Una facile previsione

SARA’ MARIO DRAGHI IL PROSSIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ?

Così titolava un articolo di ROBERTO SOMMELLA per milanofinanza.it.

Era l’ottobre 2012, nove anni fa.

https://comedonchisciotte.org/sara-mario-draghi-il-prossimo-presidente-della-repubblica/

Oggi ci si pone ancora quella stessa domanda, ma ora le possibili risposte seguono la stessa logica del vaccino: c’è una sola risposta ammessa, ed è sì.

Nell’ormai abituale linguaggio orwelliano quell’inquietante cognome è diventato sinonimo di “salvatore della Patria”, mentre l’interpretazione realistica sarebbe “carnefice del Popolo”, ma la maggioranza del popolo non lo sa, non vuole e non deve saperlo, non può neppure immaginarlo mentre viene consensualmente straziata assieme alla minoranza ancora sveglia, dissenziente, ma impotente.

E’ quindi del tutto “normale” che un parlamento illegittimo elegga l’ennesimo garante della Costituzione che ignorerà la Costituzione, come già sta facendo oggi in qualità di Presidente del Consiglio. E all’occasione, già programmata con largo anticipo nella sceneggiatura, la tradirà ancora, agendo in senso esattamente contrario alla Legge delle Leggi. E sarà acclamato per questo, come oggi, come l’uomo forte che finalmente mette ordine in questo travagliato Paese.

Su Draghi, il suo operato e il suo pensiero si è già detto e scritto moltissimo, da penne ben più blasonate della mia, pur escludendo dalla conta la spazzatura dei promotori e adulatori a contratto col mainstream, i soli letti dalla maggioranza dormiente (o meglio da una minoranza di tale maggioranza, visto che la maggior parte dei dormienti non vuole neppure informarsi o peggio non comprende proprio quello che legge). Eppure sembra che nulla possa scalfirne l’immagine. Perciò non mi faccio illusioni sull’efficacia di questo mio ultimo messaggio da Cassandra, che punta su un singolo aspetto, ma dirimente anche per chi non intendesse addentrarsi nel ginepraio dell’economia e relative teorie a sfondo ideologico.

Parlo della menzogna, dell’uso abituale della menzogna come strumento di governo, che è la caratteristica misconosciuta del personaggio Draghi.

Siamo abituati alle bugie, alle false promesse e ai conseguenti tradimenti dei nostri rappresentanti politici, ma Draghi si erge ben al di sopra di questa melma, presentandosi come un “tecnico”, un manager dell’economia, pubblica e privata (porte girevoli). Uno capace, l’uomo forte di cui ci si può, anzi ci si deve fidare.

Ma come si fa a fidarsi di un bugiardo seriale? Perchè lo fa per il nostro bene, per conseguire obiettivi virtuosi. Questa potrebbe essere la risposta machiavellica dei dormienti, che altro non chiedono che di lasciarli dormire in pace, avendo offerto gratuitamente il loro consenso disinformato, la loro cieca fiducia in chi li rappresenta, pardon, li dovrebbe rappresentare. Allo stesso modo in cui si fidano dei 50 miliardi di nanoparticelle lipidiche sperimentali, contenenti un software artificiale (mRNA) indirizzato al cervello operativo naturale (DNA) delle cellule dei loro organi interni, inoculati a prescindere da ogni anamnesi clinica nel rito vaccinale universalistico, liturgia dominante del nuovo credo pagano in una religione scientista, di matrice nichilista.

Già scrissi “La pistola fumante”, spiegando la clamorosa bugia di Draghi sull’interpretazione del sistema contabile Target 2 mentre era ancora governatore della BCE, per difendere il sistema euro con questa falsa minaccia rivolta all’Italia nel caso intendesse uscirne, liberandosi così da questa micidiale trappola monetaria.

https://comedonchisciotte.org/la-pistola-fumante/

Poi scrissi “Il Re è bugiardo”, sottolineando invece la clamorosa bugia di un Draghi presidente del consiglio sulla “garanzia sanitaria dei vaccinati di trovarsi liberamente tra di loro, in quanto persone che non possono contagiarsi”. Menzogna funzionale a sdoganare il green pass obbligatorio di fatto per tutti, però “nel rispetto della libertà di scelta terapeutica” (altra bugia in evidente relazione con la bugia precedente).

https://comedonchisciotte.org/il-re-e-bugiardo/

E ora tra i collaborazionisti c’è anche chi, come Brunetta, lo dice chiaramente in pubblico, sfoggiando tutto il sadismo didatticamente utile:

https://www.youtube.com/watch?v=P1_ov36YyLs

Ora però dovrei immaginarmi una terza circostanza cruciale in una prossima presidenza della repubblica Draghi, che richieda l’ennesima bugia strategica per conseguire un obiettivo “vitale” per il Paese, che nel linguaggio orwelliano significherebbe inesorabilmente “mortale”, ma col consenso disinformato della solita maggioranza ciecamente fiduciosa e plaudente. Non che non sia possibile prevedere un futuro così chiaramente tracciato, ma francamente non ce la faccio, mi vien da vomitare, perciò la chiudo qui, lasciando ad altri la pur penosa cronaca quotidiana delle bugie minori, che di certo il personaggio si lascerà dietro di sé, come la scia bavosa di una lumaca, che da una vita si è prostituita a raggiungere un obiettivo finale, finale soprattutto per noi, in tutti i sensi.

Tuttavia ricordo che perfino gli americani non perdonarono Bill Clinton, non tanto per la sua trasgressione sessuale con la stagista, ma per aver mentito su quell’episodio imbarazzante.

Altri tempi? Forse, ma anche in tempi sempre più bui non ci si può aspettare niente di buono dall’operato di un bugiardo professionale, e chi non vuol vedere le bugie più palesi non è un semplice stupido, è un ipocrita, che si cerca e si merita tutte le nefaste conseguenze del caso. Peccato però che ci vadano di mezzo tutti, a partire dai più innocenti, i bambini, come in Grecia con la miseria indotta ed ora anche qui, iniziando da un gratuito e pericolosissimo accanimento vaccinale sperimentale oltre le assurde e dannosissime restrizioni, come nei peggiori incubi horror.

Alberto Conti – 05/10/2021

Notifica di
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
halak
Utente CDC
10 Ottobre 2021 19:25

San Giorgio! Aiutaci tu!

Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  halak
10 Ottobre 2021 22:08

Preferisco:
METEORITEEEEEE DOVE SEIIIII???

Ultimo aggiornamento 14 giorni fa effettuato da Mark.Twain
lilithdea
Utente CDC
Risposta al commento di  Mark.Twain
11 Ottobre 2021 0:35

attento che poi possono “incriminarvi” per vilipendio contro il Capo dello Stato…ormai si portano già avanti le procure del “Regno”…

JA
Utente CDC
10 Ottobre 2021 19:38

Bugiardo compulsivo come da classica scuola gesuitica a cui appartiene anche il papa nero Bergoglio, cattivo sangue non mente:
“Papa: «Impariamo da Magi la ‘santa furbizia’»”
https://www.ilsecoloxix.it/italia/2014/01/06/news/papa-impariamo-da-magila-santa-furbizia-1.37857207

Ultimo aggiornamento 15 giorni fa effettuato da JA
Eugiorso
Utente CDC
10 Ottobre 2021 19:48

Trovo divertente, oltre il grottesco, che qualche stro**o (mediatico e servo) abbia paragonato il proconsole della troika draghi al generale De Gaulle che prese in mano le redini della Francia …
Se non altro perché il serprente elitista, imposto all’Italia con la piena complicità del basista istituzionale della troika mattarella e dei partituncoli parlamentar-demokrattici, rappresenta soltanto gli interessi esterni che volgio sacchieggiare (e annientare) l’Italia, mentre De Gaulle era comunque un’espressione della sovranità nazionale francese, come dimostra il fatto che abbia resitito con successo a una piena integrazione della Francia nella nato …
Che il verme elitista draghi sia un bugiardo patologico sarà evidente, in Italia, quando sarà troppo tardi … a meno che quello che è successo a Roma, sabato 9 ottobre, non si ripeta in rapida sequenza (non solo a Roma) in forme sempre più gravi e rabbiose.
Intanto l’infame cgil, poi si vedrà …

Cari saluti

JA
Utente CDC
Risposta al commento di  Eugiorso
10 Ottobre 2021 19:52

“Mario Draghi? Impossibile immaginarlo a Palazzo Chigi. E’ un vile affarista che venderà l’economia italiana. Non si può nominare premier socio Goldman Sachs [l’usuraio globalista delle bancarotte fraudolente]. – VIDEO”
https://voxnews.info/2021/02/03/cossiga-su-draghi-un-vile-affarista-non-si-puo-nominare-premier-socio-goldman-sachs-video/

Eugiorso
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
10 Ottobre 2021 20:04

Sicuramente Kossiga era molto meglio degli assassini di oggi e qualche volta diceva la verità …

Cari saluti

lilithdea
Utente CDC
Risposta al commento di  Eugiorso
11 Ottobre 2021 1:17

al giorni alterni la diceva..per poi rimangiarsela, con la solita locuzione”sono stato frainteso”

Darkman
Utente CDC
10 Ottobre 2021 20:18

Non lo escludo ma dubito che Draghi voglia assurgere alla carica di Presidente della Repubblica. A me sembra uno che si scoccia a gestire il bestiame dovendo sovente parlare e dare disposizioni su cose di cui non gli frega niente limitandosi a eseguire l’agenda sbuffando, non vedendo l’ora di finire l’incarico e tornarsene nel suo habitat naturale (quello prettamente economico-bancario).

Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  Darkman
10 Ottobre 2021 22:11

Concordo.
Il suo lavoro è preparare il terreno (leggi: devastazione totale del paese) per la raccolta da parte dei suoi compagni di merende. il prossimo pdr potrebbe essere il mortadella che, in quanto a servilismo, non è secondo a nessuno.

Eugiorso
Utente CDC
Risposta al commento di  Mark.Twain
11 Ottobre 2021 11:28

Troppo vecchio il mortadella, lo hanno già sfruttato (e strapagato) per anni, ormai è inutizzabile dai suoi padroni e dovrebbero impostare subito una grande campagna truffaldino-mediatica per rivitalizzare la mummia fra i gonzi e i sinistroidi.

Cari saluti

oriundo2006
Utente CDC
Risposta al commento di  Darkman
10 Ottobre 2021 22:11

A quei livelli fanno esattamente quello che la massoneria internazionale dice o meglio, suggerisce loro di fare. Se la Merkel pare in pole position per un incarico in sede Onu da segretario generale, Draghi potrebbe esser pilotato egregiamente al posto della Gergieva al FMI, specie se come sembra il sistema finanziario e monetario internazionale verra’ riformato a breve con forti novita’, come da tempo si parla.
Difficile che si accontenti della poltrona vetusta e tutto sommato di second’ordine di presidente di una repubblica che e’ piu’ facile comandare dall’estero che dall’ Italia: perche’ anche adesso, ad onta di Draghi Superman, e’ dall’estero che ci comandano. Draghi serve loro come ‘uomo dello schermo’. Forse, a questo punto, esaurita la parentesi governativa, potrebbe ambire ad esser presidente di una riformata Unione europea, al posto della squinzia tedesca.
Tutte ipotesi fattibili…sempreche’ non accada qualche ‘incidente di percorso’.

Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  oriundo2006
11 Ottobre 2021 12:51

Tipo la casa che si incendia improvvisamente, come preavviso.

Dante Bertello
Utente CDC
11 Ottobre 2021 11:29

Lo scrivo da persona che non è di sinistra (ma neppure di destra).

Visto che si parla sempre di parità dei sessi e quote rosa, avrei io la candidata, donna, per la presidenza della Repubblica: Rosi Bindi.

Mi sarebbe piaciuto (anche di più) il fisico e senatore, Carlo Rubbia, ma data l’età, preferisco non oberarlo di ulteriori gravosi uffizi.

Chi è di sinistra “dovrebbe” preferire la Bindi a Draghi.
Oltretutto sarebbe un inedito avere una donna al Quirinale.
Sfidiamoli a votarla al posto di “Grisù”.

gix
Utente CDC
11 Ottobre 2021 12:46

Concordo con Darkman, non sarei così sicuro che il rettile voglia diventare presdellarep, dovendo poi comunque gestire il verminaio della politica, specie quella italiana che comunque oggi risulta molto limitata per uno come lui abituato a disporre ben oltre i confini di uno stato sovrano. Ora è in missione per conto dei suoi dei, e la svolgerà fino in fondo, forse persino oltre la capacità di comprendere se riuscirà a portarla a termine, e non piuttosto a rimetterci una volta per tutte la propria credibilità. Ci sono personaggi che per la carica di presdellarep aspettano nell’ombra, non a caso innominati, come il dalema…

piero deola
Utente CDC
11 Ottobre 2021 13:47

Penso che il sistema perverso che ci governa replicherà Mattarella già funzionale a chi vuole demolire l’Italia. Lo ha dimostrato con parole e fatti. Nessuno può parlare di vilipendio di fronte a dichiarazioni chiare e sfrontate.

oriundo2006
Utente CDC
Risposta al commento di  piero deola
11 Ottobre 2021 22:09

Sai, anche Monti o la Fornero paiono utili pedine da mettere alla Presidenza, sopratutto per le loro ascendenze J. ( sicure nella Fornero, meno in M. ). Credo che si vada verso una presidenza femminile, la reputo piu’ probabile e dato l’orientamento generale di questa nostra Italia, assolutamente irriconoscibile, opterei per Vladimir Luxuria. Mi pare degna icona dell’ immagine dell’ Italia di oggi, usa a dare il didietro ( quando non anche il davanti, pare a forte richiesta ), al miglior offerente.

Astronauta
Utente CDC
11 Ottobre 2021 18:01

Articolo scritto nel 2014 ma attuale
https://leorugens.wordpress.com/2017/12/15/mario-draghi-ovvero-come-capire-chi-esso-sia-e-a-quale-disegno-di-potere-appartenga/

“”””. Per noi, viceversa, il dilemma dei prossimi tempi è porsi il problema (urgente) di sapere o meno, a chi abbia giurato fedeltà Draghi, con che ritualità, prima che qualcuno immagini che possa giurare fedeltà anche alla Repubblica Italiana. La nostra sgarrupata Italia, ha bisogno di tutto tranne che di un altro spergiuro, doppiogiochista, servo di non si sa chi, messo al vertice dello Stato. A chi abbia giurato fedeltà Draghi è urgente che, chi lo sa, lo dica. Anche se continuo a ritenere che difficilmente super Mario si farà rinchiudere al Quirinale. Sarebbe una “diminutio” non da poco. Oggi è tra i padroni del Mondo (tra i primi otto/nove umani che contano) ma se divenisse semplicemente il Capo dello Stato italiano, precipiterebbe, per come lui stesso ha ridotto l’Italia, al 254° posto o giù di lì. Non credo che al 67enne (sembra molto più giovane ma non lo è), convenga fare il massone di serie C.”””

AlbertoConti
Redazione CDC
Risposta al commento di  Astronauta
11 Ottobre 2021 22:04

Grazie della segnalazione, molto interessante.
Da parte mia non ci tengo affatto a fare il dragologo dilettante. Chi sia veramente Draghi lo sa solo lui, e forse neanche, ma ne dovrà rispondere davanti a Dio.
A me basta e avanza il tradimento iniziatico del suo maestro Caffè e il suo costante metodo di “lavoro” fondato sulla menzogna, non casuale, ma ben informata. Quanto basta per volerlo pensionato ai giardinetti a leggere il giornale.
Di danni al nostro Paese ne ha già fatti fin troppi.

Ultimo aggiornamento 13 giorni fa effettuato da AlbertoConti
cedric
Utente CDC
12 Ottobre 2021 19:01

SARA’ MARIO DRAGHI IL PROSSIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ?

risposta breve: NO
risposta lunga: NO, perchè il presidente della repubblica italiano, come in tutte le democrazie parlamentari, non ha alcun potere significativo, questi sono i piu’ importanti, gli altri sono all’art 62 della costituzione

a)…

b) nomina il Primo ministro, tenendo conto dei risultati delle elezioni della Camera dei deputati;

c) su proposta del Primo ministro, nomina e revoca i ministri;

d) può chiedere al Primo Ministro di presentarsi alla Camera dei deputati, per verificare la sussistenza del rapporto di fiducia;

f-g ) promulga leggi ed emana decreti rendendoli effettivi

h-i) indice elezioni e referendum

l) può inviare messaggi alle Camere;

m) dichiara lo stato di guerra deliberato dal Parlamento in seduta comune;

n) può concedere grazia e commutare le pene

o,p)…

Sono poteri piu’ formali che sostanziali, il ruolo del presidente della repubblica e’ solo quello di un garante, non di un esecutore della linea politica. Sor Mario non potrebbe più partecipare ad alcun incontro internazionale dove vanno solo i capi di stato esecutivi ed i primi ministri. Senza poteri reali si annoierebbe molto.
Le stesse considerazioni valgono per il presidente della repubblica di Germania, Austria e di altre democrazie parlamentari: quanti sanno chi siano?

Ultimo aggiornamento 13 giorni fa effettuato da cedric
AlbertoConti
Redazione CDC
Risposta al commento di  cedric
13 Ottobre 2021 10:45

E’ un vecchio errore di prospettiva sottovalutare l’importanza istituzionale del Presidente della Repubblica. A parte il fatto che le competenze proprie possono essere travalicate da abusi di potere (e chi controllerebbe il controllore massimo?), pensavo che i casi di Napolitano e Mattarella fossero sufficienti a rivedere e correggere il precedente errore, più teorico che pratico.

Un altro errore è quello di sottovalutare il fattore anagrafico. Siamo ormai abituati a presidenti anziani, in età da pensionati, che ormai non ci facciamo più caso. Ma questo compito di “fine carriera” ben si addice anche alla figura di Draghi, che per capobastone massonico che sia non si può certo arrogare le prerogative di un “Papa”. Non nel suo ambiente.

cedric
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
15 Ottobre 2021 22:01

(e chi controllerebbe il controllore massimo?),

ad esempio quelli che hanno mandato a casa sor Giovanni Leone, la sora Vittoria ed i tre mitologici monelli…

22
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x