Batti l’asma rieducando il respiro

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Si chiama METODO BUTEYKO e consiste in una serie di esercizi che mirano a normalizzare la respirazione rendendola meno intensa.

La medicina attribuisce la responsabilità dell’asma a molteplici fattori sia individuali che ambientali che interagiscono tra loro: allergie, infezioni, predisposizione ereditaria o familiare. Anche l’inquinamento, il clima, la temperatura, lo sforzo fisico, lo stress o un particolare stato ansioso possono peggiorare o far insorgere il problema.

Secondo il Prof. Buteyko, medico scienziato ucraino che ha dedicato tutta la sua vita allo studio di questa materia, tutti questi fattori non sono in realtà le cause dirette dell’asma ma, semmai, le cause di una iperventilazione, cioè di un eccesso di respirazione che, a sua volta, può provocare l’asma.
Se si rieduca la respirazione con un programma ben preciso di esercizi, gli attacchi diminuiscono.

Nei trial effettuati nell’ex URSS fin dal 1980 e presso l’Università di Brisbane, Australia, in Nuova Zelanda e Gran Bretagna, il metodo è stato ufficialmente sperimentato con risultati eccezionali. Per ottenere miglioramenti duraturi, però, è necessario essere costanti.

L’ulteriore raccomandazione è quella di affidarsi ad un istruttore qualificato che possa personalizzare gli esercizi e procedere in sintonia con il medico di fiducia, soprattutto nei primi tempi.
Il metodo infatti è semplice, ma gli effetti che provoca sono profondi, rapidi e complessi. E quando si vanno a modificare equilibri che, come nelle malattie croniche, duravano da anni, occorre procedere con la massima cautela, in particolare se si stanno assumendo delle medicine. Il loro dosaggio, infatti, dovrebbe essere diminuito per adeguarlo ai miglioramenti conseguiti con gli esercizi Buteyko e non è il caso di farlo senza parere medico.

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix