navigazione Tag

Confindustria

Il Recovery a McKinsey e il bullismo di Confindustria

radiopopolare.it di Alessandro Gilioli Non stiamo parlando, a questo giro, dei silenzi di Draghi, benché continui a essere un caso unico in tutte le democrazie occidentali quello di un capo di governo che non parla ai cittadini nel mezzo di una pandemia recrudescente, con mezza Italia in zona rossa e le scuole chiuse. Ma stiamo parlando, questa volta, di altri silenzi. Silenzio, completo, ad esempio, sul Recovery Plan appaltato ai tecnici di una società multinazionale di consulenza,…

Confindustria punta alla Cassa

IN ARRIVO L'ENNESIMO ATTACCO AL MONDO DEL LAVORO? di ConiareRivolta.org Ed eccoci all’ennesima puntata della crociata contro il mondo del lavoro. Se qualche giorno fa le bellicose intenzioni contro i lavoratori erano emerse dalle parole del Presidente di Confindustria Carlo Bonomi, ora è il turno del Ministro Gualtieri che ci mostra la posizione di questo Governo riguardo al mercato del lavoro e agli ammortizzatori sociali. La sostanza del discorso di Bonomi era, nella sua semplicità, una…

L’infinita lotta di classe di Confindustria

Da ConiareRivolta La lettera che il neopresidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha inviato ai presidenti delle associazioni confederate ha fatto capolino sulle pagine dei giornali, attirando l’attenzione anche dei sindacati, per il provocatorio riferimento ai “nuovi contratti rivoluzionari” che gli industriali vorrebbero firmare. L’espressione ha fatto giustamente scalpore, ma una lettura complessiva della lettera fa emergere, in maniera ancora più limpida, la visione di…

I predoni di Confindustria

DI GIORGIO CREMASCHI contropiano.org In una intervista al Corriere della Sera il neo presidente, non a caso lombardo, di Confindustria Bonomi presenta ultimativamente il suo programma al governo, che in sintesi è: Sblocco e libertà dei licenziamenti. Fine dei contratti nazionali. Fine del reddito di cittadinanza e ridimensionamento della CIG. Sì all’intervento dello Stato per salvare le aziende a condizione che gestione e profitti restino ai privati. Soppressione…

I Golpisti di Confindustria

DI GIORGIO CREMASCHI facebook.com Il neo presidente di Confindustria Bonomi, dalle pagine de La Repubblica della famiglia Agnelli, lancia un proclama al paese: tutto il potere ai padroni. Questa è la sintesi di una lunga intervista nella quale il finanziere milanese, reduce dai disastri della Lombardia di cui la sua organizzazione condivide la responsabilità con la classe politica, chiede che tutte le risorse pubbliche e private vadano alle imprese ed ai loro profitti. Bonomi minaccia un…

Parola di Landini

DI ANDREA ZHOK facebook.com Ieri le maggiori sigle sindacali, capitanate dal segretario della CGIL Maurizio Landini, hanno unito le loro forze a quelle di Confindustria per sottoscrivere un comune appello. In esso si esortano "i cittadini di tutta Europa ad andare a votare alle elezioni europee per sostenere la propria idea di futuro e difendere la democrazia, i valori europei, la crescita economica sostenibile e la giustizia sociale”. L'appello è specificamente rivolto…

I padrini di Sfera Ebbasta celebrano il trionfo alla Scala

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.com La prima alla Scala (o: della Scala) fu, decenni fa, un evento importante. Non tanto per la borghesia italiana, ma per la sinistra italiana. Lanciare uova sulle pellicce era ritenuto un atto sovversivo davvero katanga; comunisti e borghesi, invece, dissentivano, a diversi livelli da tali modi della contestazione più crassa. I primi poiché avevano ereditato corpi e ideologie severi, poco inclini all’esibizionismo; i comunisti disprezzavano quelle…

I mostri del nostro tempo

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Mentre le IENE (Italia1/Mediaset/Berlusconi) hanno sbattuto il mostro in prima pagina, cioè quello di Pomigliano D'Arco, il papà del vice ministro Luigi Di Maio, a Parigi, le lunghe proteste dei "Gilets Jaunes" sembra che abbiano abbattuto il vero mostro, delfino dei Rothschild, Emmanuel Macron, e attratto l'attenzione del premier, Edouard Philippe, che ha promesso alcune concessioni: sei mesi di sospensione dell’aumento delle tasse sui carburanti,…

Crisi di astinenza da crescita

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Seguo la straordinaria manifestazione che si è svolta ieri a Torino a favore del TAV. Alla testa di tutto, c’è la Confindustria: “Confindustria ribadisce “con forza l’assoluta necessità di completare i lavori della Tav”. E annuncia “che proprio a Torino convocherà un Consiglio generale straordinario allargato alla partecipazione dei Presidenti di tutte le Associazioni Territoriali d’Italia per protestare insieme contro una scelta, il blocco degli…

I 100 giorni del governo giallo-verde

DI LEONARDO MAZZEI sollevazione.blogspot.com Leonardo Mazzei compie una circostanziata analisi di quanto fatto dal governo Conte, anche considerando quanto detto e/o promesso di fare dai suoi esponenti di punta. Lo scritto si compone di cinque capitoli: 1. La politica economica 2. La politica sociale (e ambientale) 3. La politica estera 4. L'immigrazione 5. La democrazia 6. E adesso? Ne vien fuori un quadro di grande interesse per capire la natura, le aporie ed i limiti…

Le vere motivazioni dei sacrifici che i giornali (e Di Maio) mai riveleranno

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Mentre Silvio Berlusconi viene definito "male assoluto" da Di Battista l'Italia sono anni e anni che si sacrifica e sembra che non sia mai sufficiente. Vi chiederete cosa c'entri ma presto avrete la risposta. Se domandate agli italiani perché accettano di vedersi riservare questo trattamento senza protestare risponderanno che la causa risiede nel Debito Pubblico di cui si sentono indirettamente colpevoli: sono stati convinti che negli anni '80 la…

Quello che nessuno vuole dirvi sul futuro del lavoro

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Il mio è, come sempre, un dovere morale di mettervi a conoscenza di quello che i soliti noti si guardano bene dal farvi sapere. E il punto è che vi stanno vendendo una massa di balle criminali sul futuro imminente del lavoro, e solo per un motivo: non sanno che cazzo dirvi e hanno il terrore del vostro panico. Mi riferisco ovviamente alla politica e alle aziende, non all’elite dei nuovi Padroni Privati delle Chiavi della Vita, cioè i colossi super…

Il Sole 24 Ore: Il fallimento di un quotidiano, il fallimento di un establishment

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il Sole 24 Ore si dibatte in una crisi che ne mette in forse la continuità aziendale: alla drammatica situazione economica e finanziaria si è sommato il durissimo colpo in termini di credibilità inflitto dal direttore Roberto Napoletano e dai vertici aziendali, indagati per falso in bilancio. È uno scandalo che travalica l’editoria: a uscirne a pezzi è anche Confindustria, che per decenni è stata la terza colonna portante del Paese, a…

No, ovvero: per l’oste il suo vino è sempre il migliore

FONTE: ROSSLAND (BLOG) La cosa più irritante di questo voto referendario, è il fatto che si scarichi sulle spalle degli italiani la responsabilità di decidere su una Riforma Costituzionale le cui modifiche sono talmente astruse e il cui quesito referendario è talmente incomprensibile, da costringere le persone a mettere una crocetta sul Sì o sul No con lo stesso spirito con cui tiferebbe a una partita di calcio, dove qualunque sia la ragione di chi perde, conta solo il risultato in campo. I…