Home / ComeDonChisciotte / TOGLIETE I PARTIGIANI DALLE VOSTRE BACHECHE, FOSSE STATO PER VOI, OGGI SAREMMO NAZISTI
16251-thumb.jpg

TOGLIETE I PARTIGIANI DALLE VOSTRE BACHECHE, FOSSE STATO PER VOI, OGGI SAREMMO NAZISTI

DI NATALINO BALASSO

facebook.com

Ma perché non dici qualcosa sul 25 aprile?
Ma no, lo sanno tutti che è il 25 arpile…
Ma devi dire qualcosa sul 25 aprile, sul coraggio, sulla resistenza.
Ma lascia perdere.
Ma insisto.
Ok, dico qualcosa sul 25 aprile.


Troverete su queste pagine chiunque parlare bene dei partigiani e chiunque parlare male dei partigiani. Chiunque parlare di resistenza e di liberazione, di americani e di tedeschi.

Io vorrei porre l’accento su un fatto incontestabile, che poi è il motivo per cui da sempre mi scaglio, odiato da questi e da quelli, contro ogni forma di vuota retorica.

Il fatto è questo: almeno l’80% di quelli che oggi inneggiano all’eroismo di combattenti e resistenti, fossero esistiti a quell’epoca, sarebbero stati mansuete pecore che cercavano il proprio miserevole campare, lasciando i tedeschi alla loro protervia e i partigiani ai rastrellamenti. Ma prima di arrivare alla guerra, tanto amata dagli amanti degli eroi, e alla sopraffazione, ci vuole tutto un lavoro di rancore, di odio dello straniero, di rassegnazione ai recinti.

Li riconosci per strada, negli uffici, nei campi e nelle officine, li vedi nel tuo lavoro, i lecchini del potere, i procacciatori di raccomandazioni e favori, i mansueti adoratori dello status, i proni rassegnati alla scala sociale, i teorizzatori del “tantolecosevannocosì”, gli scalatori del Monte della Merda.

Togliete i partigiani dalle vostre bacheche, fosse stato per voi, oggi saremmo nazisti.

Natalino Balasso

Fonte: www.facebook.com

Link: https://www.facebook.com/natalinobalasz/posts/1227408553943963

25.04.2016

Pubblicato da Davide

  • luiginox

    tutto qui?…………………………………. ‘a natali’, facce ride!

  • MarioG

    Uno si illudeva che il regime di semiibernazione di CdC portasse, come beneficio collaterale, almeno la sospensione dei pezzi di Balasso…



  • Silger

    Un commento perfetto, in quanto rivelatore di pura e semplice VERITÀ. C’è da meditare un bel po’, soprattutto "quelli" che descrive Balasso…ma "quelli" non meditano quasi mai…a loro importa solo sopravvivere nella, e grazie alla, propria ignavia e indifferenza, nel torpore di una partita di calcio o nell’adulazione del primo coglione di turno a loro portato. È per questo che  l’Italia va male. Grandissimo Natalino!!! Come al solito.

  • Silger

    "portata"…

  • Capra

    Sì dice che quando l’acqua arriva alla gola si inizia a nuotare… 

    Per ora siamo tranquilli sul bagnasciuga a far saltare sassi sull’acqua
  • giannis

    ESATTO

  • spadaccinonero

    ah ah ah 

    speriamo di non rileggere giannuli XD
  • iskra

    Essere governati dai  nazifascisti o dai rappresentanti della  "democrazia borghese " (miglior involucro per il dominio di classe ) sono solo due diverse forme di sottomissione alla classe dominante ,il vero problema è il superamento del capitalismo.

    Purtroppo anche i partigiani ( forse a loro insaputa) sono  stati  funzionali  alla conservazione del sistema moltissimi  di loro hanno avuto incarichi costituzionali ad altissimi livelli , occorre una lettura seria della storia.
  • Servus

    Dalla informazione siamo caduti al parere da bar.

  • pierodeola

    TOGLIETE I PARTIGIANI DALLE VOSTRE BACHECHE, FOSSE STATO PER VOI, OGGI SAREMMO NA

    Bravo. Più chiaro di così non si può.

  • annibale51

    IMHO, essendo io persona di difficile comprendonio mi viene da dire POVERELLI…ai nazisti? No, no, un po’ a tutti. Son passati 70 anni e ancora a scrivere storielle sui  fascisti, comunisti, partigiani, resistenza…ancora nazional-socialisti…ripeto storielle! Niente di razionale. Sembra di essere in chiesa e di ascoltare il prete che ci dice come dividere  la storia in bene (i vincitori) e male (i perdenti). I buoni da una parte ed i cattivi dall’ altra. La politica dov’è? Che noia…Vabbè, continuiamo con questi discorsi, per condirli con un po’ di sale ci aggiungiamo Marx, Mussolini, le parabole sul comunismo ed il capitalismo…bla bla bla, e intanto facciamo gli interessi di Obama, la Merkel, Israele, Monsanto e Google…

  • mda1

    grandissimo.
    hanno una trave infilata in culo e parlano dei partigiani e di minchiate di 70anni fa. 4 gatti che senza i bombardamenti dei liberatori se ne stvano buoni buoni in montagna. E’ litalietta mica la siria o l’iraq o la palestina che resistono ai "libberatori che ci portano à libbertà"

  • ottavino

    Certo, certo…. Se Napoleone non fosse stato battuto a Waterloo, chissà ora dove eravamo….

  • lanzo

    No, non sono stati i partigiani che si sono attivati, come i topi sulle navi, quando si era intuito che si stava perdendo la guerra,

    e’ stata l’incredibile potenza industriale americana, Mussolini mai era andato negli USA, ai tempi sfornavano macchine a gogo, l’elencotelefonico di Roma  era piu’ magro di quello di una cittadina sperduta del Kansas ! E si potrebbe continuare. Altro che partigiani.
  • helios

    deve essere stato che qualcuno ha tirato il tappo perchè l’acqua non arrivi alla gola o perchè nessuno cominci a nuotare.
    Per il momento.

  • helios

    non si sa quale sia piu veritiera fra le due informazioni a questo punto.

  • helios

    si potrebbe continuare a dire che i tanto evoluti americani di quel tempo che volevano liberare l’europa dai perfidi nazisti in quel periodo al 95%agricoltori,che alla cascina Malpensa la Magneti Marelli e ingegneri italiani stavano costruendo e provando aerei che nemmeno gli Usa avevano, e che quello che ci raccontano cioè che gli anglo-americani ci avevano liberato è una menzogna.
    Poi hanno fatto la leggenda dei partigiani dei repubblichini e via dicendo ma nessuno che si ricorda che la repubblica è nata sull’inganno del referendum e che molti al sud ci hanno rimesso la vita per restare Italia come volevano loro.
    Non è stata vinta la IIGM, hanno vinto le menzogne perchè quella guerra è stata combattura sulla menzogna e quella ha vinto.

  • venezia63jr

    I tipi come balasso sono contenti perche’ ad aiutare gli alleati
    non furono i partigiani che non esistevano fino al 1943, i traditori
    come ha scritto nei suoi libri Antonino TRizzino erano ai vertici
    dello stato, comandavano le forze armate e i servizi segreti, non
    volevano che l’italia diventasse forte, invidia e smania di protagonismo.
    Era il sabotaggio continuo che ci ha fatto perdere.
    Purtroppo ieri come oggi nulla e’ cambiato, andiamo male in maniera
    inspiegabile in qualsiasi cosa eppure sono sempre i soliti che stanno
    al vertice, vengono premiati per la loro collaborazione, iniziamo dal primo
    governo del 1947 fino ai nostri giorni.
    In questi sporchi giochi gli unici ad averci rimesso sono stati i soldati
    mandati a morire e i civili.
    I partigiani che comandavano le varie milizie erano tutti rifugiati all’estero,
    al confino e in vaticano.
    Non dimentichiamo le brigate ebraiche che scorazzavano per la penisola
    solo dopo che i goyim gli avevano aperto la strada.
    Tutti eroi anche balasso.

  • FBF

    Le due guerre, tanto per parlare di guerre recenti più o meno convenzionali, furono un genocidio programmato, un genocidio di bianchi conservatori divisi da confini e nazioni. 

    Un genocidio che non si è fermato. Se non fosse così l’Europa multietnica, per i registi e per quelli del Pci-Pds-Ds-Pd diventati borghesi e zelanti esecutori delle politiche liberiste, sarebbe un miraggio. Anzi sarebbero rimasti quel che dovevano essere. Proletari. Durante l’impero Romano i proletari erano i più poveri perciò coloro
    che potevano dare all’impero solo la prole per la guerra. 
      
  • mda1

    ebrei ? fascistissimi, con buona pace del dem fiano.
    http://winstonsmithministryoftruth.blogspot.it/2010/11/italian-jewish-fascists_14.html
    naturalmente a fine guerra tutti anti-fascisti.

  • IVANOE

    Caro Natalino tu che te la prendi tanto con i qualunquisti privilegiati voltagabbana e parassiti, guarda che questi sono il frutto delle colpe dei partigiani perché se invece di riconsegnare i loro strumenti di guerra nel 1945 facendosi prendere per il culo da Amendola Pertini e tutti quelli del cosiddetto comitato di liberazione ( li mort…. Loro e dove si trovano ) si fossero attestati con una solo armata partigiana sugli Appennini per 10 anni almeno, per controllare l operato americano… forse anzi sono sicuro tutta sta gentaglia di oggi non ci sarebbe stata… E invece loro i partigiani che si sono sacrificati fatti massacrare si sono fatti raggirare anche dagli americani che il giorno dopo della riconsegna massiccia dei loro attrezzi di guerra hanno rimesso al posto loro i fascisti che sono arrivati fino ai giorni nostri con le derivazioni che sono stati e sono L governo…

    Caro natalino i partigiani non sono esenti da colpe, qualcuno di loro si e’ venduto qualcun’altro ha fatto carriera lui e i figli dei figli , pochi hanno capito il cetriolo che stavano a prendere nel 1945 e hanno nascosto i loro attrezzi di guerra che sono arrivati come raccontano in qualche caso negli anni 70 apersi e che poi proprio quei damerini che tu citi gli hanno fatto contro pure le manifestazioni .
    Oggi posso dirti che il 25 aprile non e’ mai servito a niente.
  • robotcoppola

    Grande Balasso 🙂
    Noto da alcuni commenti stizzosi che hai colpito nel segno 🙂