Home / Opinione (pagina 20)

Opinione

Le opinioni sui vari argomenti

Quando l’America aveva abbattuto un jet di linea iraniano e aveva festeggiato!

  HOSSEIN NAZARI counterpunch.org Ogni anno, il tre di luglio, una dozzina di bambini iraniani, a bordo di un battello, gettano in mare dei gladioli per commemorare la memoria di donne, uomini e bambini innocenti, i cui corpi avevano galleggiato, come fiori, nelle acque del Golfo Persico. Quest’anno, la triste cerimonia segna il trentennale dell’abbattimento di un aereo di linea della Iran Air da parte della marina degli Stati Uniti, che aveva causato la morte dell’equipaggio e dei passeggeri, 290 …

Leggi tutto »

Gli hawaiani dicono che Mark Zuckerberg è “il Volto del Neocolonialismo”

DI JON LETMAN E JULIA CARRIE WONG TheGuardian.com Gli avvocati del CEO di Facebook hanno intentato una causa legale contro centinaia di hawaiani che vivono nel mezzo della sua tenuta di 700 acri a Kauai: allarme tra i vicini, Qualche giorno dopo Natale, Mark Zuckerberg ha condiviso una  serie di foto che lo mostravano con la sua famiglia nella sua proprietà di 700 acri – da 100 milioni di dollari  – a Kauai. Il CEO di Facebook e sua moglie “si …

Leggi tutto »

Gad, il Rolex e San Francesco

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org L’appello di Gad Lerner per i migranti dal suo terrazzo assolato e col Rolex al polso, ha destato una serie di critiche sulla sua pagina Twitter. Il giornalista ha postato una foto con la camicia rossa in adesione all’appello «Maglietta rossa», un’iniziativa lanciata da Libera e altre associazioni che chiede alle persone di indossare – oggi – una maglietta rossa che è diventato il simbolo dei migranti morti in mare nel tentativo di raggiungere l’Europa.  «È …

Leggi tutto »

Il Singapore-Helsinki Express

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Helsinki dopo Singapore! Si spera che il summit Trump-Putin si svolga questo mese nella capitale finlandese, dopo esser stato rimandato più e più volte. Ci aspettavamo che i due uomini forti si incontrassero subito dopo la storica vittoria di Trump, ma il vertice non ha avuto luogo, perché il neopresidente americano è stato assediato dalla Gestapo di Mueller ed accusato di essere un agente russo. Questa frivola accusa continua a fluttuare ogni volta che cerca di …

Leggi tutto »

Al prossimo che mi chiede, “ma non hai Whatsapp? E’ tanto comodo!”

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Presumo che  il rancoroso medio di Destra, che usa giorno e notte Facebook per insultare gli immigrati, si immagini il Grande Capo di Facebook come un nerd ecologista antirazzista che si preoccupa del riscaldamento globale. Ora, il Grande Capo di Facebook, che attualmente impiega la forza lavoro gratuita di un miliardo e mezzo di persone, è anche il Grande Capo di Whatsapp, che oggi di utenti ne ha un miliardo. Un po’ di tempo fa, Whatsapp …

Leggi tutto »

Le due superpotenze: chi controlla realmente le due nazioni?

  DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org All’interno dei gruppi di potere che governano gli Stati Uniti, uno dei quali, il complesso militare-industriale del Deep State, è ancora più potente della lobby israeliana, c’è il grande timore che un incontrollabile Presidente Trump possa raggiungere, durante il suo prossimo incontro con Putin, un accordo che ponga fine alla demonizzazione della Russia, che finora ha garantito l’enorme budget e lo strapotere del comparto della difesa militare. La paura del Deep State è palpabile …

Leggi tutto »

Quel riposo domenicale salverà, forse, la civiltà

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it La proposta del ministro del Lavoro Di Maio di chiudere i negozi la domenica s’inserisce in quello che è forse il progetto più ambizioso del programma a Cinque Stelle e che Grillo ha chiamato “il tempo liberato”: privilegiare il valore-tempo sul valore-lavoro. Progetto ambizioso perché va contro uno dei totem del nostro modello di sviluppo: la produttività. Non a caso questa proposta verrebbe inserita in quello che sempre i Cinque Stelle hanno chiamato “decreto dignità”. Noi …

Leggi tutto »

Non usate i bambini per far accettare l’immigrazione

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Quando sullo schermo vedo un bambino che piange, so che qualcuno sta cercando di approfittarsi di me. Lo stesso vale per qualsiasi richiamo ai miei istinti umani di base, che si tratti di una donna nuda o di un bambino morto. Un trucco così banale, invece di convincermi, mi provoca un rifiuto immediato. So che quel corpo voluttuoso non potrà mai essere mio anche se comprassi tutta la Coca Cola del negozio. La vista di bambini …

Leggi tutto »

Destinati a fallire – Gli Stati Uniti tentano un “cambio di regime” violento in Iran

DI MOON OF ALABAMA moonofalabama.org All’inizio del 2014 avevamo fatto il punto sulle Rivoluzioni Colorate imposte con la forza in Siria e in Ucraina: Insieme alle dimostrazioni e alle occupazioni illegali degli edifici governativi, in entrambe le situazioni sono stati compiuti attacchi brutali e criminali contro la polizia e le altre forze governative. In Siria la parte di violenza “muscolare” è toccata a Jihadisti finanziati da paesi esteri, mentre in Ucraina sono state utilizzate bande di neo-nazisti. Le dimostrazioni e gli …

Leggi tutto »

Quegli invasati assurdi populisti che cercano la pace

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Come mai persone di sinistra abbiano cominciato da alcuni anni a votare M5S o Lega non è difficile capirlo, anzi chi voleva capire lo ha fatto diversi anni fa. La questione migranti e la chiusura dei porti italiani alle ONG lo dimostra ampiamente. Provate a chiedere agli USA se per caso i servizi segreti francesi e tedeschi abbiano provato a destabilizzare il governo italiano. Dietro le ONG che traghettavano i migranti sembra ci fossero proprio Francia …

Leggi tutto »

OCCUPAZIONE & DISRUPTION: COSA DEVONO SAPERE I TUOI FIGLI. (Parte 1: Inquadrare il problema)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Definizione di Technological Disruption: un cambiamento in tecnologia così potente da trasformare in breve la vita umana sul Pianeta Terra. Nella Storia: il fuoco, l’agricoltura, la matematica, la stampa, le macchine a vapore, l’elettricità. Oggi per Technological Disruption s’intende l’arrivo delle nuove tecnologie digitali potenziate dall’Artificial Intelligence, che stanno cambiando davvero tutto. _______________________ INQUADRARE IL PROBLEMA. COSA STA ACCADENDO ALLE NOSTRE VITE. Quando nel 1775 lo scozzese James Watt diede vita alla più dirompente Disruption della …

Leggi tutto »

Il capo del Pd sarà negro

DI MARCELLO VENEZIANI marcelloveneziani.com Lo psicodramma collettivo sulla fine della sinistra continua imperterrito da settimane, forse da mesi, sotto sotto da anni. C’è qualcosa di esagerato nel piangere e denunciare il collasso del Pd. Non successe la stessa cosa quando sparì il partito-paese, la Dc, dopo mezzo secolo ininterrotto di governo, di potere a ogni livello e di maggioranza. Tantomeno, figuriamoci, quando scomparve la destra con Fini. Ma la tragedia della sinistra tocca direttamente le fabbriche dell’opinione pubbliche, gli influencer, …

Leggi tutto »

A 50 anni dal ’68: il Vietnam tra mito e realtà

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Il 1968 fu l’annus mirabilis, l’anno delle rivoluzioni che segnarono l’avvento della “fantasia al potere”; l’anno che mise in crisi il sistema socio-politico uscito dalla Seconda Guerra Mondiale per lasciare spazio ad una società diversa, ad un modo più aperto di vedere i rapporti sociali e a un pensiero più libero. In altre parole il 1968 fu lo spartiacque culturale e politico del mondo nel secondo dopoguerra. Ma siamo sicuri che il pensiero nato e manifestatosi …

Leggi tutto »

Gli economisti italiani insistono a chiedere all’Europa, ma quelli esteri dicono che l’Italia può crearsi una sua moneta

DI GIOVANNI ZIBORDI cobraf.com Tre degli economisti più noti in Italia, Francesco Giavazzi, Lucrezia Reichlin e Luigi Zingales, hanno scritto una lettera al Presidente del Consiglio Conte sulla “dichiarazione di Meseberg” della settimana scorsa, in cui Macron e la Merkel avrebbero concordato delle proposte che rafforzino l’Euro e l’Eurozona secondo quello che leggi sui giornali. I nostri economisti chiedono nella loro lettera al nuovo governo “populista” di eliminare “ogni dubbio sull’impegno dell’Italia” per restare nell’Euro, di apprezzare lo sforzo franco …

Leggi tutto »

Meglio di niente

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it Ma abbiamo vinto o abbiamo perso? In una politica ridotta a derby calcistico, che scambia il vertice europeo per una partita dei mondiali, è impossibile ragionare. Da un lato ci sono i tifosi del Pd&FI, ormai unificate nella squadra degli scapoli, con le loro grancasse di Repubblica, Stampa, Giornale e Libero, che esultano per la tremenda sconfitta di Conte (“un pollo” che si è fatto “prendere per il culo”) e l’isolamento dell’Italia populista”. Dall’altra ci sono …

Leggi tutto »

L’Italia ha ragione a voler lasciare l’euro

DI JOSEPH STIGLITZ politico.eu  Qual è il modo migliore per lasciare l’euro? Questa domanda  è riaffiorata dopo che in Italia è salito al potere un governo euroscettico. Sì, i ministri chiave si sono formalmente impegnati a mantenere la valuta comune, ma quegli impegni non sono immutabili. Devono essere considerati nel contesto del più ampio potere di contrattazione italiano: il nuovo governo vuole chiarire che non si tratta solo di un parvenu. Preferirebbe rimanere all’interno dell’eurozona, ma pretende dei cambiamenti. I nuovi …

Leggi tutto »

Un matrimonio infernale: la fusione Bayer-Monsanto segna la condanna a morte per l’umanità

  DI ROBERT BRIDGE strategic-culture.org In che universo è possibile che a due delle corporations mondiali più moralmente corrotte, Bayer e Monsanto venga permesso di unire le forze, in quello che promette di essere il prossimo stadio nell’acquisizione delle risorse agricole e farmaceutiche del pianeta? Attenzione, anticipo della trama. In questa horror-story di epiche proporzioni non si trova un Mr. Hyde: c’è solo il Dr. Jekyll. Come nella sceneggiatura di un horror di David Lynch, la Bayer AG, famosa per …

Leggi tutto »

Populismi da burletta nell’Evo Neocapitalista?

DI EUGENIO ORSO comedonchisciotte.org Riceviamo e volentieri pubblichiamo Populismo e antipolitica sembrano essersi fatti largo in Italia, negli ultimi dieci anni, a suon di gomitate e quozienti elettorali. Le due cose sono andate a braccetto, almeno per quanto riguarda il 5S, anche se al momento attuale le presstitute/media servi hanno smesso l’espressione antipolitica, riservandosi di conservare, però, il populismo come minaccia antiliberista, antieuropea e antidemocratica. Nel 2012 definii come segue l’antipolitica, di cui ci si riempiva la bocca in difesa …

Leggi tutto »

Questa è una Smith& Wesson 38 special

DI LUCA DI NARTOLOMEI facebook.com Questa è una Smith & Wesson 38 special uguale a quella che aveva Agostino. Quando la comprò negli anni 70 lo fece perché credeva che avrebbe così reso più sicura la sua famiglia. Al 41% degli italiani che oggi vorrebbe acquistare un’arma più semplicemente per sentirsi più protetto vorrei raccontare – dati e studi alla mano – di come più pistole in giro significheranno solo più morti, più suicidi, più incidenti. Ed alla obiezione che …

Leggi tutto »

I barbari si scatenano nel cimitero-Europa

DI DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com In tutto il mondo, sono in pochi a capirci qualcosa della reazione europea alla crisi dei rifugiati. Da parte dei migranti vediamo accanite dimostrazioni di barbarie, fanatismo e violenza, da parte degli Europei c’è la spregevole paura di apparire… intolleranti. In un contesto ormai fuori controllo, dove ci si aspetterebbe che la gente si organizzasse, protestasse, facesse blocchi stradali e votasse in massa per i partiti nazionalisti, dobbiamo invece assistere al ridicolo spettacolo di docili ed …

Leggi tutto »

I Curdi hanno perso la possibilità di decidere il proprio destino: solo Damasco può salvarli

DI ELIJAH MAGNIER ejmagnier.com La decisione di Donald Trump di ritirarsi dalla Siria “molto presto” e di consegnare la città di Manbij alla Turchia è stata un vero shock per i Curdi siriani che si trovano nella zona nord del paese. Questi Curdi che, giorno dopo giorno fanno da scudo per le forze americane, erano stati deliberatamente manipolati dal governo degli Stati Uniti affinché coprissero e proteggessero le sue forze di occupazione nel nord-est del Levante. Trump sembra sia pronto …

Leggi tutto »

Non ci sarà più la morte e vivremo meglio: il futuro è transumano? (La rivoluzione tecnologica del 21 ° secolo sta trasformando la vita dell’uomo in tutto il mondo)

 DI ROBIN MC KIE TheGuardian.com I transumanisti credono che dovremmo potenziare il corpo con le nuove tecnologie. Foto: Lynsey Irvine/ Getty Gli obiettivi del movimento transumanista sono ben riassunti da Mark O’Connell nel suo libro To Be a Machine, che ha recentemente vinto il premio Wellcome Book. “È loro convinzione che possiamo e che dovremmo estirpare l’invecchiamento che non dovrà più essere causa di morte, che possiamo e dovremmo usare la tecnologia per migliorare i nostri corpi e le nostre menti; …

Leggi tutto »

Erasmus, precarietà e sradicamento. La nuova leva obbligatoria

DI DIEGO FUSARO ilfattoquotidiano.it Con le sue derive imperialistiche, lo Stato nazionale proprio del capitalismo novecentesco operava nel senso della nazionalizzazione delle masse. Addestrava marzialmente i cittadini e li formava ai valori della patria. Il nuovo capitalismo globalizzato post-nazionale, flessibile e assoluto, ha sostituito il “servizio militare di leva” con la sua variante postmoderna e globalista: l’Erasmus (European region action scheme for the mobility of university students, “schema d’azione delle regioni europee per la mobilità degli studenti universitari”), la cui …

Leggi tutto »

Facciamo la conoscenza di Norman, la prima Intelligenza Artificiale psicopatica al mondo

DI KAVITA IYER techworm.net Quest’Intelligenza Artificiale chiamata Norman è stata addestrata a pensare come uno psicopatico I ricercatori del Media Lab del MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno sviluppato un’IA (Intelligenza Artificiale), che loro affermano sia la manifestazione dei processi mentali più vicini a quelli “psicopatici”. I ricercatori hanno soprannominato “Norman” la rete neurale (dal nome di Norman Bates di Hitchcock nel film Psycho degli anni ’60). Stando a quel che si dice, a quanto pare, il cervello computer di …

Leggi tutto »

L’ultima della UE: il web senza immagini (e senza idee). Si chiama censura. Io non ci sto. E tu?

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Ci stanno provando in tutti i modi da tempo, negli Stati Uniti e, soprattutto, in Europa. Chi segue questo blog sa come la penso: da quando l’establishment ha perso il controllo della Rete e soprattutto dei social media, veicolando idee non mainstream e favorendo l’affermazione di movimenti alternativi, quelli che vengono sprezzamentemente definiti “populisti”, ogni pretesto è buono per favorire misure per limitare la libertà di pensiero. Ci hanno provato usando l’ariete delle …

Leggi tutto »

Senza la scorta Saviano muore … come bestseller (le scorte fermano i killer?)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info La vita di Roberto Saviano è sacra come ogni vita, ma è la saga della sua scorta che è profana. Fate questi due esercizi: 1) Aprite su Google tutte le foto che trovate di Saviano e scorta. Guardatele bene e pensate in quante di esse vi era la piena possibilità che un killer della malavita, un professionista del tiro, lo potesse uccidere a 15-20 metri per poi saltare sul retro di una moto e scomparire. Oppure: …

Leggi tutto »

La Germania riporta a casa l’oro per evitare un’altra Lehman Brothers

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net La Germania ha già concluso in anticipo il rientro delle sue riserve auree. Per affrontare la grana Deutsche Bank. Ma anche gli scossoni in arrivo sulla tenuta della Ue. Non so se avete visto il film Margin call, di fatto la storia romanzata della notte che portò al fallimento di Lehman Brothers: se non lo avete fatto, fatelo ora. Perché è tremendamente educativo. E perché al suo interno c’è una scena che racchiude tutto il senso …

Leggi tutto »

I segnali del collasso americano

  DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Analizzando il collasso dell’impero americano che si sta sviluppando (per ora) lentamente, la caduta dell’Unione Sovietica, avvenuta all’incirca tre decadi or sono, continua ad essere una miniera d’oro di analogie e utili esempi. Episodi occorsi durante il collasso sovietico possono servire da validi indicatori per quello americano, permettendoci di formulare ipotesi migliori sulla tempistica di quegli eventi che possono, di colpo, trasformare un collasso progressivo in uno catastrofico. Quando si era verificato il collasso sovietico, la …

Leggi tutto »

La puzzolente Bufala Greca

DI MASSIMO BORDIN micidial.it La bufala greca puzza più della feta. In queste ore gli analisti europeisti si allargano la bocca sparlando della fine della crisi greca e di come l’austerità e i figli di troika abbiano risolto la malconcia situazione di Atene. Sono BALLE talmente grosse che faticano a stare nelle mutande. Devo essere sincero: parlare della situazione greca mi disgusta! Il popolo greco aveva praticamente invocato la fine dell’austerità e l’uscita dall’euro e Varoufakis e Tsipras si sono …

Leggi tutto »

Sexy metal: l’elemento mancante nel puzzle coreano

DI PEPE ESCOBAR asiatimes.com Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo conosce l’importanza delle terre rare, e sembra che la Corea del Nord ne abbia scoperto uno dei più grandi giacimenti mondiali a 150 km da Pyongyang; è questo un altro dei fattori che hanno portato al recente disgelo con gli Stati Uniti? Dopo tutto, non si sarebbe trattato di una questione di residenze turistiche sulle spiagge della Corea del Nord. Probabilmente, al centro dell’abbraccio fra Kim Jong-un e l’amministrazione …

Leggi tutto »