Ultimi articoli

MILITARI USA: COME INFLUENZARE GLI UTENTI DI TWITTER GRAZIE AD UNA RICERCA FINANZIATA DA DARPA

FONTE: GUARDIAN.COM Le attività degli utenti di Twitter e altri social media sono state registrate e analizzate come parte di un grande progetto finanziato dai militari USA, all’interno di un programma che copre aspetti simili al controverso esperimento di Facebook sul controllo delle emozioni attraverso la manipolazione del suo feed di news. La ricerca, finanziata direttamente e indirettamente dal centro di ricerca del Dipartimento di Difesa statunitense , conosciuto come DARPA, ha coinvolto utenti dei più grossi social, inclusi Facebook, …

Leggi tutto »

LE SINERGIE PERICOLOSE

DI MAURO BALDRATI carmillaonline.com Sei pagine. E il richiamo in prima. È lo spazio che è stato riservato, in uno dei maggiori quotidiani nazionali, al “caso” dei terroristi fai-da-te, o, più fascinosamente, i “lupi solitari”, che uccidono in varie parti del mondo prima di essere uccisi o di farsi saltare in aria. E la televisione ci va giù ancora più dura: lunghi servizi, con dovizia di particolari, interviste a esperti, reportages, gli immancabili dibattiti. E immagini, soprattutto immagini: foto, filmati …

Leggi tutto »

GLI INCUBI DI BRZEZINSKI: RUSSIA, CINA E LE REALI PROSPETTIVE DI UNA VERA GUERRA

DI UMBERTO PASCALI informationclearinghouse.info Nella sua ultima invettiva (“Verso un riallineamento globale”, un logoro e senile Zbigniew Brzezinski ha mostrato come un vecchio cane non possa imparare nuovi giochetti. Ovviamente il suo ego non permette a questo decrepito criminale di guerra di ritirarsi dal suo ruolo fallito di stratega delle elite USA. Vuole continuare a convincere gli squali di Wall Street che può salvarli da quella che definisce un’imminente catastrofe. Dimenticandosi che la politica estera degli Stati Uniti è stata …

Leggi tutto »

CONVENTION DEMOCRATICI, PROTESTE DI MASSA ANTI-CLINTON E LO SPETTACOLO DI SANDERS COME SUO BURATTINO

Di STEPHEN LENDMAN sjlendman.blogspot.it Viene definita la donna più potente d’America. È anche la più insultata, una minaccia senza precedenti per la pace nel mondo e per le libertà fondamentali. La possibilità che succeda ad Obama dovrebbe terrorizzare chiunque. I circoli dell’establishment l’adorano. I progressisti che Lunedì sono scesi in strada a Philadelphia invocavano “Hillary Mai”, “Hill No”, “Rinchiudetela”. Decine di migliaia si sono radunati contro di lei all’esterno del Wells Fargo Center, sede della Convention, nonostante il caldo soffocante …

Leggi tutto »

RITIRATO IL FILM BASTILLE DAY, RACCONTAVA LA STORIA DI UN ATTENTATO ORGANIZZATO DAL MINISTERO DELL'INTERNO

FONTE: PANAMZA facebook.com Domenica 17 luglio, la stampa francese ha dato notizia del ritiro dai cinema del film franco-britannico- americano intitolato “Bastille Day”, uscito il 13 luglio e riguardante l’organizzazione di attentato previsto a Parigi il 14 luglio (https://youtu.be/uFUO7Qarics). Questo il motivo del ritiro: secondo StudioCanal, produttore e distributore del film, si tratterebbe di “rispettare le vittime” dell’attentato di Nizza (http://panamza.com/btx).

Leggi tutto »

STRAGI SU STRAGI. E CI FANNO CREDERE CHE…

DI DIEGO FUSARO facebook.com Stragi su stragi. Senza tregua. Quasi una al giorno, ormai. Chissà perché, poi, questi orrendi attentati si abbattono sempre nei luoghi pubblici facendo strage di povera gente, di persone comuni, lavoratori e disoccupati, ragazzi e studenti. Mai una volta – avete notato? – che l’ira delirante dei terroristi si abbatta nei luoghi del potere e della finanza. Mai. Mai un signore della finanza colpito, mai uno statista, mai un “pezzo grosso” dell’Occidente. Strano, davvero, che i …

Leggi tutto »

TRUMP FA INFURIARE IL PARTITO DELLA GUERRA

Sta mettendo in discussione 70 anni di politica estera USA, ed è per questo che lo odiano! di Justin Raimondo, Antiwar.com Questa stagione elettorale è particolarmente divertente perché Donald Trump, con un tempismo perfetto, continua a far infuriare tutte le persone giuste. Giusto al culmine della convention repubblicana, mentre il suo partner nella campagna sul podio sosteneva la presunta minaccia costituita da Vladimir Putin, ecco Donald rilasciare un’intervista al New York Times che ha fatto urlare come pazzi i fautori …

Leggi tutto »

TURCHIA: GOLPE ORGANIZZATO DAL GENERALE USA JOHN F. CAMPBELL?

Il golpe è stato organizzato dal generale statunitense John F. Campbell? DI STEFANO D’ANDREA appelloalpopolo.it La circostanza che, subito dopo il tentativo di golpe in Turchia, la stampa occidentale, anziché cercare di scoprire chi fossero i miserabili che avevano organizzato il golpe, avesse iniziato a scrivere un numero infinito di articoli contro la reazione di Erdogan, ignorando che tutti i partiti laici si erano immediatamente schierati contro i golpisti, scambiando provvedimenti amministrativi, giustificati, per il momento, dallo “Stato di emergenza” …

Leggi tutto »

IPOCRISIA DEL LINGUAGGIO DEL TERRORE

DI ROBERT FISK counterpunch.org Le ore terribili e sanguinose di Venerdì sera e di Sabato mattina scorsi a Monaco di Baviera e Kabul – nonostante le 3.000 miglia che separano le due città – sono state una lezione molto istruttiva sulla semantica dell’orrore e dell’ipocrisia. E’ insopportabile questo vecchio termine generico, utilizzato quasi come segno di punteggiatura o firma da ogni politico, poliziotto, giornalista, opinionista e pensatore del mondo. Terrore, terrore, terrore, terrore, terrore. Oppure terrorista, terrorista, terrorista, terrorista, terrorista.

Leggi tutto »

USCITO DA POCO DI GALERA E CON IL BRACCIALETTO ELETTRONICO, ECCO IL JIHADISTA. SIAMO IN COMMA 22

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Rouen. Ci morì Giovanna D’Arco, ci nacque Francois Hollande. Se cercavano un simbolismo, lo hanno trovato alla grande. Ma ormai si campa di simbolismi, non ve ne siete accorti: strage a Nizza il 14 luglio, giorno della Repubblica, strage a Monaco nel quinto anniversario della mattanza di Breivik a Oslo e Utoya e ieri, addirittura, un attacco dentro una chiesa, con tanto di sgozzamento rituale del prete sull’altare. E il Papa che dice: “ci sono più …

Leggi tutto »

LE DIMISSIONI DELLA LEADER DEL DNC NON SONO SUFFICIENTI

DI STEPHEN LENDMAN sjlendman.blogspot.it Il doppio standard della giustizia americana condanna alla massima pena possibile cittadini comuni per infrazioni troppo piccole per essere importanti e li reclude in crudeli gulag. Il Governo, le grandi imprese e altri individui privilegiati invece sono più fortunati – non gli viene riconosciuta alcuna responsabilità e le loro violazioni della legge, quando ne commettono, vengono ignorate. Il più delle volte, anzi, vengono ricompensati. Wall Street e gli altri criminali delle multinazionali ottengono bonus e promozioni. …

Leggi tutto »

CONVENTION DEI DEMOCRATICI, UN INIZIO PER NIENTE SOLIDO

DI STEPHEN LENDMAN sjlendman.blogspot.it I Democratici si fanno beffe del significato del termine. I brogli elettorali appena scoperti hanno consacrato alla Clinton l’onore di essere l’alfiere del partito – una criminale di guerra/truffatrice impunita che dovrebbe finire in carcere, non ad una alta carica. La presidentessa della DNC (Convention Nazionale dei Democratici), Debbie Wasserman Schultz, si è dimessa alla vigilia della Convention – colpevole di attività criminali volte a truccare le primarie ed i caucus per assicurare la nomination della …

Leggi tutto »

IL TERRORISMO COME STRATEGIA MILITARE

DI JACQUES BAUD voltairenet.org Il colonnello svizzero Jacques Baud è un esperto in sicurezza. In concomitanza con l’uscita del suo libro Terrorismo, menzogne politiche e strategie fatali dell’Occidente, ha rilasciato un intervista a TV5 Monde. Originario di uno Stato neutrale, si permette di svelare verità non allineate al dogma atlantista. TV5 Monde: E se il terrorismo mondiale fosse, in un certo senso, una risposta agli interventi militari occidentali? In un libro senza sconti, Jacques Baud, ex analista dei servizi di …

Leggi tutto »

QUANDO IL COMPLOTTISMO FA COMODO AL POTERE

DI MASSIMO MAZZUCCO luogocomune.net Il partito democratico americano è stato travolto da un nuovo scandalo delle e-mail. Questa volta ad essere responsabile non è Hillary Clinton in persona, ma l’intera segreteria del partito democratico, guidata da Debbie Wasserman-Shultz. Quello che emerge da oltre 20.000 e-mail, che sono state ripubblicate da Wikileaks, è che l’intera classe dirigente del partito democratico si è coalizzata per evitare che Bernie Sanders vincesse le primarie al posto di Hillary Clinton. In altre parole, hanno truccato …

Leggi tutto »

LO STESSO GIORNALISTA CHE HA FATTO IL VIDEO A NIZZA, ERA ANCHE A MONACO. A FILMARE DAVANTI AL MC DONALD'S

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it La sera del 14 luglio, Richard Gutjahr è a Nizza, sulla promenade, e riprende in video la scena del camion che fa’ strage. Il 22 luglio, Richard Gutjahr si trova a Monaco di Baviera: incredibile fortuna/sfortuna, giusto davanti allo shopping center dove il diciottenne “assassino solitario” sta per fare una strage – o l’ha appena fatta. E’ lui quello che riprende la prima scena, mandata in onda da tutti i media, probabilmente con lauto guadagno per …

Leggi tutto »

SE VENISSE ELETTO TRUMP, IO DAREI IL MIO SUPPORTO A UN COLPO DI STATO DEI MILITARI

DI JOHN FEFFER counterpunch.org Qui sarebbe forse possibile un colpo di stato da parte dei militari ? La notizia del colpo militare in Turchia stava dilagando rapidamente già nel pomeriggio di Sabato mentre pranzavo con un gruppo di sei amici in West Virginia. Improvvisamente, una delle persone ha alzato lo sguardo dalla sua insalata e ha detto: “Se fosse eletto Trump, io darei il mio supporto a un colpo di stato dei militari”. Almeno un’altra persona al tavolo ha approvato …

Leggi tutto »

DONALD TRUMP E LA RIVOLUZIONE PROLETARIA

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “Negli ultimi 25 anni, il centro-sinistra ha detto al 60% di coloro nella parte bassa della distribuzione del reddito nei loro rispettivi paesi la storia seguente: “la globalizzazione è ottima per voi, è fantastica ed eccezionale. Firmeremo questi accordi commerciali. Non temete, sarete ricompensati, starete bene, farete tutti quanti i programmatori di PC. Sarà fantastico, o comunque non ce ne frega molto perché a noi interessa la classe media che è quella a cui appartiene chi …

Leggi tutto »

SEMINATO IL VENTO, RACCOGLIAMO LA TEMPESTA

DI GIULIETTO CHIESA megachip.globalist.it Anch’io, come Pino Cabras, guardando Nizza (e adesso Monaco di Baviera), più che all’ISIS ho pensato a GTA (Grand Theft Auto). Quando, qualche anno fa, scrissi un articolo contro l’aberrazione dei videogiochi violenti, fui sottoposto a un “shit storm”, tempesta di m… organizzata dalle compagnie produttrici di quella m…, utilizzando decine di migliaia di fan dei videogiochi, che protestavano contro la mia proposta di vietarli per legge, in nome della “libertà di gioco”, e della “libertà …

Leggi tutto »

TTP, TTIP, TISA e CETA: Un esperto dell’ONU li definisce illegali

DI ERIC ZUESSE globalresearch.ca Ad Alfred de Zayas , esperto indipendente dell’ONU per la Promozione di un Ordine Internazionale Equo e Democratico, è stato assegnato il compito di verificare se i trattati sul commercio internazionale proposti tra i paesi atlantici (TTIP, TISA, e CETA) siano o meno in accordo con il diritto internazionale. Venerdì, 24 giugno de Zayas ha pubblicato il suo resoconto, arrivando alla stessa conclusione di un altro rapporto pubblicato in precedenza il 2 febbraio scorso sul TPP, …

Leggi tutto »

NIZZA FA VENIRE IN MENTE L'OPERAZIONE GLADIO

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org I commentatori che hanno imparato a diffidare di spiegazioni ufficiali, come Peter Koenig (qui) e Stephen Lendman (qui) hanno sollevato domande circa l’attacco di Nizza.

 Sembra strano che una solitario alla guida di un camion di grandi dimensioni possa ottenere l’accesso alle aree interdette nelle quali i francesi si sono riuniti per guardare i fuochi d’artificio della festa per la presa della Bastiglia.

Leggi tutto »

MONACO, I MISTERI DEL VIDEO DELLA SPARATORIA. CHI HA FILMATO DAVVERO ?

DI MARCELLO FOA facebook.com Monaco, un’altra tragedia, dai contorni non chiari. E non solo perchè a essere insanguinata è stata per la prima volta la Germania per ragioni ancora oscure. In queste ore sono rimasto colpito dal video (vedi nell’articolo, ndr) in cui si vede il killer sparare ai passanti di fronte al Mc Donald. Non mi convince la tempistica: è stato pubblicato su You Tube poco dopo la diffusione della notizia. E infatti i siti più reattivi l’hanno ripreso …

Leggi tutto »

L'ESTATE DEL TERRORE

DI PINO CABRAS megachip.globalist.it Chissà quali spiegazioni daranno della nuova ennesima strage, quella che si è consumata a Monaco di Baviera. Finora, per le altre stragi, hanno tirato fuori teorie totalmente assurde come la “radicalizzazione accelerata”. Come funziona? C’è un tizio che sino a una settimana fa – letteralmente – si interessava di religione quanto io mi interesso di sci nordico in Giamaica. Improvvisamente quello stesso tizio diventa un fervente islamista radicale, disposto a morire per la fede non prima …

Leggi tutto »

NON CHIAMATELO PIU' BERNIE !

DI GARY LEUPP counterpunch.org Il peggior servizio che Sanders ha fatto ai suoi sostenitori, oltre che averli portati ad inseguire un’oca selvatica per un vero cambiamento, è stato di ignorare praticamente l’ “esperienza” vantata dalla sua rivale. Non aveva bisogno di andare a ricordare il passato al Senato di Hillary Clinton, dal momento che non c’era niente; il periodo speso come legislatore era semplicemente un modo per prerpararla alla corsa per la presidenza, secondo un piano famiglia. Ma c’era molto …

Leggi tutto »

UCCIDERE CORBYN

DI DAVID EDWARDS E DAVID CROMWELL medialens.org Il voto referendario del Brexit, con un risultato di 52%/48% a favore della separazione dall’Unione Europea, è stato sfruttato dai media mainstream per lanciare un altro assalto al leader del partito laburista Jeremy Corbyn. “L’imparziale” BBC News, diretta dall’ex editor di Ruper Murdoch, James Harding, è stata una dei maggiori colpevoli di questa operazione.

Leggi tutto »

SOROS : 30 MILIARDI PER I RIFUGIATI …. O CROLLA L'EUROPA

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Pare che abbia quasi raddoppiato “i consigli” dello scorso Aprile (dopo che aveva già dato una definizione della “politica di asilo imperfetto” dell’Europa): George Soros ha aumentato il numero dei suoi consigli portando da quattro a sette i pilastri fondamentali per evitare il crollo dell’Unione Europea. In un articolo scritto per Foreign Policy intitolato “L’ultima occasione dell’Europa per decidere una Politica dei Rifugiati” Soros spiega meglio il suo piano (cavalcando l’attuale “approccio frammentario”) per salvare l’Europa …

Leggi tutto »

ECCO COME TRUMP SEGUIRA’ IL DENARO

DI PEPE ESCOBAR russia-insider.com Dietro tutto il casino e i teatrini della campagna di Trump si nasconde la banale logica di un uomo d’affari Immaginate orde di teocrati statunitensi, sostenitori della supremazia dei bianchi, nativisti, adoratori dell’NRA, tutti assieme in un’orgia, che si dirigono verso il convegno repubblicano di Cleveland, all’indomani di Orlando, Dallas, Nizza e Baton Rouge. Cosa potrebbe andare storto?

Leggi tutto »

TURCHIA FUORI DALLA NATO ?

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Del golpe turco è stato detto tutto e il suo contrario … golpe da operetta, golpe fai da te, false flag, ma che golpe abbiamo noi, così è se vi golpe, golpe sì o golpe no … quindi non c’è molto da aggiungere, se non ribaltarlo dai fondelli e osservarlo da un’altra angolazione … non tanto un’indagine alla Sherlock, per cercare il responsabile del delitto, quanto una riflessione sul magma geopolitico internazionale, che vede tramontare l’efficienza …

Leggi tutto »

La Russia vieta la Turchia a tutti i suoi cittadini per un imponenete flotta USA-NATO che si sta muovendo per attaccare ?

A cura di: Sorcha Faal, e come riferito ai suoi abbonati in occidente Un sinistro rapporto del Consiglio di Sicurezza (SC) [1] che circolava oggi al Cremlino afferma che l’Agenzia Federale per il Trasporto Aereo (Rosaviatsiya) [2] è stata autorizzata a vietare a tutti i cittadini russi qualsiasi viaggio verso la Repubblica della Turchia [3], dopo che il Ministero della Difesa (MoD) [4] ha riferito che due flotte navali USA-NATO, attualmente operanti nel Mar Nero, si sono unite ed hanno …

Leggi tutto »

STRAGE ALLA NIZZARDA: IL TERRORISTA GIGOLO', LE ARMI FINTE, IL CAMION FRIGO

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Come si organizza un attentato falsa bandiera come quello di Nizza? La risposta più plausibile è il ricorso alla tecnica adottata a Piazza Fontana nel dicembre del 1969: ad un primo livello, quello delle pedine inconsapevoli dell’attentato in preparazione, è sovrapposto un secondo livello, quello dei servizi segreti che scelgono l’obiettivo e organizzano l’operazione, nascosti dietro le quinte. Mohamed Lahouaiej Bouhlel, il tunisino “violento”, “instabile”, “donnaiolo”, “bisessuale”, svolge nella strage della Promenade des Anglais lo stesso …

Leggi tutto »

DIETRO IL DISPERATO TENTATIVO DI COLPO DI STATO IN TURCHIA ‘FIRMATO’ C.I.A.

DI F. WILLIAM ENGDAHL informationclearinghouse.info La sera del 15 luglio, un gruppo di ufficiali militari Turchi ha annunciato di aver effettuato un colpo di stato e di aver assunto il controllo del paese. Dicevano che Erdogan era in fuga e che in poco tempo avrebbero ristabilito l’ordine pubblico. L’unico problema di quegli ufficiali militari e dei loro sponsor d’oltreoceano laggiù a Langley in Virginia e a Saylorsburg in Pennsylvania – dove vive in esilio sotto la protezione della CIA il …

Leggi tutto »