Ultimi articoli

Un vagito, da un Paese “pieno di energie e presenze positive”

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com “Per essere veramente grande, devi stare con la gente, non sopra di essa.” Charles-Louis de Secondat, barone di La Brède e di Montesquieu, giurista, filosofo illuminista e pensatore liberale Caro Presidente, ho appena letto il suo accorato appello all’unità d’intenti, vergato nell’occasione dell’anniversario dell’uccisione di Giorgio Ambrosoli, il liquidatore del Banco Ambrosiano di Michele Sindona. Vorrei ricordarle che, Ambrosoli, si laureò in Giurisprudenza, a Milano, nel 1958, con una tesi di Diritto Costituzionale sul Consiglio Superiore …

Leggi tutto »

Trump cerca una “coalizione dei volenterosi” che faccia guerra all’Iran

  MOONOFALABAMA moonofalabama.org Dopo un fine settimana piuttosto tranquillo, l’amministrazione Trump oggi ha dato un’altro spintone all’Iran. Il Dipartimento del Tesoro ha sanzionato i leader del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Iraniane (IRGC), il capo supremo dell’Iran, l’Ayatollah Khamenei, e anche tutto il suo entourage! Per loro niente più visite di Disneyland. E c’è dell’altro in arrivo: Josh Rogin – @joshrogin – 16:18 utc – 24 Jun 2019 Mnuchin: “Il presidente mi ha detto che, alla fine di questa settimana, proporremo …

Leggi tutto »

Tonni Vs Giacobini

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Un ricordo personale: una sera di Ottobre del 2017 si tenne a Bologna una riunione di attivisti e portavoce del M5S a cui si presentò a sorpresa Luigi Di Maio. Dopo il discorso sulla casta da abbattere e il nuovo stato Italiano da ricostruire, nell’entusiasmo generale che aveva portato alcuni a cantare col karaoke, uscii per prendere una boccata d’aria, e rientrando mi imbattei proprio in Di Maio che, lasciata la sala principale vi stava tornando. …

Leggi tutto »

Amazon sta lavorando a un dispositivo in grado di interpretare le emozioni umane

DI MATT DAY bloomberg.com Amazon.com Inc. sta sviluppando un dispositivo indossabile, a comando vocale, in grado di riconoscere le emozioni umane. Il gadget,da indossare al polso, è descritto come un prodotto per la salute e il benessere nei documenti interni [di Amazon]esaminati da Bloomberg. È una collaborazione tra Lab126, il gruppo di sviluppo hardware che sta dietro al telefono Fire di Amazon ed Echo, l’altoparlante smart, e al team del software vocale Alexa. Progettato per funzionare con un’app per smartphone, il …

Leggi tutto »

Congo senza pace: esodi biblici mentre continua la feroce mattanza di civili

Africa Express Franco Nofori DRC è l’acronimo che sta per Democratic Republic of Congo, un eufemismo che evidenzia quanto siano distanti i reali principi democratici da questo ricchissimo, se pur sventurato Paese. Mobutu, Kabila Senior, Kabila Junior e ora Felix Tshisekedi, è la lista degli ultimi quattro presidenti che da oltre mezzo secolo hanno piegato il popolo congolese a un vassallaggio feudale, mentre le risorse nazionali erano costantemente depredate. Rame, piombo, diamanti, oro, germanio, argento, manganese; sono le riserve minerarie che …

Leggi tutto »
comedonchisciotte controinformazione alternativa carta di credito moneta

Lo Stato può emettere moneta?

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org La Stato può emettere moneta ? I MiniBot hanno il grande merito di aver costretto tutti ad uscire dalla gabbia mentale del “dove troviamo i soldi“, per incamminarci nel ben più interessante “come possiamo creare i soldi“, pur rispettando le regole dell’euro e le norme attualmente in vigore, compresi i Trattati Europei. La frase di Mario Draghi sui MiniBot “O sono altra moneta, e quindi sono illegali“, è diventata subito obsoleta quando Mark Zuckerberg, qualche giorno …

Leggi tutto »

Riconoscere l’Iran, la vera linea rossa di Trump

DI ALBERTO NEGRI ilmanifesto.it Guerre del Golfo. Gli Usa, Israele, le potenze sunnite del Golfo condividono il piano di fare fuori il regime sciita. Come in Iraq nel 2003 non hanno idea di come sostituirlo. Mentre gli europei esitano e qualcuno già varca la «sua» linea rossa. Come ha fatto Salvini nel suo viaggio a Washington allineando l’Italia a Washington La «linea rossa» c’è ma non è quella «umanitaria» che tenta di contrabbandare il presidente americano. «Ho ordinato di non …

Leggi tutto »

La CIA usa il Gay Pride della Georgia come un’arma

HENRY KAMENS journal-neo.org Chi ha detto che religione e politica non si mescolano? La religione è il salvavita di ogni politico: puoi mentire, imbrogliare e abusare della gente, ma se dici che i tuoi gesti sono motivati dalla religione, tutto ti sarà perdonato. Persino Trump è stato mandato da noi per salvare Israele! Gli stessi gruppi religiosi sono più che felici di assecondare i peggiori uomini politici, se pensano che potrebbero dare loro maggior rilevanza e facilitare il raggiungimento dei …

Leggi tutto »

Perché l’Iran

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Spirano venti di guerra nel Golfo Persico, dove all’inasprimento delle sanzioni economiche contro l’Iran si aggiunge un numero crescente di provocazioni militari: la speranza di Washington è che il regime iraniano imploda sotto il peso delle molteplici pressioni ma, data la solidità di quest’ultimo, non è neppure escludibile un attacco militare diretto, di qui al 2020. Meglio sarebbe, ovviamente, se Teheran cadesse nella trappola di attaccare per primo. Alla base della strategia angloamericana c’è sicuramente la …

Leggi tutto »

Una Europa parassita e indifesa …

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk La guerra valutaria è il prossimo passo nel conflitto globale e l’Europa, il più grande dei parassiti, è indifesa L’Europa è stata avvertita. Qualsiasi uso  di leve monetarie per mantenere basso il tasso di cambio dell’euro sarà considerato una provocazione da parte dell’amministrazione Trump. Altri tagli dei tassi di interesse che ne riducano il valore di mezzo punto percentuale o più verranno trattati l’attenzione che si deve dare alle manipolazioni valutarie. Una ripresa del quantitative easing sarà …

Leggi tutto »

L’Iran opta per la “massima contropressione”

  PEPE ESCOBAR strategic-culture.org Prima o poi, la “massima pressione” degli Stati Uniti sull’Iran verrà inevitabilmente contrastata da una “massima contropressione”. Le scintille sono infaustamente destinate a volare. Negli ultimi giorni, i circoli dell’intelligence in tutta l’Eurasia avevano sollecitato Teheran a considerare uno scenario abbastanza lineare. Non ci sarebbe bisogno di chiudere lo Stretto di Hormuz se il comandante della Forza Quds, il generale Qasem Soleimani, la bestia nera per eccellenza del Pentagono, spiegasse in dettaglio sui media globali, che …

Leggi tutto »

L’Iran abbatte un drone strategico americano – E’ pronto alla guerra – “Massima pressione” su Trump (Aggiornamento al fondo)

MOONOFALABAMA moonofalabama.org Nelle prime ore di oggi, la difesa aerea iraniana ha abbattuto un drone da ricognizione ad alte prestazioni degli Stati Uniti: DUBAI (Reuters) – Le Guardie Rivoluzionarie d’élite Iraniane hanno abbattuto un drone “spia” degli Stati Uniti nella provincia meridionale di Hormozgan, nel Golfo Persico, riportava oggi il notiziario web delle Guardie, Sepah News. L’agenzia di stampa statale IRNA ha pubblicato lo stesso rapporto, identificando il drone come un RQ-4 Global Hawk. “E’ stato abbattuto appena entrato nello …

Leggi tutto »

THE SHOW MUST GO ON

DI ANDREA ZHOK facebook.com Ieri al Forum dei banchieri centrali a Sintra, in Portogallo, Mario Draghi ha esternato in modo sibillino, sostenendo che «Se la crisi ci ha insegnato qualcosa è che noi useremo tutta la flessibilità disponibile entro il nostro mandato per rispettare il nostro mandato». E aggiungendo poi che «nelle nostre recenti deliberazioni, i membri del Consiglio direttivo hanno espresso la loro convinzione su come riportare inflazione vicino al 2%. Proprio come il nostro quadro politico si è …

Leggi tutto »

Il sistema S-400 è un’enorme minaccia all’industria bellica USA, molto più di quanto possiate immaginare

  FEDERICO PIERACCINI strategic-culture.org In generale, quando si parla di sistemi di difesa aerea, si fa riferimento ai sistemi russi diventati famosi negli ultimi anni, in particolare l’S-300 (e le sue varianti) e l’S-400. Il loro dispiegamento in Siria ha rallentato la capacità di forze aeree avanzate, come quelle degli Stati Uniti e di Israele, di colpire il paese, aumentando, per queste due nazioni, l’imbarazzante possibilità di vedersi abbattere i loro caccia di quarta o quinta generazione. Sistemi di difesa …

Leggi tutto »

La sinistra non riesce a immaginare un mondo senza capitalismo

DI CONOR LYNCH newrepublic.com Il discorso di Bernie Sanders sulla socialdemocrazia mette a nudo i limiti dell’inventiva di un movimento in crescita. Esiste un detto comune a sinistra generalmente attribuito a Frederic Jameson, critico di Marx, secondo cui “è più facile immaginare la fine del mondo che la fine del capitalismo.” Il saggista Mark Fisher poco prima di morire descrisse tutto questo come “realismo capitalista”, ovvero il “diffuso senso secondo cui non solo il capitalismo è l’unico sistema politico ed economico …

Leggi tutto »

Rifiuti zero: la Crisi Globale della Plastica

DI GRAHAM PEEBLES counterpunch.org L’inquinamento della plastica arriva ovunque, galleggia sulle spiagge, intasa gli oceani, soffoca la vita marina, viene ingerito da uccelli marini che poi muoiono di fame, ed è arrivato perfino nei ghiacci dell’ artico. È nell’aria che respiriamo, nell’acqua che beviamo (sia in bottiglia che dal rubinetto), e lo scorso anno  per la prima volta la plastica è stata trovata nelle feci dell’uomo. Friends of the Earth riferisce che “recenti studi hanno rivelato che l’inquinamento della plastica …

Leggi tutto »

La verità sull’”imprevedibile” attacco giapponese a Pearl Harbor

  J. ALFRED POWELL unz.com Un operatore radio della Seconda Guerra Mondiale, diventato in seguito giornalista, Robert Stinnett, si trovava nella sede degli Archivi Nazionali a Belmont, in California, alla ricerca di materiale per un libro fotografico su George Bush e i suoi trascorsi militari in tempo di guerra nel Sud Pacifico nella ricognizione aerea della Marina [George Bush: His World War II Years (Washington, D.C., Brassey’s, 1992], quando si era imbattuto in alcuni duplicati non indicizzati di intercettazioni radio …

Leggi tutto »

Lettera aperta a Roberto Fico, presidente della Camera dei Deputati

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.com “Se libertà significa qualcosa, significa il diritto di dire alla gente ciò che non desidera sentire”(George Orwell) Caro Presidente Roberto Fico, Ti scrivo da elettore e sostenitore dei 5 Stelle, sperando nel grado di credibilità che mi potrebbero conferire sessant’anni di professione giornalistica, con oltre 150 processi per reati di stampa in regime democristo-pidino, e che Alessandro Di Battista ha avuto la generosità di accreditare inserendomi in un elenco di “giornalisti liberi”. Molti, nell’attuale temperie di …

Leggi tutto »

La TV russa manderà in onda la sua rivisitazione patriottica della vicenda di Chernobyl

DI ANDREW ROTH theguardian.com La versione russa graviterà attorno al ruolo di un agente della CIA prima dell’incidente nucleare  La TV di Stato russa si appresta a mandare in onda la sua sceneggiata sul fatale disastro di Chernobyl del 1986 – ma a differenza della serie di HBO, che ha incantato gli spettatori di tutto il mondo, questa versione sosterrà che, per il peggior incidente nucleare della storia, vi era la presenza di una spia della CIA. Chernobyl, che sarà mandato …

Leggi tutto »

USA e NATO in preda a ‘Pazzia da Mar Nero’

  MARTIN SIEFF strategic-culture.org Quelli che gli dei vogliono distruggere, aveva detto Friedrich Nietzsche, per prima cosa li fanno impazzire. Che cosa penserebbe Nietzsche dell’attuale, assolutamente folle ossessione degli Stati Uniti e della NATO di spingersi fin dentro al Mar Nero? È un pensiero utile da cui trarre alcune considerazioni. Il Mar Nero è stato ben al di fuori del tradizionale teatro di operazioni della NATO per la maggior parte della storia dell’Alleanza. Tuttavia, Bruxelles e Washington da tempo continuano …

Leggi tutto »

Zeffirelli, falso e cattivo: il genio dietro l’immagine perbenista

DI PAOLO ISOTTA ilfattoquotiduiano.it Si fingeva cattolico, ma era una “recchia”. Portava bei ragazzi nella villa a Positano. Poi il cameriere li accompagnava nei negozi e lui prendeva la “stecca” dai commercianti Zeffirelli, falso e cattivo: il genio dietro l’immagine perbenista Mi odiava. Ho fatto per quarant’anni il critico musicale, e ho attaccato alcune regie liriche sue risibili e demagogiche. Perché era un retore. Si fingeva cattolico, figuriamoci. Si fingeva un adepto di “Dio-Patria-Famiglia”. Figuriamoci. Ha fatto il parlamentare per …

Leggi tutto »

Risposte ad una domanda pleonastica

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Chi ha messo/tirato delle mine/missili/siluri/bombe od accidenti vari alle due petroliere nel golfo di Oman? Sarebbe bello saperlo, ed io non lo so: però, una vaga idea ce l’ho, anzi, due. Perché? Poiché il copione, sempre lo stesso dal “incidente del Tonchino” del 1964, si ripete nei modi e nei termini di sempre: la Storia non si ripete mai – questo bisogna averlo bene in mente – però i modi, le tecniche, gli approcci sono sempre …

Leggi tutto »

L’America si ritrova incastrasta con un caccia invisibile da 400 miliardi di dollari che non è in grado di combattere

DAVID AXE thedailybeast.com Questi velivoli hanno diversi difetti, precedentemente non dichiarati, “di categoria 1,” termine che, in gergo tecnico militare, indica l’esistenza problemi che possono impedire ad un pilota di portare a termine la propria missione. Ecco una cosa che il pubblico non conosceva fino ad oggi: se uno dei nuovi caccia stealth F-35 americani dovesse impegnarsi in un elevato angolo di cabrata per evitare un attacco nemico, a causa di alcuni difetti di progettazione, l’aereo potrebbe improvvisamente andare fuori …

Leggi tutto »

L’Altro e la distruzione della cultura

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org “Il linguaggio, prima di significare qualcosa, significa per qualcuno”, questa è la pietra miliare su cui Lacan costruisce tutto il suo ragionamento. L’Altro, secondo il noto filosofo e psichiatra, non è qualcosa di fisico come un uomo, ma un luogo, e più precisamente “il luogo di dispiegamento della parola”, come l’ha definito lui stesso. Dato che “l’inconscio è strutturato come un linguaggio”, va da sé che l’Altro è il luogo della definizione del percorso comunicativo non solo …

Leggi tutto »

Huggies ora vende pannolini smart con sensori Bluetooth, anche se l’esposizione alle loro radiazioni non è sicura per i bebè

DI BN FRANK activistpost.com L’idea dei “Pannolini Smart” per i bimbi risale a pochi anni fa. Come constatato in un recente articolo di Vox, Huggies li sta vendendo in Corea e in Giappone, e gli Stati Uniti e il Messico potrebbero averli in futuro. Altre aziende sono interessate a creare e commercializzare questi pannolini e altri prodotti “Smart” per la cura personale. Oltre ad essere costosa, la tecnologia Bluetooth emette radiazioni wireless dannose, e attualmente non esiste un livello sicuro di esposizione …

Leggi tutto »

Che cosa ci aspetta dopo Trump – La Terza Guerra Mondiale?

  FEDERICO PIERACCINI strategic-culture.org Chi di solito legge i miei articoli è consapevole del fatto che non sono mai stato un catastrofista o un allarmista. Ma forse è giunto il momento di riflettere su chi sarà eletto presidente dopo Trump (dopo l’attuale o il prossimo mandato) e che cosa significherà per le relazioni con la Russia e con la Cina. Come saranno i rapporti fra Stati Uniti Russia e Cina quando il 46° presidente degli Stati Uniti entrerà in carica …

Leggi tutto »

Il 6 giugno, giorno del Vassallaggio

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Il 6 giugno 2019, la città di Caen è morta – finalmente questo è stato un bel modo  per commemorare il 75° anniversario del D-Day, visto che l’esercito americano lasciò questa città sotto un tappeto di bombe, effetto di una strategia militare della quale qualche storico comincia a sussurrare che forse non fu la migliore. In effetti! Un patrimonio storico incommensurabile, importanti musei, opere d’arte inestimabili, archivi di un valore unico, edifici storici e edifici medievali …

Leggi tutto »

Gli attacchi odierni alle petroliere nel Golfo di Oman sono contro gli interessi dell’Iran – O no? (Aggiornato)

MOONOFALABAMA moonofalabama.org Nelle prime ore del mattino, intorno alle 6:00 UTC, due petroliere nel Golfo di Oman sono state attaccate con armi di superficie. Entrambe le navi si trovavano a circa 50 chilometri a sud-est di Bandar-e Jask, in Iran, e a circa 100 chilometri ad est di Fujairah. La Front Altair, una nave cisterna per il trasporto di petrolio grezzo lunga 250 metri e battente bandiera delle Isole Marshal, proveniva dagli Emirati Arabi Uniti e si stava dirigendo verso …

Leggi tutto »

I 5 fattori che potrebbero trasformare gli USA in un impero collassato

DI TODD G. BUCHHOLZ marketwatch.com E’ probabile che le nazioni rivelino la propria natura tanto dopo periodi di prosperità che dopo periodi di depressione. Avete mai incontrato un ottomano? Oppure un Asburgo? Nemmeno io. Proprio come un disegno a fette di Magritte, tutto ciò che ci hanno lasciato gli Asburgo sono i cappelli Homburg. Eppure nell’800 gli imperi degli Asburgo e degli ottomani controllavano buona parte del mondo moderno. Su 10 americani almeno uno può rintracciare le proprie origini nelle terre …

Leggi tutto »

Disastro nucleare alla HBO

  DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Non vi è alcun motivo particolare per cui dovreste saperlo, ma HBO, in collaborazione con British Sky, ha creato una miniserie sul disastro di Chernobyl. Non l’ho vista, ma ho letto tutta una serie di analisi e discussioni da parte di quelli che lo hanno fatto, e che, per loro formazione professionale, possono parlare con cognizione di causa del disastro di Chernobyl. Sulla base del loro verdetto collettivo, io non la guarderò, perché, in pratica, è …

Leggi tutto »