Home / Notizie dal Mondo (pagina 20)

Notizie dal Mondo

SBU arresta diplomatici iraniani per ordine della CIA

FONTE: FONDSK.RU Il servizio di sicurezza dell’Ucraina sta lavorando di nascosto contro l’Iran. Ne parlano i media ucraini, riferendosi all’arresto di diplomatici iraniani da parte di dipendenti dei servizi speciali ucraini. Nel gennaio 2018, dipendenti del SBU (Servizio di Sicurezza Ucraino) all’uscita di un ristorante a Kiev hanno arrestato con le maniere forti due impiegati dell’ambasciata iraniana. Agli arrestati sono state messe le manette e sono stati confiscati i loro effetti personali. Tutto è stato filmato. Per la loro liberazione …

Leggi tutto »

Esperimento digitale del Venezuela. A proposito del lancio di El Petro

  DI VALENTIN KATASONOV fondsk.ru Il 20 febbraio 2018 è stato dato inizio al progetto della valuta digitale El Petro, avviato dal Presidente del Venezuela, Nicolas Maduro. Il progetto persegue due obiettivi principali. In primo luogo, garantire il ripristino dell’economia del Paese, sostituendo rapidamente il Bolivar, valuta nazionale, con una nuova moneta digitale. Il 1° febbraio, al mercato dei cambi ufficioso del Paese, il Bolivar nei confronti del Dollaro veniva scambiato a un tasso 76 volte inferiore rispetto al tasso …

Leggi tutto »

L’ MI5 avvelena un altro asset russo per infangare Putin nella guerra di propaganda in corso

DI JOE QUINN alethonews.wordpress.com Come avrete notato dal titolo, vado subito al punto. Contestualizzare è fondamentale di questi tempi, quando si tenta di comprendere importanti eventi geopolitici. Sergei Skripal è un ex colonnello dell’esercito russo che ha lavorato per l’intelligence militare sovietica durante la Guerra Fredda. A fine anni ’90 venne reclutato dall’MI6 come doppio agente. Nel dicembre 2004, Skripal è stato arrestato ed accusato di “alto tradimento sotto forma di spionaggio”, dichiarato colpevole e condannato a 13 anni di …

Leggi tutto »

Guerra in Siria: ciò che i media mainstream non stanno dicendo su Ghouta est

DI RANIA KHALEK rt.com Mentre le forze siriane stanno combattendo contro Jaysh al-Islam per riconquistare Ghouta est, i media occidentali hanno completamente ignorato le atrocità degli insorti, preferendo dar la colpa di tutte le violenze al “regime”. Lo stanno facendo di nuovo, dicono che una città siriana sta per essere ripresa dal governo. Stavolta è Ghouta est, sobborgo di Damasco ed una delle ultime roccaforti superstiti dell’insurrezione islamista che sta lacerando il paese da sette anni. Prima di Ghouta est …

Leggi tutto »

LETTERA ALLE DONNE PER L’8 DI MARZO

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Bravi, continuate a pompare questa nefasta retorica del primato della Donna, che non esiste. Da anni avviso che le vittime di questa isteria di massa Politically Correct che porta il nome di “Il Futuro è Donna“, saranno proprio le donne. E’ un terribile meccanismo che si ripete nelle menti vacue dei maschi progressisti, gente stolta che pratica rituali di auto-purificazione fanatica dopo ogni abominio storico: il razzismo, il fascismo, il comunismo sovietico, la persecuzione delle minoranze …

Leggi tutto »

Una chiamata alle armi per l’economia: il percorso verso la prosperità analogo per cittadini comuni, capitalisti e cripto-anarchici

DI GUNTHER SONNENFELD medium.com Un’idea policulturale per costruire un futuro migliore, fondendo le coscienze del mondo reale con quanto possibile tra tecnologia e concezione ambientale. Il K2 all’alba. Un sito maestoso da contemplare, mentre subiamo uno dei più grandi passaggi epocali nella storia relativamente breve dell’umanità, qui sul pianeta Terra. Foto di: Doug Kofsky La policultura può essere definita come un mezzo per le persone per vivere e lavorare secondo le proprie modalità. Si è discusso molto su quale tipo …

Leggi tutto »

Zeev Sternhell: “In Israele cresce un razzismo simile a quello dei primi tempi del Nazismo”

DI ZEEV STERNHELL lemonde.fr In un dibattito a “Le Monde” lo storico specialista del Fascismo si lancia in un paragone tra la sorte degli ebrei prima della guerra (la Seconda Guerra Mondiale – N.d.T.) e quella dei Palestinesi di oggi. Il contesto L’annuncio ha avuto un notevole valore simbolico ed è stato contestato in campo internazionale: il 6 dicembre 2017 il presidente americano Donald Trump ha deciso di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele. L’ambasciata americana, che attualmente ha sede …

Leggi tutto »

Godetevi le ultime settimane di relativa normalità

  DI JAMES HOWARD KUNSTLER kunstler.com Personalmente, credo che il laborioso ed implacabile Robert Mueller, il cavaliere bianco del Deep State, farà sparire il Golden Golem of Greatness, probabilmente con una sorta di accusa di riciclaggio di denaro che nulla ha a che fare con “l’ingerenza russa”. Anderson Cooper avrà un orgasmo multiplo. Rachel Maddow indosserà un elmetto giallo e taglierà con una motosega un modellino in scala della villa di Mar-a-Lago, per la gioia dei suoi adoratori. La #Resistenza …

Leggi tutto »

Viktor Orban: “Stop Soros!” (Sulla nuova iniziativa legislativa del governo ungherese)

DI DMITRIJ SEDOV fondsk.ru Il governo ungherese ha presentato al parlamento un pacchetto di tre progetti legge contro l’immigrazione clandestina con denominazione generale «Stop Soros», ha riferito il 21 febbraio l’agenzia di stampa ungherese MTI. L’iniziativa di Budapest ha già causato preoccupazione negli ambienti governativi europei. Il significato generale di questa preoccupazione è stato espresso dal Frankfurter Allgemeine Zeitung tedesco: «Il Primo Ministro ungherese Viktor Orban si considera l’ultimo baluardo dell’Europa di fronte alla vittoriosa marcia dell’Islam». I progetti di …

Leggi tutto »

Cosa vi avevo detto ? Si è mosso il mostro da 6300 miliardi. W l’America

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Solo pochi giorni fa avevo descritto cosa esattamente nelle società occidentali di oggi (seppure di rado) ancora permette alle masse democratiche di vincere contro l’egemonia a tentacoli ungulati dei Poteri. Nello specifico, si tratta di un precario e fragile gioco delle carte fra l’elemento del ‘rumoreggiare’ del pubblico e la riluttanza dei Poteri a tener duro e a ‘call the peoples’ bluff’. Prima di leggere queste brevi ma fondamentali righe più sotto, dovete capire il ‘rumoreggiare’ …

Leggi tutto »

“Nessuno al mondo ha questo tipo di armi”. Putin presenta i progressi Innovativi dell’esercito russo

  FONTE: RT.COM Il presidente della Russia confida che la potenza militare del suo paese contribuisca a “garantire la pace sul nostro pianeta” e a consolidare “un equilibrio strategico delle forze”. Il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, ha dichiarato durante il suo discorso annuale che “la crescente potenza militare della Russia è una solida garanzia di pace sul nostro pianeta”, e ha assicurato che questo potenziale contribuirà a mantenere “un equilibrio strategico” e “l’equilibrio delle forze nel mondo”. In …

Leggi tutto »

“Imminente” crollo del mercato azionario USA : fino al “50%?”

DI NAFEEZ AHMED INSURGE intelligence Secondo gli addetti ai lavori della finanza  nel 2018 si prevede un “imminente” crollo del mercato azionario USA, fino al  50%. Il crollo improvviso dei prezzi delle azioni USA potrebbe scatenare una recessione globale: le fosche previsioni degli economisti USA saranno studiate ad una tavola rotonda ospitata da un think-tank dei servizi finanziari britannici Una recente analisi pubblicata sul sito web di un think-tank  di Londra, finanziato dalle più grandi istituzioni bancarie e finanziarie del …

Leggi tutto »

L’INET di George Soros, il cavallo di Troia dell’oligarchia finanziaria

DI NORBERT HARING norberthaering.de Quattro anni fa, l’ho posta come domanda: “L’INET di George Soros: un istituto per migliorare il mondo o un cavallo di Troia dell’oligarchia finanziaria?“. Oggi non userei più il punto interrogativo. Frances Coppola è giunta ad una conclusione simile dopo aver partecipato ad ottobre al raduno INET di Edimburgo. Sul suo  blog riferisce della conferenza dell’Istituto per il Nuovo Pensiero Economico, finanziata inizialmente da Soros. A lui si sono poi aggiunti altri hedge fund manager, per …

Leggi tutto »

I Romani e noi. Perché la violenza dello Stato sta aumentando

DI UGO BARDI cassandralegacy.blogspot.it La polizia spagnola ha ferito centinaia di persone tra le quali delle donne e degli anziani, in occasione del referendum per l’indipendenza della Catalogna nel 2017. Non era il peggio di quello che possono fare; e che hanno fatto, gli Stati ai loro cittadini, ma è un indice che la violenza dello Stato sta crescendo. Forse potremmo trovare delle ragioni per questa tendenza se guardiamo la storia di Roma antica. I Romani erano estremamente crudeli e …

Leggi tutto »

Netanyahu sotto assedio

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Il miglior Primo Ministro che il paese abbia mai avuto. Così Netanyahu viene chiamato dai suoi numerosi sostenitori. È il più longevo, dai tempi di Ben Gurion, fondatore dello stato ebraico; è in carica da più tempo di Putin. Ma ora sembra che stia per fare la stessa fine del suo predecessore Olmert, rilasciato dal carcere solo sei mesi fa dopo esser stato condannato per corruzione ed ostruzione della giustizia. Ora è il turno di Netanyahu …

Leggi tutto »

Populismo, magica parola

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it “La scienza ha promesso la felicità? Non credo. Ha promesso la verità, e la questione è sapere se con la verità si farà mai la felicità.” Emile Zola Tutti la usano, tutti la acclamano oppure la avversano, tirando per la giacchetta un termine difficile da definire poiché foriero dei tanti significati che la Storia, via scorrendo, gli ha assegnato. Non stiamo ad enumerarli – dai Populisti rurali della Russia zarista a quelli americani del primo Novecento, …

Leggi tutto »

Mosca inizia il test delle criptoelezioni, in barba agli Stati Uniti

DI TOM LUONGO tomluongo.me Secondo Coindesk, la città di Mosca sta svelando una versione del proprio sistema di voto chiamata Active Citizen. Mettendo i voti sulla blockchain, finché il codice è solido, i risultati non possono essere contestati. Questa è una delle principali promesse degli inaffidabili sistemi che la cripto-comunità ha chiesto a gran voce per quasi un decennio. La prima volta che ho sentito parlare di Ethereum e di contratti intelligenti, la prima applicazione che mi è venuta in …

Leggi tutto »

Vivere in una bolla

DI DANIELE SCALEA facebook.com La paura è essenziale nella formazione del carattere di un giovane. La paura di fallire, la paura di deludere, la paura di essere punito, sono potenti spinte a migliorarsi. La tendenza nella nostra società, invece, è di far crescere i ragazzi in bolle ovattate al riparo da ogni turbativa. Non possono essere bocciati a scuola, redarguiti dall’insegnante, tenuti in panchina dall’allenatore, rimproverati da un adulto, puniti da un genitore, privati di un vizio o di un …

Leggi tutto »

L’organo dei Rothschild ed Octoputin – proiezione o invidia?

FONTE: MOON OF ALABAMA Il frontespizio dell’Economist di questa settimana: Guardate ora una delle prime vignette che usavano questa immagine: Almeno il 26% dell’Economist è di proprietà della famiglia Rothschild. Lynn Forester de Rothschild e suo marito Evelyn de Rothschild  fanno parte del consiglio dell’Economist Group. La pubblicazione del calamaro Putin è una proiezione psicologica? O è invidia? L’immagine di Putin come un polpo in attacco che attacca le democrazie è ovviamente una sciocchezza assurda. Non ci sono prove che …

Leggi tutto »

Odio-paura-razzisti-fascisti ARMI DI DISTRAZIONE DI MASSA USA: il Watergate dei democratici. Italia: strategia della tensione 2.0

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it Nella vita moderna niente è più efficace di un luogo comune: affratella il mondo intero. (Oscar Wilde) Asini e buoi dei paesi tuoi. E degli Usa Quando si tratta di buoi, cervi, renne, rinoceronti, che danno del cornuto all’asino, gli Stati Uniti d’America sono, al solito, maestri e noi, al solito, i ragazzi e (non se l’abbiano a male le femministe) le ragazze di bottega: gli sguatteri che arrivano dopo, trafelati e ai piedi del podio. …

Leggi tutto »

La National Intelligence degli USA: per il Presidente Porošenko è tempo di sloggiare

FONTE: Новости. События. (NOTIZIE. EVENTI) La Germania è rimasta delusa da Petro Oleksijovič (N.d.T. nell’originale sono usati il nome e il patronimico in Russo). Sono passati quattro anni dalla «rivoluzione della dignità» ucraina, ma non è ancora chiaro, egli intende davvero riformare il Paese o è interessato solo al denaro? Il famoso settimanale tedesco Der Spiegel pone tale domanda. È vero, in questo caso la pubblicazione non ricorda che il 21 febbraio 2014 il Ministro degli esteri tedesco ha apposto …

Leggi tutto »

Fiction

DI JEAN PINIARSKI Mi permettete di immaginare uno scenario di pura finzione? La nostra società occidentale è divisa in due gruppi. Il primo gruppo è molto ristretto e dirige la società. Decide le disposizioni che permettono il vivere comune, di passare dalla società di ieri a quella di domani, di amministrarla. In questo gruppo possiamo includere i responsabili politici di alto livello, i loro consiglieri ed esperti, gli alti responsabili dei grandi gruppi industriali e finanziari, e prima di tutto, …

Leggi tutto »

Il Business della macellazione

  PAUL TRITSCHLER counterpunch.org Li vedevamo sbirciare fuori tra le assi di legno delle casse dei camion, rinchiusi bene, che passavano per la città. Spesso quando i camion rallentavano agli incroci, gruppi di bambini – io tra loro – si afferravano alla parte posteriore per fare un giro gratuito (un gioco rischioso che chiamavamo “andare aggrappati”), ma l’idea di stare aggrappati al camion che andava al macello ci riempiva di disgusto. Come bambini di città, la nostra idea sugli animali della …

Leggi tutto »

La Turchia minaccia di invadere la Grecia

DI UZAY BULUT The Gatestone Institute Due settimane fa, il ministero della Difesa greco ha annunciato che la Turchia ha violato lo spazio aereo ellenico 138 volte in un solo giorno. Ebbene, il 13 febbraio una pattuglia della guardia costiera turca ha speronato una nave della guardia greca al largo di Imia, una delle tante isole greche su cui la Turchia rivendica la sovranità. La gran parte delle aree nei confini attuali della Grecia erano sotto l’occupazione dell’Impero Ottomano, nel …

Leggi tutto »

Imbroglio e ipocrisia: le due narrazioni (farlocche) di Iran e Israele

  DI FULVIO SCAGLIONE linkiesta.it Netanyahu a Monaco dice che l’Iran è la maggiore minaccia al mondo (bum!). E gli Israeliani da sempre si dipingono come un piccolo paese indifeso. Falso. D’altra parte l’Iran ha le sue ipocrisie, la sua voglia di egemonia. E la sua visione (perdente) sulla questione palestinese Come tutte le guerre contemporanee, anche quella tra Israele e Iran è, assai prima che di eserciti, servizi segreti o apparati economici, una guerra di narrazioni. Tanto che si …

Leggi tutto »

Sesso e ’68: Il Movimento Liberal rivoluzionò la ‘sessualità’ … ma a che costo?

DI SLAVOJ ZIZEK rt.com E’ passato mezzo secolo dagli eventi del maggio 1968 a Parigi (e non solo a Parigi) che hanno lanciato un movimento liberal guidato da una gioventù che cambiò il mondo. Quindi, sarebbe il momento buono per riflettere su cosa accomuna e cosa divide la liberazione sessuale e il femminismo degli anni ’60 dalle campagne di protesta dei giorni nostri, dalla  LGBT  a #MeToo. All’indomani del ’68, la stampa “progressista” francese pubblicò tutta una serie di petizioni …

Leggi tutto »

La strategia ucraina di Amos Hochstein

DI ARINA TSUKANOVA fondsk.ru Alla fine di novembre 2017, in Ucraina è accaduto un evento che è stato di immediato chiarimento a chi non lo aveva ancora capito: questo Paese, benché sia gestito dagli Stati Uniti, ma non necessariamente dalla Casa Bianca – i rappresentanti del cosiddetto Stato Profondo possono rivestire il ruolo di amministratori dell’Ucraina. Questo vale anche per il settore energetico. Ci sono motivi per presupporre che Amos Hochstein, Rappresentante speciale degli Stati Uniti per gli Affari energetici …

Leggi tutto »

La questione giuridica nelle imprese transnazionali

DI GEA CAVOLI comedonchisciotte.org   Negli ultimi decenni l’impresa è passata dall’essere locale all’essere globale. Questa trasformazione prende il nome di globalizzazione dell’impresa. Il termine globalizzazione rimanda, in generale, ad un fenomeno di progressiva interconnessione e interdipendenza tra gli Stati intesi sia come apparato di governo sia come comunità di individui. Il termine trae origine dalla progressiva crescita del commercio internazionale e delle comunicazioni a seguito delle rivoluzioni industriali e scientifiche dalla fine del XIX secolo. L’espressione globalizzazione è declinabile …

Leggi tutto »

Il bitcoin potrebbe diventare l’arma segreta dell’antipolitica

DI SCACCOMATTO -ALL-OCCIDENTE.COM lastampa.it Una tecnologia in grado di riuscire dove i sistemi tradizionali falliscono   L’anti-politica afferma di rappresentare la gente comune, contro il sistema. Le anti-valute sono definite (dalla Bce) monete accettate dalla gente comune, non emesse dal sistema. Due sfide convergenti, oppure due raggiri? Bitcoin, l’anti-valuta più nota, è l’arma segreta dell’anti-politica, oppure uno strumento di speculazione? Per giudicare, partiamo da lontano nel tempo e nello spazio – dalla Mesopotamia (odierno Iraq), cinquemila anni fa. Usando tavolette …

Leggi tutto »

Esistono ancora i mercati finanziari?

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Per decenni, la Federal Reserve ha truccato il mercato obbligazionario con i propri acquisti. E, per circa un secolo, le banche centrali hanno fissato i tassi di interesse (principalmente per stabilizzare il tasso di cambio della loro valuta) con effetti collaterali sui prezzi dei titoli. Sembra che nel maggio 2010, nell’agosto 2015, nel gennaio/febbraio 2016, e attualmente nel febbraio 2018, la Fed abbia manipolato e manipoli il mercato azionario acquistando futures su indici azionari S&P, …

Leggi tutto »