Sai comunicare?

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Comunicare non vuol dire parlare. Tutti parliamo, in realtà solo pochi riescono a comunicare davvero.
E quando si comunica bene?
Quando si comunica se stessi, che non vuol dire fare l’elenco dei propri problemi, questo non è comunicare ma scaricarsi, cosa che crea spesso lontananza.
Comunichiamo perfettamente, invece, quando ‘vibriamo’ insieme, sentiamo insieme, annullando le distanze. E riusciamo a farlo solo se siamo armonici. Lo saremmo per natura, ma la vita con le varie difficoltà, prove e conflitti che comporta, ci fa tendere alla disarmonia (se non stiamo attenti a correggere il tiro lavorando su noi stessi).

Infatti oggi è un problema molto diffuso quello di non capirsi più, di non riuscire più a comunicare. È perché ci siamo dimenticati di sentire.
Era diverso quando eravamo piccoli. Penso a due bambini che, pur parlando lingue diverse, giocano insieme in uno stato di armonia anche senza capirsi perché vibrano insieme.
Ecco dove dobbiamo arrivare: tornare a sentire l’altro che ho di fronte a me, accorgerci e ricordarci che ci apparteniamo.

La comunicazione non è quindi solo una questione di parole. Certo, le parole sono importanti e bisogna stare attenti ad usarle correttamente perché possono generare una spinta positiva o tirare giù. Ma bisogna preoccuparsi di come siamo, prima ancora di cosa diciamo, perché se il mio stato d’animo è negativo posso anche dire le cose più belle, ma trasmetterò solo negatività.

Allora se voglio comunicare meglio dovrò anche fare attenzione:

–  a cosa esprime il timbro della mia voce (durezza? freddezza?)
–  a cosa esprime il mio portamento (la gestualità del mio corpo)
–  a cosa esprimono i miei occhi (perché gli occhi sono lo specchio dell’anima)

Ricordandosi che 4 cose favoriscono la comunicazione:
–  l’ascolto (interessarsi alle persone sinceramente, cercare di capire senza schemi precostituiti)
–  la dolcezza (che rilassa, crea distensione, mette a proprio agio le persone)
–  l’entusiasmo (bisogna credere in quello che si dice, ‘vibrare’ per quello che si dice
–  la semplicità (dovremmo usare un linguaggio diretto, chiaro, senza tanti giri di parole).

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x