Home / ComeDonChisciotte (pagina 470)

ComeDonChisciotte

Categoria generica

INVESTIGATORE MILITARE TROVATO MORTO IN IRAQ

Investigava sulle torture ai civili iracheni DI KIM SENGUPTA Un ufficiale della polizia militare di alto grado, coinvolto nelle indagini sui presunti abusi di civili iracheni da parte dei soldati, è stato trovato morto al campo di Basra. Il corpo del capitano Ken Masters, comandante della Sezione 61 del Reparto di Investigazione Speciale (SIB), è stato trovato nel suo letto all’aereoporto durante il weekend. La causa della morte è sotto indagine da parte del SIB. Fonti della Difesa hanno affermato …

Leggi tutto »

The Most Important Criminal Case in American History

If special counsel Patrick Fitzgerald delivers indictments of a few functionaries of the vice president’s office or the White House, we are likely to have on our hands a constitutional crisis. The evidence of widespread wrongdoing and conspiracy is before every American with a cheap laptop and a cable television subscription. And we do not have the same powers of subpoena granted to Fitzgerald. We know, however, based upon what we have read and seen and heard that someone created …

Leggi tutto »

BRASILE, IL PANTANO

DI IGNACIO RAMONET Le monde diplomatique “Né il Brasile né i brasiliani si meritano questo”, dichiaró sotto pressione il presidente del Brasile Luis Inácio Lula da Silva. Alludeva allo scandalo che da quattro mesi sta agitando il suo Paese, travolgendo ministri e dirigenti della stessa formazione con la quale é stato eletto, il Partito dei Lavoratori (PT). Rivelata con felicitá dai grandi mezzi di comunicazione e enfatizzata con accuse pubbliche formulate contro le personalitá implicate, la questione ha preso le …

Leggi tutto »

MANUALE MULTIMEDIALE PER I CAPI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE

DI TOM CRUMPACKER Oh, adesso è giunto il tempo per il tuo amore, mia cara, Ed il tempo per la tua compagnia. Ora che la luce della ragione si indebolisce, E i fuochi bruciano sul mare… – Ballata scozzese del XVIII secolo. La teoria dell’oligarchia commerciale Noi sosteniamo con Hobbes, Strauss ed altri filosofi politici che la natura umana è essenzialmente aggressiva. Ne consegue che l’ordine politico può essere raggiunto solo attraverso un potente stato nazionalista unificato da una minaccia …

Leggi tutto »

SE IL DIRITTO COINCIDE CON LA FORZA

DI MASSIMO FINI Celebrati i ludi farseschi del referendum sulla nuova Costituzione irachena, in attesa delle altrettanto farsesche elezioni di dicembre (perché nessuna elezione può essere libera quando sul territorio stazionano più di 160 mila soldati stranieri), entra ora nel vivo il processo a Saddam Hussein. Un’altra farsa, tragica, che ha il suo precedente fondativo in Norimberga, quando per la prima volta nella storia, i vincitori non si accontentarono di esser tali ma pretesero anche di essere moralmente migliori dei …

Leggi tutto »

LETTERA APERTA AD AMNESTY INTERNATIONAL SULLA COSTITUZIONE IRACHENA

La seguente lettera è stata scritta da alcuni membri del Tribunale Brussels, uno dei gruppi del Tribunale Mondiale sull’Iraq. Per chi è interessato al diritto internazionale e all’imminente voto referendario sulla Costituzione Irachena, è assolutamente da leggere. — Dahr Jamail Voremmo congratularci con Amnesty International per la sua coraggiosa posizione contro le gravi violazioni dei diritti umani inflitte alla popolazione irachena dalle forze guidate dagli Usa, come dichiarato nel rapporto annuale 2005 di Amnesty International.

Leggi tutto »

La conquista de la democracia en Europa y en América Latina

Debemos multiplicar las luchas, locales, puntuales, concretas, tejiendo nuevas redes solidarias Rémy Herrera La Haine El tema de la democracia, en Europa y en América Latina, requiere -creo yo- unos comentarios preliminares a fin de disipar ciertos malentendidos vehiculazados por el «pensamiento único». Con toda razón se habla a menudo del vasto movimiento de democratización en América Latina. Es cierto que ha habido un avance generalizado de las conciencias y progresos reales. Pero reconocer el hecho de que numerosos países …

Leggi tutto »

LEGGE MARZIALE ED EPIDEMIA DA INFLUENZA AVIARIA

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY La minaccia dell’epidemia di influenza aviaria é reale. Fino ad oggi i governi nazionali e la OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) hanno negato la serietà della crisi. L’opinione pubblica non é stata informata correttamente. I mezzi di informazione ne hanno fatto cenno solo brevemente (questo negli Stati Uniti –NdT). Perché improvvisamente l’influenza dei polli é stata inserita nell’agenda del Presidente? L’occasione la conferenza stampa alla Casa Bianca del 4 ottobre u.s. Non vi era nulla di spontaneo …

Leggi tutto »

SCIOGLIMENTO TOTALE

DI MIKE DAVIS L’origine di due uragani consecutivi di forza cinque (Katrina e Rita) sul Golfo del Messico è un evento problematico e senza precedenti. Ma per la maggior parte dei meteorologi il vero stupefacente “uragano del decennio” si è verificato nel marzo del 2004. L’uragano Catarina, chiamato così perché ha provocato smottamenti e frane nello stato a sud del Brasile di Santa Caterina, è stato il primo uragano registrato nel sud Atlantico di tutta la storia. L’ortodossia dei libri …

Leggi tutto »

Torture and Misery in the Name of Freedom

Wilfred Owen’s Contempt for War By HAROLD PINTER The following remarks were adapted during Mr. Pinter’s acceptance speech on winning the Wilfred Owen Award earlier this year. The great poet Wilfred Owen articulated the tragedy, the horror–and indeed the pity–of war in a way no other poet has. Yet we have learnt nothing. Nearly 100 years after his death the world has become more savage, more brutal, more pitiless. But the “free world” we are told, as embodied in the …

Leggi tutto »

L'UOMO DI BUSH

DI BIANCA CERRI Una volta lo consideravano l’uomo di Bush, ma da quando una una giuria istruttoria l’ha rinviato a giudizio per cospirazione ed uso fraudolento dei fondi elettorali, gli stessi esponenti congressuali del suo partito hanno cambiato idea. Le imputazioni penali mosse a Tom DeLay, capogruppo repubblicano presso la House of Representatives sono finite su tutti i giornali del paese, costringendolo a rassegnare le dimissioni e il partito ha messo al suo posto Roy Blunt, altro beniamino dei gruppi …

Leggi tutto »

L'OSCURA NUBE DELLA DEMOCRAZIA

DI ANDREW STROMOTICH Il 2 ottobre, sabato mattina, ore dopo il lancio ufficiale di ‘Operation Iron Fist’ (‘Operazione Pugno di Ferro’, ndt) da parte del Pentagono, la Associated Press riportava, “Sabato circa 1.000 soldati Usa, appoggiati da elicotteri d’attacco, sono sciamati dentro un piccolo villaggio iracheno vicino al confine siriano in un’offensiva atta a stanare i combattenti di al-Qaida in Iraq, il gruppo militante più temuto del paese, ha detto l’esercito”. Essendo una città del confine siriano, Sadah è stata …

Leggi tutto »

L'OSTILITA' TRA IRAN E USA

Politica Contraddittoria, gli Amici Americani di Israele e la Creazione di un Conflitto L’ostilità dell’amministrazione Bush verso l’Iran va contro gli interessi americani in questa regione, soprattutto quando il presidente parla di “promuovere la democrazia” e “combattere il terrorismo”. Se si cerca di capire l’operato politico e diplomatico iraniano degli ultimi anni, appare chiaro come sia negli interessi degli USA normalizzare le relazioni con la Repubblica Islamica. Anche prima di Bush, i sostenitori di Israele hanno fatto fallire ogni tentativo …

Leggi tutto »

MA LA DECRESCITA E' DI DESTRA O DI SINISTRA ?

Non è sufficiente rimettere in causa il capitalismo DI SERGE LATOUCHE E’ un vero peccato, forse una tragedia, che il rapporto tra Serghei Podolinsky (1850-1891), aristocratico e scienziato ucraino esiliato in Francia, e Karl Marx sia stato tanto breve. Quel geniale precursore dell’economia ecologica tentava, in effetti, di conciliare il pensiero socialista e la seconda legge della termodinamica e di operare la sintesi tra Marx, Darwin e Carnot. Sovraccarico di lavoro e poco aggiornato sulle questioni scientifiche, Marx ha avuto …

Leggi tutto »

HO CHI MINH E LA LOTTA CONTRO L'IMPERIALISMO

Ho Chi Minh e la lotta contro l’imperialismo giapponese, francese e statunitense DI MARTA ROJAS In occasione della celebrazione del trentesimo anniversario della liberazione di Saigon, pubblichiamo una presentazione della vita e dell’opera del fautore del Vietnam indipendente: Ho Chi Minh. Rifiutando qualsiasi compromesso nel quale si imbarcava una parte della sua generazione, Ho Chi Minh combatté senza tregua contro l’imperialismo, sia che esso fosse giapponese, francese o statunitense. Rimane uno dei simboli più forti della lotta per la libertà …

Leggi tutto »

ROMA. LA LEZIONE DELLA STORIA

Cosa ci insegna l’impero che fu DI JAMES CARROLL Stare a Roma è come stare in mezzo a un canyon sulle cui pareti non ci sono i segni del vento, del sole e della pioggia, ma i segni formati della mano dell’uomo. Il mondo che fu rivive nelle rovine del Foro, sui mattoni a vista dei templi, dei teatri, degli archi che una volta sostenevano gli ormai scomparsi, da tempo, acquedotti o palazzi imperiali. L’eredità di quella civiltà è una …

Leggi tutto »

METTETE I POLLI NEI VOSTRI CANNONI

Cosa c’è dietro l’allarmismo sulla febbre aviaria ? DI BARBARA FOIS E’ in crescendo rossiniano ormai, sui giornali e nei TG, l’allarmismo sulla febbre dei polli, detta in sigla H5N1. E non solo si parla dell’epidemia fra i polli, ma si comincia a parlare con preoccupante frequenza anche di pandemie fra gli uomini e ultimamente si è anche stabilito un collegamento fra il virus della “Spagnola” (H1N1), la terribile influenza dei primi del secolo scorso, e questa epidemia di influenza …

Leggi tutto »

AMERICAN DREAM ?

In America cresce l’abisso che separa i ricchi dai poveri DI HOLLY SKLAR Indovinate il nome del paese cui si riferiscono le seguenti frasi del CIA World Factbook (Il libro della CIA sui dati mondiali.)”Dal 1975 in poi, praticamente tutti gli aumenti di reddito che ci sono stati sono finiti nelle tasche del 20 per cento superiore delle famiglie.” Se avete risposto Stati Uniti, avete indovinato. Negli Stati uniti ci sono livelli di povertà e diseguaglianza che non hanno riscontro …

Leggi tutto »

'NOT IN MY NAME'

Un’analisi della condotta etica ebraica DI GILAD ATZMON Non ci sono ebrei inglesi, francesi, tedeschi o americani, ma solo ebrei che vivono in Inghilterra, Francia, Germania o in America.’ Chaim Weizman, Agosto 1897, al Primo Congresso Sionista Conosco i sionisti, penso che costituiscano la più grande minaccia alla pace mondiale, sostengo che sono criminali di guerra, li combatto e cerco di contribuire al loro fallimento. Scrivo su di loro, compongo della musica contro di loro, ma conosco la loro logica. …

Leggi tutto »

LE SCOPERTE CONTRO DI NOI

Le manipolazioni della genetica DI MASSIMO FINI Il mondo va alla rovescia e non c’è niente da fare. Scattone che per dannunzianesimo infantile ha ucciso una giovane studentessa, è stato messo a insegnar filosofia ai ragazzi, mentre forse sarebbe lui a dover imparare qualcosa. Adriano Sofri che fu il mandante dell’assassinio di un commissario di polizia, fa il bibliotecario e ha rubriche, in cui dà lezioni di morale e politica a tutti, sul più diffuso settimanale di destra e sul …

Leggi tutto »

LA GRANDE TRUFFA: DEMOCRATICI CONTRO REPUBBLICANI

L’illusione di democrazia DI TIBOR S. FRIEDMAN La Classe Dominante senza volto ha lasciato cadere la propria maschera abbastanza a lungo da svelare il suo vero e brutale intento contro la popolazione e gli ‘inutili mangioni’ (così li definiscono Kissinger e i suoi Bilderberger), e i mezzi d’informazione ufficiali e l’apparato politico che li protegge ed esegue i loro ordini. I mezzi di informazione per un breve periodo, forse in un moto di umanità, hanno svelato la copertura e criticato …

Leggi tutto »

25 DOMANDE SU KATRINA

DI MIKE DAVIS E ANTHONY FONTENOT Di recente abbiamo passato una settimana a New Orleans e nella Louisiana del Sud intervistando addetti agli aiuti, attivisti della comunità, urbanisti, artisti e gente della zona. Anche se le ultime acque alluvionali dell’uragano Katrina recedono, la città rimane sommersa nella rabbia e nella frustrazione. Anzi, a New Orleans le scorie più tossiche non sono le sinistre acque di scolo grigie che fiancheggiano le strade del quartiere storico creolo, il Treme, o il Lower …

Leggi tutto »

DARWINISMO SOCIALE: LE PRIORITA' DI WASHINGTON

di Salim Lamrani* L’amministrazione statunitense, lasciando morire la popolazione più povera ed in maggioranza nera di New Orleans dopo il passaggio dell’uragano Katrina, ha messo in luce le conseguenze disastrose dell’elitismo sociale e razziale che sta portando avanti. Come se non bastasse, ha anche rifiutato l’offerta di un’assistenza preziosa di medicinali cubani e ha approfittato per eliminare il salario minimo nella regione, in modo che la Halliburton e soci potessero trarre profitto dal disastro. Nel frattempo gli agenti antiterroristi cubani …

Leggi tutto »

UN PREMIO NOBEL PER CHERNOBYL ?

Non può esserci un’atomica pacifica DI ALICE SLATER Il Comitato del Premio Nobel per la Pace ha fatto un occhio nero alla pace assegnando la propria onoreficenza annuale all’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica insieme al suo Direttore, Mohammed El Baradei, ironicamente, per il suo lavoro nel fermare la diffusione delle armi nucleari. L’AIEA è stata nel mondo il più efficace agente di incremento della diffusione di armi nucleari sul pianeta con la sua promozione dominata dalle industrie di cosiddetta tecnologia …

Leggi tutto »

''LA RIVOLUZIONE E' UN EVENTO ECCEZIONALE''

DI MAURIZIO MOLINARI inviato a CUARA (Venezuela) Quando l’elicottero della Guardia de Honor atterra sul campo sportivo di Cuara, nello Stato di Lara a quattro ore di auto dalla capitale Caracas, Hugo Chavez scende con indosso una sfavillante camicia blu, uno dei colori della bandiera nazionale, ed al seguito la pattuglia di fedelissimi collaboratori che vivono attaccati a lui formando il cuore della tribù politica che guida il Venezuela. Protetto da soldati e soldatesse della Guardia Nazionale – che indossano …

Leggi tutto »

LE PROVE DI LOCKERBIE SONO STATE FALSIFICATE

DI MARCELLO MEGA Un ex responsabile della polizia scozzese ha consegnato agli avvocati una dichiarazione firmata nella quale sostiene di avere la prova che il processo riguardante la tragedia di Lockerbie è stato manipolato. Il funzionario in pensione – un ex assistente di rango piuttosto elevato – ha testimoniato che la CIA avrebbe nascosto un piccolo frammento di circuito di bordo, un particolare che incolperebbe un libico dell’uccisione dei 270 passeggeri, avvenuta nel 1989. Il poliziotto, la cui identità non …

Leggi tutto »

ELEZIONI BIOMETRICHE AD HAITI

Un esperimento Hi-Tech per la discriminazione DI ANDRÉA SCHMIDT Molta gente considera importanti le elezioni che stanno per aver luogo ad Haiti, le prime dopo l’espulsione del governo di Aristide e dei suoi con un colpo di stato a fine febbraio dell’anno scorso. I membri della Comunità Internazionale che hanno appoggiato il colpo di stato dicono questo all’unisono. Ad esempio il Consigliere Speciale del Canada, Denis Coderre, le ha definite un “momento cruciale” e “una svolta storica”. L’élite economica haitiana …

Leggi tutto »

FIRMATO ACCORDO SEGRETO PER UNIRE CANADA, USA E MESSICO

di BOB CHAPMAN Il Presidente Bush, Fox e Martin si sono segretamente incontrati a Crawford, Texas per definire la “fusione” tra Canada, Stati Uniti e Messico alla quale farà seguito l’”annessione” degli Stati che già aderiscono al CAFTA, allo scopo di formare uno stato unico del Nord America. L’ accordo é stato siglato senza l’approvazione dei governi e dei cittadini di questi tre paesi. Il 99% della popolazione non sa neppure che un tale accordo esista. Gli oligarchi definiscono questi …

Leggi tutto »

LA GUERRA DELLE FALKLAND E LA GUERRA IN IRAK

Una lezione per l’America DI WILLIAM PFAFF La storia ufficiale della guerra nelle Falklands è stata appena pubblicata a Londra, provocando il risveglio della controversia sul suo significato. Lo scrittore argentino Jorge Luis Borges l’ha definita: “una lite fra due calvi che si contendono un pettine.” In Inghilterra, e in molte altre parti del mondo, molti l’hanno condannata come il gesto inutile di un imperialismo ormai fuori moda. Pochi, adesso come allora, l’hanno interpretata come una difesa della legge internazionale, …

Leggi tutto »

IL GROSSO PROBLEMA DEI PAESI RICCHI

Troppo militarismo, troppo poca umanità. DI JAMES ROTHENBERG Gli Stati Uniti hanno iniziato l’invasione dell’Irak il 20 marzo 2003. Il 21 marzo 2003 la American Physical Society aveva inviato una e-mail al Dottor Daniel Amit, illustre fisico israeliano, chiedendogli di recensire un certo lavoro scientifico. Nello stesso giorno il fisico ha risposto con due semplici frasi: “ Al punto in cui siamo arrivati non ho nessuna intenzione di mantenere alcun tipo di corrispondenza con qualunque istituzione americana. Alcuni di noi …

Leggi tutto »