Home / Bosque Primario (pagina 27)

Bosque Primario

LA FEBBRE DI GUERRA, COSA SI DICE IN IRAN ?

DI PEPE ESCOBAR atimes.com Visto che non si può andare a spasso su Marte con  Curiosity, non c’è nessun posto dove si possa nascondere l’isteria da “Bombardiamo l’Iran” che  implacabile si sente arrivare  da Tel Aviv e dai suoi avamposti  a Washington. Ora che anche il più scarso degli scribacchini suggerisce al  Presidente degli Stati Uniti Barack Obama di  andare di persona in Israele per placare il duo guerrafondaio Bibi-Barak [1] E allora è arrivato il momento per qualcosa di …

Leggi tutto »

L'ORSO RUSSO FRENA L'USCITA DELLA FINLANDIA DALL'EURO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD www.telegraph.co.uk Gli euroscettici tedeschi stanno tranquillamente aspettando che la Finlandia diventi il primo Stato creditore nauseato che prende d’assalto l’unione monetaria ed apra così la strada anche agli altri paesi che vogliono liberarsene. La Finlandia, vive in un universo economico differente dal nucleo centrale dell’UEM, e per questo è valutata meglio dalle agenzie di rating. Non si poteva trovare un candidato più giusto per l’uscita dall’euro.

Leggi tutto »

UNA CITTA' DESERTA, L'ONU CHE SCAPPA E UNA TEMPESTA CHE ARRIVA

DI ROBERT FISK independent.co.uk DAMASCO : “ Non sopravviverà” ha detto il mio amico siriano e credo che abbia ragione. L’uomo che parlava alla televisione di stato aveva la barba lunga fino al petto e, per sua stessa ammissione, era un  salafita – nome di battaglia “Abu Dolha”, vero nome Ahmed Ali Gharibo.  Era un siriano : “Alas – ha detto il mio amico – della zona di Ghouta a Damasco e stava ammettendo, proprio lì di fronte alle telecamere, …

Leggi tutto »

TUTTE LE STRADE (DELLA GUERRA) PORTANO ALLA MECCA

DI PEPE ESCOBAR atimes.com Questa è stata senza dubbio UNA COSA GRANDE. C’erano tutti, ma proprio tutti.  L’emiro del Qatar, il presidente Morsi dall’Egitto, il Presidente Gul della Turchia, l’Autorità palestinese Mahmud Abbas, l’afghano Hamid Karzai, il Primo Ministro del Pakistan Zardari, Marzouki il nuovo leader tunisino, il re Abdullah di Giordania, persino il Presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad. Tutti i 57 stati membri dell’Organizzazione della Cooperazione Islamica (OIC) – che rappresentano non meno di un miliardo e mezzo di musulmani.

Leggi tutto »

CONDISCENDENZA E COMMISERAZIONE

DI ERNESTO CELESTINI peacelink.it L’insulto più vigliacco che si può subire è la condiscendenza e la commiserazione oltre ad una dissimulata derisione con cui certi rispettati-delinquenti si permettono di spiegare “come gira il mondo” a chi vive con quattro soldi ma nel rispetto delle leggi, del prossimo e di se stesso. Sta succedendo qualcosa di strano intorno a noi, è come se ci trovassimo in mezzo a un labirinto incapaci di trovare la via di uscita. Sembra proprio che non …

Leggi tutto »

UN ISRAELIANO MICIDIALE E UN TURCO MATTO

DI PEPE ESCOBAR asiatimes.com Chi deve vivere in mezzo a loro, crede che lo stiano portando in manicomio o che ci sia già entrato. Come Asia Times Online aveva già segnalato (vedi “Una febbe, che verrebbe da bombardare” , 8 agosto 2012), a Tel Aviv sembra mancare pochissimo per passare dalla guerra economica, già dichiarata contro l’Iran, alla guerra calda. Date un’occhiata a questa follia: [Nota 1] Il duo guerrafondaio Bibi-Barak (il primo ministro Bibi Netanyahu e il ministro della …

Leggi tutto »

L' AGITAZIONE DELLA FIGA RIOTTOSA

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org A marzo di quest’anno, tre ragazze dalla banda femminista punk-rock Pussy Riot  sono state arrestate con l’accusa di “atti di teppismo motivato da odio religioso o di ostilità” per aver  messo in scena una performance non autorizzata e profana nella Chiesa del Cristo Salvatore di Mosca. Le tre donne  arrestate – Maria Alyokhina, Nadezhda Tolokonnikova e Ekaterina Samutsevitch– dicono  che la loro azione non aveva lo scopo di mettere in ridicolo la chiesa o di irridere …

Leggi tutto »

UNA FEBBRE, CHE VERREBBE DA BOMBARDARE

DI PEPE ESCOBAR asiatimes.com “Ho la febbre! [1] e l’unica cura è solo … Bombardare l’Iran!”.  Così potremmo parafrasare il grande Christopher Walken, nel suo show televisivo se parlasse di Iran, di Israele e  di guerra.  Perché non c’è mai quando c’è bisogno di lui? Comunque la febbre c’è ….. e resterà alta almeno per i prossimi sei mesi. Lo scorso fine settimana, il quotidiano Israel Hayom – finanziato dal magnate dei casinò Sheldon Adelson (e sponsor di Mitt Romney) …

Leggi tutto »

UNA CHEMIO PER IL TUMORE

DI MIKE ADAMS Naturalnews.com Con la chemioterapia le cellule sane alimentano e fanno crescere il tumore. Fin da quando la chemioterapia è stata introdotta nella pratica della medicina occidentale, i medici e gli oncologi hanno tentato di rispondere a questa assillante domanda: Perché la chemioterapia sembra funzionare in un primo momento, ma poi le cellule tumorali ricrescono ancora più aggressivamente, mentre il corpo diventa immune alla chemioterapia? Si scopre che la chemioterapia danneggia le cellule sane, provocando la secrezione di …

Leggi tutto »

IRAN : LA VITTIMA SILENZIOSA E' LA GENTE

DI KOUROSH ZIABAR globalresearch.ca Gli impatti devastanti delle sanzioni economiche sul popolo iraniano Mentre Stati Uniti e l’Unione Europea si stanno misurando in una gara, che pare non finire mai, per imporre sanzioni all’Iran, il popolo iraniano sta sentendo su di sé tutto il peso più straziante dell’impatto di embarghi troppo pesanti. Il 31 luglio, la Commissione degli Affari Pubblici Israelo-Americana, ha mandato una lettera a tutti i membri del Congresso degli Stati Uniti, richiedendo un’azione concertata per approvare l’”Atto …

Leggi tutto »

OBAMA IL SIRIANO

DI PEPE ESCOBAR asiatimes La Reuters ha faticato parecchio prima di poter pubblicare che qualche mese fa il Presidente americano Barack Obama aveva approvato una “intelligence” [1]  dalla quale risulta che la CIA , Central Intelligence Agency ,  doveva dare un appoggio ai  “ribelli” armati, che si battono per un cambiamento di regime in Siria e che ora questo sostegno deve essere tolto. A questo punto anche i più sperduti pescatori delle isole Figi già saranno a conoscenza di questo …

Leggi tutto »

ILVA DI TARANTO: LETTERA AI SINDACATI

FONTE: PEACELINK.ORG Ai segretari nazionali di Cgil Susanna Camusso Cisl Raffaele Bonanni Uil  Luigi Angeletti Ai segretari nazionali dei sindacati metalmeccanici Fiom, Fim, Uilm, Maurizio Landini, Franco Bentivoglio e Rocco Palombella LETTERA APERTA DI PEACELINK Migliaia di lavoratori Ilva sono sfilati a Taranto ed e’ importante dire parole di verita’. In primo luogo va ricordato che a Taranto ogni mese muoiono due persone in più per inquinamento industriale.La decisione della magistratura tarantina è inevitabile dopo la perizia epidemiologica consegnata al …

Leggi tutto »

ROBERT MUNDELL, IL GENIO DEL MALE DELL' EURO

DI GREG PALAST guardian.co.uk Per l’architetto dell’euro, prendere le decisioni di macroeconomia senza la partecipazione dei politici eletti e stringere i tempi della deregolamentazione erano una parte del piano. L’idea che l’euro abbia “fallito” è pericolosamente ingenua. L’euro sta facendo esattamente quello che il suo ideatore – e quell’1% di ricchi che decisero di adottarlo – aveva previsto e per cui era stato programmato. Nella foto: Robert Mundell

Leggi tutto »

MARIO DRAGHI HA PROMESSO LA LUNA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD telegraph.co.uk Solo Mario Draghi della BCE può evitare il disastro globale prima della fine dell’anno. Speriamo che, questa settimana, il Consiglio della Banca Centrale Europea riesca a mantenere le sue promesse. Altrimenti già a agosto, o subito dopo, la crisi sfuggirà di mano. Abbiamo superato il punto in cui il taglio di un quarto di punto del tasso di interessi non solo non riesce a ottenere niente ma non serve nemmeno un nuovo ciclo di acquisti di …

Leggi tutto »

I GIOCHI (OLIMPICI) DELLA GENTE COMUNE

DI MICKEY Z countercurrents.org “Che c’è scritto sul tabellone?  Vieni a divertirti. Vieni a suonare. Non pensare a come ti muovi”. – Zack de la Rocha  La grande Macchina della Distrazione sta lanciando un’altra estate di giochi olimpici – in perfetta sincronia per offuscare la crescente ondata di rivolte che, in tutto il mondo, avvengono fuori dalla portata dei radar dei grandi media. Naturalmente, oltre a tutti i discorsi fuorvianti su come lo sport unisca e sulla vita di sacrifici …

Leggi tutto »

CALA LA FIDUCIA NEL PROGETTO €URO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD blogs.telegraph.co.uk Il FMI è ora il leader de facto del movimento degli euroscettici. L’ultimo rapporto del FMI sulla zona euro è un documento stupefacente. Quando tutta la storia di questa vicenda sarà scritta, la “lettura dell’ Articolo IV” sarà menzionata come una anticipazione dei fatti. La crisi dell’area euro ha raggiunto una nuova fase critica. Nonostante azioni politiche di rilievo, i mercati finanziari in alcuni stati di Eurolandia restano sotto uno stress acuto e lasciano tutti i …

Leggi tutto »

VLAD IL PROGRESSISTA (PUTIN SAREBBE UN PRESIDENTE MIGLIORE DI OBAMA ?)

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “Ogni rublo speso nella sfera sociale deve generare giustizia. Un sistema sociale ed economico equo è il requisito principale per garantire uno sviluppo sostenibile nel corso di questi anni”. Il Presidente della Russia Vladimir Putin Vladimir Putin è veramente un “delinquente del KGB” come i media statunitensi vogliono farci credere? Date un’occhiata a questo articolo estratto dal New York Times e vediamo cosa ne pensate.

Leggi tutto »

UN PECCATO DI OMISSIONE

DI ERNESTO CELESTINI peacelink.it Ormai seguire una rassegna stampa di un qualsiasi telegiornale, può suscitare forti dubbi sulla propria capacità di intendere. Forse insistiamo a non volerlo capire, ma deve pur esistere un limite che stabilisce dove finisce l’arroganza, che permette ad alcuni uomini di effettuare scelte insensate, evidentemente dettate da interessi di parte e da profonda malafede, e dove cominci invece la vera ottusità, quella causata dalla presunzione di chi vive fuori dal mondo reale, convinto che il suo …

Leggi tutto »

E SE PER L'ITALIA FOSSE MEGLIO USCIRE DALL'EURO ?

DI JULES ROBERT latribune.fr Secondo le proiezioni della Bank of America & Merril Lynch, l’Italia e l’Irlanda avrebbero maggiori vantaggi se lasciassero la zona euro e adottassero una propria valuta. Al contrario, il paese che avrebbe più da perdere sarebbe la Grecia, e quello che potrebbe farlo nel modo più semplice, ma che non ne ha nessun interesse è la Germania. L’Italia, il cui rating è stato appena degradato di due punti da Moody’s, non troverebbe la sua salvezza fuori …

Leggi tutto »

LETTERA DI UN MINATORE DELLE ASTURIE

DI JUAN JOSE’ FERNANDEZ tercerainformacion.es Ho lavorato 25 anni in miniera, sono sceso in una buca per la prima volta  quando  avevo 18 anni e devo dire che mi stupiscono molto i commenti letti sul pensionamento anticipato, sia per noi che per altri. Vi do il mio parere per provare a chiarire i dubbi che si possono avere su questo argomento. 1 º La lotta che stanno affrontando i colleghi in questi momenti, non chiede soldi, ma chiede di rispettare l’accordo firmato …

Leggi tutto »

LIBOR: ARRIVA LO SCANDALO DI TUTTI GLI SCANDALI

DI ROBERT REICH robertreich.org Proprio quando si pensava che Wall Street non sarebbe riuscita a cadere più in basso – dopo che una miriade di abusi sulla fiducia del pubblico avevano già diffuso un miasma di cinismo su tutto il sistema economico, facendo nascere “Tea Parties”‘ “Movimenti di Occupanti” e ogni sorta di teorie del complotto, dopo che i suoi eccessi avevano già provocato il caos nella vita di milioni di americani, facendo sborsare miliardi ai contribuenti (che hanno recuperato …

Leggi tutto »

LA CINA ABBRACCIA I PONZI-BONDS

DI MIKE WHITNEY www.counterpunch.org     La Cina sta preparando il lancio di un programma che creerà gli stessi complessi strumenti di debito che hanno innescato la crisi finanziaria globale nel 2008. Il programma pilota consentirà alle banche di raggruppare dei prestiti e convertirli in titoli, che saranno gestiti da società esterne, denominati Special Purpose Vehicle (SPV) o veicoli di investimento strutturati (SIV) .

Leggi tutto »

LA SIRIA E IL FANTASMA DELLA GUERRA IN TURCHIA

DI PEPE ESCOBAR asiatimes.com C’era una volta, non molto tempo fa, un ministro degli Esteri turco, Ahmet Davutoglu, che era il gran fautore di una politica estera che lui chiamava “zero problemi con i nostri vicini” – ma veniva deriso da molti occidentali che la chiamavano invece “neo-ottomanesimo”. La NATO si incontrerà domani, martedì (oggi, ndr), a Bruxelles non solo per dare una risposta forte per il Phantom F-4 da poco abbattuto dall’artiglieria contraerea siriana, ma per decidere che tipo …

Leggi tutto »

UNA NUVOLA DI FOLLIA

DI ERNESTO CELESTINI peacelink.it La grande truffa è l’illusione di libertà e potenza che si prova navigando in rete, ma siamo solo attori che recitano una parte dentro una nuvola. È semplicemente folle pensare di uscire dall’enorme truffa in cui siamo piombati, senza condannare a pene vigorose chi le ha provocate, ma diventa un insulto presentare il conto di questo olocausto mediatico e finanziario alle vittime e non agli imputati.

Leggi tutto »

L' AUSTERITA' NON SAREBBE UN GOAL PER LA GRECIA

DI PEPE ESCOBAR asiatimes.com Si può parlare di una rivincita da sogno. Questa sera, si replicherà dal vivo a Euro 2012 l’epica partita Germania – Grecia di calcio & filosofia spettacolo dei Monty Python. Non ci sarà “Platone in porta” né “Aristoteles libero”, o “Nietzsche che accusa l’arbitro Confucio di non avere libero arbitrio” – ma si potrà sentire un impatto globale se una legione di calcio Spartana costringesse l’elegante squadra di ” Onshela ” Merkel ad uscire dall’euro.

Leggi tutto »

L’AGONIA GRECA CONTINUERA' FINO ALL'ASFISSIA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD blogs.telegraph.co.uk L’establishment europeo è felice per la vittoria di Nuova Democrazia ed è disponibile a tenere ancora in vita un paziente che non riesce più a respirare. Ma, questa sensazione, non potrà andare avanti ancora per molto. I nuovi leader della Grecia hanno ricevuto un mandato dall’inferno. In un modo o nell’altro quasi il 52% del voto popolare è andato a partiti che si opponevano al salvataggio previsto dal Memorandum. Comunque la nazione non ha accettato le …

Leggi tutto »

ANCHE CIPRO VUOL ESSERE SALVATA DALL’EURO

DI MARKUS SALZMANN wsws.org L’isola mediterranea di Cipro, che assumerà la presidenza dell’Unione europea il 1 ° luglio è stata travolta nel vortice della crisi del debito europeo. Si prevede che la il governo repubblicano dell’isola sarà costretto a chiedere un prestito dai fondi di salvataggio dell’euro. Ciò significa che, subito alle spalle di Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna, Cipro sarebbe il quinto dei 17 paesi dell’area dell’euro a prendere i soldi dal fondo di salvataggio.

Leggi tutto »

SALVANDO LA SPAGNA SALVEREMO GLI SPAGNOLI ?

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “Il costo della ricapitalizzazione delle banche insolventi o le acquisizioni di banche solvibili ma in perdita ricadrà sui cittadini spagnoli”. – Karl Whelan, economista del University College di Dublino. Prima di approvare il salvataggio di 100 miliardi di euro per la Spagna, i ministri delle finanze avrebbero dovuto porsi una domanda: Ma questo sarà un aiuto vero?

Leggi tutto »

VANDANA SHIVA HA PARLATO DI GUERRE, DI ARMI, DI UOMINI E DI PACE

DI ERNESTO CELESTINI peacelink.it dal Forum “Proposte di pace- Giustizia e pace al tempo delle crisi” Roma 8-9-10 Giugno Durante i tre giorni del Forum in cui si sono riuniti i rappresentanti di almeno centoventi associazioni per discutere aspetti e cause delle crisi che viviamo in questi tempi si sono succeduti anche gli interventi di organizzatori e di ospiti previsti, ed imprevisti. Le conclusioni e le proposte del Forum non erano ancora state presentate quando, con parole semplici e chiare, …

Leggi tutto »