navigazione Tag

Stati Uniti d’America

Lo scorpione israeliano pungerà la rana statunitense?

Alastair Crooke strategic-culture.su L'allegoria è quella dello scorpione che ha bisogno della rana per poter attraversare un fiume in piena, facendosi trasportare sulla schiena della rana. La rana diffida dello scorpione, ma accetta con riluttanza. Durante la traversata, lo scorpione punge fatalmente la rana mentre nuota con lui sulla schiena. Entrambi muoiono. Si tratta di un racconto dell'antichità che intende illustrare la natura della tragedia. La tragedia greca è quella in cui la…

Il mondo della guerra biologica, Capitolo 1 – Introduzione e cautele

Larry Romanoff bluemoonofshanghai.com Tendiamo a pensare alla guerra biologica e/o chimica in termini semplici, all'interno di un quadro semplice, il che ci porta a fraintendere molto di ciò che accade intorno a noi e a classificare in modo errato molti eventi di portata mondiale. Di solito, quando contempliamo questo argomento, immaginiamo l'uso di questi agenti in tempi di guerra (calda o fredda), magari immaginando gli eserciti che usano il gas mostarda o gli Stati Uniti che spruzzano…

La faccia nascosta dell’America: gli esperimenti sugli esseri umani – Prima parte

Larry Romanoff bluemoonofshanghai.com Cancellata dai libri di storia americani e sepolta nella notte dei tempi, anche se quel tempo è finito solo ieri, c'è un'intera enciclopedia delle più disumane violazioni dei cittadini – della gente normale, dei singoli individui, dei bambini, madri incinte, pazienti, carcerati, personale militare, individui istituzionalizzati e altro ancora. Molti di questi esperimenti umani erano stati eseguiti su singoli individui, mentre altri, alcuni su vasta scala,…

“Army of 2030” per il dominio USA nel mondo

Di Alessandro Fanetti per ComeDonChisciotte.org In questo scontro decisivo e senza esclusione di colpi fra chi difende l’ordine unipolare sorto dalle ceneri della Guerra Fredda e chi aspira alla creazione di un ordine globale dominato da poli geopolitici diversi, il fattore militare non può ovviamente essere accantonato. Il conflitto in Ucraina e i venti di guerra intorno a Taiwan, così come la crisi in Niger, sono lì a dimostrarlo in modo lampante. Tutte le Grandi Potenze (e non solo),…

L’altra America (Le tre occasioni perdute per evitare la Terza Guerra Mondiale)

Matthew Ehret strategic-culture.org Sembra che il mondo di oggi stia velocemente andando fuori controllo. Il timore di uno scontro nucleare tra la Russia e la NATO ha raggiunto il culmine e si è risvegliato un qualcosa di ancor peggiore di quanto avevamo visto negli anni bui della Guerra Fredda. Una strana forma di isteria ha travolto l'Occidente collettivo, mentre il Congresso degli Stati Uniti invia miliardi di dollari di aiuti letali al regime di Kiev, il quale, secondo il…

Michael Hudson intervistato dall’emittente libanese Almayadeen TV

unz.com 1 - Alla luce delle condizioni che l'Europa sta vivendo, in termini di alti prezzi dell'energia e di ripercussioni sul settore industriale, come la chiusura di fabbriche e gli alti costi di produzione, secondo lei, i Paesi europei hanno la capacità e le risorse per evitare che gli investimenti industriali "scappino"? Soprattutto perché gli Stati Uniti hanno in programma, in generale, di riportare in patria l'industria e quindi potrebbero indurre le industrie europee a trasferirsi lì,…

La vita in uno Stato fallito – Parte 2

(La vita in uno Stato fallito - Parte 1) Larry Romanoff – The Unz Review - 29 settembre 2022 L'America si sbriciola Nel giugno 2013 un ponte autostradale su uno dei maggiori corridoi commerciali tra Seattle, Washington e Vancouver, Canada, dopo essere stato urtato da un camion crollò nel fiume sottostante. Non si trattò di una collisione ad alta velocità; il camion semplicemente urtò a bassa velocità contro uno dei pilastri di sostegno principali che, indebolito e fatiscente, si…

October surprise

John Elmer johnhelmer.org La reazione ufficiale russa all'attacco al Nord Stream è quella di identificarlo come un'operazione militare statunitense, e di attendere che un'indagine produca le prove. Questo significa aspettare, ritardare. Nessuna ritorsione. "Come risponderemo?" La portavoce del Ministero degli Esteri, Maria Zakharova, giovedì nel briefing più dettagliato uscito finora da Mosca ha parlato così: "Risponderemo con un'indagine. È un obbligo e le nostre forze dell'ordine…

La vita in uno stato fallito – Parte I

Larry Romanoff unz.com Introduzione In un precedente saggio sulla rivoluzione ebraica in Russia del 1917 , avevo riportato questa citazione: "Gli sterminarono sistematicamente il clero, i ricchi, la classe imprenditoriale, la classe intelligente e istruita, tutti i segmenti di popolazione di alto livello, lasciando la Russia con una popolazione di operai ignoranti, contadini e una potente élite dirigente ebraica." Questa è esattamente la situazione - e l'intento - degli Stati Uniti di…

L’Europa romperà con gli Stati Uniti?

Larry Johnson sonar21.com Ho ricevuto una grande domanda da un lettore tedesco che, tra l’altro, è anche un giornalista. Mi ha chiesto: "Quale sarebbe il modo e quali sarebbero le implicazioni pratiche se l'Europa in generale e la Germania in particolare rompessero con gli Stati Uniti per trovare un quadro economico e di pace europeo che includa la Russia? " Il vile leccaculismo dimostrato da Germania, Francia e Regno Unito nel loro appassionato sostegno allo scontro dell'America con la…

Il bellicismo americano spaventa addirittura Henry Kissinger

Caitlin Johnstone caityjohnstone.medium.com In una recente intervista al Wall Street Journal, Henry Kissinger, uno che è sempre riuscito a sfuggire al Tribunale dell’Aia, afferma che gli Stati Uniti stanno agendo in un modo folle e irrazionale, che li ha portati sull'orlo di una guerra con Russia e Cina: Kissinger vede il mondo di oggi come un pericoloso disequilibrio. "Siamo sull'orlo di una guerra con la Russia e la Cina per questioni che abbiamo in parte creato noi, senza avere alcuna…

Medvedev: l’Occidente vuole distruggere la Russia

"Un processo geopolitico volto alla distruzione del Paese", così ha affermato l’ex presidente Dmitrij Medvedev in un’intervista alla Tass. Le ostilità in Georgia del 2008 ed attualmente in l’Ucraina sono parte dello stesso schema diretto dall’Occidente. Nonostante Kiev insista che le operazioni militari russe siano state del tutto immotivate, la strategia occidentale è proprio quella di provocare la Russia per spingerla alla reazione e così indebolirla. Per Medvedev: "Si tratta di un…

La società dei consumi

Larry Romanoff unz.com Non so se gli Americani siano mai stati fiscalmente responsabili, se abbiano mai vissuto un'epoca in cui si dava valore al risparmio, in cui non si facevano prestiti per consumare e in cui si evitavano beni e prodotti usa e getta di bassa qualità, ma, se hanno vissuto un periodo del genere nella loro storia, è stato breve. Vent'anni prima che Elmer Wheeler scoprisse che era preferibile focalizzare l'attenzione del consumatore sula sensazione indotta dal prodotto,…

Come il Pentagono utilizza un programma segreto per scatenare guerre per procura

Per quanto i filantropi d'oggi siano tutt'altro che degli esempi da seguire, non necessariamente bisogna in ogni occasione fare di tutta l'erba un fascio. Per questo motivo, quando veramente l'attività di alcuni di loro porta a diffondere conoscenze e notizie quanto meno interessanti, non bisogna lasciarsi guidare dal pregiudizio ma approfondire. È il caso di questo articolo pubblicato su The Intercept, testata giornalistica fondata nel 2014 grazie ai fondi di Pierre Omidyar, il fondatore di…

Djokovic abbandona la speranza di partecipare agli US Open

Novak Djokovic sembra rassegnato a perdere un altro Grande Slam nel 2022, a causa della sua posizione nei confronti del vaccino e del protocollo americano che gli impedirà, poichè non vaccinato, di giocare gli US Open. Dopo essere stato espulso dagli Australian Open all'inizio dell'anno, vinti dal rivale Nadal, ex numero 1 del tennis maschile ha potuto partecipare agli Open di Francia il mese scorso, dopo la revoca dei protocolli Covid, e da domani potrà anche prendere parte al prestigioso…

La disfunzione governativa aumenta con il tempo

Paul Craig Roberts paulcraigroberts.org La Costituzione degli Stati Uniti con la Carta dei diritti risale al 1789. Tutte le salvaguardie contro la crescita del governo centrale e la capacità di indebitare il Paese sono state erose. Oggi il debito nazionale federale è di 30 trilioni di dollari, circa il doppio del prodotto interno lordo dei 28 Paesi che compongono l'Unione Europea, la cui popolazione complessiva di 447.007.596 supera di circa 120.000.000 di unità quella degli Stati Uniti.…

Troppo tardi per rilanciare una sana politica estera degli Stati Uniti? Le radici della dottrina Monroe rivisitate

Di Matthew Ehret, risingtidefoundation.net Onestamente non so se gli Stati Uniti di oggi siano troppo lontani per far rivivere le loro migliori tradizioni di politica estera costituzionale, ma so che se questa storia continua a rimanere sepolta come nelle ultime generazioni, allora ogni piccola possibilità di salvare la repubblica e preservare la pace nel mondo sarà certamente distrutta. Il significato strategico del 1776 sugli affari internazionali Sebbene molti siano stati nutriti dal…

Xi Jinping non rassicura Biden

Venerdì 18 marzo Joe Biden e Xi Jinping hanno colloquiato in videochiamata per circa 110 minuti, per discutere principalmente delle posizioni che la Cina ha assunto e assumerà rispetto alla situazione in Ucraina. Il presidente americano ha cercato durante la riunione di quasi 2 ore di dissuadere il governo cinese dal continuare a mantenersi neutrale, nella speranza che una maggiore fermezza della Cina nel condannare l'attacco russo potesse mettere in difficoltà il Cremlino, isolandolo.…

2022 : L’anno in cui gli Stati Uniti raggiungeranno il punto di non ritorno

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com Ho studiato il prossimo crollo degli USA per tutti gli ultimi 25 anni e ho pubblicato libri e articoli su questo argomento negli ultimi 15, con buoni risultati: L'Unione Sovietica 2.0 si sta sviluppando abbastanza bene. La tregua di 30 anni che era stata concessa agli Stati Uniti grazie al crollo dell'URSS è ormai scaduta; da allora, ogni sforzo di espansione imperiale (Afghanistan, Iraq, Siria, Libia, compresa la "cintura dei Paesi suicidi" dell'Europa…

È in arrivo il sistema di Credito Sociale americano

di Kristin Tate, "The Hill" La nuova "Guerra al Terrore" nazionale, iniziata con la rivolta del 6 gennaio, ha spinto diversi giganti del web a svelare i predecessori di quello che effettivamente potrebbe diventare un sistema di credito sociale morbido entro la fine di questo decennio. Contando su una mano indiretta da Washington, i nostri migliori sociali nell’America delle corporazioni tenteranno di forzare i più profondi cambiamenti che la nostra società ha visto durante l'era di internet.…