Quale mondo ci attende dopo la guerra? – DIRETTA VIDEO

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Video" su Telegram.

Nuovo appuntamento (la diretta video inizia alle ore 17.00 per poi rimanere come registrazione) di Pensare che c’era il pensiero, programma settimanale presentato da ComeDonChisciotte (e sviluppato da un’idea di Giovanni Zibordi) dove ogni puntata ha come titolo una domanda. L’interrogativo di questa domenica è:

Quale mondo ci attende dopo la guerra?

Nonostante la Repubblica Italiana non abbia dichiarato alcuna guerra, il capo del governo italiano Mario Draghi ha affermato che dobbiamo prepararci a vivere in una “economia di guerra”. Quali sono i veri obiettivi delle sanzioni susseguitesi al conflitto russo-ucraino? In che modo la guerra e queste sanzioni stanno modificando gli equilibri economici, politici e militari del mondo?

Ne parliamo con Fabio Bonciani della redazione di ComeDonChisciotte, e con Musso, editorialista per AtlanticoQuotidiano, insieme come di consueto a Giovanni Zibordi, consulente finanziario.

Buona visione

Conduzione: Laura Gineprini – Regia video: Giulio Bona – Coordinamento organizzativo: Red Cat Production / Redazione CDC Gruppo Economia e Lavoro – Si ringrazia per la gentile partecipazione: Fabio Bonciani, Musso, Giovanni Zibordi

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x