navigazione Tag

PENSIERO UNICO

Trattato pandemico e censura: in arrivo la stretta finale

di Valentina Bennati comedonchisciotte.org Si sta affermando sempre di più l’idea che ci sia un’unica interpretazione corretta di cosa sia la salute e di quali siano i modi più efficaci per tutelarla. Tale tendenza autoritaria si è palesata chiaramente in questi ultimi tre anni attraverso la dichiarata “emergenza Covid” con la quale si sono volute legittimare decisioni internazionali e nazionali che hanno imposto trattamenti farmacologici e tolto libertà e diritti alle persone. In…

Illustre Presidente, le scrivo

Riceviamo e pubblichiamo. Illustre Presidente, Le scrivo in queste ore nelle quali, come sempre nel nostro Paese, la riapertura delle scuole diventa una cartina al tornasole per percepire la situazione generale che il Paese stesso vive o a cui, per meglio dire, verrà sottoposto dal dispositivo governativo che lo rappresenta e comanda. L’argomento per cui Le scrivo è quello della pandemia Covid (o come desidera chiamarla: ci ho scritto diversi libri e so che la…

Il Ministero della Veritá ha parlato

Ieri, 19 Gennaio 2023, il nostro canale YouTube ha ricevuto uno "strike", ovvero un avvertimento e relativa punizione per avere pubblicato un video in cui 4 dottori americani lanciano l'allarme sui cosiddetti vaccini covid 19, riportando i danni che stanno facendo alle persone. Questo é proibito ovviamente. Il video in questione é questo qui: https://rumble.com/v25v2l1-medici-statunitensi-lanciano-lallarme-sui-vaccini.html Ecco l'immagine della punizione del…

La paura, la colpa e il tradimento. Dal lockdown al green pass.

Una dichiarazione di non colpevolezza Riguardo al green pass, si parla spesso dei diritti degli altri da rispettare o dei doveri di ciascuno di noi verso gli altri o della necessità di non fare ammalare gli altri o di principi quali “la mia libertà finisce dove inizia quella degli altri”: tutto ciò per giustificare l’esigenza della vaccinazione anti Covid che proteggerebbe non solo la persona vaccinata ma le persone che la circondano e, di conseguenza, si fa ricorso a paragoni presi dalle…

Tentativi di oasi poetiche

Di Patrizia Ligabò, ComeDonChisciotte.org L’avvento della cultura di massa ha indotto gli intellettuali ad un distacco dalla società. La ferrea convinzione della loro superiorità, produce distanziamento, chiusura verso il popolo e la sua realtà. Questo distacco, avvenuto dopo la seconda guerra mondiale, sembra aver portato la cultura ad una grande trasformazione. La preoccupazione di Eugenio Montale ”La poesia in futuro non sopravviverà!” (1), da lui palesata nel ritirare il premio Nobel nel…

Avanzi il nuovo

Di Patrizia Ligabò, ComeDonChisciotte.org Il declino culturale anticipa da sempre, il declino economico di una società. E' stato così per le grandi civiltà del passato. La letteratura custode delle opere scrittorie; e di conseguenza i libri, le riviste, la poesia, erano di grande importanza. Così come lo erano: il talento e la creatività in generale. "Il talento fa quello che vuole, il genio fa quello che può. Del genio ho sempre avuto la mancanza di talento". Disse un tempo…

In parlamento è stata cancellata la libertà di ribellarsi al globalismo

DI GIANLUIGI PARAGONE ilparagone.it Ridurre l’autorizzazione a procedere verso Salvini a un fatto tecnico giuridico è un grave errore. La questione è essenzialmente politica e rimarca ancora una volta un ordine ben preciso: anestetizzare la politica, omologarla, standardizzarla. Non ci devono essere spazi diversi da quelli voluti da un unico pensiero globalista: demolire gli Stati, puntare l’indice contro chi pensa e agisce diversamente. Chi dunque svia va punito prima attraverso la…

L’ultracapitalista Macron non è meglio della finta fascista Le Pen

DI DIEGO FUSARO lettera43.it Muovo da una considerazione semplice e diretta; che però scientemente viola uno dei dogmi portanti del pensiero unico politicamente corretto. La retorica liturgica, rituale e nostalgica dell'antifascismo in assenza conclamata di fascismo permette alle sinistre europee di occultare il loro subdolo e indecoroso passaggio totale al partito unico della produzione capitalistica. IL PENSIERO UNICO SILENZIA TUTTO. Questa la mia tesi, che ovviamente verrà…