Categoria

Great Reset

Green pass: l’ultimo tranello

All’indomani del nuovo decreto Covid approvato dal Consiglio dei Ministri e illustrato ieri in conferenza stampa dal premier Mario Draghi e dal Ministro Roberto Speranza che introduce la necessità del Green Pass per entrare nei bar e ristoranti al chiuso, nei teatri, cinema e palestre e che conferma l'estensione dello stato di emergenza fino al prossimo 31 dicembre, sono annunciate manifestazioni simultanee per la giornata di domani in molte città italiane. La chiamata a raccolta passa dai…

Manifestanti a Napoli: no al G20, sì al Grande Reset

NAPOLI – Oggi e domani si sta tenendo il G20 a Palazzo Reale su “Ambiente, clima ed energia”, in un clima che trasuda silenzio e ubbidienza. Già ieri, i celebri alberghi fronte mare (Continental, Vesuvio, Excelsior) erano fittamente presidiati, mentre oggi e domani è interdetto ai cittadini tutto il lungomare fino a piazza del Plebiscito compresa. Possiamo dire sin da ora che, oltre a qualche lamentela dei ristoratori della zona per i quali questi due giorni sono la beffa che si aggiunge al…

La tempesta che verrà

CJ Hopkins consentfactory.org Così, sembra che GloboCap non sarà felice finché non avrà fomentato il diffuso disordine sociale (o la guerra civile globale di fatto) di cui ha bisogno come pretesto per dare il tocco finale a questo nuovo totalitarismo patologizzato e trasformare ciò che rimane della società in uno stato di polizia globale pseudo-sanitario, o almeno questo sembra essere quello che ci aspetta. E ci stiamo arrivando a rotta di collo. Non ho una sfera di cristallo o attrezzi…

Fit for 55 — Il Green Deal dell’UE e il crollo industriale dell’Europa

F. William Engdahl journal-neo.org/ Una delle rare dichiarazioni oneste di Bill Gates era stata la sua osservazione all'inizio del 2021: se pensate che le misure per la covid siano brutte, aspettate di vedere quelle per il riscaldamento globale. L'Unione Europea è in procinto di imporre, senza alcun dibattito popolare, le misure più draconiane mai imposte fino ad oggi, che, in pratica, distruggeranno l'industria moderna in tutti i 27 stati dell'Unione Europea. Mascherate con nomi vezzosi,…

Confindustria attacca il lavoro, i sindacati confederali applaudono

Di ConiareRivolta.org Nonostante l’Italia si trovi ancora in una profonda crisi occupazionale, con il numero di lavoratori occupati calato di circa 800 mila unità tra febbraio 2020 e giugno 2021 e con un tasso di disoccupazione aumentato dal 9,5% di fine 2019 al 10,5% di maggio 2021, la scadenza del blocco dei licenziamenti è arrivata. Con il decreto-legge n. 99/2021 il Governo pone fine, a partire dal 1° luglio 2021, al blocco dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo…

In Canada l’eutanasia serve a “curare” la solitudine

tempi.it di Leone Grotti I casi di eutanasia in Canada sono aumentati del 17 per cento nel 2020: 7.595 persone hanno ricevuto l’iniezione letale portando i decessi dovuti alla “buona morte” al 2,5 per cento del totale. Il portavoce del ministro della Salute, Abby Hoffman, ha osservato compiaciuto che si riscontra «una maggiore consapevolezza e una maggiore accettazione da parte dei canadesi del Maid (Medical Assistance in Dying) come opzione di fine vita». Ma analizzando il rapporto…

Australia, colosso minerario distrugge antichi manufatti dei popoli aborigeni

pressenza.com di Lorenzo Poli In Australia centinaia di manufatti di inestimabile valore risalenti all’era glaciale sono stati gettati nella spazzatura dal colosso minerario Rio Tinto Group, la terza società mineraria più grande al mondo. A riferirlo è un gruppo aborigeno tenuto all’oscuro della distruzione delle sue terre. “Hanno mostrato così poco rispetto per le condizioni dello stato, o per il patrimonio culturale distrutto su vasta scala. Centinaia di manufatti culturali dei Guruma…

Digitocrazia e palazzismo

Il Pedante La tecnocrazia, recita asciuttamente l'Enciclopedia Garzanti, è un «sistema politico fondato sulla gestione del potere da parte degli esperti e dei tecnici delle varie discipline». A ben vedere è un concetto acefalo, un calembour autologico dove gli strumenti (la tecnica, i tecnici) di un'attività (κράτος, il potere) diventano di quest'ultima gli autori e finiscono così per rappresentarla senza un soggetto, dadaisticamente appesa a se stessa. La tecnocrazia è uno sterzo che guida,…

Maschere, divinità, controllo sociale e resistenza

Di Anselmo Cioffi, Frontiere.me La percezione che il panopticon di Bentham e di Orwell (l’occhio che controlla tutto, che sai che c’è, ma non sai dov’è e quando c’è) sarebbe stato ridimensionato e lentamente sostituito, con il progredire delle innovazioni tecnologiche, dall’auto sorveglianza (servitù volontaria), decretando di fatto la quasi obsolescenza del controllo centralizzato e diretto dall’alto, è stata smentita da quindici mesi di stato d’eccezione a livello globale. Potremmo dire,…

La fabbricazione della “realtà” (Nuova Normale)

C. J. Hopkins cjhopkins.substack.com L'obiettivo finale di ogni sistema totalitario è quello di stabilire un controllo completo sulla società e su ogni individuo al suo interno, al fine di raggiungere l'uniformità ideologica ed eliminare ogni deviazione da essa. Questo obiettivo, naturalmente, non può mai essere raggiunto, ma è la ragion d'essere di tutti i sistemi totalitari, indipendentemente dalle forme che prendono e dalle ideologie che sposano. Potete vestire il totalitarismo con…

L’Internet dei corpi (IoB) e l’hacking del DNA

  Jesse Smith - truthunmuted.org – 22 novembre 2020 L'era dell'Internet delle cose (IoT), e presto seguirà quella dell'Internet dei corpi (IoB), è ormai alle porte. La RAND Corporation, il think tank dietro alcune delle idee e tecnologie più influenti e spaventose al mondo, ha pubblicato un rapporto intitolato The Internet of Bodies: Opportunities, Risks, and Governance (n.d.T. L'Internet dei corpi: Opportunità, rischi e governance). Si dovrebbe diffidare di qualsiasi…

L’impero americano d’Occidente schiera le truppe per la battaglia

di Manlio Dinucci, Rete Voltaire Si è svolto il 14 giugno, al quartier generale di Bruxelles, il Summit Nato: il Consiglio Nord Atlantico al massimo livello dei capi di stato e di governo. Esso è stato presieduto formalmente dal segretario generale Jens Stoltenberg, di fatto dal presidente degli Stati uniti Joseph Biden, venuto in Europa per chiamare alle armi gli Alleati nel conflitto globale contro Russia e Cina. Il Summit Nato è stato preceduto e preparato da due iniziative politiche…

C’è forse una sinistra agenda dietro la crisi idrica della California?

F. William Engdahl journal-neo.org Negli ultimi mesi, la crisi nell'approvvigionamento alimentare degli Stati Uniti si è fatta sempre più grave e sta per assumere dimensioni allarmanti, che potrebbero addirittura diventare catastrofiche. Oltre ai problemi causati dai lockdown per il coronavirus e dalla disoccupazione, l'incombente crisi del settore agricolo potrebbe diventare il fattore scatenante di una crisi finanziaria, con misure antinflazionistiche e conseguente aumento dei tassi di…

Il gioco più brutto del mondo

Il Grande Reset produce i suoi effetti anche nel mondo del calcio. La pratica del gioco nazionalpopolare per eccellenza è stata vietata per prevenire il "contagio", ma non nell'ambito professionistico, dove lo spettacolo è continuato, seppur a porte chiuse. Con il campionato europeo di calcio, appena iniziato, si fanno le prove della "nuova normalità", fra accessi contingentati agli stadi, "green pass", propaganada vaccinale e mascherine. Tuttavia, il gioco potrebbe ritorcersi contro i padroni…

Affinità-divergenze fra l’élite che domina il mondo e gli animalisti

Ruggero Arenella Comedonchisciotte.org Sto ascoltando la nona di Beethoven. Guardo l'orchestra e mi sembrano delle api che seguono un copione, tutte col loro ruolo, per produrre qualocosa di delizioso. A differenza dell'orchestra però, l'alveare non ha un direttore, l'ape regina si chiama regina perchè ce n'è solo una, ma non è lei a dirigere tutte le altre, lei ricopre solo un ruolo, le migliaia di api operaie un altro. Quando un alveare si indebolisce e genera sempre meno figli, la…

Nulla accade per caso, neanche in Grecia

"La vaccinologia domina le menti attraverso un universo narrativo a senso unico come non abbiamo mai conosciuto in Grecia durante i dieci anni... sotto la Troika." Nel frattempo, neutralizzati i più con la paure, una terra dove uomini vivono da 130.000 anni, cancella la sua storia e il suo stesso nome con l'insediamento di milioni di persone da altri paesi, non volute nè accoglibili. In nome del Grande reset.

Il lessico della Nuova Normalità

Ian Jenkins off-guardian.org Estratti dal 'Lessico della Nuova Normalità' di Greta Reset, docente di Neologia alla Schwab-Gates University. Antivax: Chiunque rifiuti o critichi uno qualsiasi dei vaccini Covid-19, indipendentemente dalle sue ragioni e dal suo atteggiamento generale nei confronti della vaccinazione - anche se è un rispettato ricercatore medico impegnato da molti anni nello sviluppo dei vaccinii. Qualsiasi prova prodotta dall'antivax è irrilevante perché la prova nega la…

Pechino, i Five Eyes, chi ha la responsabilità della pandemia COVID?

Matthew Ehret strategic-culture.org Fin dai primi giorni della pandemia COVID, erano iniziate ad emergere prove secondo cui il virus non sarebbe stato un fenomeno evolutivo naturale, come asserito dall'OMS, dalla rivista Nature e dagli editori di Lancet, ma avrebbe avuto altre origini. Uno dei primi sostenitori di questa teoria era stato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Lijian Zhou, che, a livello internazionale, aveva fatto scalpore condividendo due articoli di Larry…