Ultimi articoli

FUKUSHIMA: PEGGIO DI UN DISASTRO

DI ROBERT HUNZIKER counterpunch.org I disastri possono essere bonificati. Naohiro Masuda, capo della commissione TEPCO per lo smantellamento dell’impianto nucleare di Fukushima Diiachi, ha finalmente annunciato in pubblico e “ufficialmente” che 600 tonnellate di nocciolo fuso o corium , risultano mancanti dal sito. (Operatore dell’impianto di Fukushima afferma che 600 tn di nocciolo fuso sono sparite, Epoch Times, May 24, 2016). Come la mettiamo adesso?

Leggi tutto »

TERRORISMO: UNA FONTE DI BUGIE E INGANNI

DI CHRISTOPHER BLACK 
 journal-neo.org Come sta andando la vostra guerra al “terrorismo”? Io non sto facendo un granché dato che non ho idea di chi sia il nemico. Come il comico afroamericano Dick Gregory il quale, sentendo che il presidente Johnson aveva dichiarato guerra alla povertà, era corso in strada con una bomba a mano da lanciare contro qualche poveretto. Allo stesso modo io non ho idea di chi sia il vero nemico, verso chi lanciare una granata. E …

Leggi tutto »

23 GIUGNO 2016: IL VOTO SUL BREXIT POTREBBE CAMBIARE TUTTO E SCATENARE IL CAOS FINANZIARIO IN EUROPA

DI MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Il 23 Giugno il Regno Unito voterà per determinare se la Gran Bretagna resterà nell’Unione Europea o meno. Avvenimento prossimo venturo meglio noto come “Brexit” dalla combinazione delle parole “Britain” ed “exit”. Se l’elettorato Britannico voterà in prevalenza per restare nell’Unione Europea, lo status quo in Europa resterà lo stesso e le cose continueranno più o meno per come sono andate finora. Ma se la Gran Bretagna, al contrario, deciderà di estromettersi dall’Unione Europea potrebbe spedire …

Leggi tutto »

QUESTO O QUELLO, PER ME PARI SONO…

FONTE: ROSSLAND (BLOG) Qualcuno davvero crede ancora che votare sia il mezzo “democratico” per poter cambiare politicamente qualcosa? Nemmeno a livello locale, ha ormai senso, visto che le stesse amministrazioni comunali possono, se il budget glielo consente, decidere al più se far ritoccare con una leccata di asfalto le buche delle strade paesane, se spendere denaro pubblico per la nuova giostrina del parco giochi o per rasare le aiuole delle rotonde.

Leggi tutto »

CONOSCI CHRIS HEDGES ? ADESSO E' SU RUSSIA TODAY

FONTE: DEDEFENSA.ORG L’undici giugno, Russia Today [ RT nel seguito] ha trasmesso la prima puntata di On Contact, ospitando Tariq Ali, uno dei più vecchi nel numero dei “dissidenti” famosi, l’uomo di tutte le “nuove sinistre” e di tutte le battagle anticapitaliste fin dagli anni ’60 del secolo scorso. Tariq Ali non è cambiato, e certamente il suo parere vale ben più di tanti altri. Di fronte a lui, per intervistarlo, la sorpresa: Chris Hedges, del quale ci è già …

Leggi tutto »

BREXIT: SONDAGGI DOPO LA MORTE DI JO COX DANNO RISULTATI INATTESI

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Prima dell’omicidio della parlamentare britannica Jo Cox, la campagna per il “leave” [uscita dalla UE, n.d.t] era in crescita nei sondaggi. Questo accadeva prima che il FMI desse la sua versione del “siamo spacciati”, e prima che la Cox venisse uccisa. La triste morte della parlamentare pro-UE Jo Cox ha dato inizio a un’ondata di acquisti sulla Sterlina che è proseguita per tutto il giorno nella speranza che il delitto (e gli sforzi di politicizzare le …

Leggi tutto »

UN DRAMMA SHAKESPEARIANO IN PIENA REGOLA

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Avete discusso, litigato, vi siete scontrati/affratellati con passione per Brexit? Bene! Spero che, almeno, la lunga diatriba sia servita per chiarirvi le idee, per approfondirne i significati in termini di geopolitica e diplomazia internazionale…per il resto, ci hanno pensato loro, i soliti. Ora, Brexit avrà un esito scontato, poiché il messaggio è partito in modo quasi subliminale, coperto da significati semplici da comprendere, ma difficilissimi da interpretare per una persona digiuna di psicologia, sociologia e poco …

Leggi tutto »

LA VITA DI UNA DONNA IN DUE PAROLE: BRITAIN FIRST. PECCATO CHE IL KILLER NON LE ABBIA DETTE E SIA MATTO

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Primo, di fronte alla morte di una donna di 41 anni, madre di due figli, bisognerebbe applicare la regola di un dignitoso silenzio. Ma non è stato così, perché la deputata laburista Jo Cox è stata uccisa una seconda volta dall’infame propaganda filo-Ue quando ancora si trovava tra la vita e la morte in un ospedale di Leeds. Già, perché solo due parole hanno da subito caratterizzato la sua tragedia, fin dal compimento: “Britain first”. Ovvero, …

Leggi tutto »

ESCALATION DEL TERRORISMO, PRELUDIO DI SEI MESI CRUCIALI

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Si apre una fase cruciale per il sistema euro-atlantico: il periodo che intercorre tra il referendum inglese sulla permanenza nella UE e le presidenziali statunitensi sarà decisivo per le sorti dell’impalcatura “occidentale”, sempre più scricchiolante sul versante americano come su quello europeo. La carneficina di Orlando è l’inizio della strategia della tensione che accompagnerà i prossimi, convulsi, mesi. A distanza di nemmeno 48 ore è la volta dell’ennesimo attentato dell’ISIS in Francia, peso massimo europeo in …

Leggi tutto »

IL MASSACRO DI ORLANDO: LE BUGIE, LA STRUMENTALIZZAZIONE E LE DOMANDE NON FATTE

DI THE SAKER sakeritalia.it La pista del “omofobo islamico” ha mangiato la polvere in meno di 24 ore. Fin dall’inizio, non avevo capito il significato della sparatoria di Orlando e lo avevo detto chiaro e tondo in un articolo che avevo postato il giorno stesso. Potete leggere il testo completo qui, per cui mi limiterò a riportare solo mia la conclusione finale: questo fatto non ha nulla a che vedere con l’omosessualità, l’Islam o le armi e perciò: Se non …

Leggi tutto »

AGGIORNAMENTO SUI VERI PADRONI DELL'UNIVERSO

DI PEPE ESCOBAR facebook.com Questo è un estratto del mio articolo sul Bilderberg, il quale è misteriosamente scomparso mentre si dirigeva verso la Strategic Culture Foundation (tutti sembrano essere spariti, provo a contattarli da lunedì). Vi darò un assaggio qui su facebook. sono cose GROSSE. Pochi atlanticisti – ma non di grosso peso – hanno notato cosa è successo al piano del CEO di JP Morgan Chase Jamie Dimon circa la creazione di un codice corpontamentale per i CDA delle …

Leggi tutto »

C'E' WALL STREET DIETRO IL COLPO DI STATO IN BRASILE

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY mondialisation.ca Il controllo da parte di Wall Street della politica monetaria e della riforma macroeconomica era l’obiettivo finale del colpo di stato. Dal punto di vista di Wall Street era necessario ottenere le nomine nei posti chiave della Banca Centrale, che domina la politica monetaria e le operazioni di cambio, del ministero delle finanze e della Banca del Brasile. Il sistema monetario del Brasile sotto il real è fortemente dollarizzato. Le operazioni del debito interno sono propizie …

Leggi tutto »

LOTTA PER LA SOPRAVVIVENZA IN VENEZUELA

DI LISA SULLIVAN consortiumnews.com Mentre in America latina si riaffermano le politiche neo liberiste promosse dagli Usa, il governo socialista venezuelano è giunto a un punto di non ritorno, afflitto da una grave crisi economica; ma Lisa Sullivan vede emergere dal basso una lotta per la sopravvivenza da parte di molti venezuelani. Per trentadue anni il Venezuela è stato la mia casa. Le sue montagne mi hanno regalato bellezza, i suoi barrios la musica, le sue lotte uno scopo e …

Leggi tutto »

LA STORIELLA DEL TERRORISTA GAY SERVE A NASCONDERE UN'OPERAZIONE FAKE SFUGGITA DI MANO ALL'FBI ?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Dunque, abbiamo scherzato. Certo, quella di Orlando rimane la sparatoria di massa più grave della moderna storia americana ma non si tratta di terrorismo islamista, bensì di mera omofobia. Anzi, ancora meglio: si tratta di omofobia perpetrata da un gay verso altri gay. Incapacità di fare coming out? Impossibilità di convivere con una sorta di doppia morale, musulmano rigido che è andato due volte in pellegrinaggio a La Mecca e omosessuale latente? Punendo quei ragazzi Omar …

Leggi tutto »

IL REATO DI NEGAZIONISMO E MEIN KAMPF: ESISTE ANCORA IN ITALIA LA LIBERTA’ D’OPINIONE ?

DI MASSIMO FINI Ilfattoquotidiano.it Esiste ancora in Italia la libertà d’opinione solennemente garantita dall’articolo 21 della Costituzione? L’altro giorno, quatta quatta, è stata approvata una legge che “punisce con la reclusione da 2 a 6 anni il negazionismo, cioè l’incitamento all’odio razziale fondato in tutto o in parte sulla negazione della Shoah o dei crimini di genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra”. Questa norma si incista nella già dubbia legge Mancino che punisce l’odio razziale, dubbia …

Leggi tutto »

NESSUNA CONFERENZA STAMPA AL BILDERBERG? TUTTO SEGRETO

DI CHARLIE SKELTON theguardian.com Sembra che la storia di questa conferenza cali sotto silenzio e che resti tutto segreto, sotto la protezione della polizia. “I quadri della vecchia pinacoteca padronale sono meravigliosi!” Ha gorgheggiato Marie-Josée Kravis, direttore di LVMH mentre elegantemente rientrava alla Conferenza. “Si deve proprio andare, almeno per dare un’occhiata”. E’ stata la risposta affascinante e coinvolgente alla mia domanda, che però era stata: “Crede che quest’anno il Bilderberg terrà una conferenza stampa?” Nella foto: Un cartello di …

Leggi tutto »

ROBESPIERRE: ANATOMIA DI UN FUNZIONARIO DELLA RIVOLUZIONE

DI GIANLUCA FREDA comedonchisciotte.org “Guerre e rivoluzioni, zar e Robespierre, sono agenti organici della storia, il suo lievito di fermentazione. Le rivoluzioni vengono create da uomini d’azione, fanatici unilaterali, geni dalla mente ristretta” (Boris Pasternak, “Il dottor Zivago”) Nel tetro cuore della notte di quel 10 Termidoro anno II, mentre una pioggia scrosciante iniziava a cadere su Parigi e le truppe di Barras marciavano contro l’Hôtel-de-Ville per catturare Maximilien de Robespierre e condurlo alla ghigliottina, l’Incorruttibile stava riluttantemente preparando, insieme …

Leggi tutto »

LA RIVOLTA DEL BREXIT SI ALLARGA ALLA FRANCIA RESTIA SULL'EUROPA

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Negli ultimi mesi la Francia è diventata ancor più visceralmente euroscettica dell’Inghilterra, alterando profondamente la geografia politica dell’Europa e rendendo impossibile prevedere come Parigi possa reagire ad un Brexit. Un’ingestibile crisi economica ha eroso da oltre una decade la legittimità delle elite alla guida della Francia. A questo ora si aggiunge il collasso della credibilità del governo, e la crescente rabbia contro l’immigrazione. Un’inchiesta pan-europea del Centro Ricerche Pew divulgata oggi ha scoperto che il …

Leggi tutto »

ORLANDO, MEIN KAMPF (E ISIS) SIAMO ANCHE NOI !

DI PAOLO ERCOLANI L’urto del pensiero Il più forte non ama guardarsi allo specchio. In particolar modo colui che esercita una prevaricazione su un soggetto più debole, preferisce ricevere un immagine di sé attraverso quest’ultimo. Ossia attraverso un’immagine deformata di sé che, mettendo in evidenza l’inadeguatezza, l’inferiorità e la barbarie del più debole, spieghi e giustifichi quell’atto di assoggettamento.

Leggi tutto »

LUI SA QUALCOSA CHE TU NON SAI ?

DI MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Perché George Soros sta vendendo stock, acquistando oro e facendo “una serie di grandi investimenti tendenti al ribasso?”. Se le cose rimangono relativamente stabili, come sono in questo momento, queste mosse costeranno a George Soros un’enorme quantità di denaro. Ma se una grave crisi finanziaria è imminente, sta per fare guadagni scandalosi. George Soros sa forse qualcosa di cui il resto di noi non è al corrente? Può essere possibile che abbia trascorso troppo tempo a …

Leggi tutto »

PERCHE' RITA KATZ CI HA MESSO LA FIRMA ?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Come mai la signora (grande produttrice di video di Osama bin Laden e fabbricatrice di accuse a musulmani a beneficio dell’FBI) ci ha voluto mettere la firma? I selfie dello stragista di Orlando sono stati diffusi ai media con stampato il logo del SITE (Search for International Terrorist Entities) della nota (ai nostri lettori) Rita Katz. Come mai la signora (grande produttrice di video di Osama bin Laden, nota provocatrice e in passato fabbricatrice di accuse …

Leggi tutto »

BILDERBERG A DRESDA: UN’INNOCENTE CONFERENZA O CONFLITTO DI INTERESSI ?

DI CHARLIE SKELTON theguardian.com I titoli degli industriali straricchi non collimano con l’evento del Bilderberg allo stesso modo dei titoli accademici “professore” o “associato” Quando arrivano al Bilderberg, alcuni degli invitati semplicemente non possono non sogghignare. È troppo divertente. È il loro grande evento: il loro ingresso nel sancta sanctorum del potere. La possibilità di strofinare di potere blocnotes e fare una pausa sigaretta con il re d’Olanda. Fare buona impressione, sciorinare qualche barzelletta sul primo ministro del Belgio e …

Leggi tutto »

IL CULTO DEL DENARO

Fai la domanda giusta e diventi socio automaticamente DI DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.it Avevo già scritto su questa evoluzione dei tassi di interesse passati da positivi a tassi di interesse pari a ZERO (dal 2008) e, alla fine, a tassi di interesse negativi. Ho fatto ai miei lettori una semplice domanda: come faranno dei tassi di interesse negativi a far saltare il sistema finanziario? A quanto pare nessuno conosce la risposta. Ora, devo confessare che all’inizio neanch’io conoscevo la risposta, e …

Leggi tutto »

LA MUCCA NEL CORRIDOIO E LE GELATINE FOSFORESCENTI

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Miserie europee equivalgono a miserie italiane, dove l’olezzo nauseante si sarebbe dovuto sentire da lontano, tanto spargeva fragranze disgustose lungo il corridoio, ma le gelatine fosforescenti non si sono accorte di nulla … detto fatto, le ultime amministrative hanno confermato che c’è un problema piuttosto ingombrante nel Pd e nel governo, chiamiamolo un elefante che vuol essere immerso nelle acque del Lete (George Lakoff), oppure una trave nel nostro occhio, che però appare meno visibile di …

Leggi tutto »

LA GERMANIA SI PREPARA AD UNA GUERRA CONTRO LA RUSSIA ?

DI ERICH ZUESSE Global Research Secondo un rapporto pubblicato il 6 giugno dalla testata economica tedesca Deutsche Wirtschafts Nachrichten, (DWN), il governo tedesco si starebbe preparando ad una guerra contro la Russia, ed avrebbe già una bozza di rapporto delle forze armate che dichiarerebbe la Russia una nazione nemica. DWN riporta: “I servizi segreti russi erano evidentemente a conoscenza del documento, in quanto, una dura nota di protesta è stata inviata a Berlino ben prima della pubblicazione dell’articolo. Il capo …

Leggi tutto »

GEORGE SOROS E LA SCOMMESSA SUL TONFO DELLA CINA

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Ci risiamo, la vecchia volpe ha messo il muso fuori dalla tana. Dopo una lunga pausa, George Soros è tornato a operare in prima persona e con volumi consistenti, attirato dalle opportunità di profitto in quello che prevede sarà un periodo di difficoltà economiche globali e di conseguente riequilibrio al ribasso del mercato azionario. Il miliardario, tramutatosi in filantropo e organizzatore di primavere colorate per conto del Dipartimento di Stato Usa, si è recentemente impegnato in …

Leggi tutto »

A PROPOSITO DEI VIDEO SEGRETI DI TORTURE PRATICATE DAI TERRORISTI

DI MICKEY Z World News Trust “Avviso: illustrazioni grafiche di tecniche estreme di tortura praticate da terroristi” Essere uno scrittore che ogni tanto si occupa di questioni radicali ha i suoi vantaggi Ad esempio, di recente un anonimo mi ha inviato tre video di tecniche di tortura adottate da terroristi (completi di descrizioni e didascalie). L’anonimo si è raccomandato di farne “buon uso”. Così, avendo a mente questa “missione”, consentitemi di darvi un piccolo assaggio – orribile e tuttavia illuminante …

Leggi tutto »

VERITA' PER GIULIO REGENI. RICHIAMARE L'AMBASCIATORE A LONDRA ? E' IL MINIMO

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org A distanza di quattro mesi dalla morte di Giulio Regeni, la procura di Roma ha finalmente imboccato il filone inglese delle indagini, concentrandosi sull’attività svolta dal dottorando italiano per conto dell’Università di Cambridge: la rogatoria internazionale si è però infranta contro l’omertà dell’ateneo, che ha classificato le ricerche di Regeni al Cairo come “confidenziali”. La pista inglese è molto solida, come testimonia il traffico delle celle telefoniche concomitante alla scomparsa ed al ritrovamento del cadavere di …

Leggi tutto »

LO STAFF DEL BILDERBERG FA GLI ULTIMI NERVOSI AGGIUSTAMENTI PRIMA DELL’ARRIVO DEI RICCHI E POTENTI

DI CHARLIE SKELTON theguardian.com Pistoleri con lo sguardo da duri stanno vigilando sui corridoi dell’hotel e un muro di cemento è stato eretto al di fuori di esso, cosa si aspettano? Sapete che sta per iniziare il Bilderberg quando si iniziano a vedere le armi. Lo Taschenbergpalais hotel di Dresda si sta riempiendo di guardie di sicurezza in completi imbottiti di armi, mentre gli ultimi ospiti vengono gentilmente accompagnati alla porta. I pistoleri imbronciati che se ne vanno su e …

Leggi tutto »

LA STRUTTURA DEL COLLASSO: 2016 – 2019

DI CHARLES HUGH-SMITH OfTwoMinds.com I leader si trovano di fronte a un dilemma senza possibilità di vittoria: naturalmente ogni cambiamento porterà il sistema a crollare, ma anche mantenere l’attuale rotta porterà il sistema a crollare. Lo stato finale di sistemi non sostenibili è il collasso. Sebbene esso possa sembrare improvviso e caotico, possiamo distinguere le strutture basilari di tale processo. La materia è complessa e giusitificherebbe un intero scaffale di libri, ma le seguenti sei dinamiche sono sufficienti a mostrare …

Leggi tutto »