navigazione Tag

Napoli

A Napoli il presidio “I Custodi della Costituzione”

Da questa mattina, grazie agli sforzi organizzativi congiunti di 2 sindacati - FISI e LeS - e del sostegno di tantissimi cittadini, è iniziato un presidio fuori la Questura di Napoli, in piazza Matteotti, denominato "I Custodi della Costituzione". Come si legge nella locandina diffusa nei giorni precedenti sulle varie chat degli attivisti, il presidio durerà fino a venerdì 21 gennaio e, simbolicamente, vuole dimostrare alla città e soprattutto alle istituzioni che ci sono ancora persone…

La libertà vale più dello stipendio

Tra le fila di coloro che hanno messo in discussione se stessi ed il proprio ruolo durante questi 2 anni di stato d'eccezione, sicuramente a Napoli Guido Cappelli è diventato un'istituzione. Membro attivo del Coordinamento No Green Pass Napoli e autore, insieme agli studenti universitari, delle lezioni universitarie aperte a tutti, il professore dell'Orientale non ha tradito la lotta ora che sarà obbligato anche lui alla vaccinazione. «Proseguirò lungo la strada intrapresa. Si butta fuori…

Ma com’è che sono schierati con Draghi e Speranza tanti militanti della “sinistra antagonista”?

www.pecorarossa.it di Francesco Santoianni Magari, ve lo spiego un’altra volta. Qui (dopo avervi già raccontato di tanti dei suddetti militanti ridottisi a fare i piazzisti dei vaccini cubani somministrati anche ai bambini di due anni) ripubblico il comunicato del Coordinamento No Green Pass Napoli a proposito della sbalorditiva manifestazione “Non teniamo più un euro: tamponi e ffp2 gratuiti!” Comunicato Coordinamento No Green Pass Napoli Il 4 gennaio si terrà, davanti alla Prefettura…

Napoli: sciopero della fame dei pompieri contro il Green Pass

Di Marco Di Mauro per ComeDonChisciotte NAPOLI - Quello che tutti i resistenti si auguravano da tempo, con maggiore o minore scetticismo, potrebbe già essere successo, anche se nessuno se n’è accorto. Sotto i riflettori della narrazione dominante – cui spesso contribuisce anche il pulviscolo di canali Telegram della libera informazione – le forze dell’ordine sono volti anonimi, coperti da caschi e scudi di plexiglass, che, inesitanti, elargiscono manganelli, lacrimogeni e getti d’acqua gelida…

A Napoli gli universitari contro il ricatto del Green Pass

Massimo Antonino Cascone per ComeDonChisciotte Venerdì 8 ottobre, in Piazza San Domenico Maggiore, alle ore 9.00, gli studenti universitari campani si raduneranno ed in segno di protesta contro la gestione odierna delle strutture universitarie, diventate un ennesimo pretesto per attuare delle decisioni politiche che non hanno nessun fondamento sanitario, andranno a manifestare il loro dissenso fuori al Rettorato dell'Università Federico II e dell'Università L'Orientale. Questo il volantino…

La missiva del Fronte del Dissenso al cardinale Battaglia

La Redazione di ComeDonChisciotte.org riceve e pubblica il comunicato stampa del Fronte del Dissenso Campania inerente l'incontro del 19.09.2021 con il segretario del monsignor Domenico Battaglia, arcivescovo di Napoli: * * * Le incertezze del nostro tempo, hanno indotto gli attivisti del Fronte del Dissenso Campania a porsi degli interrogativi anche sul ruolo della Chiesa in questa crisi di valori della nostra società. Stamattina una delegazione di attivisti del Fronte, ha consegnato nelle…

Napoli, il direttore del Museo Cappella Sansevero si dimette per protesta contro Green Pass

finestresullarte.info Clamoroso a Napoli: Fabrizio Masucci, presidente e direttore del Museo Cappella Sansevero, uno dei monumenti più famosi e visitati della città, scrigno di arte tardobarocca dove s’ammira il famosissimo Cristo velato di Giuseppe Sammartino, ha deciso di dimettersi dalla carica in segno di protesta contro l’applicazione del Green Pass nei musei. Com’è noto, infatti, dal prossimo 6 agosto il certificato verde, che si ottiene solo se si è vaccinati, guariti dal Covid o…

Manifestanti a Napoli: no al G20, sì al Grande Reset

NAPOLI – Oggi e domani si sta tenendo il G20 a Palazzo Reale su “Ambiente, clima ed energia”, in un clima che trasuda silenzio e ubbidienza. Già ieri, i celebri alberghi fronte mare (Continental, Vesuvio, Excelsior) erano fittamente presidiati, mentre oggi e domani è interdetto ai cittadini tutto il lungomare fino a piazza del Plebiscito compresa. Possiamo dire sin da ora che, oltre a qualche lamentela dei ristoratori della zona per i quali questi due giorni sono la beffa che si aggiunge al…

Parte da Napoli una nuova iniziativa: “NOI NON SIAMO CAVIE”

La Redazione di ComeDonChisciotte.org riceve e pubblica il comunicato stampa del Comitato Liberi Pensatori, inerente la manifestazione che si svolgerà a Napoli il 5 giugno in Piazza del Gesù Nuovo, ore 15.00: Dopo un anno di duro lavoro e battaglia, dall’ alleanza tra il Comitato Liberi Pensatori e il Comitato di Sana e Robusta Costituzione, con la collaborazione del Movimento Umanitario Salviamo i Bambini dalla Dittatura Sanitaria, dell’ ALU - Associazione Internazionale per i Diritti Umani,…

Napoli, voragine enorme all’Ospedale del Mare

adnkronos.com Un'enorme voragine si è aperta stamane a Napoli, all'interno del parcheggio dell'Ospedale del Mare (VIDEO 1/ VIDEO 2/ VIDEO 3). Tra le 06.30 e 6.45 di questa mattina si è avvertito un forte boato all’interno dell’area parcheggio di Ponticelli. La voragine misura circa 2000 metri quadrati per una profondità di circa 20 metri (FOTOGALLERY). I Vigili del Fuoco sono sul posto, riferisce in una nota la Asl Napoli 1 Centro. Sul posto anche il governatore della Campania Vincenzo De…

FORZA DIEGO, NON MOLLARE! ODE AL PIBE DE ORO

CDC SPORT di Guido Carlomagno per ComeDonChisciotte.org Sei leggenda senza tempo. Non c’è mai stato fuoriclasse dello sport più nazional popolare di te: il tuo rapporto simbiotico e viscerale con la gente di Napoli e con il popolo argentino, qualcosa di tutt’oggi non eguagliato; il tuo essere fuori dagli schemi - con gli eccessi ben noti - in tutto; la tua celestiale e inarrivabile arte calcistica; il tuo vero, profondo - non fintamente ostentato - sentimento patriottico; quel mondiale…

La dis-integrazione

FONTE: ROSSLAND (BLOG) 1. Non esiste paese al mondo, Italia a parte, che conceda la cittadinanza a uno straniero che non conosce la lingua almeno quel tanto che serve per capire una domanda e articolare autonomamente una risposta di senso compiuto 2. Non esiste paese al mondo, Italia a parte, che consenta a uno straniero che non conosce bene la lingua ufficiale di candidarsi a consigliere in una propria amministrazione cittadina 3. Non esiste paese al mondo, Italia a parte, che consenta…

Sulle cosiddette baby gang napoletane

DI GUIDO CARPI facebook.com Da un anno noi viviamo nel quartiere di Napoli dove queste cose avvengono. Ci siamo venuti perché costa poco e abbiamo un mutuo da pagare a Pisa, ma in un anno ci siamo affezionati. Ci mette alla prova, noi russi siamo ljudi tjortye... E poi qui vige la regola che a uno gli sorridi e gli parli con rispetto se ti sta simpatico davvero. Ci piace. Se solo la lingua napoletana fosse meno ostica... (divagazione: è falsa la leggenda idiota che i napoletani…

Napoli: fregature&soluzioni

FONTE: ROSSLAND (BLOG) https://twitter.com/markorusso69/status/948877750756143105?ref_src=twsrc%5Etfw&ref_url=http%3A%2F%2Frossland.blogspot.com%2F Se non ci fossero, bisognerebbe inventarli...i napoletani. Fonte: http://rossland.blogspot.it Link: http://rossland.blogspot.it/2018/01/napoli-fregature.html 4.01.2018

Qui

di Roberto Saviano a M. perché sappia cosa è realmente la mia rabbia. La macchina è completamente bruciata. L’hanno cosparsa di benzina. Litri di benzina. Ovunque. Benzina sui sedili anteriori, benzina su quelli posteriori, benzina sulle gomme, sul volante. Quando sono arrivati i pompieri le fiamme erano già consumate, i vetri esplosi. Mi chiedo perché sono venuto davanti a questa carcassa d’auto, c’è un puzzo terribile, poche persone si avvicinano, un vigile urbano con una…

I MALI DI NAPOLI, UNA CITTA’CHE DIVORA SE STESSA

DI MASSIMO FINI I primi e principali responsabili dello spaventoso degrado di Napoli sono i napoletani. Se si vuole che la città abbia qualche speranza di salvarsi dal gorgo profondo in cui è precipitata e che la sta tirando sempre più in basso, questo bisogna dirlo con chiarezza, senza trincerarsi dietro la retorica, forse obbligata, di Carlo Azeglio Ciampi che ha definito i napoletani "nè rassegnati nè inerti" di fronte alla crescita esplosiva della criminalità, ma piuttosto usando la…