Browsing Tag

Rai

Nuova vergogna RAI: l’inchino a Israele diventa proskynesis

Dopo la grande gaffe della Rai che spacciava Gerusalemme come capitale di Israele – in realtà non di gaffe si trattava, ma di profonda ignoranza della legalità internazionale, mista a servilismo – abbiamo aspettato a lungo la dovuta rettifica per darne conto ai nostri lettori e, finalmente, ieri è arrivato qualcosa, non rettifica per la verità bensì “precisazione”, come ha tenuto a spiegare il conduttore della trasmissione. Ma quella precisazione, probabilmente a lungo pensata, è stata ancor…

Rai sionista

Sappiamo quanto sia sentita la longa manus israeliana in Italia: lo abbiamo visto più volte in conferenze vietate perché sgradite alla Comunità ebraica o, in alcuni casi, su chiamata diretta dell’ambasciatore israeliano. Abbiamo visto posizionare ai vertici di quotidiani di grande tiratura figure che abbracciano il sionismo e lo dichiarano con orgoglio, andando oltre la libertà di espressione quando, in nome di questa scelta, si censurano notizie oggettive solo perché sgradite a Israele. Ma…

Quattro funerali

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org La fortunata trasmissione “4 Ristoranti” condotta dal simpatico Alessandro Borghese (giunta ormai alla quinta edizione) ha dato il via alle serie televisive 4x. Borghese mette a confronto 4 ristoratori che cercano di conquistarsi il premio per avere totalizzato il migliore punteggio relativamente a servizio, menù, location e conto. Tutta la vicenda si inserisce nel filone teleculinario che da qualche anno a questa parte ha visto montare progressivamente…

I BEI CORPI E LE BELLE MENTI ALLA SALVEZZA DELL’ITALIA — Saviano &Co contro l’abominio gialloverde (c’è anche Laga..chi?)

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.com Ragazzi, ci ho messo tre giorni a scriverlo, non ci volete mettere 20 minuti per leggerlo? Del resto è solo una comica. http://www.neldeliriononeromaisola.it/2018/08/236853/ (appello di Cacciari) http://www.repubblica.it/cronaca/2018/07/21/news/rompiamo_il_silenzio_contro_la_menzogna-202372216/ (appello di Saviano) Tempi di caldo rovente, tempo di colpi di sole, tempo di appelli. Dicono le statistiche che col caldo aumentano i…

Il doppio gioco di Forza Italia sulla testa di Foa

DI MAURO BOTTARELLI sussidiario.net Conosco Marcello Foa soltanto via mail o via Twitter. È capitato, tempo fa, che mi scrivesse per dirmi che aveva apprezzato un mio articolo e, da allora, di tanto in tanto coltiviamo questo rapporto di amicizia epistolare. Non posso quindi definirmi un suo amico o uno che lo conosce bene. A differenza di un esercito di ipocriti saltati fuori come funghi nel sottobosco dopo un temporale, non appena le agenzie di stampa hanno battuto la notizia della sua…

Sparare sul pianista? E poi? Che succede?

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Ricordate l’ultima scena del bellissimo “Zorro” di Antonio Banderas ed Anthony Hopkins? Rammento appena le parole a braccio… “quando la polvere si posò, tutto era finito…” …così m’è parso di percepire quando Renzi ha finito di parlare, ben imbeccato dal solito leccasuole di rango, Fabio Fazio. Un duetto imperdibile, da mostrare ai nipotini, per fare loro capire – che se lo ficchino ben bene in testa – fin dove può arrivare la perversione…

Finché rimarrà Vespa nulla cambierà in Rai

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Bruno Vespa, di cui in questi giorni si sta parlando molto per una sua lettera lamentosa e insieme minacciosa al Cda della Rai (sostanzialmente pretende che non siano ridotti i suoi cospicui compensi) è la cartina di tornasole: finché manterrà il suo programma per tre giorni consecutivi, generalmente in seconda serata e a volte anche in prima, con importanti incursioni pure in altri programmi, come conduttore, co-conduttore, invitato di lusso, vorrà…

La battaglia che non si combatte

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it La geopolitica è interessante, appassionante e ci consente di tifare come juventini e interisti, ma in Italia non esiste che un conflitto: quello del patriziato italiano contro il resto del paese. Il patriziato, che assomma circa il 20% degli italiani, è assai variegato al suo interno. Ne fanno parte, infatti, personaggi fra loro apparente diversi: Prodi e Monti, capoccia dell’ANM e del CSM, presidenti di Camera e direttori di talent show, i giudici del…

Altro che avvisi di garanzia, Roma va rasa al suolo

DI MASSIMO FINI ilfattquotidiano.it Giuseppe Sala. Paola Muraro. Virginia Raggi. Non è in alcun modo accettabile che un semplice avviso di garanzia, cioè la mera ipotesi che sia stato commesso un reato, possa troncare o gravemente compromettere la carriera di un esponente politico o distruggere la reputazione di un qualsiasi cittadino senza incarichi pubblici (qualcuno ricorderà, forse, il caso di quel padre accusato di aver violentato il figlioletto di due anni, e quindi massacrato dai…

REGIME

DI BEPPE GRILLO Quando lavoravo alla Rai, ogni sabato sera, prima di andare in onda, mi chiamava il direttore generale Biagio Agnes: «Con la stima che ci lega, signor Grillo, si ricordi che lei si rivolge alle famiglie». Io regolarmente rispondevo: «Non c'è nessuna stima, signor Agnes, fra me e la sua famiglia ... ». Poi, subito dopo la sigla, avvertivo il pubblico: «Pochi minuti fa mi ha telefonato il direttore generale e ha cercato di corrompermi». La censura della Rai democristiana…