ministri, il segretario generale della Nato, il ministro della difesa tedesco, il re dei Paesi Bassi e l’instancabile 95enne Henry Kissinger. Come Kissinger, il Bilderberg non mostra segni di rallentamento o compiacimento. La sua recente infatuazione per l’intelligenza artificiale e la Silicon Valley sembra essersi trasformata in una vera e propria relazione. Quest’anno, …

Leggi tutto »

Crescono le richieste, in Germania, per l’espulsione del controverso Ambasciatore statunitense

  FONTE:WETINHAPPEN.ORG La scorsa settimana un membro del governo tedesco ha accusato il nuovo Ambasciatore statunitense a Berlino d’intromettersi nella politica interna tedesca e di aggravare legami già tesi, mentre i Partiti di sinistra hanno chiesto l’espulsione del fedele alleato di Donald Trump. Richard Grenell ha iniziato il suo incarico a Berlino l’8 maggio e ha immediatamente infastidito la Germania twittando, lo stesso giorno, che le società tedesche avrebbero dovuto smetterla di fare affari con l’Iran, visto che Trump aveva …

Leggi tutto »

L’incredibile conclusione di JPMorgan: un’uscita dell’Italia potrebbe essere la migliore opzione per Roma

FONTE: ZEROHEDGE.COM Con l’Europa che ha avuto un attacco cardiaco la scorsa settimana, mentre i rendimenti dei bond italiani sono esplosi tra i timori che il nuovo governo populista avrebbe premuto il pulsante “uscita dall’euro” e potesse minacciare l’UE di lasciarla per ottenere concessioni di spesa da Bruxelles, la discussione sugli squilibri Target2 è riemersa dopo anni di dormienza. E con €426 miliardi, l’Italia ha il più alto deficit Target2 con l’Eurosistema (la Spagna è al secondo posto con €377 …

Leggi tutto »

Fingendo l’omicidio di Babchenko, l’Ucraina ha diffamato sé stessa

DI SOPHIE PINKHAM theguardian.com Questa montatura irresponsabile ha gravemente minato sia la credibilità dell’Ucraina, che quella del giornalismo onesto Come un giornalista russo ha ordito con l’Ucraina il suo “omicidio”  La notizia si è diffusa rapidamente  martedì scorso: il giornalista dissidente russo Arkady Babchenko è stato colpito tre volte con un’arma da fuoco, appena fuori dal suo appartamento a Kiev, mentre andava a comprare il pane. Sua moglie era in bagno; quando si è precipitata fuori sentendo il rumore degli …

Leggi tutto »

L’esasperante pazienza russa – Perchè non reagisce quando viene attaccata?

DI DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Molti commentatori hanno notato un fatto curioso: durante la parata del 9 maggio sulla Piazza Rossa a Mosca, Putin si è mostrato in pubblico accompagnato dal Primo Ministro israeliano Netanyahu. Più o meno nello stesso momento l’aviazione israeliana lanciava missili su bersagli siriani ed iraniani in Siria (molti di questi missili venivano abbattuti dalla contraerea siriana) e i Siriani rispondevano prendendo di mira le postazioni israeliane sulle Alture del Golan (che sono territorio siriano sotto occupazione, …

Leggi tutto »

Il finto omicidio di Arkady Babchenko: domande che necessitano risposta

DI LUKE HARDING E CHRISTOPHER MILLER theguardian.com Il giorno successivo alla rivelazione che il giornalista russo non era morto, rimane molto da chiarire Come un giornalista russo ha ordito con l’Ucraina il suo “omicidio” L'”omicidio” di Arkady Babchenko ha fatto precipitare i suoi amici e colleghi nel lutto, fino a quando non è emerso che dopo tutto il reporter russo non era stato ucciso, ma che in realtà aveva svolto un ruolo attivo in una sparatoria sceneggiata, orchestrata dalle autorità ucraine. …

Leggi tutto »

Ehi Scalfari, scrivi ancora che Bannon è finito

FONTE: KEINPFUSCH.NET Tempo fa, quando Bannon fu “cacciato” da Trump, e La Repubblica scriveva narrativa sulla sua “fine”, scrissi un articolo sul precedente blog, a suo riguardo. So che ci sono decine di volonterosi idioti che passano il tempo a costruire copie di quel che scrivo, per cui troverete sicuramente la traccia. Non devo spiegare quale catastrofica massa di idioti divorziati dalla realta’ componga “La Repubblica”. Ne’ devo mostrarvi come, da brave prostitute, siano gia’ allineati col nuovo potere pagante, …

Leggi tutto »

Con la sua scelta del Primo Ministro, il Presidente italiano ha fatto un regalo all’estrema destra

DI YANIS VAROUFAKIS theguardian.com La difesa dello status quo da parte di Sergio Mattarella ha assicurato il successo delle politiche razziste e populiste L’Italia dovrebbe passarsela bene. A differenza della Gran Bretagna, esporta molto e più verso il resto del mondo rispetto a quanto importa, mentre il suo governo spende meno (esclusi i pagamenti degli interessi) rispetto alle tasse che riceve. Tuttavia, dopo due decenni persi, l’Italia è in stagnazione e la sua popolazione in stato di ribellione. Mentre è vero …

Leggi tutto »

“È andato tutto storto”: Soros avverte che sta arrivando una “grossa” crisi finanziaria

FONTE: ZEROHEDGE.COM In un discorso pronunciato martedì a Parigi, l’investitore miliardario George Soros ha avvertito che il mondo potrebbe essere sull’orlo di un’altra devastante crisi finanziaria. Sono infatti riemerse le crisi del debito in Europa, ed il rafforzamento del dollaro mette in difficoltà i mercati rivali di quello americano, sia quelli emergenti che quelli sviluppati. L’Italia è in prima fila a trascinare le preoccupazioni sulla possibile dissoluzione dell’euro. Pressioni politiche, come la dissoluzione dell’alleanza Europa-Stati Uniti, finiranno per tradursi in …

Leggi tutto »

L’ultima resistenza del “filotedesco” Mattarella

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il veto presidenziale alla nomina di Paolo Savona a ministro dell’Economia ha ucciso in fasce il governo M5S-Lega: si tratta di uno stop momentaneo, perché lo stallo parlamentare obbligherà inevitabilmente a sciogliere le Camere e indire nuove elezioni nel prossimo autunno. Anzi, l’incarico assegnato all’ex-FMI, Carlo Cottarelli, porta nuova acqua al mulino dei populisti, lanciati verso una schiacciante vittoria una volta che sarà acclarata l’impossibilità di portare avanti la legisltatura. Dietro al niet di Mattarella si …

Leggi tutto »

Ora è chiaro: l’Europa vuole massacrare l’Italia per annientare Lega e 5 Stelle

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo A questo punto il disegno è chiaro: l’establishment europeo ha deciso di impedire ad ogni costo la nascita di un governo formato da Lega e 5 Stelle. E ha scelto la strada dell’oppressione. Riepiloghiamo: Mattarella nega al governo Conte il diritto di presentarsi alle Camere sebbene abbia la maggioranza, per le ragioni che ben conosciamo. Ufficialmente perché la persona di Savona non è gradita, in realtà, come spiega l’ex ministro delle Finanze Padoan, …

Leggi tutto »

Donbass: si riaccende il conflitto

DI ELISEO BERTOLASI comedonchisciotte.org Il 23 maggio le Forze Armate dell’autoproclamatasi Repubblica Popolare di Donetsk hanno annientato, nel Donbass, un gruppo di sabotatori ucraini che stavano pianificando attacchi terroristici sul territorio della Repubblica. Anche nell’area di Gorlovka, dove le forze di sicurezza ucraine hanno cercato di attaccare le posizioni della DNR, la situazione rimane tesa. Eduard Basurin, il rappresentante del comando operativo della DNR ha riferito: “Secondo dati in nostro possesso, i terroristi avevano l’obiettivo di penetrare a Gorlovka per …

Leggi tutto »

Caro Der Spiegel gli scrocconi siete voi! Vi sfido a pubblicarmi e, se riuscite, a confutare i dati di fatto.

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org La carta stampata italiana è alle corde ma è riuscita in un intento: non potendo modificare il significato degli articoli della Costituzione, in quanto scritti, ne ha alterato il senso, ha distorto la percezione di essi in una fetta consistente di cittadini ripetendo, ripetendo (Goebbels) una sola versione (quella sbagliata), quella secondo cui Mattarella può e anzi deve scegliere il Governo, porre veti e imporre diktat su questo o quel nome nei Ministeri chiave. In pedagogia, …

Leggi tutto »

UE: Un Nazismo Senza Militarismo

DI PAOLO SAVONA sollevazione.blogspot.it «L’Italia è in una nuova condizione coloniale…. siamo in presenza di un fascismo senza dittatura e, in economia, di un nazismo senza militarismo». (Paolo Savona) Presentiamo ai lettori alcuni significativi stralci del libro di Paolo Savona “Come un incubo come un sogno” (Rubbettino) in libreria nei prossimi giorni. Sarà chiaro perché gli euroinomani lo detestano e Mattarella non vuole nominarlo ministro. COME CI FICCAMMO NEI GUAI… «Il mancato perseguimento degli obiettivi conduce a uno stato permanente …

Leggi tutto »

Il prossimo crollo finanziario è stato già pianificato

DI EBERHARD HAMER iwww.zeit-fragen.ch Finalmente è giunto il momento: l’HSH Nordbank – la banca degli scandali della regione di Amburgo e dello Schleswig-Holstein – viene venduta. Tutto quel che circonda questa vicenda è uno scandalo: l’acquirente è il famigerato fondo Cerberus, produttore di armi e contractor a livello mondiale per eserciti mercenari che fanno guerra con denaro americano, ad esempio in Ucraina, in Oriente ed in Africa. Queste guerre sono infatti così brutali che gli americani si rifiutano di mandare …

Leggi tutto »

Gli “strumenti di tortura” di Juncker e UE, spiegati da Ambrose Evans-Pritchard

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it (Anzitutto la traduzione dell’articolo  sul Telegraph di Ambrose Evans-Pritchard, “Juncker’s ‘torture tools’ are useless against Italy’s well  armed uprising”. In fondo, qualche riga di commento) Bruxelles si vanta di avere  ben oliati metodi per ridurre in ginocchio governi recalcitranti. “Abbiamo qualche strumento di tortura nelle cantine”, scherza Jean-Claude Juncker. Il faceto capo degli euro-sicari mette alla prova il nostro senso dell’umorismo. I metodi usati contro una lista di nazioni depresse  tra il 2010 e il 2014  …

Leggi tutto »

Ecco le prove dell’attacco all’Italia

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Lo spread tra btp (debito italiano) e bund (debito tedesco) è salito a quota 190, ma il fatto che si sia alzato rispetto a qualche settimana or sono non ha alcun significato. Intanto, perchè lo spread è una differenza, e questa differenza cresce non solo se il btp registra un aumento, ma anche e parimenti se il titolo di stato tedesco (il bund) cala. Per fare un esempio, non potete sostenere di essere ingrassati perchè constatate …

Leggi tutto »

Gli italiani si ribellano all’aumento dello spread ed alle minacce dell’UE

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Gli avvertimenti stanno arrivando velocemente. La “Fitch Ratings” ha lanciato l’allarme rosso, ritenendo che il ribelle Governo italiano sia una minaccia per la stabilità dei mercati e la solvibilità del debito sovrano. Il leader conservatore al Parlamento Europeo, Manfred Weber, ha detto che gli italiani stanno “giocando con il fuoco”, mentre i nazionalisti anti-euro della Lega e gli alternativi-di-sinistra del Movimento Cinque Stelle uniscono le forze per distruggere il regime d’austerità europeo e per rimpatriare …

Leggi tutto »