navigazione Tag

Mario Draghi

Barillari: «Ho dato mandato di procedere ad una denuncia contro Mario Draghi»

notiziapolitica.it Il consigliere della Regione Lazio ed ex esponente del Movimento 5 Stelle, Davide Barillari, ha reso noto di aver dato mandato allo Studio Legale Polacco & Partners di Roma di procedere ad una denuncia contro Mario Draghi «per le ingiustificabili parole utilizzate» l’altroieri «in conferenza stampa». «Affermare che “L’appello a non vaccinarsi è l’appello a morire. Non ti vaccini, ti ammali, muori. Oppure fai morire. Non ti vaccini, contagi, lui o lei muoiono” ….è da…

Alto profilo incostituzionale

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org Il recente decreto legge del governo contiene: “Art. 4 - Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del contagio da SARS-CoV-2 mediante previsione di obblighi vaccinali per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario. 1. In considerazione della situazione di emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2, fino alla completa attuazione del piano di cui all'articolo 1, comma 457, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, e…

“IO APRO, una lotta per il Lavoro e per l’Italia”

LA TESTIMONIANZA DI UNA RISTORATRICE AI TEMPI DEL LOCKDOWN Di Jacopo Brogi e Guido Carlomagno, ComeDonChisciotte.org ROMA Vuol restare anonima, per nostra comodità ed in favore del lettore, la chiameremo Adry. È titolare di un ristorante del centro, in una zona che ormai è un cimitero di hotel e bed and breakfast (B&b). Tira di nuovo aria di zona rossa e di lockdown. Nonostante i divieti, ha riaperto da mesi il proprio locale sia a pranzo che a cena. Fa parte della rete IO APRO…

Processare l’Italia

marcodellaluna.info Due vecchi dirigenti e bancari miei conoscenti già parecchi anni fa mi raccontavano di quando le banche italiane importarono dall’America i metodi della McKinsey (che però non erano quelli ufficialmente noti come Metodo McKinsey 7S, ma un’altra cosa), quella McKinsey che adesso Draghi ha incaricato di preparare il Recovery Plan per l’Italia, e che negli USA autorevoli esponenti democratici (Sanders, Buttgieg) contestano come fucina di tecnocrazia antisociale. L’essenza di…

Il Recovery a McKinsey e il bullismo di Confindustria

radiopopolare.it di Alessandro Gilioli Non stiamo parlando, a questo giro, dei silenzi di Draghi, benché continui a essere un caso unico in tutte le democrazie occidentali quello di un capo di governo che non parla ai cittadini nel mezzo di una pandemia recrudescente, con mezza Italia in zona rossa e le scuole chiuse. Ma stiamo parlando, questa volta, di altri silenzi. Silenzio, completo, ad esempio, sul Recovery Plan appaltato ai tecnici di una società multinazionale di consulenza,…

Malvezzi: “Dietro la svolta green di Draghi c’è un enorme conflitto di interessi: BlackRock”

radioradio.it La cosiddetta svolta green è un tema centrale per il futuro dell’economia mondiale. Ogni innovazione, mutamento o riforma deve essere fatta nell’ottica della sostenibilità e della salvaguardia dell’ambiente. Lo hanno scritto nero su bianco i membri del G30 o Group of Thirty – un’organizzazione composta da banchieri ed esperti di economia e finanza di tutto il mondo – all’interno di un report che detta quelle che secondo loro dovrebbero essere le linee che ciascun governo del…

E allora il MES?

coniarerivolta.org Nell’assistere all’insediamento del neonato Governo Draghi, un esecutivo che si appresta ad amministrare l’austerità per i prossimi anni e a mettere i tre soldi del Recovery Fund al servizio delle richieste di Confindustria, una domanda ci viene spontanea: ma che fine ha fatto il famigerato Meccanismo Europeo di Stabilità (altrimenti detto MES)? La lettura dei giornali di questi giorni è disorientante: fino ad un paio di settimane fa il ricorso al MES era considerato una …

Il Governo Draghi non viene in pace: la condizione per il Recovery Fund è l’austerità

Di ConiareRivolta.org Mentre si lavora per assicurare al Presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi, la più ampia maggioranza parlamentare per dare vita – dieci anni dopo l’esperienza del Governo Monti – all’ennesimo governo tecnico, sul piano comunicativo si ripete come un mantra il seguente messaggio: “Monti è stato chiamato per tagliare la spesa, Draghi invece è stato chiamato per spendere le risorse concesse all’Italia dall’Unione Europea”. Questo mantra veicola una…

Debito buono e debito cattivo

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org Davanti a uno sconosciuto è buona norma accordare la fiducia nelle buone intenzioni, almeno fino a prova contraria. Mario Draghi non è affatto uno sconosciuto, e le prove contrarie abbondano, compreso l’uso funzionale della menzogna, come ho recentemente dimostrato (vedi “La pistola fumante” relativa alla questione Target2). I suoi meriti sono noti a tutti, i suoi demeriti solo a coloro i quali hanno i mezzi intellettuali per comprendere i…

L’obiettivo di Mario Draghi: liberare la “distruzione creativa” del mercato

ilparagone.it di Thomas Fazi Molti si chiedono quale sarà la filosofia di politica economica a cui si ispirerà il nascente governo Draghi. Diversi commentatori – basandosi su un’interpretazione assolutamente fallace dell’operato di Draghi alla BCE (l’idea che le politiche monetarie espansive rappresentino una politica “keynesiana”); su un suo ormai celebre articolo di qualche mese fa sul Financial Times, in cui Draghi ha sdoganato il debito pubblico (quello “buono”); e in alcuni casi,…

La volpe, atto finale

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org Collodi era veramente un genio, aveva previsto ciò che sta accadendo, sotto i nostri occhi. I due supermario, il gatto e la volpe, agiscono però separatamente. Prima lo stupido, poi il furbo, ma la strategia e l’obiettivo sono gli stessi: raggirare l’ingenuo Pinocchio per rubargli le monete d’oro, o ammazzarlo se necessario. Il “neoliberismo” in salsa tedesca è la loro fede, fino alla fine, e fanno di tutto per salvarne il marchio di fabbrica, detto…

La pistola fumante

La crisi di governo sembra in via di risoluzione dopo che il governo Conte ha ottenuto la fiducia di entrambi i rami del parlamento, anche se al Senato non ha la maggioranza assoluta. Di fatto, l'esecutivo è più fragile e in queste ore, secondo quanto dicono le cronache, è a caccia di voti. Ma cosa si cela dietro una crisi che sembra così enigmatica? Si è forse tentato il colpo per un nuovo governo tecnico guidato da Mario Draghi? Questo articolo di Alberto Conti, scritto prima degli sviluppi di…

L’attacco finale del Nuovo Ordine Mondiale all’Italia e l’autunno che cambierà la storia del mondo

di Cesare Sacchetti Lo scorso sabato sera c’era davvero una insolita fila di auto blu sotto casa di Mario Draghi. I media non hanno reso noti i nomi dei personaggi che hanno preso parte all’inconsueta riunione, ma non è difficile immaginare che si sia trattato di figure di primissimo livello. Quello che è accaduto nell’appartamento romano dell’ex governatore di Bankitalia assomiglia molto ad una anticamera di consultazioni da prossimo presidente del Consiglio in pectore. Mario Draghi…

Moneta creata dal Nulla, Stati indebitati e Mercati con la Mannaia

Dalla Lotta di Classe al Conflitto tra generazioni di Guido Salerno Aletta, Agenzia Teleborsa Questo è il paradigma del nuovo conflitto sociale: a) le Banche centrali creano la moneta dal nulla; b) di fronte alle crisi ricorrenti, gli Stati si indebitano enormemente per salvare l'intero sistema; c) i Giovani "pagheranno" il conto del nuovo debito, mentre i loro Padri che sono dei parassiti, beneficiano dell'assistenzialismo pubblico; d) i Mercati useranno la mannaia per punire…

Un M5S al servizio dell’Ue: Di Maio incontra (lontano da tutti) Mario Draghi

ilparagone.it In un’agenda sempre più infuocata, quella che vede il Movimento Cinque Stelle confrontarsi non troppo malvolentieri con Renzi e Zingaretti per trovare una quadra e correre tutti insieme appassionatamente alle prossime elezioni Regionali, Luigi Di Maio avrebbe trovato il tempo anche per sedersi al tavolo l’ex presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi, l’uomo che in molti hanno più volte invocato come possibile vertice di un governo di unità nazionale che comprenda…

Dialogo con Giovanni Zibordi su Mario Draghi e sulla serrata coronavirus: diretta su ComeDonChisciotte

Venerdi 10 Aprile ore 18, diretta su Comedonchisciotte: parliamo con Giovanni Zibordi*. Zibordi è consulente finanziario, i suoi articoli trovano spesso spazio su comedonchisciotte.org. Nelle ultime settimane si è esposto al fianco del prof. Paolo Becchi su due fronti, entrambi riguardanti il tema coronavirus: il primo riguarda l'uscita di Mario Draghi sul Financial Times per affrontare economicamente l'emergenza, il secondo invece riguarda il numero dei morti da quando l'epidemia è…

L’unica e inevitabile soluzione è Mario Draghi

DI PAOLO BECCHI E GIOVANNI ZIBORDI ilsole24ore.com È l'unica persona che ha sia esperienza e reputazione sia idee adeguate al momento drammatico che stiamo attraversando. Tutti lo sanno, noi - che spesso lo abbiamo criticato - abbiamo avuto il coraggio di scriverlo. Ogni settimana aumenta il blocco delle attività e di qualunque tipo di movimento della stragrande maggioranza degli italiani, che ora sono effettivamente spariti dalla circolazione, salvo una piccola minoranza che manda avanti…

Draghi indica il futuro ma dribbla una domanda: 
chi pagherà questa crisi?

Emiliano Brancaccio Ilsole24ore.com Tra le inettitudini di chi insiste nel considerarla una recessione passeggera e ritiene di poterla gestire con i consueti strumenti di politica economica, Mario Draghi ha avuto il merito sul Financial Times di sgombrare il campo dalle illusioni e di riconoscere la dimensione effettiva di questa crisi senza precedenti. L’ex presidente della BCE dichiara che siamo “come in guerra”, e come è sempre accaduto durante e dopo le guerre la risposta di…

Draghi premier: la continuazione del MES con altri mezzi

Coniarerivolta.org “Siamo in guerra e dobbiamo comportarci di conseguenza”. Sono queste le parole con cui Mario Draghi, l’ex presidente della Banca Centrale Europea (BCE), si è recentemente pronunciato sul Financial Times su come affrontare l’attuale emergenza economica e sanitaria conseguente alla diffusione del Coronavirus. Draghi ci dice che, in tempi di guerra o pandemia, quando si rischia il collasso dell’intero sistema produttivo, occorre fare ricorso ad un massiccio intervento pubblico…

Il MES è morto, e l’assassino è Mario Draghi.

Lidia Undiemi Lidiaundiemi.it Quando ho iniziato nel 2012 la battaglia contro il MES, ho sin da subito creduto che il nemico numero uno fosse l’allora presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi. Dopo tanti anni e con un po’ di studi alle spalle, devo dirvi che probabilmente non solo non è così, ma che Draghi è stato il principale oppositore del MES, e a quanto pare la sua strategia – che adesso vi spiego qual è – è andata a buon fine. Tutto è iniziato nel 2012, quando l’ex…

Preavviso di default a reti unificate?

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Durissima botta dell’Ue a Conte: no ai coronabond. Adesso il presidente del Consiglio è bruciato. Per l’Italia, un preavviso di default Il combinato congiunto degli interventi di Giuseppe Conte e Ursula Von der Leyen parlano una sola lingua per il nostro Paese: game over. Di fatto, un preavviso di default. Nulla è stato lasciato al caso: le parole della numero uno della Commissione Ue, infatti, erano contenute in un’intervista. Si poteva…

Draghi invoca spesa pubblica e cancellazione del debito privato! Sul Financial Times.

Maurizio Blondet Maurizioblondet.it Intervento di Mario Draghi sul Financial Times. Stronzissimo, dice il contrario di quel che ha fatto contro l’Italia. “Il debito pubblico non è un problema. Fate distribuire i soldi dello Stato alle banche”. Siamo di fronte a una guerra contro il coronavirus e dobbiamo mobilitarci di conseguenza   Mario Draghi interviene sul Financial Times con un articolo che  ha l’effetto di una bomba sui burocrati di Bruxelles e sulla esitante e tremebonda…

Le responsabilità di Draghi il Mangiafuoco del Britannia

DI GIUSEPPE MASALA facebook.com La pubblicazione del discorso tenuto da Mario Draghi nella sempre negata crociera del panfilo Britannia: un documento dall'eccezionale valore storico e politico La pubblicazione - a quasi trenta anni - del discorso di Mario Draghi nella famosa crociera sul panfilo Britannia dove si decise la privatizzazione (o meglio, il saccheggio) dell'immenso apparato produttivo e finanziario dello stato italiano fa sospettare che mani oscure stiano manovrando la…

La ricetta della Mmt: tassi zero e niente più Btp

DI PAOLO BECCHI E GIOVANNI ZIBORDI milanofinanza.it La teoria monetaria moderna è guardata con attenzione anche da Mario Draghi. Tutto il mondo ne discute. In Italia invece se ne parla Mario Draghi nella sua ultima conferenza stampa ha dichiarato che la Bce “should be open to ideas such as Modern Monetary Theory” cioè che si dovrebbe prendere in considerazione le idee della Mmt, la scuola di pensiero che fa capo a Warren Mosler. Dal capo economista di Goldman Sachs, Jan Hatzius, che…

Hanno fatto il deserto e l’hanno chiamato globalizzazione

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Mentre siamo presi da callido ardore verso gli oligarchi della Silicon Valley, che ammiriamo come novelli redentori, coloro che ci avrebbero fornito dei presunti mezzi di produzione e del lavoro (pc, tablet, stamp3D...), immersi nella sharing economy e illusi (o collusi) di essere proiettati in una sorta di oltremondo post capitalista... sta procedendo sotto i nostri occhi la deindustrializzazione del tessuto economico italiano. Ignari però della…

Un ottimo presidente della Repubblica

DI THOMAS FAZI facebook.com Nicola Zingaretti ha dichiarato oggi in un'intervista che Mario Draghi sarebbe un ottimo Presidente della Repubblica. Cioè secondo "il leader della sinistra italiana" (sic) colui che, secondo lo stesso Financial Times, nel 2011 ha di fatto «costretto Silvio Berlusconi a dimettersi a favore di Mario Monti», ponendo le sue dimissioni come condizione affinché la banca centrale continuasse a sostenere le obbligazioni pubbliche e le banche italiane, con l'obiettivo…

L’uomo nero

DI CARLO BERTANI Si fa presto a credere/incolpare Salvini di ciò che sta accadendo: in realtà, Salvini – come sempre – recita il suo copione come dai tempi nei quali scaldava la sedia al Parlamento Europeo – fu uno dei maggiori assenteisti – e poi piombava a Milano, dove imbastiva roboanti interviste dove se la prendeva con i “negher”, gli albanesi, i marocchini, e via discorrendo. Non varrebbe nemmeno la pena di scaldarsi così tanto per una persona del genere: non ha mai fatto…

Una Europa parassita e indifesa …

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk La guerra valutaria è il prossimo passo nel conflitto globale e l'Europa, il più grande dei parassiti, è indifesa L'Europa è stata avvertita. Qualsiasi uso  di leve monetarie per mantenere basso il tasso di cambio dell'euro sarà considerato una provocazione da parte dell'amministrazione Trump. Altri tagli dei tassi di interesse che ne riducano il valore di mezzo punto percentuale o più verranno trattati l'attenzione che si deve dare…

A grandi passi verso la Crisi

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo: i partiti “sovranisti” aumentano i seggi, ma restano ininfluenti nel nuovo emiciclo, dove la grande coalizione di popolari e socialisti si allargherà ai liberali. Regno Unito e Italia appaiono però sempre più distanti dal Continente: l’exploit del partito Brexit rafforza lo scenario di un’uscita inglese dall’Unione Europea senza accordo, mentre l’affermazione della Lega…

Debito pubblico, come me anche il Financial Times auspica una moneta complementare per l’Italia

DI ENRICO GRAZZINI ilfattoquotidiano.it “La soluzione più ovvia all’insostenibilità dell’Italia nella zona euro sarebbe la ristrutturazione del suo debito pubblico. Ma i governi della zona euro non sono preparati a questa possibilità. E’ invece più probabile che valute parallele, titoli di debito non convenzionali o addirittura criptovalute offriranno l’opportunità per un’uscita non ufficiale (dell’Italia dai vincoli dell’euro, nda). In tal modo si scoprirà che si può essere dentro…