Ultimi articoli

DIECI COSE DA SAPERE SUL TERRORISMO

DI ANTONIO DE MARTINI corrieredellacollera.com 1) NON È VERO CHE SIAMO IN GUERRA.Chi lo scrive o lo dice deve essere denunziato penalmente per “diffusione di notizie atte a turbare l’ordine pubblico”. ( obbligatorietà dell’azione penale). COME MAI NON ACCADE? 2) PIÙ UNA ORGANIZZAZIONE DI INTELLIGENCE È GRANDE E MENO È EFFICIENTE. Prova ne è la CIA e le grandi centrali di spionaggio e controspionaggio comparate al Mossad ente certamente meno grande. Quindi centralizzare a livello europeo l’intelligence non serve.

Leggi tutto »

DELLA MANIERA IN CUI I DEMOCRATICI HANNO TROVATO L'UOMO NERO NELLE E-MAIL DI HILLARY

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Bernie Sanders ha vinto la nomination presidenziale, ma è stato sbattuto fuori dal Democratic National Committee (DNC), il corpo operante del Partito Democratico. Il DNC ha aiutato Hillary a vincere la nomination grazie alla combinazione di conteggi sbagliati e all’impegno da parte dei super delegati, che nessuno ha eletto, a votare per lei. Ha così ottenuto questa nomina illegittimamente.

Leggi tutto »

ATTACCO IN LIBIA, PERCHE' FAVORIRE IL TERRORISMO APPOGGIANDO GLI USA ?

DI DIEGO FUSARO ilfattoquotidiano.it Occorre informarsi, per capire ciò che sta avvenendo. È bene sforzarsi di capire, per non essere manipolati dai sacerdoti del politicamente corretto e del pensiero unico legittimante il nuovo ordine mondiale classista monopolare. Bisogna, ancora, diffidare sempre della versione ufficiale, vuoi per corroborarla criticamente, vuoi per opporre a essa un’altra versione, corrispondente al vero.

Leggi tutto »
Rotativa che stampa banconote

DI CHI E’ LA SOVRANITA’ MONETARIA ?

  DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org La domanda del titolo ha una grande importanza, perché certamente il denaro è in grado di risolvere la maggior parte dei problemi economici che abbiamo. Ognuno di noi può avere una idea diversa di come potrebbe farlo, ma è indubbio che se lo Stato potesse creare denaro, avrebbe possibilità economiche che oggi gli sono precluse, quali ridurre il debito pubblico e gli interessi conseguenti, finanziare investimenti produttivi, ridurre le tasse o i costi dei servizi …

Leggi tutto »

E' TRUMP IL CANDIDATO DELLA PACE ?

DI PATRICK BUCHANAN Buchanan.org Mentre i Democratici strillano che Vladimir Putin ha hackerato il partito democratico e fatto trapelare 19000 mail solo per aiutare Trump, “the Donald” ha avuto un colpo di genio: magari i russi potrebbero recuperare le mail perse di Hillary Clinton. Idea tutt’altro che divertente, e quasi sovversiva, è stato l’urlo di disappunto. Trump ha poi detto al New York Times che una incursione russa in Estonia non dovrebbe innescare una risposta militare USA. Ancora più shoccante. …

Leggi tutto »

LIBIA, PREPARIAMOCI AI NOSTRI BATACLAN

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Ineffabili americani. Prima costituiscono in Libia un governo fantoccio, quello di Al-Sarraj, che fino a poco tempo fa era così ben visto dalla popolazione libica che era costretto a starsene, con i suoi ministri, su un barcone imboscato nel porto di Tripoli. Adesso che questo governo ha ottenuto l’appoggio della fazione di Misurata, ma non quello del governo antagonista di Tobruk e tantomeno delle altre mille milizie che agiscono in Libia, gli Stati Uniti gli han …

Leggi tutto »

ELAN VITAL

FONTE: ROSSLAND (BLOG) Secondo il Ministro della Salute pubblica svedese Gabriel Wikström, il crollo “vertiginoso” della libido in Svezia è un problema politico. Si può non concordare? Il sesso, cioè la manifestazione più direttamente evidente di una libido in salute, è il primo e più importante capitale di cui dispone un paese.

Leggi tutto »

DONALD TRUMP E LA FINE DELLA NATO

DI FINIAN CUNNINGHAM strategic-culture.org Se Donald Trump fosse eletto a Presidente USA ciò equivarrebbe alla fine dell’organizzazione del Trattato Nord Atlantico. O quantomeno, così la vede una certa falange di figure dell’establishment e elementi interni alla politica estera USA. Trump, di recente, ha causato reazioni accalorate con commenti che lo accusavano di mettere a repentaglio una “pietra angolare” della politica estera USA dalla Seconda guerra mondiale ad oggi.

Leggi tutto »

IL GRANDE BOTTINO

DI MANLIO DINUCCI ilmanifesto.info Libia. Petrolio, immense riserve d’acqua, miliardi di fondi sovrani. Il bottino sotto le bombe «L’Italia valuta positivamente le operazioni aeree avviate dagli Stati uniti su alcuni obiettivi di Daesh a Sirte. Esse avvengono su richiesta del governo di unità nazionale, a sostegno delle forze fedeli al governo, nel comune obiettivo di contribuire a ristabilire la pace e la sicurezza in Libia»: questo è il comunicato diffuso della Farnesina il 1° agosto. Alla «pace e sicurezza in …

Leggi tutto »

Pokemon Go, la CIA, “Totalitarismo” e il futuro dello stato di sorveglianza

DI STEVE MCMILLAN journal-neo.org Se qualcuno avesse avuto il dubbio che una parte della popolazione globale fosse simile a zombie, gli incidenti che sono seguiti a seguito del rilascio di Pokemon Go vi dovrebbero aver convinto del tutto. Malgrado il fatto che il giochetto sia stato lanciato solo all’inizio di gennaio, abbiamo già visto un uomo schiantarsi contro un albero e una donna rimasta chiusa in un cimitero all’inseguimento di questi animaletti pelosi.

Leggi tutto »

MAMMA LI TURCHI

DI GIAMPAOLO GENTILI comedonchisciotte.org Riceviamo e volentieri pubblichiamo (grazie a Valerio Monaco de “La voce del Ribelle”) In queste ore calde per l’ambiente turco, in un’estate a tratti torrida e teatro del mancato golpe contro Erdoğan, si sprecano sul web, e non solo, ogni sorta di opinione, sentenza, intervista all’uomo della strada persino, per dare un quadro su questo strano popolo e il suo momento particolare.

Leggi tutto »

BANCHE ITALIANE IN CRISI: IN GIOCO RENZI E LA FINANZA EUROPEA

DI GIULIETTO CHIESA it.sputniknews.com Per descrivere le cause della crisi bancaria italiana c’è soltanto l’imbarazzo della scelta: é colpevole il governo in carica?; oppure sono colpevoli le banche?; oppure il colpevole è l’Europa? Con ogni probabilità tutti e tre, insieme all’eredità del passato, che nessuno ha mai voluto affrontare. Intanto i numeri disegnano un quadro allarmante: 630 miliardi di “non performing loans”, in termini accessibili all’uomo della strada, “carta straccia o quasi”. Per capire le dimensioni relative si tratta del …

Leggi tutto »

L'UNIONE EUROPEA E' CONDANNATA DAL VASSALLAGGIO NEI CONFRONTI DI WASHINGTON

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org 
”Un anello per domarli tutti . . . e nel buio incatenarli.”
 J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli La seconda guerra mondiale è finita con la conquista dell’Europa, non da parte di Berlino, ma da parte di Washington.

 La conquista era certa, ma non la si poteva ottenere tutta in una volta. La conquista di Washington dell’Europa è avvenuta grazie al Piano Marshall, alla paura dell’Armata Rossa di Stalin (che ha portato l’Europa a fare …

Leggi tutto »

MA GUARDA COSA VADO A TROVARE

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Mia madre è sempre stata, per me, fonte d’ispirazione: talvolta gravida, nei suoi ricordi, di storie oscure e zeppe di misteri – come capitò per l’intervista che le feci su Toni Bisaglia, dalla quale ricavai le basi per l’articolo Tre morti e una sorpresa in casa (1) – per questo vado a riaprire, ogni tanto, i suoi vecchi diari, piccole agende cariche d’annotazioni. Del pacco, salta fuori anche uno scarno calepino: una raccolta di manifesti elettorali …

Leggi tutto »

GODETE, E SOPPORTATE IL MONDO !

DI DIEGO FUSARO facebook.com Come nel consumo, anche nell’ambito sentimentale ridotto a self-service generalizzato lo scopo viene a coincidere con il transito da un piacere-merce all’altro, in quella ricerca di sempre nuove relazioni e di sempre nuovi godimenti – sempre più intensi, disinibiti e perversi – che, di fatto, annienta la possibilità di una relazione autentica e stabile con l’Altro.

Leggi tutto »

GOVERNO TEDESCO: PREPARATIVI ALLA GUERRA!

FONTE: SOCIALEQUITYPARTYOFGERMANY Strategic-culture.org Molti hanno risposto con un misto di sorpresa, shock ed orrore al “Concept Protezione Civile” (KZV) presentato ufficialmente dal Ministro degli Interni tedesco, Thomas de Maizière, mercoledì scorso. In più di 69 pagine vengono dettagliate una serie di misure per preparare la popolazione alla guerra.

Leggi tutto »

IL MOTIVO PER CUI HILLARY CLINTON NON PERMETTERA' CHE I SUOI DISCORSI VENGANO PUBBLICATI

DI ERICH ZUESSE globalresearch.ca In un precedente articolo, avevo parlato del “Perché i Discorsi a Pagamento di Hillary Clinton Sono Rilevanti”, ma non del contenuto di tali articoli. Il presente report si occupa invece del loro contenuto. Un discorso, in particolare, sarà citato ad esempio, per mostrare il genere di argomentazioni contenute in tutti i discorsi della Clinton alle corporation, che lei non vuole rendere noti al grande pubblico

Leggi tutto »

LE BESTIE ISLAMICHE E GLI WASP

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org La religione islamica è violenta? Il suo integralismo fondamentalista si traduce necessariamente in aggressività mortale? I moderati islamici sono pacifici o fingono di esserlo? Le diverse scuole coraniche provocano l’ostilità dei fedeli verso le altre confessioni di fede? E ancora … l’Islam può mantenere la propria identità nell’integrazione con l’Occidente? Oppure l’Islamismo è una religione di pace strumentalizzata a fini politici? E allora il terrorismo presente oggi in Europa è provocato dalla violenza sanguinaria della religione …

Leggi tutto »

Pokemon Go e' solo l'inizio – Silicon Valley si sta impossessando della nostra realt

DI SRECKO HORVAT theguardian.com Dai campi minati in Bosnia alle basi militari in Indonesia, dal Museo dall’Olocausto all’ambasciata di Julian Assange, Pokemon sembra essere dovunque. Mentre Pokemon Go invade il mondo, l’Imam saudita ha rinnovato la fatwa contro il giochetto virtuale e le autorità giapponesi hanno pubblicato alcune regole di sicurezza in preparazione per il lancio ufficiale nel loro paese. Mai come adesso la realtà virtuale è diventata cosi integrata col mondo fisico.

Leggi tutto »

CONVENTION DEM: IL DISCORSO DI HILLARY CLINTON PER LA NOMINATION

FONTE: NYTIMES.COM Ciò che segue è la trascrizione integrale del discorso di Hillary Clinton per l’accettazione della Nomination che ha tenuto Giovedì sera a Filadelfia, alla Convention Nazionale Democratica, nella versione preparata per la diffusione dalla sua Campagna. Grazie! Grazie per questo fantastico benvenuto. E Chelsea, grazie. Sono così orgogliosa di essere tua madre e così orgogliosa della donna che sei diventata. Grazie per aver portato Marc nella nostra famiglia, e Charlotte e Aidan al mondo. E Bill, quella conversazione …

Leggi tutto »

COMMENTARE LE NOTIZIE SENZA LEGGERLE, QUANDO FACEBOOK E' LO SPECCHIO DELL'ITALIA DI OGGI

FONTE: LASTAMPA.IT Ripubblichiamo l’articolo comparso su Il Secolo XIX che ricostruisce la vicenda dei commenti all’articolo pubblicato il 28 luglio sull’edizione online. Cosa succede quando un gesto di disperazione (non) è di un lavoratore italiano Ieri mattina abbiamo pubblicato sulla pagina Facebook del Secolo XIX la notizia dell’uomo di 38 anni che ha cercato di darsi fuoco a Sarzana (foto) dopo avere perso casa e lavoro, ma senza specificare che si tratta di un cittadino marocchino. Abbiamo scritto semplicemente che …

Leggi tutto »

COME INTERPRETARE LA DECAPITAZIONE DI UN PRETE FRANCESE

DI ROBERT FISK counterpunch.org Di fronte all’uccisione e decapitazione di sette dei suoi monaci da parte degli Islamisti avvenuta 20 anni fa,l’Arcivescovo di Algeri fece meglio di quello che ha fatto l’Arcivescovo di Rouen questa settimana.Lui non parlò del massacro di un anziano prete come se fosse cosa che neanche si possa nominare [NdT: ‘unnameable’, letteralmente “innominabile”].

Leggi tutto »

CERCO UN CENTRO DI GRAVITA' PERMANENTE

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it Grande è la confusione sopra e sotto il cielo, e il Potere ci sguazza alla grande. Inversioni, cambi di campo, voltagabbana dal giorno alla sera, sospetti, deduzioni geopolitiche, futurologie, interpretazioni del passato a uso del presente. Il terrorismo a chi giova? A destra, a sinistra, ai fascisti, ai nazisti, ai populisti, a Trump? Erdogan si è fatto il golpe da solo? Sì, no, forse, è la CIA, no sono i perfidi giudei che controllano la CIA, Erdogan …

Leggi tutto »

CENSURATO IL MIO POST SU DIAZ

DI DANIELE VICARI ilmanifesto.info Censura. Una polemica interessante e civile giudicata «indesiderata» dall’utente anonimo e cancellata. Ma accanto alle singole persone c’è l’enorme responsabilità dei gestori e dei proprietari dei social media. Entità pericolose che operano un supercontrollo Anche questa m’è toccata nella vita, la censura di Facebook. Devo dire che fa piuttosto ridere, viene da sentenziare alla romana “ma che me frega!”… però c’è un però. Dopo una serie di episodi curiosi, che hanno riguardato anche il manifesto, nella …

Leggi tutto »

SE FOSSE ELETTO TRUMP SAREBBE L'UOMO DI VLADIMIR PUTIN ALLA CASA BIANCA ?

DI PAUL KRUGMAN nytimes.com Donald Trump, il candidato siberiano Se fosse eletto, Donald Trump sarebbe l’uomo di Vladimir Putin alla Casa Bianca? Questo dovrebbe essere un quesito assurdo e offensivo. Dopo tutto, è impegnato ad essere un patriota – porta persino cappellini che promettono di far diventare l’America ancora grande. Ma stiamo parlando di un candidato assurdo e offensivo. E il recente comportamento di Trump nella campagna elettorale ha proprio posto ad un buon numero di esperti di politica estera …

Leggi tutto »

AFRO-AMERICANI E POLIZIA USA:OLTRE LE STATISTICHE (CITATE A META')

DI DANIELE SCALEA facebook.com A meno di dieci giorni da una nuova strage di poliziotti negli Usa, è utile interrogarsi ancora una volta sulle tensioni che intercorrono tra le forze dell’ordine e la comunità nera nel paese nordamericano; tensioni che in Italia sono spesso descritte in maniera affatto unilaterale. I neri negli Usa hanno una lunga storia di subordinazione e discriminazione, che risale come noto alla schiavitù, abolita solo nel 1865 e non certo per unanime consenso nel Paese. Solo …

Leggi tutto »

MILITARI USA: COME INFLUENZARE GLI UTENTI DI TWITTER GRAZIE AD UNA RICERCA FINANZIATA DA DARPA

FONTE: GUARDIAN.COM Le attività degli utenti di Twitter e altri social media sono state registrate e analizzate come parte di un grande progetto finanziato dai militari USA, all’interno di un programma che copre aspetti simili al controverso esperimento di Facebook sul controllo delle emozioni attraverso la manipolazione del suo feed di news. La ricerca, finanziata direttamente e indirettamente dal centro di ricerca del Dipartimento di Difesa statunitense , conosciuto come DARPA, ha coinvolto utenti dei più grossi social, inclusi Facebook, …

Leggi tutto »

LE SINERGIE PERICOLOSE

DI MAURO BALDRATI carmillaonline.com Sei pagine. E il richiamo in prima. È lo spazio che è stato riservato, in uno dei maggiori quotidiani nazionali, al “caso” dei terroristi fai-da-te, o, più fascinosamente, i “lupi solitari”, che uccidono in varie parti del mondo prima di essere uccisi o di farsi saltare in aria. E la televisione ci va giù ancora più dura: lunghi servizi, con dovizia di particolari, interviste a esperti, reportages, gli immancabili dibattiti. E immagini, soprattutto immagini: foto, filmati …

Leggi tutto »

GLI INCUBI DI BRZEZINSKI: RUSSIA, CINA E LE REALI PROSPETTIVE DI UNA VERA GUERRA

DI UMBERTO PASCALI informationclearinghouse.info Nella sua ultima invettiva (“Verso un riallineamento globale”, un logoro e senile Zbigniew Brzezinski ha mostrato come un vecchio cane non possa imparare nuovi giochetti. Ovviamente il suo ego non permette a questo decrepito criminale di guerra di ritirarsi dal suo ruolo fallito di stratega delle elite USA. Vuole continuare a convincere gli squali di Wall Street che può salvarli da quella che definisce un’imminente catastrofe. Dimenticandosi che la politica estera degli Stati Uniti è stata …

Leggi tutto »

CONVENTION DEMOCRATICI, PROTESTE DI MASSA ANTI-CLINTON E LO SPETTACOLO DI SANDERS COME SUO BURATTINO

Di STEPHEN LENDMAN sjlendman.blogspot.it Viene definita la donna più potente d’America. È anche la più insultata, una minaccia senza precedenti per la pace nel mondo e per le libertà fondamentali. La possibilità che succeda ad Obama dovrebbe terrorizzare chiunque. I circoli dell’establishment l’adorano. I progressisti che Lunedì sono scesi in strada a Philadelphia invocavano “Hillary Mai”, “Hill No”, “Rinchiudetela”. Decine di migliaia si sono radunati contro di lei all’esterno del Wells Fargo Center, sede della Convention, nonostante il caldo soffocante …

Leggi tutto »