navigazione Categoria

Economia

Articoli e notizie di carattere economico locale e internazionale

Due conti della serva

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Una sera qualunque, a casa d’amici: senza saperlo, sto per accedere ai veri conti dell’economia spicciola, quelli che gli italiani fanno tutti i giorni. In questo caso, i conti dei padroni. Sono conti della serva fatti a spanne, però ci danno il “polso” di come s’è trasformata l’economia della produzione dei comuni beni di consumo, quelli che troverete nelle grandi catene commerciali, nei franchising, negli ipermercati. Sono le 22,30: arriva,…

L’economia del futuro

DI MICHAEL HUDSON counterpunch.org A un primo sguardo l'ultimo libro di Steve Keen "E' possibile evitare un'altra crisi finanziaria?" (Can We Avoid Another Financial Crisis? ) sembra un piccolo libro di 147 pagine. Ma, come una bomba atomica ben assemblata, è studiato appositamente per la massima risonanza una volta colpito il suo bersaglio. Spiegando perchè l'attuale residuo debitorio ha trasformato Stati Uniti, Gran Bretagna e Europa Meridionale in economie zombie, Steve Keen mostra…

La parziale cancellazione del debito greco fallisce all’ultimo minuto, sotto i colpi di Germania ed FMI

FONTE: ZEROHEDGE.COM L'insolvente Grecia, che settimana scorsa ha votato per ulteriore austerità, sperando così di poter ricevere fondi europei per ripagare la BCE, si è di nuovo impelagata in negoziazioni sul proprio debito. Proprio all'ultimo, però, il ministro delle finanze europeo ha dato parere negativo. I ministri delle finanze dell'area euro si sono riuniti oggi a Bruxelles con la speranza, soprattutto i greci, di tornare a casa con un accordo firmato. Non si è però rotta l'impasse…

Overshoot della Terra: Superata la disponibilità di risorse naturali, fino a che punto sarà sostenibile la crescita della Popolazione?

DI MIKE SHEDLOCK MishTalk.com Per decenni ci hanno predetto che la sovrappopolazione avrebbe distrutto le risorse energetiche se non l'intero pianeta. Ogni anno le previsioni sulla crescita della popolazione e sui picchi del prezzo del petrolio si sono dimostrati sbagliati. Ma per quanto tempo lo status quo potrà ancora generare crescita se continua l'esplosione della popolazione?  Rick Mills   ha pubblicato, per primo, questo articolo sul suo blog  Earth Overshoot Day. La seconda…

Cosa farà il governo ? Lo ha detto Fitch

DI ALBERTO MICALIZZI albertomicalizzi.com Volete sapere in “diretta streaming” le prossime mosse del Governo (Gentiloni o chi per esso)? Non è così difficile, basta leggere con un po’ d’attenzione le motivazioni a supporto dell’ultimo taglio del rating del debito italiano operato il 20 Aprile scorso da Fitch (fonte Sole24ore: “Fitch abbassa di un gradino il rating dell’Italia: tripla B”). Ormai lo abbiamo imparato dalla storia, dalla recente requisitoria del PM Michele Ruggiero presso…

Era meglio Berlusconi …

DI TRUMAN BURBANK Comedonchisciotte.org Alcune note sul convegno di Moneta positiva del 29-4-2017 a Modena. (L'immagine è presa da altro evento ma rende l'idea della partecipazione) Il 29 aprile si è tenuto con successo il convegno. Il pubblico era numeroso, intorno a 200 persone all’inizio (16.20 circa) e in seguito è cresciuto fino a saturare il locale (intorno a 300 posti seduti, ma c’era qualcuno in piedi). Erano presenti parecchi giovani, per quanto la maggioranza dei presenti…

Una Guerra Mondiale è la Misera Cura per una Economia Fallita? (I Segnali della Guerra Si leggono nei Soldi)

DI MAC SLAVO Shtfplan.com La marcia verso la guerra è assordante. Ma le ragioni della guerra vanno ben oltre il conflitto militare o gli intrighi della politica. Le vere ragioni , quelle scritte in rosso,  sono ragioni economiche. Con una economia tanto inetta che da tanto tempo assilla l'anima degli americani, c'è una crescente tentazione di dare un bel colpo di spugna su tutto e fare una bella  guerra di ampio respiro - con il lungimirante obiettivo di mettere in moto un nuovo…

Eurointelligence: Come “Non” Uscire dall’Euro – Versione Cinque Stelle

DI WOLFGANG MUNCHAU Financial Times Il noto editorialista del Financial Times  Wolfgang Munchau,  sul  think tank da lui diretto Eurointelligence,  fa a pezzi l’ipotesi che l’Italia possa uscire dall’euro attraverso un referendum e descrive Luigi Di Maio come un giovane politico del tutto impreparato agli scenari di un’Italexit, la scelta più importante per il paese dalla firma dei Trattati di Roma sessant’anni fa. “Si può facilmente pensare a tutta una serie di scenari, inclusi quello…

La Russia è pronta a sganciarsi dal sistema bancario internazionale ?

DI MATTHEW ALLEN russia-insider Secondo un recente report (1), la Russia avrebbe già sviluppato ed attuato un’alternativa nel caso in cui venga estromessa dal sistema bancario internazionale – le perdite del breve termine sarebbero probabilmente seguite da guadagni a lungo termine. Per quanto riguarda le sanzioni occidentali, la maggiore vulnerabilità russa è senza dubbio nel suo settore bancario, che nel bene come nel male è legato a quello internazionale. Se Mosca vuole mantenere…

“Fate presto”: la trappola del lungo periodo

DI LUIGI PECCHIOLI asimmetrie.org Esiste un pericolo che dovrebbe spingere i sostenitori del recupero della sovranità nazionale e tutti coloro che vogliono ristabilire il sistema costituzionale, umiliato e piegato dai Trattati europei, a “fare presto”, come sollecitava un indimenticabile titolo del Sole24Ore della fine del 2011, un pericolo che definisco come “la trappola del lungo periodo”. Prendo spunto da uno dei tanti interessanti post che si trovano su Goofynomics, quello dal titolo…

Come Lo “Shale” sta rimodellando il mondo: Tre nuove guerre

  DI TYLER DURDEN zerohedge.com Di recente abbiamo incontrato lo stratega geopolitico Peter Zeihan per discutere con lui gli eventi mondiali dopo l’elezione presidenziale Americana e il suo nuovo libro: “La Superpotenza Imprevista: la rivoluzione dello shale ed il mondo senza l’America”. Nel suo libro Peter ci parla di come le innovazioni nel campo dell’energia e delle risorse stiano rimodellando il contesto geopolitico globale.  Sono stati talmente tanti gli argomenti trattati con…

Stiamo assistendo al momento più strano nella storia dell’economia?

DI BRANDON SMITH alt-market.com E' una sfortunata realtà che la maggior parte della gente tende a non prestare molta attenzione agli enormi cambiamenti in termini geopolitici ed economici. Potremmo pensare che eventi di questa portata dovrebbero attirare subito l'attenzione di ognuno mentre succedono, ma generalmente non accade mai finché il soggetto non vede che il microcosmo della sua vita individuale è una conseguenza di quello che accade nel macrocosmo, allora la…

L’obsolescenza dell’uomo

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Scene di inizio primavera, ad Atene. Le manifestazioni proseguono stracche, tra l’indifferenza generale, la stessa indifferenza che sembra avvolgere i drammi individuali (licenziamenti, fine dell’assistenza sanitaria) che denunciano gli ultimi coraggiosi, in piazza o nel metrò. “Che muoiano tutti” grida una vecchia al funerale di un politico, corrotto come molti altri, esprimendo un pessimismo che si evidenzia anche nelle stesse autorità europee che,…

E il mercato scende

DI GIACOMO SAVER Comedonchisciotte Per gentile concessione dell'autore, alcuni estratti del saggio "Entro io e il mercato scende" manuale indirizzato agli investitori, in vendita su Amazon. L'analisi ci appare convincente. PERCHÉ LE BANCHE VOGLIONO CHE TU PERDA? La banca è un'azienda particolare che negli ultimi venti anni ha cambiato radicalmente modus operandi, trasformandosi da mediatore del credito a supermercato di prodotti finanziari. Questa rapida metamorfosi ha…

Quasi superati i motivi che portarono al Crash del 2008

DI ERIC ZUESSE Global Research.ca Nello studio della  St. Louis Federal Reserve Bank, "The End Is in Sight for the U.S. Foreclosure Crisis - La fine del Tunnel della crisi USA" - si legge: Le Pre-condizioni della  crisi a livello nazionale I dati della Mortgage Bankers Association mostrano che i problemi che causarono la crisi negli Stati Uniti cominciarono nel quarto trimestre del 2007, quando il tasso combinato raggiunse il 2,81%, un livello che superava la media mobile degli…

Il dominio dei mezzi sui fini. Il credito bancario moderno non ha un problema, è il problema

DI DOMENICO CORTESE Comedonchisciotte (Un estratto di una tesi di Dottorato in filosofia, incentrata su temi economici e sociologici. I grassetti sono stati inseriti da Truman) Una riflessione filosofica che istituisca se non un fondamento ontologico ma, almeno, una comprensione etica del concetto di credito finanziario sembra necessaria in questo periodo storico. Siamo nell’epoca in cui ogni tentativo di miglioramento del meccanismo del credito va nella direzione di una…

Dopo la Dracma… il dollaro?

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr In Grecia si parla apertamente di uscita dall'Euro. Gli economisti (Lapavitsas) presentano piani dettagliati per la Grexit e nessuno pensa più a preservare l'esistente. Le manifestazioni si susseguono senza che questo cambi nulla all'apparenza, ma il tarlo lavora e Tsipras prova a cercare aiuto per rinegoziare il debito. Ma il prossimo ambasciature USA presso la UE conferma che la Grecia dovrebbe lasciare l'Euro e le offre (per evitare che vada a…

Il Disoccupato 4.0

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Leggiamo e commentiamo: Secondo Adapt, il centro studi fondato da Marco Biagi scompariranno mansioni impiegatizie come lo sportellista bancario, il contabile, l’amministrativo generico, la segretaria, il correttore di bozze, ma anche attività manuali come l’operaio generico (quantomeno nei Paesi occidentali), il piccolo artigiano che non lavora sulla qualità, la cassiera, il manutentore; avanzeranno nuovi mestieri come il nanomedico, l’agricoltore 4.0…

Il Potere dell’Oro: Perché la Deutsche Bundesbank ha dovuto promettere di lasciare a New York 1.200 Tonnellate d’Oro

DI NORBERT HARING NorbertHaering.de Il 9 febbraio scorso la Deutsche Bundesbank ha annunciato con tanto di fanfara  di aver rimpatriato da New York, prima del previsto,  300 tonnellate di oro. Questo annuncio è servito a far passare in secondo piano un fatto piuttosto inquietante, altre 1.236 tonnellate d'oro , parte della riserva valutaria della Germania continueranno ad essere conservate al di fuori dal controllo tedesco - a New York - a tempo indeterminato. L'oro tedesco di cui…

L’effetto Goldman Sachs (Come una Banca ha conquistato Washington)

DI NOMI PRINS unz.com Il paradosso non è un concetto con il quale il Presidente Donald J. Trump ha familiarità. Nel suo discorso inaugurale, dopo aver nominato il gabinetto più danaroso nella storia americana, ha proclamato, "Per troppo tempo, un piccolo gruppo nella capitale della nostra nazione ha raccolto i compensi governativi, mentre la gente ne ha sostenuto le spese. Washington ha prosperato, tuttavia il popolo non ha condiviso la sua ricchezza”. Durante la presidenza Trump un gruppo…

Sovrabbondanze orwelliane

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Ad Atene le medicine anticancro si prescrivono solo se il medico dichiara in ricetta l’aspettativa di vita del paziente (e questa è sufficientemente alta). I Greci parlano apertamente di Dracma e gli anni ‘80 sembrano l’età dell’oro, agli occhi dei giovani. L’economista Kostas Lapavitsas fa il suo e presenta un programma dettagliato di come uscire dall’euro, mentre Tsipras sembra affidarsi ai Rotschild per rinegoziare il debito greco (un po’ come…

La nazione Google – Uno sguardo ai marchi più prestigiosi del mondo

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Il marchio più prezioso del mondo è di proprietà di una società con cui, probabilmente, abbiamo contatti tutti i giorni. Forse stai leggendo questa pagina-web proprio perché l'hai appena usato. Questo marchio è Google –  che domina internet con il suo 64% di market share nelle ricerche, che generano il  41% di tutti i proventi  della pubblicità digitale globale.  Come osserva Visual Capitalist di  Jeff Desjardins, secondo l'elenco di Brand Finance  2017, il…

Sala d’attesa (la sanità greca al collasso)

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr La visita presso un dottore per una banale influenza si trasforma in uno spaccato eloquente sulla sanità. I medici in Grecia possono visitare solo un certo numero di pazienti ogni giorno (gli altri, a pagamento) e il sistema sanitario ha già espulso oltre 3 milioni di cittadini ed eliminato numerose medicine dal prontuario. Nel frattempo il governo pianifica (non è uno scherzo) la costituzione di un’Agenzia Spaziale greca e la moglie di Tsipras trova…

Ue insiste: Italia deve fare imposta patrimoniale (Una cura da cavallo pari al 5-8% della ricchezza finanziaria privata italiana)

  DI MARCO ROCCO ofcs.report L’Ue, ed in particolare la Germania, stanno richiedendo da anni una imposta patrimoniale per l’Italia con lo scopo di abbassare il debito pubblico. Nella recente attualità abbiamo notato l’Ue e l’OCSE cercare l’affondo finale, ossia fare pressioni su Gentiloni con lo scopo di imporre, se non la Troika, quanto meno detta imposta straordinaria in Italia. Il motivo, quello ufficiale, è che il debito pubblico in Italia è troppo alto e va abbassato. Verissimo,…

Grecia: la Repubblica della lebbra

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr La Repubblica, in Grecia, ha la lebbra. I bambini di Atene vengono ancora portati in gita a vedere il parlamento naizonale, dove la politica svende sè stessa e i parlamentari votano testi in inglese che nessuno legge né comprende. Nel mondo reale c’è gente che ruba ai senzatetto i loro giacigli appena lavati dai volontari e alla radio si discute sul limite di età sotto il quale non arrivano più le ambulanze o non ti accettano più in un reparto di…

L’EURO E’ DAVVERO IRREVERSIBILE ?

di Fabio Conditi Comedonchisciotte Le dichiarazioni di Mario Draghi, in risposta a Marco Valli, da tutti riassunte con lo slogan "L'euro è irrevocabile" >>>QUI, sono identiche a quelle che pronunciò due anni fa, quando disse "L'euro è irreversibile" rispondendo a Marco Zanni, ma allora ne aveva spiegato meglio il motivo e la sua risposta conteneva alcuni elementi interessanti che vale la pena di approfondire. I media che, nella migliore delle ipotesi, non hanno ancora…

Cosa succede con Donald Trump ? Leggi Ayn Rand

DI GIOVANNI ZIBORDI cobraf.com Cosa succede con Donald Trump ? Come mai ha fatto esplodere le borse e creato un ondata di ottimismo sull'economia USA e di riflesso mondiale ? (smentendo le previsioni unanimi della vigilia per cui una sua vittoria significava frana dei mercati e recessione)  Leggi Ayn Rand! dice Ray Dalio, il personaggio più importante nel mondo finanziario di oggi (un italoamericano figlio di musicisti che ha creato Bridgewater, il più grande fondo hedge della…

ALLE PROSSIME ELEZIONI, VOGLIAMO PARLARE DI SOVRANITA’ MONETARIA ?

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Le elezioni politiche sono ormai alle porte, probabilmente ci saranno prima della loro scadenza naturale del 2018, e quindi probabilmente da oggi si comincerà a parlare di programmi elettorali e di proposte per uscire dalla crisi economica. Allora voglio chiarire a tutte le forze politiche un concetto chiaro e semplice: inutile che ci parliate di proposte come gli 80 euro o l'eliminazione dell'IMU sulla 1° casa, che sono come l'acqua calda per un…

L’Euro’ secondo Stiglitz: Anche la Falsa-Sinistra dice “EXIT”

DI RAMIN MAZAHERI The Saker Sia  "L'Euro", cioè il sistema monetario che il libro che porta lo stesso nome, scritto dal premio Nobel per l'economia Joseph Stiglitz, possono sembrare complicati. Partendo da quanto ha scritto Noam Chomsky,  e cioè che nelle scienze sociali non c'è niente che non possa essere capito in un paio di minuti  da un qualsiasi autista di autobus - e in effetti non si tratta né di calcoli matematici né di fisica - concedetemi solo tre paragrafi per farvi comprendere…

Mandare in stampa

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Le vicende del gruppo editoriale DOL e dei suoi fondatori, dalla prima occupazione tedesca ad oggi (che è in corso la seconda) mostrano la parabola del potere in Grecia. Prima con i tedeschi, poi defilati fino all'arrivo dei Colonnelli, fino al fallimento di oggi, dopo avere sostenuto tutte le misure della Troika. L'ultimo appiglio prima di affondare? Syriza, che ha rilevato l'azienda per ampliare (così spera) la platea dei suoi lettori. Ma nessuno…