Home / Attualità (pagina 75)

Attualità

Le notizie di attualità

CHEMIOTHERAPY DAY? I CROCIATI DELLA SCIENZA UNICA

DI EMANUELA LORENZI comedonchisciotte.org Allarme chemioterapia: i farmaci antitumorali uccidono oltre il 50% dei pazienti negli ospedali britannici – –Ricerca pubblicata su The Lancet Oncology  31 agosto 2016 (http://www.nzherald.co.nz/lifestyle/news/article.cfm?c_id=6&objectid=11702165) I pazienti dovrebbero essere avvertiti dei rischi della chemioterapia dopo i risultati di una ricerca che hanno mostrato che i farmaci usati contro il cancro uccidono circa il 50% dei pazienti in certi ospedali britannici. Per la prima volta gli studiosi hanno preso in esame il numero dei pazienti tumorali il …

Leggi tutto »

COME SI TROVANO I SOLDI PER LA RICOSTRUZIONE ?

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Anche se mi occupo di economia, sono pur sempre un ingegnere strutturista originario delle Marche, quindi so cosa significa un terremoto, non solo per averlo vissuto più volte come cittadino, ma anche e soprattutto perché ho visionato per lavoro molti edifici più o meno lesionati. E’ una esperienza traumatizzante, perché ti viene subito da pensare alle persone che ci vivevano. Noi abbiamo la percezione che gli edifici siano destinati alla nostra protezione, sia nei confronti delle …

Leggi tutto »

CON POKEMON C. IL PROGRESSO ACCELERA VERSO IL COLLASSO

  DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Periscope, Merkaat, streaming live, streaming non-stop, Pokemon Go, Facebook Live, Live Maps, Q&A, fly on the wall, filmati GoPro, soft news, groundbreaking. Il digitale vive di continue varianti e cambiamenti che hanno assunto un ritmo così vertiginoso che l’individuo, in affannosa rincorsa, è al loro perenne inseguimento. È uno dei tanti casi in cui il virtuale, perché di questo di tratta, incide sul reale e lo sorpassa, ponendo la domanda di sapore heideggeriano: è la …

Leggi tutto »

DI CHI E’ LA SOVRANITA’ MONETARIA ?

Rotativa che stampa banconote

  DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org La domanda del titolo ha una grande importanza, perché certamente il denaro è in grado di risolvere la maggior parte dei problemi economici che abbiamo. Ognuno di noi può avere una idea diversa di come potrebbe farlo, ma è indubbio che se lo Stato potesse creare denaro, avrebbe possibilità economiche che oggi gli sono precluse, quali ridurre il debito pubblico e gli interessi conseguenti, finanziare investimenti produttivi, ridurre le tasse o i costi dei servizi …

Leggi tutto »

RITIRATO IL FILM BASTILLE DAY, RACCONTAVA LA STORIA DI UN ATTENTATO ORGANIZZATO DAL MINISTERO DELL’INTERNO

FONTE: PANAMZA facebook.com Domenica 17 luglio, la stampa francese ha dato notizia del ritiro dai cinema del film franco-britannico- americano intitolato “Bastille Day”, uscito il 13 luglio e riguardante l’organizzazione di attentato previsto a Parigi il 14 luglio (https://youtu.be/uFUO7Qarics). Questo il motivo del ritiro: secondo StudioCanal, produttore e distributore del film, si tratterebbe di “rispettare le vittime” dell’attentato di Nizza (http://panamza.com/btx).   La decisione è stata presa da Didier Lupfer, direttore generale di StudioCanal – filiale del gruppo Canal+ di …

Leggi tutto »

CHI CREA IL DENARO CHE USIAMO ?

  DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Da qualche mese il sistema bancario è sotto l’occhio del ciclone, le persone hanno cominciato a rendersi conto che nel bene e nel male, è lì che si annidano molti dei problemi che abbiamo, ma nessuno capisce perché. La questione ha cominciato a chiarirsi soprattutto quando per la prima volta nel 2012, Sir Marvyn King, Governatore della Bank of England, ha ammesso che nella creazione di denaro, il ruolo di gran lunga maggiore viene svolto …

Leggi tutto »

A CHI DOBBIAMO RESTITUIRE IL DEBITO PUBBLICO ?

  DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Ci siamo talmente abituati alla crisi economica, che facciamo fatica ad immaginare che possa esistere una società che non ne sia caratterizzata. Sono anni che ci ripetono che il debito pubblico è insostenibile e che dobbiamo seguitare con politiche di austerity perchè in questo modo riusciremo a risolvere il problema : ma nonostante i grandi sacrifici a cui ci sottoponiamo, la situazione invece che migliorare, peggiora. Tutti gli Stati del mondo sono indebitati, per una …

Leggi tutto »

IL MINOTAURO E LA MI’ NONNA

DI MINCUO forum di comedonchisciotte.org   La “controinformazione” ti parla del Minotauro, mentre in Grecia da giorni c’è una mezza guerra civile sedata a suon di lacrimogeni, bombe assordanti e cariche della polizia. Ma questa volta in piazza sono decine di migliaia di agricoltori, che non sono una categoria sociale “confacente” alla “controinformazione”. Zitta e muta. E poi se gli agricoltori non sopravvivono più chissenefrega, diventano improvvisamente di “estrema destra” per il Governo.

Leggi tutto »

AMNESTY

DI FULVIO GRIMALDI Mondo Cane Amnesty International, guidata fino a poco tempo fa da Suzanne Nossel, lobby ebraica e braccio destro della stragista Hillary Clinton quando era segretario di Stato, organizzava golpe in Honduras e andava in orgasmo sul linciaggio di Gheddafi, ha diffuso un rapporto-bomba (qui, in inglese) in effetti bomba-petardo, in cui accusa la Russia di aver ucciso con bombe e missili 600 civili, di cui i soliti immancabili 150 bambini. E di aver impiegato bombe a grappolo. …

Leggi tutto »

IL SACRO E LA REPUBLIQUE. E LA MORTE CHE RIDE DI NOI

  DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Ogni giorno, 864 milioni di persone vanno su Facebook e scrivono qualcosa. E così ha fatto l’altro giorno il comico francese Dieudonné, di ritorno dalla grande manifestazione di Parigi, scrivendo: “Dopo questa storica marcia, che dire… leggendaria” Un istante magico uguale al Big Bang che ha creato l’Universo!… o in misura minore (più locale) paragonabile all’incoronazione di Vercingetorige, finalmente torno a casa. Sappiate che stasera, per quello che mi riguarda, mi sento Charlie Coulibaly”. Il …

Leggi tutto »

SETTE METODI PER IL CONTROLLO MENTALE

DI NICHOLAS WEST Activist Post Non è una novità che un piccolo gruppo di “élite” abbia come obbiettivo quello di controllare le masse. Il controllo di massa è sempre stato uno strumento utilizzato sotto forma di propaganda, usato per alterare la percezione e quindi influenzare grandi masse. I metodi moderni di controllo mentale sono per molti aspetti mere estensioni, ad un livello tecnologico più elevato, di ciò che, in maniera prevedibile, è sempre risultato vincente: religione, sport, politica, istruzione, ecc.

Leggi tutto »

ARMI CLIMATICHE. MOLTO PIU’ DI UNA SEMPLICE TEORIA DEL COMPLOTTO?

DI ANDREI ARESHEV Global Research Il caldo anormale nelle regioni centrali della Russia ha già causato seri danni economici. Ha distrutto, senza difficoltà, il 20% degli appezzamenti agricoli del paese e, di conseguenza, il prezzo degli alimenti è destinato chiaramente a salire il prossimo autunno. Ma la cosa più grave è che gli incendi hanno infierito sulle terre di torba intorno a Mosca. In questi giorni, la maggior parte delle previsioni sul clima sono allarmanti: siccità, uragani e inondazioni diventeranno …

Leggi tutto »

LA RUSSIA INCENDIATA DAGLI USA ?

DI PEPE “HELLFIRE” RAMONE quintoelemento.controradio.org International Affairs è un organo del Ministero degli Esteri russo e una fonte assolutamente autorevole per quanto riguarda diplomazia e politica estera. Garanti e lettori della rivista sono i massimi livelli delle politica, della finanza e della ricerca accademica. Bene, vedere che, a questo livello, ciò di cui noi discutevamo inascoltati (armi climatiche, geo-ingegneria, terremoti ‘generati’, H.A.A.R.P.) è dato come probabile, e con possibili legami con la tragica situazione russa di questi giorni (siccità, incendi..), …

Leggi tutto »

DAL 30 APRILE L’ITALIA SI FERMERA’

DI PIERLUIGI PAOLETTI Centro Fondi Il 30 aprile prossimo avranno attuazione le norme “antiriciclaggio e finanziamento del terrorismo” adottate con il decreto 231 del novembre scorso: dal 1 di maggio non sarà più possibile emettere assegni che non siano nominativi, l’assegno intestato a “me medesimo” potrà incassarlo solo l’emittente presso una banca o presso le poste. Fino a 5.000 euro si potranno emettere assegni nominativi trasferibili solo pagando una imposta di 1,5 euro a modulo e le girate dovranno riportare …

Leggi tutto »