Home / ComeDonChisciotte / PROTESTE POPOLARI DIFFUSE ? ARRIVA L'ESERCITO SOVRANAZIONALE
11557-thumb.jpg

PROTESTE POPOLARI DIFFUSE ? ARRIVA L'ESERCITO SOVRANAZIONALE

DI CARLO SCALZOTTO
contropiano.org

Non capita spesso che un sito finanziario si occupi (criticamente, per di più) di repressione sociale. Ma questo articolo dal sito Finanza No Stop incuriosisce davvero.

Austerità crescente… l’ultima Follia UE: l’Esercito Comune contro i DISPERATI

L’Esercito Comune contro i Disperati. Intanto in Polonia si reclutano i gorilla, stessa cosa nelle vie della moda milanesi e romane (abbiamo appena iniziato). Il Coinvolgimento del Gruppo Visegrad e gli incontri particolari di Merkel  e Hollande.

Bruxelles, Varsavia – La situazione di crisi ha messo in luce, anche in questi giorni, importanti segnali d’allarme.

Le popolazioni, esasperate dal debito pubblico e dalla mancanza di lavoro…protestano quotidianamente contro l’ignobile sistema che li costringe alla miseria.

Gli imperi centrali, sia politici che finanziari, insistono sull’esigenza immediata di sedare ogni possibile iniziativa di rivolta. Per questo motivo i principali esponenti delle nazioni centroeuropee, proprio in questi giorni, hanno discusso in merito alla necessità di instaurare un , che controlli efficacemente le popolazioni in protesta, che combatta aspramente i sentimenti ostili a questa bieca società. Evidentemente le forze dell’ordine nazionali non sono più in grado di combattere con decisione le manifestazioni di dissenso – malgrado la presenza dei dittatoriali : la polizia speciale Ue con poteri praticamente illimitati, alle dipendenze della stessa Nato e con sede a Vicenza – avendo più volte palesato loro stessi lo scontento generale che avrebbero dovuto contrastare.

L’ira dei popoli europei contro l’eurocasta

Ormai quando il giovane universitario ed il poliziotto si trovano uno di fronte all’altro, si corre troppo spesso il rischio che i due rintraccino nelle proprie coscienze un sentimento comune di esasperazione, essendo nati e cresciuti nella stessa nazione e condividendo più d’una preoccupazione.

Come ben sappiamo, però, gli strateghi della del mondo capitalistico internazionale, fomentano lo scontro da decenni e vogliono che le due categorie continuino a darsele di santa ragione.

Proprio per questo motivo occorre delegare una nuova forza militare per la gestione dei disordini interni ai paesi, magari delle nuove facce, con usi costumi e lingue diverse, ricreando lo scenario di guerra tipico dei tempi andati. source
Il quesito a questo punto è d’obbligo: dove reperire queste massicce quantità di persone disposte a scagliarsi contro i poveri paesi del sud europeo? Semplice! In Polonia!

Follia Ue – Pronto il Battaglione Speciale del Gruppo Visegrad.

Centinaia di soldati polacchi sono già pronti per essere schierati negli scenari di crisi.

Appena due giorni fa il presidente francese Francois Hollande e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno incontrato i membri del gruppo Visegrad, composto da Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e, per l’appunto, Polonia. Sulla falsa riga dell’esempio americano ed europeo, anche i paesi ti tradizione slava si sono dati da fare per mettere su in quattro e quattr’otto una loro congrega internazionale d’interessi politici ed economici. Così dopo aver ricevuto i complimenti dei due leader d’oltralpe per aver affrontato al meglio la crisi, a differenza nostra, i membri del V4 hanno proposto l’intervento di un ”battaglione speciale del gruppo Visegrad”.

Tremila mercenari pronti ad essere sguinzagliati entro il 2016.

Circa tremila soldati, entro il 2016 sulle strade europee, tutti addestrati a manganellare disperati in rovina, vittime della bank-usura. Il quotidiano slovacco ”Pravda” rivela i particolari del piano, chiaramente sconcertanti: ”La Polonia fornirebbe la maggior parte della forza militare dell’unità, fino a 1.600 soldati, mentre la Repubblica Ceca contribuirebbe principalmente con medici e strutture logistiche, l’Ungheria con ingegneri militari e la Slovacchia con esperti sulle armi di distruzione di massa”. Purtroppo, nella storia passata, abbiamo vissuto più volte momenti come questo e, se qualcosa abbiamo imparato, è proprio che l’ultilizzo di mezzi coercitivi come questo non possono essere tollerati. Pertanto intendiamo  manifestare la nostra indignazione, tenendo ben a mente i principi sui quali si fonda la civiltà. Lao Tzu, filosofo cinese del quinto secolo avanti Cristo, disse: ‘‘Dove s’accampano gli eserciti crescono sterpi e rovi; al seguito di grandi guerre ci sono anni di carestia”. Questa frase, oggi, sembra attuale più che mai.

* dal sito FinanzaNoStop, che si presenta così:

FinanzaNoStop è un Blog finanziario indipendente on-line che si rivolge a tutte le categorie di investitori (professionisti e non) e fa parte dei blog di Finanzaonline, Finanza.com e Borse.it, fornendo un servizio di informazione finanziaria che consenta anche a coloro che non possono seguire l’andamento borsistico in tempo reale, di investire nel mercato finanziario attraverso strategie pianificate con semplici segnali di ingresso ed uscita.

Carlo Scalzotto

tratto da http://www.contropiano.org

18 marzo 2013

NR: Sul vertice tra Germania, Francia e paesi del Gruppo di Visegrad Contropiano ha già scritto. Vedi:
http://www.contropiano.org/news-politica/item/15019-la-germania-arruola-l’europa-dell’est-?

Fonte: www.senzasoste.it
Link: http://www.senzasoste.it/internazionale/proteste-popolari-diffuse-arriva-l-esercito-sovranazionale
19.03.2013

Pubblicato da Davide

  • Tanita

    E questi i danni imperdonabili, imperdonabili fatti dalla NATO via aerei che partonirono anche dalle basi in Italia.

    Tra i tanti disastri occasionati dagli USA e dall’Europa all’Africa, questo crimine contro l’Umanitá, la morte, la distruzione e la fame per Libia e tutto il nordafrica:

    http://vimeo.com/34070074

    http://www.youtube.com/watch?v=A-cDezY3cTY&list=PLO6LJHZSWELBHSKJQT2CT2UGVINJBXUPN

    http://www.youtube.com/watch?v=Fdl8a935GgU

  • karson

    Ma che c***o ci stiamo a fare in questa europa e con questa gente?

  • maristaurru

    forse dovremmo scappare prima che chiudano le frontiere!

  • maristaurru
  • ireneo

    Organizzarsi ad intasare il Tribunale Penale Internazionale dell’Aja di migliaia di denunce per crimini contro l’umanità,il Consiglio Europeo, l’ONU, qualunque struttura, per quanto tutte queste strutture sinao chiaramente corrotte, marce e al soldo del capitalismo criminale, la cosa darà enorme fastidio. Organizzare Studi Legali e portare le denunce ovunque alle consegne dei ridicoli Nobel della Pace e simili pagliacciate, dare fastidio. Crolleranno e scapperanno come topi di fogna.

  • EasyGoing
  • siletti86

    polacchi… un popolo che arriva sempre al momento sbagliato!!!

  • Tanita

    Questa é una buona idea.
    Inoltre, inviare migliaia di lettere a tutti i media.

  • Ercole

    LOTTARE PER DIFENDERE I NOSTRI INTERESSI DI CLASSE ,LOTTARE PER SUPERARE IL CAPITALISMO. Il continuo peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro ormai accomuna tutti noi lavoratori ,tutti noi proletari ( operai, semplici impiegati, precari e disoccupati ) i nostri stessi figli se perdurerà il sistema capitalista sono condannati ad un futuro di incertezza disoccupazione e assenza di prospettiva.La borghesia si sta preparando allo scontro ,organizziamo il nostro esercito per mettere fine al dominio del capitale :cosa dobbiamo aspettare?

  • puntoaccapo

    Tanita hai ragione da vendere

    Pero’ gli italiani non si sono limitati al supporto logistico ma hanno
    preso parte ai bombardamenti e… qualcuno se ne vanta:
    http://www.huffingtonpost.it/2012/11/28/missione-libia-2011_n_2206585.html

    Per quanto mi riguarda la responsabilita’ Italiana in questa guerra
    non puo’ essere giustificata solo dalla nostra condizione di semi-colonia
    al servizio degli USA. Esiste una responsabilita’ individuale
    che riguarda ognuno di noi.

    Durante le prime fasi dell’aggressione quando operava la propaganda mediatica
    testimoniata, ad esempio, da questo filmato:
    https://www.youtube.com/watch?v=ISDFhdu3d6k
    furono organizzate alcune manifestazioni ma il numero dei partecipanti fu
    ridicolo. Personalmente ricordo la manifestazione a Piazza Navona con un
    centinaio di persone e un presidio di fronte alla farnesina con
    una cinquantina di persone.

    Io ero incredulo, avevo vissuto con rabbia e impotenza il bombardamento del
    Kosovo (ad opera di D’Alema che oggi vorrebbero al quirinale) e non riuscivo
    a credere che gli italiani, a distanza di poco piu’ di 10 anni, partecipassero
    nuovamente ad una aggressione militare verso un paese con cui avevano
    firmato poco prima un accordo di cooperazione economica e militare.

    Ma cosi’ stavano e stanno le cose.

    Finche’ questo popolo non cominciera’ a ricostruire in modo critico la
    propria memoria (lunga e breve) e a farsene carico non credo che esista
    alcuna possibilita’ di riscatto.
    (dentro o fuori l’euro, con la casta o senza casta)

    Forse ci meritiamo la presenza di milizie straniere sul nostro territorio.
    In fondo cosa ci scandalizza tanto ? la provenienza slava ?
    Sul nostro territorio insistono da 60 anni oltre cento basi Americane
    e cosa altro sono se non il segno tangibile di una limitata sovranita’ ?

    chiudo con due ultime segnalazioni:
    E’ bene ricordare la tipologia umana espressa dal governo Obama per
    mezzo del suo Segretario di Stato signora Clinton Hillary:
    http://www.youtube.com/watch?v=Fgcd1ghag5Y

    Questa e’ la Libia descritta dal bravo giornalista Silvestro Montanaro
    a Maggio 2012
    http://www.youtube.com/watch?v=0t5nvVjHGMo

  • Ercole

    Della commemorazione borghese del 25 aprile e dei suoi difesori non sappiamo cosa farcene , a ognuno il proprio mestiere : Gli INTERNAZIONALISTI difendono e celebrano la lotta del PRIMO MAGGIO.

  • Marshall

    Quando poi parlo di rivolta armata arriva il solito commento saccente a presa di culo di chi vorrebbe ridicolizzare o minimizzare dei dati oggettivi. Noi non ci prepariamo alla rivolta armata oggi, loro si preparano alla repressione armata, anzi sono già pronti. Così i gonzi avranno molto da ridere nel futuro quando dovranno campare con tre lire, forse nemmeno quelle saranno garantite, con un lavoro di merda forse nemmeno quello sarà garantito, in condizioni da cinese che vive come un topo di fogna e se proveranno ad alzare la testa se gli va bene tre manganellate fasciste altrimenti via di esecuzione capitale per terrorismo e attacco alla democrazia. Stanno ricostituendo l’impero con i re, la corte e i lanzichenecchi e il bello che glielo stiamo pagando con i nostri sodi (da ridere stiamo pagando per le catene che ci metteranno, paghiamo i mercenari che ci reprimeranno). E a governare l’impero nel silenzio generale sono i tedeschi, si quei nazisti che hanno provocato dicono l’olocausto non hanno pagato nulla e governano su tutti nel silenzio di tutti. Non un commento una domanda, ma perche i nazisti governano l’Europa se hanno perso la guerra e hanno sterminato milioni di poveri ebrei. Allora è proprio vero Hitler ha vinto la guerra e ovunque sia (non è detto che non se la sia spassata in qualche isola paradisiaca d’altra parte a differenza di Mussolini Hitler aveva un tesoretto e il suo cadavere non è mai stato trovato come quello di Sim Sala BimLanden. Il più pericoloso terrorista mai esistito che ha avuto gli onori della degna sepoltura in accordo con i suoi dettami, non si sa quali. Il premio Nobel per la Guerra ha deciso di farlo sparire e così come era venuto se n’è andato. Mai si è visto ma grazie a lui il medioriente è in fiamme occupato dall’armata delle tenebre liberatrice americana, come grazie al farneticante tedesco mezzo secolo prima la solita armata delle tenebre con la scusa della liberazione ha occupanto in pianta stabile l’Europa e distrutto milioni di vite riconvertendo culture totalmente differenti al modello americano della produzione all’infinito) se la ride alla nostra faccia. Ma noi stiamo zitti e fermi con la faccia sotto i suoi piedi.

  • nigel

    “….perche i nazisti governano l’Europa se hanno perso la guerra e hanno sterminato milioni di poveri ebrei…”

    Ho la sensazione che La Germania sia stata scelta come mezzo coercitivo dagli “illuminati” strateghi euopei nonchè come rafforzatore di crisi propedeutiche alla realizzazione dell’EU.
    Ad esempio, recentemente i ministri belgi dell’economia e del lavoro Johan Vande Lanotte e Monica De Coninck, dopo che alcune aziende del loro paese sono state costrette a chiudere per concorrenza sleale, hanno deciso di denunciare Berlino che sfrutta lavoratori immigrati pagandoli 3-4 euro l’ora senza contributi e in condizioni sanitarie disastrose (http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/19/crisi-germania-accusata-di-dumping-sociale-davanti-allunione-europea/535542/)

  • nigel

    “….perche i nazisti governano l’Europa se hanno perso la guerra e hanno sterminato milioni di poveri ebrei…”

    Ho la sensazione che La Germania sia stata scelta come mezzo coercitivo dagli “illuminati” strateghi euopei nonchè come rafforzatore di crisi propedeutiche alla realizzazione dell’EU.
    Ad esempio, recentemente i ministri belgi dell’economia e del lavoro Johan Vande Lanotte e Monica De Coninck, dopo che alcune aziende del loro paese sono state costrette a chiudere per concorrenza sleale, hanno deciso di denunciare Berlino che sfrutta lavoratori immigrati pagandoli 3-4 euro l’ora senza contributi e in condizioni sanitarie disastrose (http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/19/crisi-germania-accusata-di-dumping-sociale-davanti-allunione-europea/535542/)

  • MrStewie

    La prima parte del tuo commento era anche condivisibile, ma quando parli di Hitler come un semplice pazzo terrorista mi pare oltre che riduttivo anche sbagliato. Comunque, per rimanere in topic, è da tanto che si parla di questa polizia ma non s’è ancora vista. Prima di scalzare carabinieri, polizia ed esercito nostrani secondo me ci vogliono parecchi aggiustamenti politici ed economici, almeno in Italia