Letteratura

Ho visto Favolacce dei fratelli D’Innocenzo

Riflessioni sull’opera cinematografica dei fratelli D’Innocenzo di Claudio Vitagliano Comedonchisciotte.org Ho visto Favolacce dei fratelli D’Innocenzo. Avrei detto che è un bel film, se non fosse che l’opera si presenta come un incubo afasico che non riesce neanche ad urlare il proprio orrore. Esso è uno sguardo allucinato su un nostro possibile destino in cui non c’è più memoria di una comune felicità. I modelli umani che il film mette in campo sono prototipi di una umanità disgregata e orfana …

Leggi tutto »

Oh coraggioso uomo nuovo!

DI VALENTIN KATASONOV fondsk.ru Metodologie di “soft power” nella distopia di A. Huxley La letteratura, nel genere distopico, sta diventando sempre più richiesta. Ciò non sorprende: ci sono seri indicatori del fatto che l’umanità si sta muovendo con passi da gigante verso un nuovo ordine mondiale. E le distopie possono contenere indizi su che tipo di ordine si tratta. Menziono le più famose distopie: “Noi” (1920) di Evgenij Zamjatin; “Kotlovan” (1930) di Andrej Platonov, “Il mondo nuovo” (1932) di Aldous …

Leggi tutto »

La distopia che si fa realtà

Di VALENTIN KATASONOV fondsk.ru In occasione del centenario della stesura del romanzo “Noi” di Evgenij Zamjatin Le distopie letterarie sono un genere molto giovane. Ed è nato esattamente un secolo fa, nel 1920, quando il romanzo “Noi” è stato scritto dallo scrittore russo Evgenij Zamjatin. Da lì a poco sono apparse altre famose distopie: “Kotlovan” (1930) di AndrejPlatonov, “Il mondo nuovo” (1932) di Aldous Huxley, “Guerra delle salamandre” (1936) diKarel Čapek, “La fattoria degli animali” (1945) e “1984 “(1948) di …

Leggi tutto »