navigazione Tag

libertà di espressione

Covid, Facebook intensifica la censura: etichette e penalità per i contenuti non verificati

notizieflash24.it Facebook, il social network più utilizzato al mondo, nelle prossime settimane aggiungerà delle etichette sui post che discutono dei vaccini anti Covid-19. Ciò verrà fatto con l’impegno dichiarato di contrastare la diffusione delle fake news e di teorie cospirative. Lo ha annunciato la stessa azienda nella giornata di lunedì, tramite un articolo pubblicato sul suo blog ufficiale. Nello specifico, la decisione riguarda non solo Facebook ma anche Instagram, app del medesimo…

Se parli di Lockdown ti censurano! Riapriamo tutto, abbiamo perso il 9% del PIL!

iopensoesono.it di AndLeo Giovanni Zibordi, economista statistico intervenuto alla manifestazione organizzata dall’Associazione Cambio di Rotta per la Campagna di Salvezza Nazionale, parla della censura subita da tutti gli editori per i quali ha scritto articoli d’economia: Di solito scrivo d’economia, quest’anno ho scritto contro il lockdown e vi racconto quello che è successo a scrivere sul Sole24Ore, per Milano Finanza, per Dagospia e per altri giornali. In Aprile, io e il Professor…

Facebook cancella i post dove si afferma che il Covid-19 sia stato creato in laboratorio e che i vaccini non sono sicuri mentre lancia una nuova campagna per promuovere i vaccini

neovitruvian.com Facebook sta ampliando il suo elenco di affermazioni “false” sul coronavirus e sui vaccini che saranno un tabu` sulla piattaforma, mentre lancerà la più grande campagna di vaccinazione al mondo. Secondo la politica sugli standard comunitari, i post con “affermazioni smentite” che il Covid-19 è “artificiale o prodotto” o che i vaccini sono inefficaci, non sicuri, pericolosi o causano l’autismo saranno rimossi a partire da lunedì, ha annunciato il vicepresidente di Integrity…

Anche quando accadeva, non stava accadendo

Michael Lesher off-guardian.org Sapete com'è la storia: se un albero cade nella foresta e nessuno lo sente, ecc...? Supponiamo che un'intera società vada in frantumi, mentre i nostri media d'elite si rifiutano ostinatamente di notarlo. Che cosa accadrebbe in questo caso? Supponiamo che i giornalisti, gli esperti e i commentatori ignorino il colpo di stato che sta calpestando le nostre libertà fondamentali fin dal marzo scorso. Supponiamo che tutti ci assicurino che difendere la…

Caso Assange. L’accanimento continua

Di Patrizia Cecconi, ComeDonChisciotte.org LONDRA - La richiesta di libertà vigilata dietro cauzione presentata dalla difesa di Assange è stata respinta. Il famigerato carcere di Belmarsh, famoso come GUANTANAMO INGLESE, non aprirà le sue porte per far uscire il simbolo della libertà di espressione più odiato dal potere. Assange resterà nello stesso luogo che lo ha ridotto nelle disastrose condizioni psico-fisiche riconosciute dalla stessa giudice che ha negato la sua estradizione proprio…

RSS: libertà di opinione anche per i medici!

«Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare» Martin Niemöller (1892-1984) COMUNICATO STAMPA DEL 26 OTTOBRE 2020 La…