navigazione Categoria

Spazio utenti

MODELLI MONETARI IN 4 SCENARI

DI ALBERTO CONTI Comedonchisciotte Scenario 1 The day after, anno zero. Nella terra di mezzo una popolazione laboriosa cerca di rifarsi una vita sicura e dignitosa, e di consentire un futuro migliore ai propri figli. Nasce così la Banca Unica, che come prima azione unilaterale distribuisce cento soldi a fondo perduto a ciascun cittadino, creati lì per lì dal nulla. Il circolante iniziale è quindi di cento volte il numero dei cittadini, e alimenta i primi scambi commerciali tra di…

THERESA MAY E IL CAMBIAMENTO DI PARADIGMA

DI Jacques Sapir Russeurope Un avvenimento di notevole importanza ha appena avuto luogo in Gran Bretagna, un avvenimento che potrebbe annunciare una svolta importante tanto per la politica interna britannica quanto, con le sue ripercussioni, per la Francia e numerosi altri paesi europei. Theresa May, il primo ministro britannico succeduto a David Cameron dopo il referendum sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea (il famoso Brexit), ha fatto un passo logico, eppure, nel…

TRUMP FA INFURIARE IL PARTITO DELLA GUERRA

Sta mettendo in discussione 70 anni di politica estera USA, ed è per questo che lo odiano! di Justin Raimondo, Antiwar.com Questa stagione elettorale è particolarmente divertente perché Donald Trump, con un tempismo perfetto, continua a far infuriare tutte le persone giuste. Giusto al culmine della convention repubblicana, mentre il suo partner nella campagna sul podio sosteneva la presunta minaccia costituita da Vladimir Putin, ecco Donald rilasciare un'intervista…

TURCHIA: GOLPE ORGANIZZATO DAL GENERALE USA JOHN F. CAMPBELL?

Il golpe è stato organizzato dal generale statunitense John F. Campbell? DI STEFANO D'ANDREA appelloalpopolo.it La circostanza che, subito dopo il tentativo di golpe in Turchia, la stampa occidentale, anziché cercare di scoprire chi fossero i miserabili che avevano organizzato il golpe, avesse iniziato a scrivere un numero infinito di articoli contro la reazione di Erdogan, ignorando che tutti i partiti laici si erano immediatamente schierati contro i golpisti, scambiando…

IL BREXIT RIDISTRIBUISCE LA GEOPOLITICA GLOBALE

27 ANNI DOPO LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO DI THIERRY MEYSSAN Voltairenet Favorevole al Brexit, la regina Elisabetta sarà in grado di reindirizzare il paese verso lo yuan. Mentre la stampa internazionale cerca un qualche modo per rilanciare la costruzione europea, sempre senza la Russia e ora senza il Regno Unito, Thierry Meyssan è convinto che nulla ormai potrà più impedire il collasso del sistema. Tuttavia, sottolinea, ciò che è…

GRASSO “IMBOSCA” UN’INTERROGAZIONE SU NAPOLITANO

#GrassoImbosca DI CLAUDIO MESSORA www.byoblu.com Il confronto tra Alessio Grancagnolo e Maria Elena Boschi, avvenuto nel maggio scorso all’Università di Catania, aveva fatto notizia per il motivo sbagliato. Il Ministro per le riforme costituzionali si era infatti lasciata sfuggire che Giorgio Napolitano, nel conferire il suo mandato a Renzi, l’aveva fatto a condizione che il nuovo Governo avesse portato a termine la riforma del Senato e Dio solo sa chissà…

DONNE, IN CERCA DI CRACCO

DI FERDINANDO Comedonchisciotte Stavolta ero sicuro di avere ragione, in effetti non sbagliavo: basta accennare un “carl” sul motore di ricerca, e google instant ti scodella “Carlo Cracco” come suggerimento. “Ma che te ne fotte di Carlo Cracco”, si potrebbe dire. Me ne fotte, dal momento in cui mi sono accorto che quasi tutte le donne italiane di tutte le età adorano questo bel coglione. Dico: se fosse un acrobata di eccezionale…

FANTACRONACA ROMANA

DI BOERO Comedonchisciotte C'è stata una manifestazione degli addetti del circo contro gli animalisti che gli rompono i coglioni da secoli e non li lasciano lavorare. Di fronte alla manifestazione c'era la contromanifestazione degli animalisti, subito sono scoppiati tafferugli e gli addetti del circo hanno approfittato degli stronzi giganti lasciati dagli elefanti nel gruppo circense, per tirare merda di elefante e di orango sugli animalisti. Fatto gravissimo, i vigili urbani che…

GLI USA HANNO COSTRUITO LA LORO EUROPA E L’HANNO DATA IN GESTIONE ALLA GERMANIA

DI FERNANDO ROSSI nandorossi.wordpress.com Dietro il paravento ‘Spinelli’, gli USA hanno costruito la loro Europa e l’hanno affidata in gestione alla Germania (dall’intervento al Convegno su cambio £/€, Roma , Sindacato Nazionale Scrittori, 27-4-2016 ) Si fa spesso riferimento al 1999, attribuendo al Governo Prodi la fissazione del cambio Lira –Euro, da molti ritenuto la madre di tutte le successive sventure socio-economiche del nostro paese. Ma…

IL MINOTAURO E LA MI’ NONNA

DI MINCUO forum di comedonchisciotte.org La "controinformazione" ti parla del Minotauro, mentre in Grecia da giorni c'è una mezza guerra civile sedata a suon di lacrimogeni, bombe assordanti e cariche della polizia. Ma questa volta in piazza sono decine di migliaia di agricoltori, che non sono una categoria sociale "confacente" alla "controinformazione". Zitta e muta. E poi se gli agricoltori non sopravvivono più chissenefrega, diventano improvvisamente di "estrema destra" per…

QUALE CULTURA NELLA DECADENZA

DI MARINO BADIALE badiale-tringali.it (Questo intervento è il mio contributo ad una pubblicazione curata dall'ARS. M.B.) Questo articolo parte dalla convinzione che la nostra organizzazione economica e sociale, ormai estesa all'intero pianeta, sia entrata in una fase di decadenza di civiltà, analoga a quella del tardo impero romano. Un indizio di questo declino è rappresentato dal convergere e dall'intrecciarsi di tre tipologie di crisi: la crisi economica dalla…

APPELLO DI CAPODANNO AL POPOLO ITALIANO

DI SIMONE BOEMIO ArticoloUno Viviamo tempi complicati, ma non difficili … questi devono ancora arrivare! Appello di capodanno al Popolo Italiano Cari Italiani, compatrioti Sta per iniziare un nuovo anno, il 2016, nel nostro Paese all’insegna della totale assenza di democrazia, giustizia sociale e rispetto per il bene comune. La democrazia è solo di facciata, mai come ora nella storia degli Stati moderni, votare è stato così inutile; i tre poteri dello…

IL QATAR SVELATO

DI GHASSAM KADI thesaker.is Quando nel 1971 il Qatar ottenne l'indipendenza dalla Gran Bretagna, la sua popolazione era di sole 100.000 persone. Dopo quasi 50 anni la popolazione è lievitata a quasi 2,2 milioni, di cui però solo 275.000 sono realmente qatarioti. I restanti non sono immigrati, non è gente che sarà integrata nel resto della popolazione come cittadini a pieno titolo, si tratta semplicemente di lavoratori stranieri assoldati a contratto che svolgono…

DISOBBEDIAMO!

DI LUDOVICO NOBILE Comedonchisciotte Intorno al 1549 Étienne de La Boétie scrisse il Discorso sulla servitù volontaria (Discours de la servitude volontaire o Contr'un) pubblicato clandestinamente nel 1576. Nel saggio si sostiene che qualunque tiranno detiene il potere fintanto che è consentito dai suoi sudditi. La libertà originaria concessa all'uomo per natura sarebbe stata abbandonata dalla società, che una volta corrotta dall'abitudine,…

LA RABBIA DI UN PENSIONATO… GRANDE “EVASORE FISCALE”!

Una testimonianza delle sensazioni provate dalle migliaia di persone perseguitate in questi giorni dai cosiddetti "accertamenti fiscali" (CdC) DI UMBERTO TELARICO Comedonchisciotte Una volta, tra i vicoli di Napoli, per pubblicizzare l’apertura di un locale commerciale di generi alimentare, girava il così detto “pazzariello”, un tizio con sulla testa un cappello napoleonico, con addosso una giubba vistosamente colorata ed un lungo bastone che faceva roteare tra le…

GHOST SECURITY GROUP: “ANONYMOUS HA STRATEGIA INADATTA E OBSOLETA”

DI CHRIS BARLATI crudiezine.it WASHINGTON – Ghost Security Group è un nascente gruppo di hacker che ha sviluppato una strategia informatica del tutto innovativa per la lotta al cyber terrorismo, e che recentemente ha criticato le operazioni condotte fino a questo momento dall’organizzazione informatica Anonymous. A seguito degli attentati di Parigi, il gruppo di hacker Anonymous, il cui marchio distintivo è rappresentato dalla maschera di Guy Fawkes, ha dichiarato…

EVITIAMO DI DARE ALL’ISIS ESATTAMENTE QUELLO CHE VUOLE

DI STEPHEN WALT foreignpolicy.com Quando si verifica un evento sconvolgente come gli attentati di Parigi, sappiamo come reagirà il mondo. Ci sarà sgomento, espressioni di solidarietà e partecipazione, discorsi infiammati dei politici e frenesia mediatica. Purtroppo queste reazioni, peraltro prevedibili, danno ai responsabili, almeno in parte, quello che volevano ottenere: attenzione per la loro causa e la possibilità che i bersagli, pur involontariamente,…

RIFLESSIONE SUGLI ATTENTATI

Stiamo vivendo un momento di dolore o di sottomissione ad un potere dello Stato ogni volta sempre più militarizzato, di sospensione temporanea della democrazia? La maggioranza della gente che conosco dice di sentirsi a un "punto morto", incapace di pensare a fondo su questa situazione. Un modo di pensare a questi fatti che dovrebbe portare ad elaborare un concetto di lutto trasversale. di Judith Butler desinformemonos.org

LE RAGIONI DEGLI STATI, GLI STATI SENZA RAGIONI

DI PAOLO RAFFONE La Russia e l'Occidente «hanno capito la necessità di cooperare nella lotta al terrorismo internazionale», ma «un accordo è impossibile» perché «ogni Paese ha la propria posizione e il proprio atteggiamento verso i diversi segmenti del problema della lotta al terrorismo». Questa è la spietata analisi di Vladimir Putin, nelle parole riportate dal suo portavoce Dmitri Peskov al margine del G-20 di Antalya.…

IN NOME DELL’OCCIDENTE!

DI DINO ERBA Comedonchisciotte UNA CROCIATA ISTERICA E IPOCRITA, FUORI TEMPO MASSIMO I trafficanti di civiltà, che sparano a palle infuocate contro città indifese, e aggiungono lo stupro all’assassinio, chiamino pure barbari, atroci, codardi, questi metodi; ma che importa, ai cinesi, se sono gli unici efficaci? Gli inglesi, che li considerano barbari, non possono negar loro il diritto di sfruttare i punti di vantaggio della loro barbarie. Friedrich Engels,…

PARIGI – NON HANNO PUDORE

DI EMILIO BORELLI Controinformazione.info Voglio iniziare questo articolo con una immagine che spero riusciate a decifrare nei dettagli, che sono essenziali. E' l'abside di Notre Dame d'Afrique (Algeri), con quella che più che una decorazione policroma è una dichiarazione di fratellanza e di intenti, qualcosa che dovrebbe rimandare alla realtà delle religioni e delle loro finalità, ben al di sopra delle mistificazioni che i criminali ne stanno suggerendo. In…

ISTANBUL NON E’ PIU’ ISTANBUL

DI LUCA PAKAROV dailybest.it La notizia meno drammatica sulle prossime elezioni in Turchia, l’1 novembre, è stata l’ora legale di Erdogan. Per due settimane il presidente ha bloccato il ritorno all’ora solare per avere più luce durante il voto (bah!), mandando in confusione i proprietari di tablet e smartphone, che l’ora se la sono vista aggiornare comunque. A scalare, verso l’Olimpo dispotico, l’occupazione di due emittenti televisive di Istanbul schierate all’opposizione, Bugun tv e…

LA DEMOCRAZIA RADICALE E' UN PROCESSO DI APPRENDIMENTO.

DI RAUL ZELIK www.woz.ch Il brusco risveglio circa Podemos e Syriza dimostra che una politica di sinistra deve mettere in dubbio le basi della democrazia dominante. Chi è il "popolo"? E perché mai sovranità? Non dovrebbe la socializzazione del potere superare il dominio borghese? La lotta per la democrazia quale componente centrale di un nuovo progetto di sinistra: su ciò insistono vari teorici come Slavoj Zizek, Jacques Rencière, Chantal Mouffe o…

IL RISVEGLIO DELLA RUSSIA E IL DECLINO DELL’OCCIDENTE

DI GIACOMO GIGLIO sinistraineuropa.it Le guerre in Jugoslavia, Kosovo, Afghanistan, Iraq e Libia avevano inaugurato un nuovo ordine mondiale: gli Stati Uniti, utilizzando lo scudo della Nato, si proponevano come protettori del mondo libero, garanti di una pax basata sull’affermazione della democrazia rappresentativa e del capitalismo. Possiamo individuare l’acme dell’imperialismo proprio nel conflitto in Iraq: George W.Bush, auto-raffiguratosi come un Traiano…

DECIFRIAMO DAESH: COME MAI IL NUOVO NOME PER INDICARE L’ISIS E’ COSi’ DIFFICILE DA COMPRENDERE?

DI ALICE GUTHRIE www.freewordcentre.com Alice Guthrie, traduttrice di arabo, indaga “Daesh”, il nome per indicare l'ISIS da poco adottato da diversi leader mondiali poiché delegittima le attività del gruppo. Ma in che modo una nuova denominazione può minacciare un'organizzazione terroristica? E perché i media anglofoni fanno tanta fatica a comprendere questa parola? Nel corso degli ultimi mesi si è assistito a uno sforzo congiunto, da parte di svariati importanti politici mondiali, per…

VOLKSWAGEN: LA GERMANIA RICATTATA A NON USCIRE DALLA COALIZIONE ANTI-SIRIANA

DI LUDOVICO NOBILE Comedonchisciotte.org Sono le 7.30 sull’Isola dei musei, al centro di Berlino, una strada chiusa al traffico è attraversata da qualche passante insonnolito che va a lavoro. Nell’attico di quella stradina si sta preparando la tipica colazione tedesca secondo una routine collaudatissima decennale (avete presente la colazione continentale di Pasquale Ametrano? http://www.youtube.com/watch?v=KrGuDEqt_bg ). Le salsicce saltellano allegre nella padella…

LINUX OGIGIA PUPPET, DESCRIZIONE

DI GIORGIOGIO48 ogigia.altervista.org Per l'anno 2015 e' disponibile un nuovo sistema Linux con prestazioni massimizzate per i computer vecchi ed il loro recupero (trashware), e prende il nome di Linux Ogigia Puppet 2015. E' basato su Linux Puppy (le cui sottoversioni permesse sono dette Puplet, oppure appunto Puppet gergalmente da molti utenti), piu' precisamente Precise 5.7.1 da 32 bit LTS (lunga assistenza mediante aggiornamenti), sottoversione "retro" con i kernel "no-Pae" adatti ai pc…

L’UNGHERIA E LA STAMPA DEMOCRATICA

DI MINCUO Forum di comedonchisciotte.org Se c'è un Paese che gode di cattiva stampa, giusto per non dire diffamazione, quello è l'Ungheria. E quando non è presente un articolo costruito per parlarne in termini negativi allora è silenzio totale. Tutti i giornali “progressisti” (ma anche quelli cosiddetti di centro-destra), come qui la solita Repubblica, o il Corriere, o altrove il N.Y.T., l'Economist, la Bild-Zeitung, le Figarò, l'Humanitè ecc...se scrivono un articolo è solo di critica…

IL VOLTAFACCIA DI TSIPRAS: UNA RICOSTRUZIONE NON-COMPLOTTISTA

DI LORENZO Comedonchisciotte.org Vorrei proporre una nuova spiegazione per l’enigmatico voltafaccia di Tsipras. La sua inversione di rotta a 180 gradi e l’accettazione di una versione molto peggiorata del memorandum d’intesa coi creditori, appena due giorni dopo aver clamorosamente vinto un referendum contro lo stesso referendum, hanno dato luogo a svariate interpretazioni. Molte fra queste hanno carattere cospirazionista ovvero postulano oscure minacce provenienti…