Ultimi articoli

La politica tra Nomos e Physis, ovvero la questione morale

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org I dati dicono che siamo passati dal 6-7% di astensionismo alle primissime elezioni per salire al 24.8% nel 2013 e arrivare all’attuale 27.1%. Dati facilmente reperibili, ma metodicamente ignorati. [1] Tutto parte dal 1983 quando succede il raddoppio (12%) e la data non è casuale: era appena stata introdotta la questione morale da Berlinguer. Lo scrive anche Wiki: “Le analisi statistiche dimostrano che il fenomeno dell’astensionismo è andato crescendo in Italia.. quando con la “questione morale” messa …

Leggi tutto »

La polizia inglese trova il passaporto di Putin sulla scena dell’attacco al veleno a Salisbury

FONTE:  THEPOSTILLON.COM Salisbury (dpo) – Gloi Ultimi dubbi sulla colpevolezza della Russia nell’avvelenare l’ex spia Sergei Skripal sono stati eliminati. Come annunciato oggi dal governo britannico, il passaporto del presidente russo Vladimir Putin è stato trovato sulla scena di Salisbury. Secondo il primo ministro Theresa May, il passaporto è stato trovato solo ora in un’altra ricerca sulla scena del crimine, nascosto sotto delle foglie. “La Russia ha 24 ore per estradare Vladimir Putin per essere interrogato a Londra”, secondo una …

Leggi tutto »

Il bel paese dei beati ignari.Il pericolo Facebook è a cinque stelle

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Solo dieci anni fa il Movimento 5 Stelle sarebbe stato un imbarazzante pollitalico folklore, l’ennesimo. Oggi, e questo io lo dicevo da un pezzo, dopo l’esplosione dello scandalo Cambridge Analytica-Facebook, il partito dell’azienda di marketing Casaleggio Associati è la più micidiale mina nella pancia della (semi) democrazia italiana dopo Benito Mussolini, lasciandosi nei gas di scarico le P2, 3, e soci. L’irreversibile fantozziano provincialismo dell’Italia è da 30 anni l’oggetto dei miei strali, poiché fonte dell’imbarazzante …

Leggi tutto »

La guerra 2014-2018?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Tutti avevano avvertito, per mesi, per anni…una grande guerra c’attende: è lì, dietro l’angolo, s’aspetta solo che qualcuno prema il bottone…a dire il vero la guerra non è mai cessata dal 1945 in poi: Corea, Vietnam, Afghanistan (URSS), Jugoslavia, Afghanistan (USA), Iraq, Libia, Ucraina, Siria…Non bastano le centinaia di migliaia di vittime per chiamarle “guerre”? No, sarà Armagheddon, la battaglia delle battaglie…perché, ad ogni richiamo di guerra, tutti s’addossano gli uni agli altri nella speranza che …

Leggi tutto »

Alluminio nei vaccini: «Non possiamo più perdere tempo»

FONTE: LEPARISIEN.FR Secondo uno studio finanziato dall’Agenzia del farmaco, la presenza dell’alluminio nei vaccini potrebbe, in taluni casi, rappresentare un rischio per la salute. Il dott. Romain Gherardi ha chiesto 550.000 euro per proseguire la ricerca. Ci sono voluti diciotto mesi al Dott. Romain Gherardi, capo del dipartimento di patologie neuromuscolari dell’ospedale Henri-Mondor di Créteil (Val-de-Marne) per ottenere 150.000 euro nel 2014 dall’ANSM (Agenzia del farmaco) al fine di condurre le sue ricerche sulla neurotossicità dell’alluminio dei vaccini. Oggi, si …

Leggi tutto »

Cambridge Analytica, II (Sto vedendo scrivere dalla stampa cose indegne, quindi spieghiamo meglio)

FONTE: KEINPFUSCH.NET La stampa italiana sta cercando di “troncare e sopire” quanto e’ stato fatto da Cambridge Analytica, in una maniera che personalmente trovo indegna. La stanno facendo passare per un furto di dati privati, ovvero per qualche cosa che ha funzionato carpendo dati scritti sul social network. Ha ridotto cioe’ la cosa ad un fenomeno di privacy, che potrebbe apparentemente essere risolto decidendo cosa scrivere di se’ o meno. Ma le cose non stanno cosi’. Vi rimando di nuovo …

Leggi tutto »

The Cambridge Analytica Files. “Sono io che ho creato lo strumento psicologico di guerra di Steve Bannon” (intervista)

DI CAROLE CADWALLADR theguardian.com Per oltre un anno abbiamo studiato Cambridge Analytica e i suoi collegamenti con la campagna per la Brexit nel Regno Unito e il Team di Trump nelle elezioni presidenziali americane. Ora, il ventottenne Christopher Wylie parla entrando nel merito per discutere del suo ruolo nel dirottare i profili di milioni di utenti di Facebook per colpire l’elettorato statunitense La prima volta che ho incontrato Christopher Wylie, non aveva ancora i capelli rosa. Questo è avvenuto dopo. …

Leggi tutto »

Governo: la favola del pastore, la pecora, il cavolo e il lupo

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org C’era una volta un pastore che aveva una pecora, un cavolo e un lupo, e doveva portarli sull’altra sponda del fiume, facendo ben attenzione che nel tragitto la pecora non si sbafasse il cavolo o peggio il lupo non sbranasse la pecora. Il pastore aveva a disposizione una piccola canoa che poteva contenere solo due carichi. Cosa avrebbe dovuto fare il pastore? Insomma un vecchio rompicapo che ricorda molto da vicino l’incastro diabolico della formazione del prossimo governo. …

Leggi tutto »

Si fa presto a dire Cottarelli

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Non c’è dubbio che le politiche di austerity abbiano aggravato il tasso di disoccupazione e ridotto la sicurezza di spesa (e non solo) dei cittadini. Storicamente quando la disoccupazione è alta si crea una competizione al ribasso di diritti e salari resa ancor più ingente in presenza di eccessiva immigrazione e puntualmente in Italia un Governo ha approvato il Jobs Act confermando quanto previsto da Gianni Agnelli. In Italia infatti i sacrifici più controproducenti a livello …

Leggi tutto »

Dal progetto El Petro alla valuta digitale legata all’oro

DI VALENTIN KATASONOV fondsk.ru Il 20 febbraio, il Venezuela ha avviato l’emissione della valuta digitale El Petro. Il progetto ha attirato l’attenzione su di sé. E quando è iniziata l’emissione di El Petro, sono state rilasciate dichiarazioni sui piani per il lancio di valute digitali in Turchia e in Iran. Dapprima prendiamo in considerazione l’Iran. Questo Paese, come si presentava due anni fa, iniziava a uscire dal blocco economico, in cui Washington lo aveva detenuto dalla fine degli anni ’70. …

Leggi tutto »

Il filo che unisce la morte di Skripal alla Brexit

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Sembra ci sia più di una cosa che non torna nella morte per avvelenamento di Sergei Skripal che ha provocato uno scontro tra Regno Unito e Russia. Guardate la “torta” più in basso, fa parte dell’ultimo report di JP Morgan, pubblicato giovedì e dedicato ai principali tail risk globali nella visione dei grandi manager della finanza, principalmente gestori di fondi. Come vedete, la Russia e la sua presunta volontà di intromissione politica non appare esattamente una …

Leggi tutto »

TRUMP: SALTA FUORI CHE SONO STATI CAMBRIDGE ANALYTICA & FACEBOOK. (ma non erano stati i russi?)

DI PAOLO BARNARD L’inglese The Guardian, lo stesso quotidiano che fece lo scoop su NSA-Edward Snowden, è fuori ora con un boato: UN WHISTLEBLOWER CANADESE DI 28 ANNI CHIAMATO CHRISTOPHER WYLIE RACCONTA COME LA SUA AZIENDA, LA CAMBRIDGE ANALYTICA, HA LAVORATO PER CREARE IL POTERE DI STEVE BANNON E PER TRUCCARE L’ELEZIONI AMERICANE DI TRUMP CON UN’IMMENSA “INFORMATION OPERATION” CHE HA CLASSIFICATO I PROFILI PERSONALI DI 230 MILIONI DI AMERICANI USANDO PRIMARIAMENTE FACEBOOK. Ma non erano stati i russi? Leggete …

Leggi tutto »

I missili di Putin servono a dissuadere un attacco americano?

ISRAEL SHAMIR unz.com La presentazione di nuove armi russe fatta il primo marzo è stata interpretata come un atto d’arroganza strategica. Lo scopo, in realtà, era quello di scoraggiare un attacco imminente. Il pericolo non è ancora finito, perché la settimana dopo, il 7 marzo, il presidente russo ha sottolineato la propria disponibilità ad impiegare armi nucleari a scopo di ritorsione, anche se ciò vorrebbe dire la fine del mondo. “Certo, sarebbe un disastro globale per l’umanità, un disastro per il …

Leggi tutto »

Putin. Perchè fa il gioco della NATO ?

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Sono le 05:59 del mattino del 12 marzo a Londra. Parte un ordine di acquistare in massa Titoli di Stato di un Paese straniero da parte di Xxxx Global Assets Associates, tizi con 807 miliardi nel Portafoglio clienti. Sono le 23:59 a New York, parte un ordine da Xxxxx Investment Management, gente con 1.230 miliardi nel Portafoglio clienti, di acquistare in massa gli stessi Titoli di cui sopra. E alla stessa ora, su differenti time-zones, partono …

Leggi tutto »

Astori. Un atleta che muore nel suo letto: come un vecchio

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Perché la morte di Davide Astori, il centrale della Fiorentina, ha colpito così profondamente l’immaginario collettivo? Tanto che si è sospeso per una giornata il Campionato di calcio –cosa accaduta soltanto nell’ultima guerra mondiale- e in quella successiva si è osservato un minuto di silenzio su tutti i campi, non solo italiani ma anche di altri paesi, come la Spagna e l’Inghilterra, e a Tiago Motta a tre giorni dalla morte di quello che era stato …

Leggi tutto »

Ma quando si sveglierà questa Russia?

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Non è facile per i russi comprendere quello che pensa il loro nemico occidentale e ancora più difficile comprendere che il suo nemico vuole la sua distruzione. Quello che è successo con la Russia è veramente molto strano:  è successo che il Regno Unito, un paese che non ha un peso militare importante, un paese che potrebbe essere completamente distrutto per sempre, in pochi minuti, dalla Russia, si sia inventato delle false accuse contro il …

Leggi tutto »

Gli opposti cretinismi

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it L’ha scritto ieri Curzio Maltese sul Fatto: siccome la soluzione più ragionevole sarebbe un appoggio di quel che resta del centrosinistra a un governo 5Stelle, è molto probabile che il Pd farà di tutto per evitarla. Ma va detto che anche Luigi Di Maio sta facendo sforzi sovrumani per complicarla o impedirla. Infatti continua a ripetere che sul programma non si tratta perché l’hanno scelto gli elettori; sui ministri non si tratta perché li hanno scelti …

Leggi tutto »

Naftogaz dell’Ucraina rivendica la vittoria per 2,5 miliardi di Dollari nella battaglia legale con Gazprom

FONTE: RadioFreeEurope /RadioLiberty La società dell’energia ucraina Naftogaz ritiene che il colosso del gas statale russo Gazprom dovrà versare 2,56 miliardi di Dollari, dopo che un tribunale svedese ha deliberato a favore di Naftogaz, nella fase finale di una lunga battaglia legale. Il Ministro ucraino delle infrastrutture, Volodymyr Omelyan, ha accolto favorevolmente la decisione del 28 febbraio, definendola su Facebook una “vittoria a Stoccolma”. Nel giugno 2014, la Gazprom e la società statale Naftogaz hanno presentato richieste di risarcimento multimiliardarie, …

Leggi tutto »

Bisogna che tutto cambi perchè nulla cambi

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Volevo compiere la mia analisi dei flussi elettorali in modo qualitativo (non quantitativo). Perché? Perché agli italiani sfugge che il “Gattopardo” dove “bisogna che tutto cambi perchè nulla cambi” è frutto della nostra creatività ma anche un nostro vizio! Il principio Corruzione = Crisi = Sacrifici è lo stesso di Mario Monti, stesso dicasi sulla retorica sui “nuovi” e quella sui “tecnici”. Il Piano Cottarelli è sicuramente (in parte) opportuno ma mi pare serva a riportare …

Leggi tutto »

Donald Trump: “America first! Costi quel che costi!”

  DI PIOTR megachip.globalist.it La risposta di Trump a Putin: un falco al Dipartimento di Stato, una torturatrice alla CIA   1. Donald Trump ha cacciato Rex Tillerson dal Dipartimento di Stato per mettere al suo posto Mike Pompeo, un superfalco neo-liberal-cons (ovverosia fa parte del gruppo della Clinton, di McCain, di Petraeus e guerrafondai vari). Fino a ieri è stato direttore della CIA, messo lì proprio perché i neo-liberal-cons non avrebbero fatto passare altri nomi. Da tempo si stava …

Leggi tutto »

Trump ordina l’uscita di Tillerson – la donna delle torture guiderà la CIA – (aggiornato)

FONTE: MOON OF ALABAMA Trump ha appena licenziato il Segretario di Stato Rex Tillerson: Donald J. Trump @realDonaldTrump 2:44 PM – 13 Mar 2018 Mike Pompeo, direttore della CIA, diventerà il nostro nuovo Segretario di Stato. Farà un ottimo lavoro! Grazie a Rex Tillerson per il suo servizio! Gina Haspel sarà la nuova direttrice della CIA, e la prima donna in questo ruolo. Congratulazioni a tutti! Secondo gli antirussi, Tillerson avrebbe ottenuto la posizione perché Trump è filorusso e Tillerson …

Leggi tutto »

Quello che nessuno vuole dirvi sul futuro del lavoro

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Il mio è, come sempre, un dovere morale di mettervi a conoscenza di quello che i soliti noti si guardano bene dal farvi sapere. E il punto è che vi stanno vendendo una massa di balle criminali sul futuro imminente del lavoro, e solo per un motivo: non sanno che cazzo dirvi e hanno il terrore del vostro panico. Mi riferisco ovviamente alla politica e alle aziende, non all’elite dei nuovi Padroni Privati delle Chiavi della …

Leggi tutto »

Le balle di Theresa May

FONTE: MOON OF ALABAMA Oggi il governo britannico ha fatto alcune affermazioni discutibili  sull’avvelenamento del proprio doppio agente  Sergej Skripal. La May ha sostenuto in Parlamento che (tweet salvato):  Sergej Skripal e sua figlia sono stati avvelenati con un agente nervino di grado militare, di un tipo sviluppato dalla Russia. Esso faceva parte di un gruppo di agenti noto come “Novichok”. La Russia ha precedentemente prodotto l’agente e sarebbe ancora in grado di farlo. La Russia ha una storia di …

Leggi tutto »

Droghe sul Dark-Web: serve una nuova strategia se si spaccia nel Cyberspazio

DI TOMASZ PIERSCIONEK RT.com Internet consente a chiunque di comprare una gran quantità di articoli, legali e non legali, seduti comodamente in poltrona, nella privacy della propria casa, e questo include sia le  droghe illegali che quelle che, per essere comprate, avrebbero bisogno di una prescrizione medica. Internet è una virtù ma è anche un vizio. La sua evoluzione ha lasciato il posto a nuove opportunità e a nuovi rischi. Uno dei suoi sviluppi più preoccupanti è la possibilità di …

Leggi tutto »

Detonatori. Cronache dell’anno dopo

FONTE: KEINPFUSCH.NET Mentre lo scopo di questo riaperto blog si esaurisce (con un certo successo), approfitto degli ultimi post per mostrare un altro pochino di fatti che la stampa italiana sta provvidenzialmente “dimenticando”. Non voglio commentare l’assurda corsa nel premere sul PD perche’ vada al governo con M5S. Non puo’ funzionare, a meno di miracoli. Ma il punto e’ diverso.Il problema vero di questo governo e’ che il tempo non si ferma: la Merkel disse che “il mondo non aspetta …

Leggi tutto »

Il protezionismo farsa di Trump

  DI MICHAEL HUDSON counterpunch.org Le minacce di Trump di questa settimana sono state un colpo uno-due. Prima ha minacciato di imporre tariffe di sicurezza nazionale su acciaio ed alluminio, principalmente contro Canada e Messico (assieme a Corea e Giappone). Poi ha proposto un’alternativa: esonererebbe questi paesi se scendessero a compromessi con alcune richieste americane. Queste richieste però hanno un significato economico così scarso che potrebbero essere viste come un esercizio di ciò che il mondo accademico chiamava la politica …

Leggi tutto »

La piovra del rating: ecco chi ha vinto (davvero) le elezioni

FONTE: LIBREIDEE.ORG La questione cruciale elusa da tutti: l’Italia non ha più alcuna sovranità. Come stabilito all’estero nei piani alti del sistema di dominio, la colonia Italia ha votato con una legge truffaldina (incostituzionale) e ora si ritrova alcuni aspiranti inquilini di Palazzo Chigi senza arte né parte, razzisti e analfabeti funzionali che in economia si sono affidati ai soliti esperti allineati di regime. Così dalla padella del piddì si cadrà nella brace. Le agenzie di rating, nate agli inizi …

Leggi tutto »

Il crollo del credo sull’olocausto: un punto di vista da Israele

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk Quello che segue è un estratto da un rilevante articolo scritto da Ofri Ilani per Haaretz, intitolato “Il crollo del consenso sul fatto che gli ebrei siano statti le prime vittime dell’Olocausto”. L’articolo esplora i fondamenti della religione globale dell’Olocausto, identifica le istituzioni internazionali che sostengono questa dottrina e gli eventi politici che lasciano capire che i Goyim non ce la fanno più con questa storia degli ebrei-solo-popolo-ad-avere-il-primato della sofferenza. Sono abbastanza d’accordo con la maggior parte delle osservazioni …

Leggi tutto »

Putin: “Forse a intromettersi nelle elezioni americane sono stati gli ucraini o gli ebrei !”

FONTE: YNETNEWS.COM In una intervista alla NBC il presidente russo dice che “non gliene potrebbe importare di meno” delle presunte interferenze russe nelle elezioni presidenziali americane, e sostiene che i 13 cittadini russi e le 3 compagnie russe incriminate negli USA “non rappresentano” il suo governo. Il presidente russo Vladimir Putin ha detto alla NBC di non preoccuparsi delle presunte interferenze russe (1) nelle elezioni presidenziali americane perché quelle azioni non erano collegate al suo governo, ed ha suggerito che invece avrebbero …

Leggi tutto »