navigazione Tag

Mosca

Attacco a Mosca. Medvedev: “Eliminare Zelensky unica opzione”

MOSCA, 3 maggio. /TASS/ L'attacco dei droni al Cremlino non ha lasciato alla Russia altra scelta che l'eliminazione fisica del presidente ucraino Vladimir Zelensky "e della sua cricca", ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, sul suo canale Telegram. In un commento sulle azioni di Kiev Medvedev ha scritto: "Dopo l'attacco terroristico di oggi, non ci sono altre opzioni oltre all'eliminazione fisica di Zelensky e della sua cricca". Il presidente…

La visita di Lavrov in Brasile completa il triangolo Mosca-Pechino-Brasilia

Di Giulio Chinappi ideeazione.com A poco tempo di distanza, tre eventi diplomatici di grande importanza hanno suggellato la nascita di un’intesa tra Russia, Cina e Brasile, confermando il nuovo corso della politica estera brasiliana sotto la presidenza di Lula. Prima la visita di Xi Jinping a Mosca, poi quella di Lula a Pechino, e infine il viaggio del Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov nel Paese sudamericano: nel giro di un mese, questi tre eventi diplomatici hanno…

La Russia espelle il vice ambasciatore americano

Oggi pomeriggio, il portavoce dell’ambasciata statunitense Jason Rebholz ha dichiarato all'agenzia stampa russa RIA Novosti che il vice ambasciatore degli Stati Uniti a Mosca Bart Gorman è stato espulso dalla Russia. Secondo quanto affermato da Rebholz, tale espulsione non sarebbe la prima, e per questo ha chiesto ufficialmente alla Russia di "fermare le espulsioni ingiustificate di diplomatici americani e ripristinare le missioni diplomatiche". "Notiamo che le azioni della Russia hanno…

Allora, chi sta tentando di “rapire l’Europa”, la Russia o gli Stati Uniti?

DI DMITRIJ MININ fondsk.ru Nella guerra dei nervi tra i leader occidentali, nessuno voleva cedere I disaccordi tra gli Stati Uniti e i loro alleati europei continuano a crescere. Ancora una volta, questo fatto si è chiaramente palesato nel recente incontro del G7 in Canada. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha persino informato https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1005586152076689408   i suoi partner che gli Stati Uniti non avrebbero appoggiato il…

Donbass: si riaccende il conflitto

DI ELISEO BERTOLASI comedonchisciotte.org Il 23 maggio le Forze Armate dell’autoproclamatasi Repubblica Popolare di Donetsk hanno annientato, nel Donbass, un gruppo di sabotatori ucraini che stavano pianificando attacchi terroristici sul territorio della Repubblica. Anche nell’area di Gorlovka, dove le forze di sicurezza ucraine hanno cercato di attaccare le posizioni della DNR, la situazione rimane tesa. Eduard Basurin, il rappresentante del comando operativo della DNR ha riferito:…

Il fiasco missilistico di Trump. Il Pentagono si è accordato con Mosca su quali obiettivi colpire?

DI MIKE WHITNEY unz.com I missili in Siria del 14 aprile servivano a mettere a tacere i critici del presidente. Gli attacchi, coordinati con Mosca, non hanno fatto fuori alcuna truppa da combattimento russa, siriana, iraniana o di Hezbollah. Non hanno ucciso alcun civile siriano. Non hanno ostacolato l'offensiva militare dell'esercito siriano e non hanno annullato alcuna delle recenti conquiste territoriali a Ghuta est. Non hanno neanche distrutto alcuna infrastruttura critica. In pratica,…

Un bivio pericoloso: quali sono le prospettive delle relazioni fra la Russia e l’Occidente?

DI ALEX GORKA strategic-culture.org No, non è un ritorno a George Kennan ed alla sua politica di contenimento. Sembra piuttosto un lento strangolamento, con la tensione che aumenta dappertutto. Il furore sul caso dell’avvelenamento degli Skripal è stato montato in un momento in cui le mosse dell’Occidente passano quasi inosservate, eclissate come sono dalla narrativa sulla mortifera Russia. Anche se il tutto è iniziato in Europa, la sua realizzazione è squisitamente di fattura…

Destabilizzazione, un’arte americana

DI ALBERTO NEGRI ilmanifesto.it Guerre e fake news. Per mascherare 40 anni di fallimenti, gli Stati uniti ripropongono metodi da guerra fredda per minare la Russia, esigenza condivisa dal mondo occidentale, e per contrastare l’espansionismo sovietico in Asia e in Africa Siamo entrati in una nuova fase dell’età delle destabilizzazione. Non bastava la bufala delle armi di distruzione di massa di Saddam Hussein nel 2003, non erano sufficienti i disastri delle primavere arabe con la…

Una prova per la democrazia russa

DI DMITRY ORLOV informationclearinghouse.info Attenzione: la prima parte di questo articolo potrebbe sembrare un inno alla Russia ed un peana per Putin. Non sto però esprimendo opinioni, questi sono i fatti. Accade solo che questi fatti siano cose positive. Non voglio eliminare il lato negativo, ci arriverò a tempo debito. Il 18 marzo la Russia ha tenuto le elezioni presidenziali. Tutti (o almeno quelli dotati di cervello) si aspettavano che vincesse Putin, ma nessuno si aspettava una…

Il filo che unisce la morte di Skripal alla Brexit

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Sembra ci sia più di una cosa che non torna nella morte per avvelenamento di Sergei Skripal che ha provocato uno scontro tra Regno Unito e Russia. Guardate la "torta" più in basso, fa parte dell'ultimo report di JP Morgan, pubblicato giovedì e dedicato ai principali tail risk globali nella visione dei grandi manager della finanza, principalmente gestori di fondi. Come vedete, la Russia e la sua presunta volontà di intromissione politica non appare…

Mosca inizia il test delle criptoelezioni, in barba agli Stati Uniti

DI TOM LUONGO tomluongo.me Secondo Coindesk, la città di Mosca sta svelando una versione del proprio sistema di voto chiamata Active Citizen. Mettendo i voti sulla blockchain, finché il codice è solido, i risultati non possono essere contestati. Questa è una delle principali promesse degli inaffidabili sistemi che la cripto-comunità ha chiesto a gran voce per quasi un decennio. La prima volta che ho sentito parlare di Ethereum e di contratti intelligenti, la prima applicazione che mi è…

Attacchi americani uccidono 100 combattenti russi in Siria

FONE: ZEROHEDGE.COM La notte scorsa la notizia bomba era che almeno due mercenari russi in Siria erano stati uccisi dalle forze della coalizione a guida USA. Questa mattina Bloomberg ha pubblicato un'esclusiva, secondo la quale invece il numero dei cadaveri è ben maggiore di quanto non fosse stato divulgato: le forze americane avrebbero ucciso 'dozzine' di mercenari russi in Siria la scorsa settimana, "in quello che potrebbe essere il più grande scontro tra cittadini dei due paesi dai tempi…

Vladimir Putin è profondamente corrotto o “incorruttibile” ?

DI SHARON TENNISON off-guardian.org Mentre la situazione in Ucraina sta peggiorando, sulla Russia e su Putin viene riversata una montagna di disinformazione. Giornalisti ed esperti devono setacciare il dizionario dei sinonimi per inventare nuovi elaborati epiteti per descriverli entrambi. Ogni volta che faccio una presentazione in America, la prima domanda che mi viene posta minacciosamente durante i Q&A è sempre: "Che mi dici di Putin?". È ora di condividere i miei pensieri…

10 cose in cui la Russia è meglio dell’America

DI  ANATOLY KARLIN unz.com È passato esattamente un anno da quando sono tornato in Russia. Una delle domande che mi vengono poste di più dai russi e dagli stranieri è se mi piace vivere qui o se sono deluso. La mia risposta è che rientra nella mia "gamma di aspettative". Mi piace pensare che questo dipenda dal fatto che la mia percezione della Russia pre-2017 sia stata ragionevolmente accurata, e considerando che bloggavo fino al 2014 come "il russofilo" su argomenti russi, questo è…

Il bestseller n.1 del NY Times… e voi che credete al Fatto quotidiano. (l’informazione non sta nei media, no)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Pongo una mia riflessione che già proposi quasi vent’anni fa, ma oggi è stra-attuale e ancor più drammatica. E yes, vi riguarda eccome, 110%. Per tutti quelli che al mondo non fanno i giornalisti, la domanda è angosciante: ma sarà vera quella notizia? Lo era, angosciante, già negli anni ’70, quando si avevano 3 canali Tv, qualche radio e i quotidiani al mattino, punto. Oggi le fonti d’informazione si sono moltiplicate come le stelle dell’universo, e…

Trump, Netanyahu e Mohammad Bin Salman: i distruttori dell’ordine mondiale neoliberista

DI FEDERICO PIERACCINI strategic-culture.org L'ordine mondiale neoliberista è in crisi da alcuni anni, senza segni di ripresa. La vittoria di Trump è espressione di una rottura della fiducia tra il popolo americano e le élite nazionali. La tempesta perfetta. Così appare la situazione in Medio Oriente. Sempre più eventi sembrano condurre verso un cambiamento epocale nel delicato equilibrio di potere della regione. Quest'ultimo è stato rapidamente modificato dopo la vittoria sul…

Riuscirà l’America a sopravvivere a Washington?

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Negli ultimi articoli, ho posto l'attenzione su due pericolosi sviluppi tra le due principali potenze nucleari. Il primo è la pubblica dichiarazione fatta dal vice comandante dell'Operation Command dell'esercito russo in una recente conferenza sulla sicurezza a Mosca. Il tenente generale Viktor Poznihir, vice capo della Direzione sulle Operazioni Principali delle forze armate russe, ha dichiarato che il Comando delle Operazioni dello…

Quando la grande stampa è complottista. Sugli atleti russi (e sui carabinieri “stupratori”)

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Ebbene sî. Esistono due tipi di complottismi: quello che la grande stampa mainstream disapprova costantemente e con il quale si tende ad etichettare tesi che contrastano troppo la narrativa ufficiale. Però esiste un altro complottismo, che non solo non è scandaloso ma è indicato e indispensabile, se ad attuarlo è proprio la grande stampa mainstream e se serve a confermare la tesi ufficiale o perlomeno il frame dominante. Già, perché l’obiettività…

Putin: “È difficile parlare con chi confonde l’Austria con l’ Australia”

FONTE: THESAKER.IS "È difficile parlare con chi confonde Austria con Australia. Ma non possiamo farci niente; questo è il livello culturale del politico americano medio. Per quanto riguarda il popolo, l'America è veramente una grande nazione se i suoi cittadini riescono a sopportare una tale ignoranza." Vladimir Putin Wow. Anche se ho appena scritto un articolo sul livello di frustrazione e, francamente, disprezzo che i russi sentono verso i loro omologhi americani, queste parole di Putin…

La rubrica dell’Economist, ovvero come le élite non vivano nella realtà

FONTE: GEFIRA.ORG Le élite globaliste occidentali non hanno ancòra digerito la Brexit e la vittoria di Trump. Non sopportano che le proprie ideologie vengano rigettate. Ma quando la realtà non corrisponde ai loro sogni, basta creare online un mondo parallelo. Il portale dell'Economist, chiamato "what if", un'echo chamber neo-liberale, ne è appunto un esempio. Il suo ultimo pezzo attribuisce poteri magici al nuovo eroe delle élite, Emmanuel Macron, che ha sconfitto con forza il "male"…