Home / ComeDonChisciotte / 20 SEGNI CHE IL MONDO E' SULL' ORLO DI UN' APOCALISSE ECONOMICA

20 SEGNI CHE IL MONDO E' SULL' ORLO DI UN' APOCALISSE ECONOMICA

FONTE: THE ECONOMIC COLLAPSE (BLOG)

Se pensavate che il 2011 fosse stato un anno negativo per l’economia mondiale, aspettate di vedere cosa succederà nel 2012. Gli Stati Uniti e l’Europa hanno entrambi problemi di debito pubblico senza precedenti, i mercati finanziari sono agitatissimi, programmi di austerità sono in corso di attuazione in tutto il mondo, i prezzi sui beni fondamentali come il cibo sono saliti alle stelle e un sacco di consumatori sono in piena crisi di panico.

Molti analisti temono che potrebbe abbattersi una “tempesta perfetta” e che potrebbe effettivamente essere a capo di una apocalisse economica nel 2012. Speriamo che non accadrà. Speriamo che i nostri leader sappiano tenere in piedi l’economia globale completamente a pezzi. Ma in questo momento, le cose non vanno bene. Dopo un periodo di relativa stabilità, le cose stanno iniziando a peggiorare ancora una volta. Il prossimo grande crack finanziario potrebbe letteralmente accadere in qualsiasi momento. Purtroppo, se dovesse accadere un apocalisse economica nel 2012, non saranno i ricchi che ne soffriranno di più. Saranno i poveri, i disoccupati, i senza tetto e gli affamati che ne pagheranno le conseguenze.

La seguente top 20 indica i segni che potrebbero essere a capo di una apocalisse economica nel 2012 ….

# 1 Nel 2008 abbiamo visto scontri in tutto il mondo a causa dell’impennata dei prezzi alimentari, e ora il prezzo globale degli alimenti è in aumento di nuovo. I prezzi alimentari a livello mondiale nel mese di luglio sono stati del 33 per cento più alti di quanto non fossero un anno fa. Gli aumenti di prezzo di beni come il mais (+84%), lo zucchero (+62%) e il frumento (+55%) sono assolutamente devastanti per le comunità povere del pianeta. Per esempio, un esperto avverte che 800.000 bambini che vivono nel Corno d’Africa, potrebbero morire durante la carestia in corso.

# 2 L’indice dei prezzi alla produzione negli Stati Uniti è aumentato ad un tasso annuale di almeno il 7,0% negli ultimi tre mesi di fila. Stiamo iniziando a vedere enormi aumenti di prezzo ovunque. Per esempio, Starbucks ha recentemente aumentato il prezzo di un sacchetto di caffè del 17 per cento. Se l’inflazione continua ad accelerare in questo modo non possiamo affrontare i problemi che ci aspettano nel 2012.

# 3 Il “Misery Index”degli USA (cioè disoccupazione, più inflazione) ha raggiunto limiti mai visti da 28 anni e molti credono che si attesterà molto, molto più in alto.

# 4 Jared Bernstein, l’ex capo economista del vice presidente Joe Biden, dice che il tasso di disoccupazione in questo paese non andrà sotto l’8% prima delle elezioni 2012. In realtà, Bernstein dice che “la previsione più ottimistica sarebbe per circa 8,5%”.

#5 I posti di lavoro negli Stati Uniti continuano a diminuire a un ritmo allarmante. Nel 1967, il 97 per cento degli uomini con un grado di scuola superiore di età compresa tra 30 e 50 anni avevano un impiego. Oggi, quella cifra è del 76 per cento.

# 6 Ci sono tutti i tipi di indicazioni che la crescita economica degli Stati Uniti sta per rallentare ancora di più. Per esempio, pre-ordini per i giocattoli di Natale provenienti dalla Cina sono bassissimi quest’anno.

# 7 Un recente sondaggio ha rilevato che 9 lavoratori su 10 negli Stati Uniti non si aspettano che i loro salari terranno il passo con l’aumento del costo dei beni base come cibo e benzina per il prossimo anno.

# 8 La fiducia dei consumatori degli Stati Uniti è ora al suo livello più basso in 30 anni.

# 9 Oggi, 45,8 milioni di americani usano i buoni pasto dati dallo stato come aiuto. È inconcepibile che la più grande economia del mondo ha così tante persone dipendenti dal governo per il cibo.

# 10 Insieme all’economia crolla anche il tessuto sociale che comincia a sfaldarsi. I recenti crimini in “flash mob” che abbiamo visto in questi giorni in tutta l’America sono solo un esempio di ciò che sta succedendo.

# 11 Alcuni americani sono così disperati da rubare qualsiasi cosa. Per esempio, secondo l’American Kennel Club, i furti di cane sono aumentati del 32 per cento quest’anno.

# 12 Le piccole aziende in tutto gli Stati Uniti stanno attraversando un periodo davvero difficile anche per ottenere prestiti dalle banche. Forse se la Federal Reserve non pagasse le banche per non fare le cose che dovrebbero fare, forse il fatto dei prestiti sarebbe diverso.

# 13 Il debito nazionale degli Stati Uniti è come un masso gigante che la nostra economia deve sempre portare in giro sul suo dorso, e sta crescendo di miliardi di dollari ogni singolo giorno. In questo momento il debito del governo federale è di $ 14,592,242,215,641.90. è aumentato di quasi 4 miliardi di dollari da quando Barack Obama si è insediato. S & P ha già diminuito il rating degli Stati Uniti ad AAA, e molto altri downgrade sono previsti se gli Stati Uniti non si danno da fare.

# 14 Le tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina stanno aumentando di nuovo. Un articolo sul chinadaily.com chiede al governo cinese di utilizzare le sue dotazioni di debito degli Stati Uniti come “arma finanziaria” contro gli Stati Uniti se gli USA continuano a vendere armi a Taiwan. Gli Stati Uniti e la Cina sono le due più grandi economie del mondo, per cui qualsiasi problema tra di loro significherebbe difficoltà economica per il resto del mondo.

#15 La maggior parte dei governi locali e statali negli Stati Uniti sono profondamente in debito o al verde. Molti di loro stanno tagliando posti di lavoro a un ritmo febbrile. Secondo il Centro di bilancio e priorità di politica, i governi statali e locali hanno eliminato più di mezzo milione di posti di lavoro dal 2008. UBS Investment Research sostiene che i governi locali e statali negli Stati Uniti taglieranno 450.000 posti di lavoro entro la fine del 2012. Come quei posti di lavoro saranno recuperati nessuno lo sa.

#16 Il dollaro continua a essere sempre più debole. Si tratta di rinnovare e reinventare una nuova moneta globale, deve essere creata per sostituire il dollaro come valuta di riserva del mondo.

#17 La crisi del debito sovrano europeo continua a peggiorare. Paesi come il Portogallo, l’Italia e la Grecia sono sull’orlo di un’apocalisse dell’economia. Tutti i problemi finanziari in Europa stanno minando le nazioni europee fondamentali. Per esempio, la produzione industriale tedesca è diminuita del 1,1% nel mese di giugno. Ci sono tutti i segni che l’economia europea sta rallentando e si sta dirigendo verso una recessione. Il presidente francese Nicolas Sarkozy e il cancelliere tedesco Angela Merkel, che stanno proponendo un nuovo “governo economico” per l’Europa per controllare la crisi del debito, ma niente di ciò che gli europei hanno cercato di fare ha risollevato le cose.

#18 La Federal Reserve è così disperatamente in cerca di qualcosa che porti a qualche tipo di stabilità nei mercati finanziari che ha dichiarato che è probabile che manterranno i tassi di interesse vicino allo zero fino a metà 2013. La Federal Reserve sta agendo sotto “panico” quasi costantemente e sono a corto di idee. Quindi cosa accadrà quando il vero problema inizierà?

# 19 Le banche centrali di tutto il mondo sembrano prepararsi a qualcosa. Secondo il World Gold Council, le banche centrali di tutto il mondo hanno acquistato più oro durante la prima metà del 2011 che in tutto l’intero scorso anno.

#20 Spesso la realtà è influenzata dalle percezioni. Un recente sondaggio ha rilevato che il 48 per cento degli americani crede che sia probabile che un altra grande depressione inizierà entro i prossimi 12 mesi. Se le persone si aspettano che una depressione sta arrivando e smette di spendere soldi in realtà aumenta la possibilità che una recessione economica si verificherà.

Il panico economico naviga già per le strade d’America, ma purtroppo sembra che le cose possano peggiorare nel 2012. La grande macchina economica che c’è stata tramandata dai nostri antenati sta cadendo a pezzi tutto intorno a noi e noi siamo in debito fino ai capelli. Le conseguenze delle nostre cattive decisioni economiche stanno danneggiando alcuni dei membri più vulnerabili della nostra società.
Come mostra il video seguente, un gran numero di americani della classe media già da adesso vivono nelle loro auto o dormono nelle strade… youtu.be/ICx3AfSlc-w

È una vera tragedia ciò che sta accadendo là fuori per le strade d’America. Preghiamo per tutti coloro che dormono nelle auto o in tenda o sotto i ponti stasera. Ben presto sempre più americani si uniranno a loro.

Fonte: http://theeconomiccollapseblog.com
Link: http://theeconomiccollapseblog.com/archives/20-signs-that-the-world-could-be-headed-for-an-economic-apocalypse-in-2012
18.08.2011

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da LUGI FABOZZI

Luigi Fabozzi ha appena pubblicato il suo nuovo romanzo. Questo il link al suo sito.

Pubblicato da Davide

  • terzaposizione

    Grazie dei 20 segni, manca la perfida Albione tra i Paesi che si stanno calando ( non il prozac) nell’abisso economico, e poi il kaos che sboccia ovunque, da Oslo alla Siria, non lo consideriamo?
    A breve avremo una bella igiene del Mondo, sotto la parvenza di guerra globale, per eliminare in modo Malthusiano i poveri sofferenti ed il ceto medio sempre meno indipendente.

  • dino23

    dice il saggio:
    “se dei massoni nel pianeta
    si falà pelsecuzione
    giungelà come cometa
    plodigiosa soluzione.”

  • Tonguessy

    schelzi? Dice il saggio: Tu continua a pensale come il mulo, mentle noi badiamo a metteltelo in ..lo”

  • Kiddo

    e allola un off topic:” Dice il saggio: se tua moglie ti tladisce e vuoi buttalti dal quinto piano, licolda! ti ha messo le colna! Non le aliii!!!”