Home / Archivi etichette: elezioni

Archivi etichette: elezioni

Per Zero Hedge si avvicina l’uscita dall’Euro dell’Italia. Vediamo secondo quale dinamica

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Succede di rado, molto di rado, che il più famoso blog di economia del mondo, ZeroHedge, si occupi di Italia. Siccome lo ha appena fatto, vale la pena dare un’occhiata alla sua analisi perchè, a nostro avviso, qualche notizia nuova trapela: L’analisi della configurazione politica in Italia mostra che gli euroscettici sono sul punto di prendere il controllo del paese. L’unico ingrediente che manca sono le elezioni anticipate. Torniamo indietro un po ‘ per ricomorre il …

Leggi tutto »

Ecco il prossimo governo e quando si vota

DI GUFO BOSCHI megachip.globalist.it Non ci saranno elezioni a breve termine, non prima dell’estate del 2017. Più probabilmente questa legislatura giungerà alla sua normale conclusione nel 2018, al massimo con qualche mese di anticipo. La legge elettorale che sarà predisposta sarà un proporzionale con sbarramento e premio di governabilità (non di maggioranza) per la lista più votata, o, in ogni caso, una formula elettorale simile a questa. Dal punto di vista politico significa che l’unica vera governabilità possibile, nel futuro …

Leggi tutto »

Il fallimento della democrazia: come gli oligarchi vogliono prendersi le elezioni

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Sono convinto che le oligarchie che governano gli Stati Uniti vogliano impossessarsi delle elezioni presidenziali. In passato, gli oligarchi non si sono preoccupati di quale candidato avrebbe vinto, dato che li avevano in pugno entrambi. Loro però non hanno in pugno Trump. Molto probabilmente non siete a conoscenza di cosa Trump stia dicendo alla gente, dato che i media non lo riportano. Una persona che dice questo: non è nel cuore degli oligarchi. Chi sono …

Leggi tutto »

ULTIMA CHANCE PER LA DEMOCRAZIA

  DI ISRAEL SHAMIR unz.com Le elezioni parlamentari russe sono andate lisce come un abito di seta. Il partito di governo, Russia Unita, ha una grande maggioranza dei seggi in Parlamento, mentre gli altri tre partiti, i comunisti (CPRF), i nazionalisti e i socialisti hanno condiviso il resto. I partiti pro-occidentali non superano la soglia e son rimasti fuori, come prima. L’affluenza è stata bassa. Il dato ufficiale indica un rispettabile 48%, ma i rapporti in tempo reale hanno indicato …

Leggi tutto »