Home / ComeDonChisciotte / GERMANWINGS FOR ALL
14600-thumb.jpg

GERMANWINGS FOR ALL

DI ROSSLAND

rossland.blogspot.it

A giudicare dalla fuffa che ci rifilano abbiamo (al solito?)

2 certezze:

1. i morti sono morti veri
2. sulle reali cause del disastro aereo non sapremo mai nulla

La sequenza di boiate riportate dalla stampa:

Condizioni dell’aereo

1. (nell’immediato): l’aereo è “quasi intatto“.
2. a distanza di poche ore: “…migliaia di frammenti dell’aereo e di parti di corpi umani sono sparpagliati sul fianco della montagna.”

Scatole nere

1. Ritrovata una scatola nera: “Serve un “lavoro di comprensione dei suoni, delle voci, degli allarmi”, ha insistito, parlando di un lavoro che prenderà diverse settimane se non dei mesi.
2. alcune ore dopo (news del 26.03.15): “…è stato il co-pilota” che ha chiuso fuori il pilota andato (presumibilmente) in bagno.
3. alcuni giorni dopo (oggi): decodificata la scatola nera (ma non era già stata decodificata?), le ultime parole del pilota: “Apri quella (quale?) maledetta porta”. (questa la sapevamo già…com’é che ce la ri-sparano come notizia nuova di zecca oggi?)
4. della seconda scatola nera non vi è (ancora) notizia e non mancheremo di darne conto, visto che “pare” sia fondamentale per comprendere il senso di quanto registrato (e decodificato alla velocità della luce) nella prima
5. (extra bonus): com’é che di questa scatola nera (singola) sappiamo già cosa ha registrato mentre nulla di nulla sappiamo su quelle del volo MH17 precipitato in Ucraina? Secretate, le cazzate su quei contenuti ci sono state risparmiate e abbondantemente compensate con quelle su chi (o cosa) ha tirato giù l’aereo malese

Il kamikaze

1. era depresso e ha stracciato il certificato medico per andare a lavorare
2. aveva superato tutti i test di idoneità al volo (news del 26.03.15)
2.bis: non aveva superato fase allenamento per stress (v. link sopra)
3. aveva detto alla morosa che di lui si sarebbe parlato
4. aveva in casa confezione di anti-depressivi (e chi non ne ha? secondo statistiche europee sono la 4a categoria di farmaci più prescritti in Europa con una media di 78,7 dosi giornaliere ogni 1.000 abitanti e si posizionano al quinto posto per spesa pubblica. Per dire…)
5. aveva il 30% di vista in meno (e chi l’aveva assunto ‘sto cecato? fosse vero, un secondo colpevole l’abbiamo per forza…)

L’uomo solo in cabina

1. dalle registrazioni della scatola nera (quella decodificata 3 giorni fa, non quella decodificata oggi) si sente il respiro tranquillo e regolare (stava facendosi un pisolo mattutino in cuffia?)
2. non voleva aprire la porta al pilota per portare a termine il suo spettacolare suicidio
3. amava molto le montagne che conosceva bene (un romanticone quindi: le ha scelte per il proprio suicidio nonché l’omicidio rituale collettivo?)

L’aereo (varie raccolte in rete):

1. il giorno prima era a terra per riparazioni
2. un anno prima un altro aereo della compagnia aveva rischiato per un probema simile
3. scendeva lentamente, tanto che “pare” l’allarme sia scattato solo quando era ormai evidente che non si trattava di…cosa? Un aquilone di carta che perde il vento e scivola verso terra planando?

La conversazione (da Corriere.it)

I 20 minuti iniziali di volo al contrario fanno registrare uno scambio assolutamente normale tra i due piloti, riferisce il giornale tedesco, precisando che il comandante spiega a Lubitz di non aver fatto in tempo ad andare in bagno al momento della partenza da Barcellona, preannunciando così la sua uscita dalla cabina. Poi alle 10.27 il pilota chiede al copilota di preparare l’atterraggio a Duesseldorf e Lubitz risponde con poche parole: «Spero», «Si vedrà».

Cioè, fatemi capire: il comandante va in bagno proprio al momento di preparare l’atterraggio?
Uno che la sa più lunga di me osservava ieri che le procedure di check-up per le manovre di decollo e atterraggio dell’aeronautica sono le più imitate al mondo in assoluto, in ogni settore, perché ritenute, proprio per la precisione con cui vengono applicate sistematicamente, la migliore garanzia di sicurezza in ambienti di rischio.
E questo va in bagno perché non c’era andato prima del decollo e in 20′ non ne ha trovato il tempo?
E l’altro, gli risponde laconico “Spero”, “Si vedrà”?
Dopodiché, come ci disinformano, uno va in bagno e l’altro (in cuffia, come pare succeda effettivamente secondo le procedure di atterraggio), ha “un respiro tranquillo e regolare” quando l’altro, tornato dalla pipì e rimasto chiuso fuori, gli minaccia mari e monti (oddio, magari monti no…) se quello (dal respiro rilassato e regolare) non gli apre la porta della cabina?
Ripeto ciò che ho scritto altre volte: ma chi li scrive ‘sti copioni?
Almeno affidarsi a un autore decente, no?
Quella proposta al video qui sotto è (forse) fantasiosa ma almeno ha una sua coerenza logica:

Fonte: http://rossland.blogspot.it
Link: http://rossland.blogspot.it/2015/03/germanwings-for-all.html
29.03.2015

Pubblicato da Davide

  • Gigi81

    Sono d’accordo che ci siano aspetti poco chiari, e che senza dubbio il GPWS (ground proximity warning system per capirci quello che inizia a urlare TERRAIN TERRAIN e poi PULL UP dopo) si sarebbe dovuto sentire, e pure bene, nelle registrazioni audio, a meno che il copilota non lo abbia spento, però per quello abbiamo bisogno della scatola nera per saperlo.

    Fumo in cabina, come dice il video, perché allora inizia una discesa lenta, e come da flightradar24 si vede che qualcuno seleziona 100 piedi per l’autopilota? Se hai fumo in cabina e’ una emergenza molto seria e si va al primo aeroporto possibile, e avvisi per radio.
    Perché non hanno chiamato con il telefono satellitare? Cazzata mondiale… in una compagnia low cost al 99,9% non esiste il satellitare perché Costa! E anche se avessero chiamato, chi chiamavano? I vigili del fuoco per venire ad aprire la porta?
    Infine, vorrei veramente capire, pregherei che qualcuno mi aiutasse, questa storia delle scie chimiche associate ad aerei civili, sarà che le mie 8000 ore di volo su 5 diversi tipi di aerei civili non sono sufficienti per confermare che non è possibile azionare niente che possa scaricare niente nell’atmosfera. Quindi come si fa ad accusare che alcuni aerei civili possano fare una cosa del genere? Bruciamo carburante (Jet A) come fa qualunque motore per poter funzionare…
  • helios

    Bisogna anche ricordare che Hollande ha subito detto (quando non si sapeva nemmeno dove era la zona dello schianto dell’aerbus) che i passeggeri erano tutti morti.
    Chi sarà stato ad informare subito Hollande di questo e perchè mai lo stesso non ha aspettato un attimo a dare questa notizia?

    Nella zona dello schianto non si trovano i motori dell’aereo e nelle foto non si vedono cadaveri dei passeggeri. Nessuno si interroga come è possibile non trovare i motori dell’aereo nella zona dello schianto?

  • stemphonyx

    Siccome nessuno di noi é in possesso di informazioni precise e tutti ci basiamo su supposizioni, andando per logica farei questo percorso:
    – l’altitudine puó essere variata a secondo delle necessitá di volo. Questo é un dato di fatto e non vi é bisogno della teoria delle scie chimiche per spiegarlo
    – La sparizione dell’aereo dal radar mi sembra sia normale dato che il radar riesce solo a visualizzare oggetti al di sopra di una determinata altitudine
    – La perdita delle comunicazioni é stata menzionata fin da subito (ricordo che ho seguito i giornali dai primi momenti di questo incidente)
    – É stato mandato un caccia intercettore (questo fu comunicato fin dall’inizio) ma siccome il radar non poteva localizzare il volo, l’aereo militare non ha potuto trovare l’aereo di linea
    – scatola nera:
        – é un vecchio modello: perché? Da cosa si nota?
        – graffi…ok…mi pare che schiantarsi a 700 km/h sia una buona ragione per avere molti graffi…
        – ruggine: io non vedo ruggine nelle immagini proposte dal video quindi le illazioni che sia rimasta nelle interperie per molto tempo non sono valide.
    – la validitá della traccia audio é valida come le illazioni fatte dal video. E poi scusate…ma alla fine dell’audio di 60 secondi non si sente "pull up, pull up"??? boh…forse ho frainteso e l’audio che avete proposto é di un altro volo?
    – Se sapeste cosa vuol dire essere un suicida, allora sapreste che la mente é capace delle peggiori schizzofrenie che risultano in fare azioni disperate con una calma eclatante
    – In base a cosa dite che vi era fumo in cabina????
    – Dové il telefono satellitare in un aereo a basso budget???
    – Nell’area dello schianto non si vede niente perché le riprese sono da molto lontano e sono sempre le stesse! come fate a dire che non vi é il motore se l’ampiezza della visuale é molto ridotta?
    – fonti dell’incidente giá successo nell A320? mistero….

    Quando si fa un video su queste cose, bisognerebbe spendere un pó piú di tempo in fornire le fonti delle proprie teorie.
    Anche la vostra teorie é piena di contraddizioni, superficiale etc etc quindi non ha molto senso seguirla.

    certo sono d’accordo che la teoria ufficiale sia strana, ma qui si va nel delirio piú totale.

    E se invece fossero stati gli alieni a invadere il cervello del copilota e iniziare l’invasione a larga scala…

    ma per favore…

  • Neriana

    I piloti di luftansa  si rifiutano di volare perchè perdite di quota con impossibilità di comun icare sono avvenute prprio pochi mesi fa….e non credo che l’aereo sia riuscito ad atterrare solo perchè un pilota suicidando abbia cambaito idea, ma solo perchè sono ripartiti i comandi-

    Trovare un capro espiatorio per giustificare l’incidente fa comodo sia alla Compagnia aerea, che  alle compagnie assicuratrici, ma ance n caso di scramble allo Stato francese
  • Penta

    Comunque alla fine le opzioni sono solo due: o sei complottista o sei fiducista ed allora non metti più piede su un aereo dove il pilota può essere cieco, depresso, aspirante suicida e, perché no? pure sfigato.

  • mago

    @stemphonyx

    Bisogna non prendere alla lettera quanto passa il convento,per la foto della scatola nera come fatto notare da alcuni amici del forum potrebbe essere una foto di archivio e questo potrebbe spiegare alcune incongruenze..stesso dicasi per il video..ma per quanto riguarda la seconda scatola non avendola ancora ufficialmente trovata mi sembra strano….idem per i motori…..che si sarebbero a seconda delle tesi di alcuni amici del forum polverizzati con l`impatto…dicasi motori salvo poi trovare e riconoscere i resti del povero co-pilota. ( TG5).insomma piu`che false flag mi sembra regni la piu`assuluta confusione.

    La compagnia comunque vada a finire rischia di brutto…resta il fatto se conviene addossare la responsabilità al co-pilota per salvaguardare gli altri interessi..ed avere qualche benefit di ritorno.

  • albsorio

    https://aurorasito.wordpress.com/2015/03/27/obama-infuriato-per-lincidente-della-germanwings-si-rifiuta-dincontrare-i-capi-della-nato/

    Qui si sostiene che l’aereo caduto avesse dei "controlli remoti" azionabili dal centro di controllo a terra della compagnia tedesca.
    Poi farnetica di raggi laser etc.
    Ora se invece qualcuno avesse preso i comandi da remoto  impostando il pilota automatico per schiantarlo a terra e si fosse poi dovuto provvedere all’abbattimento dell’aereo col mirage?
  • mago
    Le domande ricorrenti sono quelle della mancanza di segni di combustione sulla montagna,della mancanza dei motori,della mancanza di allarmi fatti dai passeggeri e o equipaggio…del mancato ritrovamento della seconda scatola nera dato che non si tratta della fossa delle marianne….sulle ipotesi di come sia caduto a parte quella del suicidio e si potrebbe discutere per molto tempo…restano da dare una risposta  questi interrogativi a cui le risposte sensate ed oggettivamente plausibili sono poche.
  • ligius

    dire cose logiche non è popolare in questo sito… Io mi limito a commentare solo le boiate più assurde per cercare di evitare che si diffondano, e fare in modo che la gente usi la sua testa, e sono in argomenti nei quali sono in grado di dire la mia con sicurezza.
    Aggiungo a quello che dici che (se possiamo credere a quello che si legge, ma questa mi sembra logica)
    1)l’assassino aveva la maschera dell’ossigeno sul volto e la maschera del pilota ha  il microfono all’interno, quindi il respiro si sente perfettamente.
    2)a fotografia della scatola nera potrebbe essere una fotografia di repertorio, non credo che abbiano perso il tempo di fare le fotografie per farle avere ai giornali…
    i commenti dei complottisti sono l’esatto esempio di come si propagano le notizie false, uno scrive una boiata, altri leggono senza pensare e riportano, e alla fine si monta una storia che dai titoli sembra perfetta, tanto nessuno va a verificare o usa la testa per cercare la verità.

  • Roma
    Ritengo che sia bene analizzare con attenzione quanto riportato nel video linkato in quanto è bene che eventuali giovani menti deboli, spesso presenti sul web, si rendano conto della totale incoerenza logica e delle assurdità asserite che si confondono con il ridicolo
    "Sappiamo che gli aerei commerciali sono preposti alla diffusione di composti igroscopici ed elettroconduttivi (le note scie chimiche) volano spesso su corridoi militari a quote inferiori rispetto a quelle dichiarate" – Con questa frase, dopo i soliti convenevoli di rito, si apre il filmato e su questa fase si appoggia gran parte delle strampalate conclusioni a cui il filmato allude. Ebbene, io mi chiedo, al di là delle parole altisonanti dette e miscelate ad arte per colpire i semplici, cosa significhi in concreto questa frase, in base a quali elementi viene formulata e, se chi la ha formulata ha già sporto denunzia verso le competenti autorità. Ma soprattutto: quali sono i composti igroscopici ed elettroconduttivi? Dove vengono stoccati? Chi li carica sull’aereo? A cosa servono questi composti? Perchè vengono diffusi dagli aerei commerciali ed a quale scopo vengono diffusi? Poi mi chiedo se l’autore è a conoscenza di quali siano i corridoi di volo militari, ma soprattutto: come fa ad esserne a conoscenza? Se i corridoi militari sono segreti significa che l’Autore del video è un militare oppure che ne è venuto a conoscenza per vie "traverse" ed allora saremmo in presenza di un gravissimo reato, con tutti gli estremi per una denuncia di divulgazione di segreto militare! Se invece detti corridoi militari non sono segreti significa che sono di dominio pubblico e di conseguenza il fatto che un volo commerciale li possa utilizzare non dovrebbe sorprendere più di tanto o fare immaginare chissà quali complotti
    Proseguiamo: "Le autorità dicono che l’aereo è scomparso dai radar poco prima dell’impatto. Inizialmente non si fa cenno all’interruzione delle comunicazioni" E fin qui ok, poi ecco la bufala: "successivamente, per giustificare la tesi del pilota kamikaze le autorità dicono che la torre ha perso il contatto con l’equipaggio appena iniziata la discesa controllata, cioè 9 minuti prima dell’impatto". Gli eventi sono 2. Evento 1: L’aereo è scomparso dai radar poco prima dell’impatto. Evento 2: il contatto con l’equipaggio 9 minuti prima dell’impatto, ovvero 9 minuti prima dell’evento 1. Fra i due eventi non vi è nessuna contraddizione logica. Non è sufficiente, per dire che vi sia una contraddizione tale da ritenere che vi sia un tentativo di giustificare la tesi del kamikaze, che l’evento 2 sia stato divulgato dopo l’evento 1.
    Il decollo del Mirage intercettore è stato dichiarato sin dall’inizio e quindi quanto dichiarato nel video è falso.
    Poi c’è la serie di incredibili indicazioni sulla scatola nera: "senza dubbio l’apparato risulta un vecchio modello, non più installato sui velivoli attuali, ma soprattutto presenta graffi e ruggine, come se fosse rimasto sotto le intemperie" e poi sentenzia senza dubbio alcuno: "il flight recorder non è quindi quello del volo 9525, ma con tutta probabilità un pezzo di magazzino". Ora, il fatto che l’apparato sia un vecchio modello può essere, ricordo però che l’aereo caduto è del 1990, quindi anch’esso non è un velivolo attuale. sarebbe interessante vedere quali sono i modelli compatibili con l’aereo caduto. Ruggine io non ne vedo. Nella prima immagine si vede il metallo scuro sotto la vernice scura, ma chi può dire che si tratta di ruggine? Potrebbe essere il colore del ferro oppure una prima mano di vernice, io non vedo le tipiche bolle dell’ossidazione. Nella seconda immagine poi addirittura si vede il metallo grezzo color acciaio! Poi, sul fatto che vi siano dei graffi …. beh ….. dopo una botta del genere a me sembrerebbe strano che non vi fossero i graffi, non che vi siano! Ma fenomenale è la conclusione decisa: il flight recorder non è quello del volo 9525! Caspita, verrebbe da dire che la fortuna che abbiamo è che l’autore del video non fa il giudice, perchè altrimenti vi sarebbe più gente in galera che a piede libero!
    Poi sul file audio: "il file audio risulta frutto di manipolazioni" e così via con affermazioni frutto di dubbi e sospetti ma senza dire concretamente come si fa a dire che il file audio non è vero.
    Poi un altra frase tendenziosa: "Cosa sanno gli addetti che noi non sappiamo: forse sono preoccupati dei ripetuti espisodi di fumo in cabina?" Ma dove? Quando? Io non ricordo questi frequenti episodi.
    Poi c’è l’allucinazione dei rottami: "non si notano rottami che invece (come i turbofan) dovrebbero essere quasi integri". Ma in base a quale criterio si fa una simile conclusione? Per stabilire la dimensione massima dei rottami quale criterio utilizzano gli autori del filmato? Lo stabiliscono a caso?
    Infine si conclude che la ricostruzione ufficiale è superficiale, contradditoria ed imprecisa, mentre nel filmato si arriva ad una conclusione (l’aereo è stato abbattuto prima di schiantarsi) senza dire: come, da chi, per quale motivo, ma soprattutto senza portare una pur minima prova a supporto di quello che si dice ed a cui il popolino (sempre più stupido, come si dice nel filmato) dovrebbe credere per fede, semplicemente perchè lo pensano gli Autori del filmato. 
    Io penso che il periodo degli atti di fede sia concluso (fortunatamente) da un pezzo. E per farsi credere non bisogna sempliecemente smontare le idee degli altri, ma bisogna portare degli elementi certi, concreti, misurabili e ripetibili. Bisogna portare dati scientifici e razionali e non fare oscurantismo, mistica e controinformazione come certa spazzatura ormai sempre più spesso circolante  in rete.  
  • bagnatog

    Come tutti quei soldi spesi per far diventare gli aerei dwi modelli telecomandati……e adesso dicono che un pilota chiuso nella cabina 8 mi uti può abbattere un aereo ? ? ? 

    Io non prendo psicofarmaci, ma anche uno che prende psicofarmaci sa che dalla sala di controllo della compagnia può scollegare il pilota e portare a terra l’aereo…..
    E loro invece avvertono la difesa aerea ( alle torri gemelle si erajo scordati di avvisare la difesa aerea)…… e in questa puntata non potevano fare lo stesso errore….
    Ma fatemi il piacere …..meglio tacere. Per decoro
    Giorgio
  • Senna

    La tua è spazzatura

  • Senna

    Quello che fai tu

  • SanPap

    @gigi81,

    se mi indichi dove te le posso inviare ho un campione di materiale piovuto dal cielo. Puoi mandarmi l’indirizzo via PM, hai la mia parola d’onore che non lo divulgo.

    Così lo puoi esaminare con calma e se vuoi puoi farlo analizzare (in Italia è difficile trovare un laboratorio disposto a fare questo tipo di analisi, in Francia invece ci sono, specialmente in Provenza). Così puoi farti un’idea oggettiva. Capisco il tuo imbarazzo, probabilmente ti senti ingiustamente associato ad una categoria di persone con le quali non andresti neanche a prendere un caffè … ma prendere coscienza di quello che accade è doveroso.

  • neroscuro2014

    Tra le tante voci di CDC ci sono sempre stati quelle che trattano delle scie chimiche. Io personalmente non le trovo interessanti e non credo abbiano molto credito qui, però la libertà di parola è anche questo.

  • Saudade

    Ciao

    a) è vero, nell’audio mancano gli allarmi PULL UP, ecc.
    controllare qui: (cvr originali di altri incidenti)
    per quanto mi riguarda quella roba è pura monnezza
    Tra l’altro nel sito che ho riportato vi sfido a distinguere nel caos il respiro di pilota o primo ufficiale.
    b) per chi sostiene che la foto della "scatola nera" (è stato trovato solo il cockpit voice recorder, non l’apparecchio che immagazzina i dati di volo) sia di repertorio vi informo che la fonte è ufficiale:
    c) fin quando non verrà trovata la "vera" scatola nera ogni ipotesi è plausibile… Ma che fine ha fatto? Non dovrebbe essere lontana dal CVR in quanto si trovano ambedue in coda all’apparecchio e trasmettono un segnale per la radiolocalizzazione.
    d) come è possibile che il caccia non abbia avvistato il sito del disastro? In teoria si è levata una immensa palla di fumo/fuoco (il velivolo era ancora zeppo di carburante).
    La Francia in teoria dopo l’attentato a Charlie Hebdo è a "DEFCON 5"… E ha dei piloti tanto sonnolenti?
    e) i problemi alla vista di Lubitz ventilati dalla stampa lo avrebbero reso non idoneo al volo
    f) in questa infografica viene dimostrato che le prime immagini del crash date in pasto ai media siano molto sospette:
    g) le immagini del crash ricordano una discarica, non vedo i bagagli e altri pezzi della carlinga, soprattutto i motori.
    h) "lombrosianamente parlando" il viso di Lubitz mi sembra il più rassicurante che ho mai visto. Giovane, attraente, appassionato di alta montagna e di sport, una promettente carriera davanti, profilo facebook da persona sana di mente subito reso inaccessibile. Chissà perché.
    i) la stampa mondiale ha il pilota automatico e spara cazzate a mitraglia, il crash sta portando miliardi di click quindi pubblicano la qualsiasi. Esempio:
    Quindi attendibilità = zero.
    j) per info di qualità e di prima mano (hanno i dati di volo ADS-B originali) controllate qui:
    Grazie a tutti
  • mago
    Mi sembra oltremodo riduttivo prendere posizione e deligittimare in base ad un filmato di cui non si conosce la paternità chi ha espresso dei dubbi su quanto successo,pur non condividendo certe affermazioni del filmato ho posto dei quesiti a cui spero mi si dia risposta
    in contradittorio….non credo di essere tacciato di complottismo se affermo che credo alle scie chimiche…e non ho mai creduto al famigerato 11.09 alle provette di colin powell..passando per il famoso uranio nigeriano…
  • mago
    Ottima analisi…
  • ligius

    Io avevo ipotizzato, non sostenuto, che la fotografia della scatola nera potesse essere una di repertorio, dato l’accanimento con il quale alcuni utenti trovavano ruggine e chissà che altro su quella che invece hai dimostrato sia originale. Tra l’altro io tracce di ruggine non ne vedevo, e scaricando la fotografia in hd infatti non ce ne sono.
    Aprendo l’immagine scaricata con photoshop sono presenti tutti i dati exif, quindi orario data e dati della macchina fotografica.

    La fotografia che linki con il nome dell’aereo è effettivamente strana, ma se non ci fosse stato quello scatto ne avrebbero pubblicato un altro, in qualche pezzo dell’aereo di sicuro avrebbero trovato il nome. E quella avrebbero dato alla stampa che ha sempre bisogno di "raccontare" una storia con un’immagine.

    Di fotografie dove si vedano i bagagli non se ne vedono ancora, secondo me, perchè di sicuro dove ci sono bagagli ci sono anche corpi. Aspetterei qualche giorno necessario a recuperare i resti…

    I caccia sono stati mandati per reagire ad un evenuale attacco terroristico, quindi per prima cosa verificare dal vivo la situazione dell’aereo "anomalo", loro compito era individuare un aereo in volo e prendere contatto, non un aereo purtroppo a terra, i radar non rilevano rottami al suolo, poi visuale a terra scarsissima, e velocità elevata, difficilmente aiutano il pilota a individuare qualcosa a terra (sopprattutto, ripeto, se sta cercando un obiettivo in volo)

    Profilo facebook reso inaccessibile mi sembra il minimo: se hai il sospetto che possa essere stato un possibile atto terroristico, tutta la sua pagina diventa oggetto di indagine, allo stesso tempo si impedisce a possibili "seguaci" di trovare all’interno informazioni utili alle loro tattiche o appelli a chissacchè.

    Immagina se ad esempio sotto ad una fotografia ci fosse un commento che inneggia a compiere azioni drammatiche, prima ancora di verificare se tale possibilità esista, blocchi la pagina e tanti saluti 🙂

    Così, a naso ho cercato non di andare contro quello che sostieni (trovo giustissimo e fondamentale che ogni persona dica la sua, anche ipotesi assurde, tutto serve, l’importante è che il dialogo poi evolva) ma per cercare di trovare una possibile alternativa.
    Grazie

  • Roma

    Può essere che la mia nota sia solo spazzatura, non ho pretese particolari, ma la tua risposta laconica è peggio della mia spazzatura perchè tesa solo a discreditare la mia opinione senza controbattere nulla di ciò che io asserisco. Ergo, io ho ragione e tu rosichi e basta.

  • Roma

    I dubbi sono legittimi e le domande che tu poni sono pertinenti, ma non, a mio avviso, in contraddizione con la versione ufficiale dei fatti. Quello che fa precipitare la serietá del discorso e, ahimè, getta una luce di discredito verso tutte le teorie complottiste, sono filmati tipo quello linkato in questo post: un filmato dilettantesco, con affermazioni al limite del ridicolo, che  può sembrare verosimile solo a dei bambini

  • SanPap

    Non capisco il tuo intervento: mi stai rimproverando per aver aderito alla richiesta di Gigi81 ? Ha chiesto di essere aiutato a capire e sto facendo quello che posso per aiutarlo. Se poi si trattava di una frase retorica, nel senso che ha già una sua idea ben radicata e non gli interessa metterla in discussione, libero di non rispondermi.

    Dov’è il problema ?

    Per quanto concerne il credito di certe affermazioni, anche qui non vedo il problema: i fatti sono veri o falsi a prescindere dal credito di cui godono, è noto.

  • albsorio

    Chissà magari è tutto "semplice" cosi come si prende il comando di un drone altrui lo si fa con un aereo di linea, potrebbe essere, visto che tutti fanno congetture le faccio anche io.

  • Saudade

    Grazie Mago!

    Ciao Ligius
    Ottima idea quella di controllare i dati EXIF delle foto dell’agenzia.
    Per me rimane inspiegabile che il jet in ricognizione non abbia visto una colonna di denso fumo nero, visto che è partito solo DOPO che la traccia è scomparsa dai radar civili e militari.
    Così com’è strano che non ci sia in circolazione uno straccio di foto fatta con smartphone di detta colonna di fumo.
    ps. ho scritto DEFCON 5 ma intendevo DEFCON 1…
    Riguardo al profilo Facebook penso abbiamo ragione entrambi: era doveroso bloccarlo ma temo comunque non fosse "organico" alla tesi del povero pazzo con pensieri suicidi/omicidi.
    Quindi, eliminato l’impossibile, rimangono in piedi varie ipotesi "esotiche", compresa quella dello schianto telecomandato (ma il movente?)
    Un saluto
  • Iside

    no, io dubito di tutto (o quasi), quindi dubito sia di tesi complottiste che di tesi anticomplottiste. Delle fonti mainstream so invece giá che si tratta di una voce non indipendente e obiettiva.
    di qusta storia per ora ho solo dubbi.

  • Iside

    non so comunque quanti abbiano dato peso a quel video.
    rimangono diverse contraddizioni, giá riportate.

  • joko

    Nessuno può sapere con assoluta certezza PERCHÉ è caduto l’aereo. Di sicuro ci sono solo i morti e il luogo dell’impatto. Ora analizzando le foto dell’area dove sono i resti dell’aereo, io non ho visto in nessuna foto il punto esatto dell’impatto. Se nessuno può mostrarmi un immagine credibile e nitida allora io sono sicuro di una cosa…. Un aereo di quella stazza se cade o va contro una montagna riesce sicuramente a scalfirla e poi il serbatoio con tutto quel carburante che brucia dovrebbe lasciare un segno nero ben visibile. Non sono un esperto ma fino a quando non vedo una foto che mi faccia cambiare idea io penso che l’aereo sia stato abbattuto in aria.

  • Neriana

    Questo è il problema, ci sono i morti ma manca il luogo dell’impatto

    in compenso ci sono coriandoli d’aero con gli unici pezzi grandi che hannp il nome dell’aereo : )
    Va beh…se  come ha detto papa Leone X ,  “Historia docuit quantum nos iuvasse illa de Christo fabula”, c’è da aspettarsi  che i posteri leggeranno  “Historia docuit quantum nos iuvasse illa de Lubitz fabula”.
  • Mattanza

    Io personalmente ritengo e spero che su Comedonchisciotte siano in vari che abbiano aperto gli occhi, (è sufficiente quello, cavoli!), sarebbe interessante fare un sondaggio sugli iscritti, basta guardare il cielo e gli aerei che passano e quelle strisce PERMANENTI che si SFILACCIANO e opacano il cielo, PER ORE, ED ORE…Se mi aveste raccontato che è normale quando ero un bimbo vi avrei creduto e ci crederei ancora, ma quando ero io bimbo, e di aerei ne guardavo un bel po’, di scie così non ne facevano MAI, in Peru ci ho vissuto 8 anni, e non ne ho mai vista UNA, di ste scie strane, MA, sopra Ravenna ad esempio, ogni tot giorni irrorano, parallelamente senza incrociarsi, o incrociandosi raramente, l’effetto all’occhio è palese (striscioni permanenti lungo tutto il cielo da parte a parte dell’orizzonte), e per non notarlo ci vuole un impegno inconscio della psiche che è preocccupante, auguri.

  • Mattanza

    In psicologia sono definite allucinazioni negative (quando c’è, è palese, ma non lo vedi!!), e non sono un buon sintomo.

  • rossland

    Ecco un’altra versione (fantascientifica) dei fatti: questa dice che nelle stesse ore fosse in corso un esperimento del Cern.
    Magari è anche vero, ma chi lo saprà mai?
    Diciamo che mi pare più convincente del fatto che una compagnia aerea tedesca assuma, dichiari idoneo e faccia volare un pilota mezzo cieco, depresso e con istinti suicidi "curati" che aspetta che il collega vada in bagno per godersi in santa pace lo schianto contro le montagne:
    http://sitsshow.blogspot.it/2015/03/germanwings-flight-9525-cern-attempted.html

  • SanPap

    I filamenti che ho raccolto mi sono piovuti addosso; inizialmente li avevo scambiati per capelli, ma avevano caratteristiche "strane" : bianchi, lunghi 50/60 cm e anche di più, appiccicosi; così lunghi era probabile che fossero capelli di una donna; essendo bianchi di una donna anziana; ma le donne anziane non portano i capelli lunghi, è rarissimo; ho iniziato a raccoglierli avvolgendoli attorno a degli aghi di pino; e li mi sono accorto che erano appiccicosi e si potevano tirate fino a diventare dei fili sottilissimi, molto più sottili di un filo di una ragnatela.

    Tornato a casa ho chiamato un mio amico, il cui figlio lavora all’ENAV e gli ho chiesto di mettermi in contatto con lui.

    Gli ho parlato e mi ha detto che si tratta di prodotti di scarico dei motori derivanti dall’uso di alcuni additivi nei carburanti. La combustione produce filamenti di polimeri.

    Non gli ho creduto (se così fosse, questi filamenti dovrebbero essere osservabili sempre, o quasi; invece non è così); ma se anche fosse, è accettabile che vengano scaricati filamenti di polimeri dai motori degli aeromobili ? In quei giorni si parlava dell’amianto, dei filamenti di amianto che, frantumati dagli agenti atmosferici, creano una polvere di minuscoli aghi aventi, nel lungo periodo, effetti cancerogeni; Grasso ha speso parole dure di condanna e ha dichiarato che disastri ecologici di quella portata non si sarebbero più dovuti verificare; ed essendo Grasso uomo dabbene, sono sicuro che utilizza acqua di colonia alla lavanda dell’Alta Occitania, non capisco perché tolleri i filamenti di polimeri. Certamente lo fanno a sua insaputa.

  • RES

    E` questo in home sarebbe il pilota suicida?
    Lui?
    In questa foto?

    A bordo di un’aliante,
    mente vira con un bank di 60°
    mentre per parlare con chi scatta la foto guarda la semiala esterna, manco il centro dell’orbita che sta compiendo?
    E magari su un K21 durante l’otto preacro?
    Quest’uomo si sarebbe volutamente schiantato contro una montagna portando con se….
    Quest’uomo sarebbe triste, inabile ed incapace?

    Ma perchè così tanta merda su un’uomo d’aria?
    Più vado avanti e più sono deluso dalla razza umana.

  • Neriana

    Che era in atto un esperimento al Cern si sa, anche perchè non sono riusciti ( fortunatamente) a portarlo a termine, che c’era un’anomalia  elettrica  in zona era stato segnalato dai russi. 

    Comun que queste anomalie elettriche ricorrone sempre piu spesso… dopo l’Olanda, oggi è la Turchia senza corrente.
  • Neriana

    Maxi-blackout in Turchia, mistero sulle cause. Il premier: non si esclude terrorismo

    Un guasto, ma forse anche un sabotaggio ha lasciato senza elettricità vaste zone della Turchia. «Tutte le piste sono al momento studiate» per capire le cause dietro il blackout senza precedenti che ha colpito 44 province della Turchia, comprese le città di Ankara e Istanbul dove la circolazione di metro e tram è stata
    Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/w2YukF
  • Saudade

    verissimo

    grazie
  • rossland

    Ma se dell’esperimento del Cern "si sapeva" (io non lo sapevo, a volte è una maratona saperle tutte); se risultano fenomeni di blackout elettrici dovuti a motivi non chiarissimi, potrebbe succedere che vada in blackout il sistema di navigazione di bordo e magari l’attivazione dei comandi manuali non sia sempre così veloce e immediata da scongiurare che appunto l’aereo cada lentamente verso il suolo?
    E’ una domanda, non una provocazione.
    Me lo chiedo perché ho sentito spesso parlare di "possibili black-out" in caso di particolari fenomeni di attività solare eccezionale…
    http://www.vialattea.net/esperti/php/risposta.php?num=6551

  • Neriana

    Alcune cose curiose sono successe la notte prima  e le ore precedenti l’incidente aereo della Germanwings nella Francia del Sud. Un impulso di energia microonde ha colpito l’Europa, l’Africa e l’Atlantico . Pensieri rivolti all’esperimento CERN di Ginevra, programmato per lo stesso giorno e ora…

    Ci sono molti ricercatori che affermano che ci sia un nesso tra l’incidente della Germanwings volo 9525 del 23 marzo 2015 e il test recente del CERN che era stato programmato per lo stesso giorno e ora. come  Dutchsince [sitsshow.blogspot.it] documenta nel seguito, un enorme impulso di microonde ha avvolto la Terra nella notte tra il 23 e 24 marzo, quando doveva essere fatto l’esperimento al CERN ed anche nel lasso di tempo in cui Andreas Lubitz decise di "suicidarsi" uccidentdo altre 149 persone.



    a proposito del Cern

    http://terrarealtime.blogspot.it/2015/03/cern-corto-circuito-allaccelleratore-di.html

  • Neriana

    A proposito di strani casi.e il back out dellaTurchia

  • Neriana

    scusate ho sbagiatoa postare il link

  • Goa

    Concordo pienamente con il tuo intervento, ormai la rete è diventato il vero strumento di massa atto ad instillare il dubbio su qualunque evento.

  • ligius

    Terrarealtime un tempo era un sito interessante, adesso al 90% tratta purtroppo bufale, è una macchina per generare click e guadagnare con la pubblicità, quindi grandi titoli e zero sostanza.

    Ci sono entrato adesso solo per verificare la notizia che hai postato, e infatti è una boiata:
    L’acceleratore era fermo da due anni per una revisione e durante il cablaggio di uno dei magneti c’è stato un corto circuito che ne ha procrastinato la riaccensione. Quindi non è mai stato acceso, da due anni a questa parte.
    Nessuna informazione utile, solo spazzatura da terrarealtime in questo caso

  • Senna

    Detto da te, discepolo di attivissimo, allora nessuno lo guarderà più

  • ligius

    Un blog è un luogo dove ognuno può dire la sua, ma deve anche accettare che gli altri la dicano.
    Se uno scrive una cosa inesatta e questa cosa è nel mio campo di conoscenza, io "perdo" il mio tempo per dare un’evoluzione alla discussione. Non dico che mi aspetto di essere ringraziato (come io a volte faccio con altri) ma perlomeno che chi legge il mio intervento  veda se è logico. tu sei andato a vederti quel link?
    Ti sembra logico?

  • Iside

    c´é anche un video, mentre fa il primo volo ripreso dall´istruttore. Tutto sembra tranne che depresso, ma erano anche 10 anni fa…avrá avuto veramente una brutta delusione d´amore…

  • Neriana

    Le notizie erano che ripartiva il 23 marzo…. e pare che si è rotto qualche cosa che ha fermato l’esperimento

    Poi non so se c’entra con l’aereo ovvero che è stata un interferenza che ha bloccato i comandi….certo a me pare che lo hanno tirato giu durante lo scramble, visto che Holland a mezzogiorno dava già per spapolati tutti i passageri pur non essendoci nessuno sul luogo dove c’erano i coriandoli di aereo. 
  • ligius

    A París match hanno visto un video fatto con un cellulare da uno dei passeggeri, in questo link il riassunto. 

  • mago
    Ditemi di che marca è che lo compro subito,sono stanco del mio iphone che per ogni nulla si spacca…poi lo schermo te lo consiglio….questi leggono don chi e ai nostri interrogativi danno poi gli indizi…
  • ligius

    Ahahah…! Effettivamente…

  • ligius

    A parte che tutte le notizie che abbiamo ce le hanno date i giornali ed è facile che un capo di stato abbia info più attendibili tempo prima, ma la madre di tutte le domande è: con tutte le nazioni coinvolte, francia, germania, spagna, belgio, lussemburgo, australia, israele, poi stati uniti tirati in ballo per via della scatola nera, e russia che con i suoi pseudo rapporti segreti (invece in mano a tutti) sa chi sono i "colpevoli, vuoi che tutti si mettano d’accordo sulla teoria complottista???
    Dici che israele non farebbe un macello se saltasse fuori che l’aereo è stato abbattuto? Dai su….
    Tornando all’articolo dell’acceleratore del CERN, si, avrebbe dovuto essere riattivato, invece mentre cablavano un magnete c’è stato un problema e hanno rimandato l’accensione.

  • garghy

    Questa citazione è attribuita, appunto,  a Papa Leone X, con l’intento di dimostrare che Gesù sia stato un falso storico e mai esistito. In realtà è un falso dello scrittore antipapista inglese John Bale (1495-1563), contenuto nella sua opera "The Pageant of Popes".

  • Neriana

    Sai ligius, io penso a cosa e a chi è conveniente avere un pilota suicida.

    Se fosse a causa di un esperimeno USA, tipo HELLADS, l’Europa non avrebbe interesse a farlo sapere perchè dimostrerebbe il suo vassallaggio al mondo e metterebbe in forse la NATO già in bilico con i fatti dell’Ukraina, se fossero i mirages  sarebbe un problema per la Francia che ha abbattuto un aero tedesco ( in avaria), ed un problema per il volo civile, se fosse un avaria dell’airbus, sarebbe un problema per Lufthansa, visto che un incidente simile è stato sfiorato dal LH1172 della Lufthansa. 
    Ci sono molte ragioni che possono avere disintegrato l’airbus, ma ognuna avrebbe delle implicazioni gravi, mentre, la piu comoda è quella del suicidio del pilota perchè non ha implicazioni politiche,non ha implicazioni assicurative, non ha implicazioni commerciali di rilievo. 
    Quello che è stato sospetto è l’immediata presenza di 3 capi di Stato, e le parole di Holland, proprio nell’immediato dell’incidente dove pur non potendolo sapere, diceva che in quel tipo di incidente non potevano esserci sopravvissuti.
    E’ anche politicamente scorretto che la notizia del pilota suicidia e della scatola nera sia venuta dagli USA nel giro di 48 ore e non  da chi indagava sull’incidente, quasi fosse necessario evitare le ipotesi di incidente dando in pasto una cosa plausibile su cui fare scannare l’opinione pubblica….trovare il pazzo  cosi che si parlasse non delle cause dell’incidente possibili,ma dellavita morte e miracoli del pilota.



  • ligius

    Da quello che si legge in rete, e che pure tu hai linkato tipo appunto il CERN, qualsiasi cosa uno faccia la sanno tutti.
    Cioè: il CERN accende l’acceleratore di particelle? Lo sanno tutti, qualsiasi sito riporta la notizia.
    Un Mig spara un missile sopra la Siberia? Tutti i radar di tutte le nazioni del mondo registrano l’evento e nel giro di poche ore la notizia è pubblicata ovunque.
    Vui ora che l’aereo sia stato abbattuto ma tutti stanno zitti per interesse personale? Non dico i complottisti, ma gli stati legati all’evento che sono tantissimi, non due o tre.
    Cioè ammazzano cittadini israeliani e lo stato non dice niente? Tranquilla che hanno la possibilità di fare le loro indagini e denunciare le cose come stanno (se non fossero davvero così)

    Da quel tipo di incidente non ci potevano essere sopravvissuti, certo che no, ecco i motivi: vai su youtube e cerca atterraggi di emergenza di aerei, guarda in che condizioni restano gli aerei quando anche solo escono di pista dopo l’atterraggio, e stanno viaggiando sul piano e a poche decine di kmh.
    Puoi bene immaginare che se si sa che un aereo è "atterrato" sul fianco di una montagna a oltre 400 kmh, è assolutamente logico affermare che sopravvissuti non ce ne siano. Poi non è Hollande a "dire" che non ci sono, a farglielo dire sono esperti dell’aviazione, chiaramente. E qualsiasi, non dico pilota, ma appassionato di aerei, capisce che un aereo che finisce contro una montagna difficilmente riuscirà a non distruggersi completamente.

  • Senna

    Cern o non cern, quello che ci raccontano sono sempre un sacco di palle ; certo, se tu hai tutta questa fiducia, bene per te.
    Faranno delle belle indagini tipo Ustica, Moro, stazione di Bologna, piazza Fontana, attentati di Londra, Madrid ? Per non parlare del 9/11 !

    Un aereo quando atterra vola ancora a ca. 250 kmh che sono più di qualche " decine di kmh " ; nessuno dice mai con certezza o lo fa in malafede, senza aver visto e sapere niente, non ci sono sopravvissuti.
    Perchè dovrebbe essere logico ? Sei passato dal disintegrare al distruggere, chissà se su google troviamo la differenza.

  • ligius

    Devi leggere con più attenzione, infatti dico "quelli che finiscono fuori pista dopo l’atterraggio" il che vuol dire se stai attento che hanno già attraversato la pista frenando 🙂 Quindi come al solito tenti di deformare la realtà delle cose riferendo ad altri cose che non hanno detto. E’ una tecnica, spesso funziona.

    Che ci raccontano un sacco di palle hai ragione, ma spesso le palle più grosse le racconta chi non sa come funzionano le cose.
    Io non mi fido di quello che leggo, ma cerco sempre di verificare, se capisco poco di un argomento sto zitto leggo e a volte faccio domande, se invece ci capisco credo di avere il diritto di dire la mia.
    E’ logico perchè un aereo che scende a quella velocità in mezzo alle montagne è praticamente impossibile che si salvi, soprattutto se non c’è neve. Unica possibilità sarebbe trovare accidentalmente una zona pianeggiante in linea con l’assetto dell’aereo possibilmente coperta da un bello strato di neve. Cosa praticamente impossibile vista anche la stagione.