Ultimi articoli

Tribali, missionari e Hindutva

  DI FARZANA VERSEY counterpunch.org Sebbene non ci siano elementi che provino che John Allen Chau, americano avventuroso entusiasta e amante di Dio, abbia raggiunto qualche successo o altresì costituito una minaccia nella sua opera di conversione, ciononostante viene raffigurato come un missionario che ha meritato di morire. Secondo quanto riferito, il missionario sarebbe stato assassinato il 17 novembre da una tribù dell’isola di North Sentinal, al terzo tentativo di avvicinamento. L’isola che fa parte dell’arcipelago indiano delle Andamane e …

Leggi tutto »

Dalla scaletta dell’aereo, scenderà un marziano

  DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Sembra quasi un destino, che tutti i Cesare Battisti debbano finire male: chi impiccato al castello di Trento, e chi marcirà nella patrie galere soltanto perché un ministro dell’Interno – fascista e razzista – ha fatto una telefonata ad un capo di Stato brasiliano, anch’egli fascista e militarista. E’ una storia vomitevole, poiché su tutta la vicenda giudiziaria di Cesare Battisti aleggia un’ombra di dubbio, che si trasforma in certezza quando si leggono le conclusioni …

Leggi tutto »

Il movimento giallo di Francia verso la «manifestazione finanziaria»

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Dopo l’ennesimo, gigantesco flashmob a Parigi e Bourges, i gilet gialli francesi svelano in queste ore il contenuto della prossima protesta: scatenare una corsa in banca con un prelievo di contanti coordinato a livello nazionale. “Minacciando il sistema finanziario francese – dicono i manifestanti – possiamo forzare pacificamente il governo a far passare le nostre riforme”. “Se le banche si indeboliscono, lo stato si indebolisce immediatamente”, ha detto l’attivista del movimento Tahz San su Facebook. “È …

Leggi tutto »

Lotta Di Classe In Svezia

DI GABRIEL KUHN – MICKE NORDIN counterpunch.org La proposta di “Peace Obligation” [Impegno di Pace NdT] La rinascita di – veri o auto-proclamatisi – movimenti socialisti nel Nord Globale ha portato a interpretazioni molto benevole della vita nei paesi nordici. La Svezia, in particolare, è stata spesso presa come modello per il “socialismo democratico” sposato da Bernie Sanders e altri. È vero che il lascito del forte movimento operaio svedese e la sua amministrazione social-democratica rendono lo stato sociale in qualche …

Leggi tutto »

Una analisi congiunta con Dmitry Orlov sul collasso degli Stati Uniti

  THE SAKER thesaker.is L’Occidente è marcio!   Può essere… ma senti che buon odore… Barzelletta dell’era sovietica La parola “catastrofe” ha diversi significati, ma il concetto originale greco è quello di una “improvvisa recessione” (in greco katastrophē “ribaltamento, svolta improvvisa” da kata “giù” + strofe “girare”). Per quanto riguarda la parola “superpotenza,” anche per questa esistono diverse definizioni possibili, ma le mie preferite sono questa: “superpotenza è un termine usato per descrivere uno stato con una posizione dominante, caratterizzato …

Leggi tutto »

La Repubblica attaccata da un transpallet (1)

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Ciò che i media di Maastricht amano soprattutto, è ciò che rimproverano ai loro nemici: l’amalgama. in questi tempi tutti lo vedono dei giornali, nelle radio, nelle televisioni del sistema una sola rondine rappresenta per questa genia la primavera dei Gilet jaunes. Con loro abbiamo potuto così constatare fino alla nausea come un omofobo, un razzista, un antisemita, un complottista che salta fuori tra i Gilet jaunes fa di tutti i Gilet jaunes dei responsabili dei …

Leggi tutto »

Gli ultimi giorni dell’umanità

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.com Di fronte alla cascata di pongo colorato di Jeff Koons (Play-Doh, 1994-2014) una selva di interrogativi affollarono la mia mente. Erano altri tempi, in cui vagheggiavo con forza la distruzione del nemico. Altri tempi, appunto: pochi anni, in realtà, mi separano da quell’apparizione; ognuno, oggi, pare essersi diviso meioticamente tanto che quell’evento (o meglio: la mia personale reazione a quell’evento) ora sfuma nelle nebbie di un’epoca antidiluviana, ancora vanamente strutturata dalla speranza. La speranza, infatti, è svaporata …

Leggi tutto »

La Cina sta vincendo la lotta per l’Africa?

DI CESAR CHELALA counterpunch.org Mentre viaggiavo in Africa negli anni ’80 e ’90, sono rimasto sorpreso nel vedere squadre di Cinesi che costruivano strade, scuole e case. Sebbene all’epoca questo significasse poco per me, in seguito mi sono reso conto che ciò faceva parte di una politica di inserimento cinese nelle economie dei Paesi africani. Dal punto di vista storico, il continente africano è stato saccheggiato da potenze straniere, perlopiù ma non unicamente europee, che hanno estratto risorse preziose, corrompendo le …

Leggi tutto »

La UE nel 2019 – Il Problema della Sopravvivenza

DI ROSTISLAV ISHCHENKO TheSaker.is L’Unione europea comincia un 2019  pieno di problemi irrisolti, dilaniata dalle contraddizioni più dolorose … Il primo problema – che è anche il più grave – è che la UE è stata creata come un meccanismo che per funzionare in Europa occidentale deve essere sotto controllo USA. Senza l’American Marshall Plan, senza che vengano aperti i mercati americani  alle merci europee, senza truppe americane in Europa e, infine, senza la NATO, l’Unione europea non sarebbe possibile. …

Leggi tutto »

ISLAM E NICHILISMO

DI Flores TOVO Comedonchisciotte   Alcuni grandi storici, come Dimitri Merezkovskij e Max Gallo, ci raccontano che Napoleone Bonaparte, dopo la vittoria sui Mamelucchi sul campo di Embabah, presso le Piramidi, entrasse trionfante pochi giorni dopo nella città del Cairo, il 24 luglio del 1798, pensando che la via delle Indie fosse ormai aperta. Inaspettatamente il 7 agosto gli giunse la tremenda notizia della distruzione della flotta francese da parte dell’ammiraglio Nelson nella rada di Abukir presso Alessandria. Non potendo …

Leggi tutto »

Perché la Cina ama le auto elettriche? Pechino, Washington e la caduta di Roma

DI CALEB MAUPIN journal-neo.org I numeri parlano da soli. Tra gennaio e ottobre sono state vendute in Cina 746.000 autovetture a energia innovativa. Alla fine del 2018, saranno elettrici tutti gli autobus e i taxi del vitale hub della tecnologia di Shenzhen. Si prevede che il distretto centrale della città di Dalian raggiungerà questo standard per il 2020. I produttori cinesi hanno costruito 358.000 autobus a combustibili non fossili dal 2014 al 2017. Il Wall Street Journal cita Sandra Retzer, …

Leggi tutto »

La bancarotta nazionale come gioco da tavolo

DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com La maggior parte delle persone ha una certa familiarità con il gioco del Monopoli. Il suo obbiettivo è quello di insegnare ai capitalisti in erba una preziosa lezione sul capitalismo: in pratica, che in una transazione commerciale non è produttivo cercare di arrivare ad una qualche forma di accordo con i propri antagonisti o lottare per una condizione stazionaria e sostenibile. Al contrario, quello che devi fare per sopravvivere (non parliamo poi di vincere) è crescere il …

Leggi tutto »

AIUTARE JULIAN ASSANGE? PROVATECI…

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Eravamo rimasti a un mio primo post del 27 dicembre. Poi tutto è cambiato… Ecco la storia completa. (Per chi non lo sa: Julian Assange è direttore della testata Wikileaks e gli USA da anni lo vogliono processare per aver pubblicato documenti segreti. Assange da 6 anni è rifugiato nell’ambasciata londinese dell’Equador per evitare l’estradizione in America). Dopo 107 giorni, cioè da inizio ottobre, di avvisi mandati ai maggiori giornalisti, intellettuali, avvocati, associazioni che sostengono la …

Leggi tutto »
comedonchisciotte controinformazione alternativa carige stato

È un problema di sicurezza nazionale

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Realizzare un sistema di banche pubbliche non è una mera questione di scelte politiche, ma è un problema di sicurezza nazionale. Ve lo spiego con il classico esempio del corpo umano, perchè così lo capiscono anche i bambini. Il corpo umano ha bisogno di sangue per scambiare i nutrienti tra le cellule e gli organi. Allo stesso modo lo Stato ha bisogno di soldi per scambiare beni e servizi tra i cittadini e le aziende. Ora, …

Leggi tutto »

Senza lasciare traccia

DI JOE H. LESTER comedonchisciotte.org Nel momento in cui scrivo è da poco passata la metà di dicembre. Oggi che un gilet si aggira per l’Europa, potremmo dire; capiremo a breve se e quanto l’attentato di Strasburgo abbia contribuito ad appannare la carica ribelle del movimento popolare dei cosiddetti Gilet Gialli (assieme alla promessa dello sforamento del deficit). Senza dilungarmi in contestabili dietrologie, sono corso a sfogliare Del terrorismo e dello Stato del situazionista Gianfranco Sanguinetti, pubblicato inizialmente nell’aprile del …

Leggi tutto »

Campioni del made in Africa

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Da ormai una settimana la stampa ha identificato nel sindaco di Palermo Leoluca Orlando l’indiscusso leader della protesta contro il decreto sicurezza e la chiusura dei porti alle navi ONG, mentre spetta al primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris il primato dello slancio nella difesa ad oltranza del diritto allo sbarco, illegale in questo caso. Infatti quest’ultimo è in prima fila, anzi in prima barca, nell’emergenza, e ha fatto sapere che dal porto di Napoli …

Leggi tutto »

Uno studioso cinese ci offre una panoramica del pensiero strategico di Pechino

  PEPE ESCOBAR atimes.com La narrativa più importante del 2019 (e degli anni a venire) continuerà a ruotare intorno alla miriade di pericolose variabili connesse all’ascesa economica della Cina, alla rinascita della deterrenza nucleare russa e al declino dell’egemonia globale degli Stati Uniti. Due anni fa, prima dell’inizio dell’amministrazione Trump, avevo ipotizzato come questo gioco delle ombre potesse svilupparsi nel Nuovo Grande Gioco in Eurasia. Ora il Nuovo Gioco ha cambiato marcia; sono gli Stati Uniti contro la partnership strategica …

Leggi tutto »

Perché mangiare meno carne è la cosa migliore che puoi fare per il pianeta nel 2019

DI OLIVER MILMAN TheGuardian.com Mangiare carne ha un impatto pesante sull’ambiente, dall’alimentare cambiamenti climatici all’inquinamento del paesaggio e dei corsi d’acqua Ecco cosa fare per il pianeta – e per gli altri Benvenuto 2019 con ricette vegane e vegetariane Riciclare o prendere l’autobus piuttosto che la propria auto per andare al lavoro può essere utile, ma gli scienziati puntano sempre più su un cambiamento più radicale dello stile di vita delle persone, unico modo sicuro per aiutare il pianeta: mangiare …

Leggi tutto »

Tecniche di colpo di Stato

DI MICHEL ONFRAY michelonfray.com Una volta il colpo di stato si presentava coi caschi, le armi, metteva carri armati e militari nelle strade, occupava dei posti strategici del potere: sedi di radio e televisione, università, reti telefoniche, stazioni e aeroporti, ponti e strade. Si vedevano divise per le strade, tute mimetiche e armi da fuoco, blindati e movimenti di truppe. C’erano dei colpi di arma da fuoco e delle raffiche di armi automatiche. Era chiaro. Il nemico era visibile, si …

Leggi tutto »

Una metafora dell’America

MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Il 34enne Casey King è così obeso che non può lavorare, deve fare il bagno all’esterno, in un trogolo come un maiale, e deve fare affidamento sul fatto che suo padre si prenda costantemente cura di lui. Ora pesa più di 700 libbre (317 kg.), ma continua a mangiare enormi quantità di cibo malsano. Proprio come l’America nel suo complesso, non ha assolutamente alcun senso di autodisciplina e nessun desiderio di cambiare la propria vita. Ad un …

Leggi tutto »

L’Era Postqualcosa

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Secondo la Treccani il prefisso post-, che deriva dal latino post (dopo, dietro) è un “prefisso di molte parole composte, derivate dal lat. o, più spesso, formate modernamente, nelle quali indica per lo più posteriorità nel tempo, col senso quindi di «poi, dopo, più tardi». [1] Qualsiasi sia oggi il campo esplorato, ci ritroviamo sempre più spesso a dover fare i conti con quel prefisso. La democrazia grazie a Colin Crouch è diventata postdemocrazia. Secondo le sue …

Leggi tutto »

“Destra del denaro” e “Sinistra del capitale”

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Stavo leggendo un eccellente intervento di Diego Fusaro su “Silenzi e Falsità” dove il filosofo per l’ennesima volta ha definito la cosiddetta sinistra come quella del “costume”. Non me ne voglia ma quando ho letto che definisce il PD come “Grande Partito Radicale” mi sono incazzato poiché io lo scrivo da anni seppur con meno eco di lui, tuttavia poi ho pensato che la sua voce è quanto di più opportuno ci sia oggi in Italia. …

Leggi tutto »

Lettera aperta a chi applaude Salvini: col decreto sicurezza la pacchia è finita per voi

DI FRANCESCO CANCELLATO linkiesta.it Paradossi italiani: gli abitanti delle periferie dovrebbero scendere in piazza a fianco dei Sindaci ribelli, per protestare contro un decreto che scarica tutte le tensioni sociali nei quartieri popolari e alimenta la guerra tra poveri, anziché mitigarla. Svegliamoci, prima che sia troppo tardi Possiamo entrare nel merito delle questioni, per qualche minuto? Perché la verità è che dovremmo svegliarci tutti, non solo in sindaci ribelli, soprattutto chi ancora oggi pensa che il pugno di ferro di …

Leggi tutto »

Come Mao avrebbe valutato i Gilet Gialli

DI SLAVOJ ZIZEK rt.com Il movimento dei Gilet Gialli mette a nudo un problema nel cuore della politica odierna. Troppa aderenza all'”opinione” popolare e poche idee nuove. È evidente che siano in corso molteplici lotte sociali. Le tensioni tra establishment liberale e nuovo populismo, lotta ecologica, femminismo e liberazione sessuale, oltre alle battaglie etniche e religiose ed il desiderio di diritti umani universali. Per non parlare dei tentativi di resistere al controllo digitale delle nostre vite. Come riunire quindi tutte …

Leggi tutto »

La Dea, il Coniglio di Giada e il Ponte di Gazze – La cultura cinese sul lato nascosto della Luna

  MOON OF ALABAMA moonofalabama.org Una straordinaria missione dell’Amministrazione Spaziale Nazionale Cinese ci aiuta a comprendere la cultura cinese, antica e moderna. Oggi (3 gennaio) alle 2:26 UTC il modulo di atterraggio lunare Chang’e-4 e il suo rover a sei ruote Yutu-2 sono atterrati sulla faccia nascosta della Luna. Hanno usato il satellite-relay Queqiao per inviarci le prime immagini a distanza ravvicinata (vedi sotto) del lato nascosto della Luna. I nomi Chang’e, Yutu e Quegiao non hanno alcun significato per …

Leggi tutto »

Bella da morire

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com Gentile ministro Grillo, le confesso che sono un po’ sorpreso dal dover scrivere ad un “ministro Grillo” che non è il buon Beppe, ma la vita è strana, e talvolta le sorprese che ci riserva il Fato sono veramente curiose. Veniamo al dunque. Lei, essendo medico, è stata giudicata “abile” per il Ministero della Salute: questo non mi è mai parso un titolo univoco di merito per sedersi su quella poltrona, poiché la salute è un …

Leggi tutto »

Uno Sguardo alla Concentrazione della Ricchezza nel Mondo

DI NICK ROUTLEY Visualcapitalist.com Negli ultimi decenni, la povertà mondiale estrema è diminuita in modo considerevole e molti milioni di persone, particolarmente in Cina, sono entrate in quella che viene definita “la classe media”. Però, mentre dobbiamo constatare che questi cambiamenti nell’economia sono dati assolutamente positivi, la nostra attenzione viene attratta dall’altra estremità dello spettro delle ricchezza globale, dove troviamo un alto grado di l’accumulazione di ricchezza da parte di chi già si trova al vertice della piramide economica. LO …

Leggi tutto »

Epistemologia di un Impero morente: la crescita può durare per sempre ?

DI UGO BARDI cassandralegacy.blogspot.com Recentemente, Michael Liebreich ha pubblicato un articolo dal titolo “The Secret of Eternal Growth” (Il segreto dell’eterna crescita). Ho pensato e ripensato all’idea se fosse appropriato spendere del tempo a parlare di un altro miscuglio di leggende, inclusa quella che è ormai un classico, gli “errori” che il Club di Roma si dice abbia fatto nel suo rapporto del 1972, “Rapporto sui limiti dello sviluppo”.  Alla fine, ho deciso che valeva la pena fare questo post, …

Leggi tutto »