Ambiente

L’Era della Barbarie Climatica (intervista a Naomi Klein)

DI NATALIE HAMMAN The Guardian.com L’autrice di “No Logo” parla di soluzioni alla crisi climatica, di Greta Thunberg, dei primi scioperi contro la natalità e di cosa ne pensa.  Naomi Klein: “Si dovranno fare i conti con questo  consumo infinito di usa e getta.” Come mai pubblica questo libro in questo momento? Sento ancora che il modo in cui stiamo parlando del cambiamento climatico sia troppo settorializzato, troppo insensibile rispetto alle altre crisi che stiamo affrontando. Il filo che attraversa tutto …

Leggi tutto »

L’inquietante culto di Greta Thunberg

  Rob Slane theblogmire.com Il Culto di Greta Thunberg è estremamente inquietante e tocca un nuovo livello di bassezza in quella che sembra essere l’agonia della civiltà occidentale. Anche se credessi veramente che il gas presente in natura, che ognuno di noi espira migliaia di volte al giorno e che le piante usano per la fotosintesi, finirà per essere la nostra morte, sarei comunque profondamente disturbato dall’uso che viene fatto di questa ragazzina (chiaramente mentalmente instabile) come bambino poster per …

Leggi tutto »

Amazzonia in fiamme: il business di Carrefour, Nestlé e soci

FONTE: LIBREIDEE.ORG L’incendio dell’Amazzonia e l’oscuramento dei cieli da San Paolo in Brasile e a Santa Cruz in Bolivia hanno catturato la coscienza del mondo. «Gran parte della colpa degli incendi è giustamente caduta sul presidente brasiliano Jair Bolsonaro per aver incoraggiato direttamente l’incendio delle foreste e il sequestro delle terre delle popolazioni indigene». Ma l’incentivo alla distruzione proviene da grandi aziende internazionali di carne e soia come Jbs e Cargill, e dai marchi globali come Stop & Shop, Costco, …

Leggi tutto »

Il fondo… ma è una tragedia?

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com I negatori dei cambiamenti climatici non criticano solo alcune ipotesi (in senso scientifico) sul clima stesso. Ma sono preoccupati, cioè affermano che l’interesse, o la moda, o il panico ambientalista di questi anni costituisca un grave pericolo, da cui cercano di salvare l’umanità. Nei commenti qui, qualcuno fa l’esempio del panico terrorismo islamico del 2001, che ha portato alla guerra in Afghanistan e poi in Iraq. Voglio regalare loro una notizia, che probabilmente riassume in sé …

Leggi tutto »

Per il bene della vita sulla Terra, mettiamo un freno alla ricchezza

DI GEORGE MONBIOT The Guardian.com Non è colpa solo dei mega-ricchi: l’aumento della nostra capacità di spendere ci sta portando a dover sopportare danni contro l’ambiente. È ora di cambiare radicalmente. Non è vero che ogni grande fortuna si è creata grazie al grande crimine, ci sono musicisti e romanzieri, per esempio, che possono diventare estremamente ricchi dando piacere agli altri. Ma sembra che sia universalmente vero che le ricchezze immense si traducano automaticamente in un enorme impatto sull’ambiente, indipendentemente …

Leggi tutto »

Tutti A Terra!

  DI GEORGE MONBIOT Monbiot.com La storia sarebbe stata clemente con i dimostranti che avrebbero voluto fermare i voli all’aeroporto di Heathrow. Sarebbero stati gli eroi del clima, ma rimarranno nell’oblio, forse li hanno arrestati senza clamore e non è successo niente, ma il loro sarebbe stato un atto veramente rivoluzionario ( NdR) Obbedire è pericoloso. Obbedire favorisce ogni forma di oppressione istituzionale e di violenza. Ogni avanzamento nel cammino della giustizia, della pace e della democrazia è sempre stato …

Leggi tutto »

‘Caos, caos, caos’: un viaggio nell’inferno amazzonico di Bolsonaro

DI TOM PHILLIPS Theguardian.com Una odissea di 2000 chilometri su strade e fiumi del Brasile conferma ovunque la stessa impressione: Bolsonaro ha aperto una nuova era di distruzione Palmeiras, Rondônia   Da lontano sembra un tornado: una immensa colonna grigia che si innalza per qualche chilometro dalle cime degli alberi della foresta nei cieli dell’Amazzonia. Da vicino è un inferno: divampano incendi furiosi che cancellano l’ennesimo brandello della più grande foresta pluviale del mondo mentre un branco di buoi Nelore osserva …

Leggi tutto »

Bisogna smetterla di prendere in giro i vegani

FONTE: ILPOST.IT Perché hanno ragione – alla fine della fiera – e il minimo che si possa fare è rispettarli, scrive una volta per tutte il New York Time La scorsa settimana Kentucky Fried Chicken, il più famoso fast food di pollo al mondo, ha sperimentato la vendita di alette di pollo e nuggets fatti di “carne impossibile”, di origine vegetale ma con ha un sapore molto simile all’originale: sono stati venduti tutti in cinque ore. Burger King ha fatto …

Leggi tutto »

Amazzonia: Le foreste di tutto il mondo bruciano e la BlackRock fa i soldi veri

DI TYLER DURDEN Zero Hedge.com Secondo un nuovo rapporto di Friends of the Earth U.S.A, di Amazon Watch e di Profundo, la BlackRock Inc di Larry Fink è una delle imprese che più investe e che deve essere considerata tra i maggiori “responsabili della distruzione delle foreste tropicali in Amazzonia e nel mondo”. Il rapporto dal titolo BlackRock’s Big Deforestation Problem, pubblicato sul sito di Amazon Watch, afferma che la BlackRock è tra le prime tre società tra le maggiori …

Leggi tutto »

L’Ucraina divisa nell’ambra

DI DMITRY VASILIEV gazeta.ru Come viene organizzata l’estrazione illegale dell’ambra in Ucraina Il tema dell’estrazione illegale dell’ambra in Ucraina permane nell’agenda dei notiziari almeno dalla rivoluzione di “Euro-Maidan”. Questo problema esisteva già da prima, ma sotto il nuovo governo ucraino il mercato nero ha registrato un aumento. “Gazeta.Ru” ha fatto luce su come tre regioni ucraine si siano trasformate in una zona di business criminali. Alla fine di luglio (2017 ndr.), la procura ha avviato una causa nei confronti di …

Leggi tutto »

Le foreste della Terra stanno andando a fuoco

DI MICHAEL SNYDER endoftheamericandream.com Un mondo senza foreste sarebbe un deserto apocalittico, ed in questo momento ne stiamo perdendo ad un ritmo sconcertante. Al momento della stesura di questo articolo, oltre 10.000 incendi si stanno diffondendo nelle aree boschive del Sud America e dell’Africa. I leader mondiali non sembrano però voler fare alcunché al riguardo. Gran parte dell’attenzione dei media è stata rivolta agli orribili incendi nella foresta pluviale amazzonica. Ci viene detto che il numero di incendi in Brasile …

Leggi tutto »

Il miglior mercato mondiale dell’auto elettrica è un mito da sfatare

NAWAR ALSAADI oilprice.com La Norvegia viene presa a modello di mercato per il passaggio ai veicoli elettrici (EV), dal momento che, a giugno di quest’anno, le immatricolazioni di mezzi elettrici sono state più del 57% sul totale delle vendite di auto nuove. Questo risultato è in contrasto con il resto del mondo, dove nonostante sostanziali sussidi, le vendite di veicoli elettrici si mantengono su percentuali a cifra singola. La realtà del successo delle vendite di veicoli elettrici in Norvegia si …

Leggi tutto »

Un futuro dominato dai veicoli elettrici è un futuro rallentato e inefficiente che affligge il pianeta e le persone

DI LANCE D JOHNSON pollution.news In base al New Green Deal, le auto elettriche sono il futuro e presto sostituiranno i motori a combustione alimentati a benzina. Questa tecnologia “verde”, presumibilmente, produce “zero emissioni di gas a effetto serra” e aiuterà a salvare il mondo dal baratro del cambiamento climatico. Quest’imbonimento, adottato dai Democratici nel ciclo elettorale del 2020, non potrebbe essere più lontano dalla verità. I motori diesel sono più ecologici dei veicoli elettrici. Secondo una valutazione ecologica dell’Istituto …

Leggi tutto »

Guerra, impero e razzismo nell’Antropocene

DI NAFEEZ AHMED medium.com L’economia biofisica e la mentalità militare dell’iperrealtà industriale Pubblicato da INSURGE INTELLIGENCE, un progetto di giornalismo investigativo finanziato dal crowdfunding per le persone e il pianeta Questo articolo è stato originariamente commissionato dalla rivista spagnola Papeles, dove è programmata la pubblicazione di un’edizione in lingua spagnola leggermente ridotta. L’Antropocene. Una nuova epoca geologica proposta, che designa il passaggio a un’era planetaria dominata dagli impatti umani, trasversalmente ai processi geologici della Terra. I geologi contestano la durata, …

Leggi tutto »

Alpinismo? Talvolta una prosecuzione del colonialismo (con altri mezzi…)

DI GIANNI SARTORI centrostudidialogo.com Altre volte – distratto dalle innumerevoli tragedie che avvengono quotidianamente in questa Valle di lacrime – avevo lasciato perdere. Per esempio tre-quattro anni fa all’epoca del terremoto in Nepal. Quando, mentre migliaia di persone erano ancora sepolte sotto le macerie (e volontari e soldati cercavano di estrarle a mano – letteralmente – per carenza di attrezzature adeguate), qualche imprudente (e impudente) alpinista, anche vicentino, reclamava l’intervento urgente dell’elicottero per rientrare al campo base. Perfino Messner ne …

Leggi tutto »

Carmageddon/Auto-Distruzione: Le Auto stanno uccidendo la vita nelle città

DI GEORGE MONBIOT The Guardian.com Le ultime pubblicità della Land Rover vorrebbero farci credere che i fumi della benzina contribuiscono alla cultura urbana. Ma fanno esattamente il contrario Qual è il modo migliore di ammazzare una città? Riempirla di  macchine!   Studi basati su 50 anni di raccolta dati  dimostrano che il troppo traffico sta distruggendo le comunità, sta sconvolgendo la vita sociale e sta cancellando le culture locali. Il rumore soffoca  e sovrasta le voci fin dentro casa. L’inquinamento …

Leggi tutto »

India: Chennai senza acqua, i Monsoni e il Clima

DI MARIA RITA DORSOGNA Dorsogna.blogspot.com Un tempo si chiamava Madras, ed era famosa per le stoffe quadrettate. Ci sono pure stata a Madras, in un altro tempo, un’altra vita, prima del petrolio e ne conservo dei bei ricordi. Chennai/Madras è la capitale dello stato del Tamil Nadu. È la sesta città più grande dell’India. L’acqua sta finendo, o è già finita. La gente la reclama, e invece arrivano gli arresti. È una crisi del clima che cambia e che coinvolge popolazioni …

Leggi tutto »

Rifiuti zero: la Crisi Globale della Plastica

DI GRAHAM PEEBLES counterpunch.org L’inquinamento della plastica arriva ovunque, galleggia sulle spiagge, intasa gli oceani, soffoca la vita marina, viene ingerito da uccelli marini che poi muoiono di fame, ed è arrivato perfino nei ghiacci dell’ artico. È nell’aria che respiriamo, nell’acqua che beviamo (sia in bottiglia che dal rubinetto), e lo scorso anno  per la prima volta la plastica è stata trovata nelle feci dell’uomo. Friends of the Earth riferisce che “recenti studi hanno rivelato che l’inquinamento della plastica …

Leggi tutto »

La TV russa manderà in onda la sua rivisitazione patriottica della vicenda di Chernobyl

DI ANDREW ROTH theguardian.com La versione russa graviterà attorno al ruolo di un agente della CIA prima dell’incidente nucleare  La TV di Stato russa si appresta a mandare in onda la sua sceneggiata sul fatale disastro di Chernobyl del 1986 – ma a differenza della serie di HBO, che ha incantato gli spettatori di tutto il mondo, questa versione sosterrà che, per il peggior incidente nucleare della storia, vi era la presenza di una spia della CIA. Chernobyl, che sarà mandato …

Leggi tutto »

Disastro nucleare alla HBO

  DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Non vi è alcun motivo particolare per cui dovreste saperlo, ma HBO, in collaborazione con British Sky, ha creato una miniserie sul disastro di Chernobyl. Non l’ho vista, ma ho letto tutta una serie di analisi e discussioni da parte di quelli che lo hanno fatto, e che, per loro formazione professionale, possono parlare con cognizione di causa del disastro di Chernobyl. Sulla base del loro verdetto collettivo, io non la guarderò, perché, in pratica, è …

Leggi tutto »

Dal pollo al pomodoro, ecco perché il cibo americano vi sarà nocivo

DI MARIA RODALE theguardian.com Le recenti notizie sul glifosato e il cancro evidenziano solo un problema più ampio del nostro sistema: la nostra ossessione per l’annientamento del mondo naturale ci avvelenerà I recenti titoli di prima pagina che danno notizia di danni per miliardi di dollari a persone che hanno avuto il cancro dopo aver usato Roundup, sono solo la punta di un iceberg molto grande. Ci sono oltre 1.000 cause legali contro la società apparentata con la Monsanto, la …

Leggi tutto »

Il Green New Deal non può essere qualcosa di simile al New Deal

DI SAMUEL MILLER MCDONALD newrepublic.com I cambiamenti climatici richiedono un piano molto più ambizioso di quello messo in opera durante la Grande Depressione. Chiedono addirittura di rivedere alcuni successi di Franklin Delano Roosevelt. Il decennio compreso tra il 1929 ed 1939 fu un vero inferno. La Grande Depressione aveva sconvolto il paese, lasciando 15 milioni di americani senza lavoro, un tasso del 25% di disoccupazione. La produzione industriale ridotta della metà, migliaia di banche fallite che azzeravano i risparmi dei clienti. …

Leggi tutto »

Evitare l’estinzione attraverso un cambio di paradigma

DI NAFEEZ AHMED medium.com La ‘ribellione’ non è abbastanza. Abbiamo bisogno di costruire nuovi sistemi dalle fondamenta, proprio ora. Pubblicato da INSURGE INTELLIGENCE, un progetto di giornalismo investigativo finanziato dal crowdfunding per le persone e il pianeta. Nel corso dell’ultimo mese, come giornalista e accademico, ho provato una strana sensazione di paralisi. Di solito ciò è qualcosa che non provo. Di solito mi trovo spinto dalle pressioni di voler seguire, con la dovuta equità, un ampio spettro di crisi intersecanti e …

Leggi tutto »

Solo la ribellione eviterà un’apocalisse ecologica

DI GEORGE MONBIOT TheGuardian.com Non verrà nessuno a salvarci. Serve che una disobbedienza civile di massa spinga i politici a dare una risposta  “C’è gente che già vive la catastrofe della natura, ma a differenza di quelli che vivono nel mondo ricco, non può più permettersi di crogiolarsi nella disperazione ed è costretta a rispondere in modo pratico.” – Foto: Guillem Sartorio / AFP / Getty Images Se ci fossimo impegnati a prevenire la catastrofe ambientale, con gli stessi sforzi …

Leggi tutto »

Non è abbastanza, ma la strada è quella giusta. (La ”ProteggiAnimali” Del M5S)

DI ANDREA SCANZI facebook.com Ho sempre detto che le tre figure governative che più hanno la mia stima – in mezzo a tanti altri che ne hanno poca o nulla, e in mezzo a un governo che alterna buone cose a sterco vero – sono Conte, Costa e Bonafede. Del secondo si parla poco, eppure Luca Mercalli – uno dei tanti “scomparsi” dalla Rai durante il democraticissimo Pd renziano – ha detto che Costa è il miglior ministro dell’ambiente che …

Leggi tutto »

La politica USA in Venezuela è dettata da OGM e RoundUp

DI WHITNEY WEBB Mintpressnews.com Il governo parallelo di Juan Guaidó sta tentando di prendere il potere in Venezuela con l’appoggio USA, ma chi paga e spinge fortemente gli Stati Uniti in Venezuela ha dei legami molto stretti con la Monsanto e con l’azionariato della Bayer. Mentre la crisi politica in Venezuela continua a galoppare, molto è stato detto sull’interesse manifestato dall’amministrazione Trump per la privatizzazione e lo sfruttamento delle riserve petrolifere venezuelane, le più grandi del mondo, da parte dei …

Leggi tutto »

Una proposta al volo

DI MIGUEL MARTINEZ apocalottimismo.it L’altro ieri, il parlamento inglese, all’unanimità, ha votato lo stato di emergenza climatica, seguendo così l’esempio di 508 consigli comunali. Limitiamoci a quel sintomo della questione ambientale che è la produzione di anidride carbonica o CO2, e all’effetto che ha sul clima. Il contributo europeo è in diminuzione, un po’ per miglioramenti tecnici, un po’ per saturazione e soprattutto perché anche la produzione di CO2 è stata delocalizzata in Cina: e infatti, l’aumento globale procede instancabile: …

Leggi tutto »

La UE minaccia di rendere legali i danni provocati dai pesticidi

DI HANS MUILERMAN E JONATHAN LATHAM CounterPunch.org Gli attuali regolamenti della UE vietano all’uomo di restare esposto a pesticidi classificati come mutageni, cancerogeni, reprotossici (tossici per la riproduzione), per la loro persistenza o la loro capacità di perturbazione dei sistemi endocrini. In virtù di queste e di altre misure protettive, i regolamenti della UE sono considerati il ​​gold standard nella protezione pubblica. Tuttavia, esperti molto vicini all’industria (o emissari di gruppi di pressione anti-regolamentazione) stanno cominciando a prendere il controllo …

Leggi tutto »

Cinquant’anni di previsioni apocalittiche sul riscaldamento globale e perché la gente ci crede

  PETER BAGGINS unz.com Due dei problemi più importanti che il cosiddetto Green New Deal tenterà di risolvere, spendendo somme incalcolabili, sono il riscaldamento globale e le sue conseguenze, tra cui siccità, carestie, inondazioni e il problema della fame nel mondo. Ricorderete che Obama, nel suo discorso sullo Stato dell’Unione del 2015, aveva dichiarato che la più grande minaccia che ci sta di fronte non è il terrorismo e nemmeno l’ISIS. Non erano neanche le armi nucleari a disposizione degli …

Leggi tutto »

Glifosato: molto peggio di quanto potessimo immaginare

  WILLIAM ENGDHAL journal-neo.org Mentre nuovi studi continuano ad indicare un legame diretto tra il diffusissimo erbicida glifosato e varie forme di cancro, la lobby dell’agroalimentare si batte ferocemente per ignorare o screditare le prove sia dei danni a caricio degli esseri umani che di altro genere. Una seconda sentenza, emessa da una giuria statunitense ha appena stabilito che la Monsanto, ora facente parte della Bayer AG tedesca, dovrà pagare 81 milioni di dollari come risarcimento danni al querelante, il …

Leggi tutto »