navigazione Tag

Internet

La Mappa del web moderno ed i 50 siti più seguiti al mondo

scenarieconomici.it di Giuseppina Perlasca Il web appare spesso come un’area semi sconosciuta ed è difficile comprendere le dimensioni dei diversi siti, i concorrenti, quali siano le vere potenze e quali, invece, solo dei parvenu. Come farlo in modo simpatico se non attraverso una mappa “Stile XVI secolo”?. Prima di tutto i dati: ecco, grazie a visual capitalist, i primi 50 website al mondo. Vi avverto che, per certi versi, ci resterete male: 1 Google.com // U.S. 2 Youtube.com //…

Polizia tedesca chiude piattaforma pedopornografica con 400.000 utenti

neovitruvian.com La polizia tedesca ha chiuso una delle più grandi piattaforme di pornografia infantile del mondo, un sito darknet chiamato “Boystown”, arrestando diversi sospetti ritenuti i suoi amministratori. Il sito aveva circa 400.000 utenti al momento della sua chiusura. La chiusura della piattaforma è stata annunciata lunedì in una dichiarazione dei procuratori di Francoforte insieme all’Ufficio federale di polizia criminale. Le forze dell’ordine hanno affermato di aver catturato…

Trump è stato bandito da Internet – I prossimi potremmo essere noi

Kit Knightly off-guardian.org Donald Trump è stato bandito da Internet. Non lo hanno nascosto dietro qualche messaggio di avvertimento, non hanno ridotto i suoi follower e non lo hanno costretto a cambiare piattaforma. Lo hanno proprio eliminato. Snapchat. Twitter. Facebook. YouTube. Google. Amazon. Instagram. Shopify. Twitch. Tiktok. Finiti. E lui è il Presidente degli Stati Uniti. Se possono farlo a lui, possono farlo a chiunque. In effetti, il messaggio che è stato inviato è…

Hanno riaperto “il ministero della verità”. Ed è europeo…

DI DANTE BARONTINI contropiano.org Non c’è limite alla vergogna degli sfruttatori, lo sappiamo. Ogni loro nuova mossa non riesce nemmeno più a sorprenderci, e proprio questo è il rischio: quello di rimanere, come tutti, “mitridatizzati”. Abituati ai loro veleni, in dose crescente, senza più una reazione. Siamo anche abituati ai loro ossimori (“guerra umanitaria” resta al momento insuperato), alle parole appiccicate a fatti che significano l’opposto. Ma ogni tanto è indispensabile indicare…

Ti sei mai chiesto quali potrebbero essere i possibili rischi del 5G?

DI VICKI BATTS pollution.news L'alba della prossima generazione di Internet è alle porte, ma potrebbe non essere una buona cosa. Mentre i sostenitori della rete 5G (quinta generazione) ne stanno cantando le lodi, alcuni esperti hanno sollevato critiche sui potenziali pericoli, che questa nuova tecnologia presenta. Oltre alle preoccupazioni sulla mancanza, per quanto riguarda il 5G, di test per la valutazione di sicurezza a lungo termine, un certo numero di esperti sta ora mettendo in…

“A Beppe Grillo ho dato solo consigli sbagliati – e oggi faccio fatica a non dirmi dell’Isis”: dialogo con Massimo Fini

DI DAVIDE BRULLO pangea.news Questo Governo s’ha da continuare. Da cannibale e mangiapolitici, da nietzschiano bastian contrario, ora sei un fan di questo Governo… “Dico che questo Governo, vincendo i sospetti dei più spregevoli, funziona. Di Maio e Salvini vanno abbastanza bene insieme, e credo che ciò dipenda dal fatto che c’è reciproca stima tra i due. Punto sul fatto che il Governo tenga, ma sia chiaro che sono più vicino, con tutti i distinguo, al Movimento 5 Stelle che alla…

La verità scomoda su cancro e telefoni cellulari

 DI MARK HERTSGAARD E MARK DOWIE TheGuardian.com In genere non mai diamo retta a chi dice che i cellulari sono dannosi per la salute, ma non potrebbe essere che chi li produce  abbia fatto tutto il possibile per far nascere in noi tanti dubbi sugli studi che rivelano i veri legami tra telefonini e cancro? Il 28 Marzo di quest'anno, un rapporto della  Scientific Peer review , punto di riferimento per il governo degli Stati Uniti ha concluso che esistono "prove evidenti" che le radiazioni…

Droghe sul Dark-Web: serve una nuova strategia se si spaccia nel Cyberspazio

DI TOMASZ PIERSCIONEK RT.com Internet consente a chiunque di comprare una gran quantità di articoli, legali e non legali, seduti comodamente in poltrona, nella privacy della propria casa, e questo include sia le  droghe illegali che quelle che, per essere comprate, avrebbero bisogno di una prescrizione medica. Internet è una virtù ma è anche un vizio. La sua evoluzione ha lasciato il posto a nuove opportunità e a nuovi rischi. Uno dei suoi sviluppi più preoccupanti è la possibilità di…

Il Bitcoin è una reazione all’egemonia del dollaro?

DI FEDERICO PIERACCINI La tecnologia blockchain e la nascita delle cosiddette criptovalute trovano radici in tre fattori: il progresso tecnologico; la manipolazione delle regole economiche e finanziarie globali; il persistente tentativo di indebolire le economie nazionali dei paesi che sfidano geopoliticamente il sistema americano. In questo primo articolo affronterò questi problemi da un punto di vista finanziario, nella prossima analisi intendo approfondire gli aspetti geopolitici ed…

Due storie, una sola morale

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Quando mio fratello mi racconta una storia, sto sempre ad ascoltarlo attentamente perché raramente non ha un senso profondo: ha la capacità di vedere oltre gli eventi, come se una vicenda apparentemente banale – nella sua mente – andasse ad incasellarsi in un disegno universale. Per questa ragione lui non scrive, ma fa delle vignette che sono più taglienti di una lama di Damasco, e spesso qualche politico si è lamentato della sua “troppa” bravura.…

A proposito del Beppe Grillo tecnologo e futurologo

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Un amico lettore mi segnala il discorso di Capodanno di Beppe Grillo, specie questi passi: http://www.beppegrillo.it/m/2016/12/buon_2017_da_beppe_grillo_sara_lanno_dellorgoglio_italiano.html “Le tecnologie arriveranno e saranno incredibili. Il tempo libero sarà 4 volte superiore al tempo lavorato. Che cosa accadrà fra 25 anni? Quanti milioni di persone saranno senza un lavoro, con un tempo liberato? Che cosa faranno? Saranno ansiosi?…

Il peso delle bufale sul web e le difficoltà delle èlite occidentali

DI DANIELE SCALEA ilfoglio.it Hanno speso anni a spiegarci che non esistono i fatti, esistono solo le interpretazioni. Che non c'è oggettività, perché tutto è filtrato dalla percezione del soggetto. Che dobbiamo mettere in discussione tutti i nostri postulati, i nostri a priori, perché non sono verità ma solo costruzioni sociali. Adesso, pare arrivato il contrordine. Media e politici hanno infatti scoperto che bisogna combattere contro la "post-verità", ossia le…