navigazione Tag

Hezbollah

Bluff e contro bluff mentre la guerra si allarga

Alastair Crooke english.almayadeen.net Il 7 gennaio 2024, il Washington Post riferiva che Biden aveva incaricato il suo staff di prevenire l'allargamento della guerra regionale. Il pezzo era stato fatto trapelare di proposito (come aveva ammesso anche lo stesso Washington Post) - ed era un bluff. Quando il Segretario alla Difesa Austin aveva visitato "Israele" per l'ultima volta, aveva chiaramente "dato il via libera" all'azione militare israeliana per allontanare Hizbullah dal Libano…

Sarà lo Zio Sam a combattere le guerre di Israele?

Mike Whitney unz.com L'attacco con un drone di questa settimana contro l'importante leader di Hamas Saleh al-Arouri, a sud di Beirut, fornisce la prova inconfutabile che Israele vuole espandere il conflitto oltre i suoi confini. Nelle ultime settimane, Israele ha assassinato il vice leader politico di Hamas (al-Arouri), un alto consigliere delle Guardie rivoluzionarie iraniane (Sayyed Razi Mousavi) e "quasi una dozzina di alti ufficiali militari iraniani" (Fox News) in un aeroporto di…

L’ultimatum di Israele a Hezbollah: per i russi è un bluff

John Elmer johnhelmer.net I media arabi, russi e internazionali riferiscono che il governo israeliano ha lanciato un ultimatum: se Hezbollah non ritirerà il suo esercito e le sue armi dalle posizioni che occupa nel Libano meridionale, tra il fiume Litani e la Linea Blu (immagine di copertina), e non si riposizionerà a nord del Litani, Israele lancerà un attacco aereo e terrestre sul Libano meridionale e anche su Beirut. Secondo quanto riferito, l'ultimatum israeliano fissa un limite di tempo…

Il cappello del mago e il grande simulacro del balsamo palliativo

Alastair Crooke strategic-culture.su Il Mago entra in scena con il suo mantello nero svolazzante. Al centro del palco, mostra il suo cappello: è vuoto. Lo batte leggermente con le dita per dimostrarne la solidità. Il Mago prende alcuni oggetti e li mette nel cappello. Vi inserisce il sequestro da parte di AnsarAllah di una nave di proprietà israeliana (la situazione è "monitorata"), vi inserisce gli attacchi iracheni alle basi statunitensi (appena notati dai media main-stream), vi inserisce…

L’elefante nella stanza: qual’è il vero intento di Netanyahu a Gaza?

Alastair Crooke strategic-culture.su Il punto della crisi di Gaza è che, se tutti sono d'accordo nel mettere la testa sotto la sabbia e ignorare l'"elefante nella stanza", allora è abbastanza facile farlo. Il significato di una grave crisi viene compreso adeguatamente solo quando qualcuno si accorge dell'"elefante" e dice: "Attenti, qui c'è un elefante che si agita". Ed è qui che ci troviamo oggi. Lentamente, l'Occidente sta iniziando a prenderne atto. Il resto del mondo, tuttavia, ne è…

Stati Uniti e Israele stanno per aprire un secondo fronte in Libano

M.K. Bhadrakumar indianpunchline.com L'annuncio della tarda notte di domenica da parte del Comando centrale degli Stati Uniti , con sede a Doha, dell'arrivo di un sottomarino nucleare americano della classe Ohio nella sua "area di responsabilità" lascia presagire una significativa escalation del conflitto tra Palestina e Israele. È molto raro che l'uso di questi sottomarini venga reso pubblico. Il CENTCOM non ha fornito ulteriori dettagli, ma ha pubblicato un'immagine che sembra mostrare…

Gaza: dov’è Hezbollah?

Kevin Barrett – Kevin’s Newsletter - 2 novembre 2023 Nel nuovo False Flag Weekly News, il dottor E. Michael Jones ed io abbiamo convenuto che Israele sta subendo una catastrofica sconfitta strategica, in parte dovuta alla sua insopportabile arroganza. Questo è anche il punto di vista dell'Asse della Resistenza, il cui leader libanese, Seyyed Hassan Nasrallah, parlerà presto per la prima volta dall'esplosione della Tempesta di Al-Aqsa del 7 ottobre. Gli americani sono…

I droni di Hezbollah: i cieli non sono più sicuri per Israele

Firas Al-Shoufi thecradle.co La democratizzazione e lo sviluppo della guerra con i droni tra i gruppi della resistenza dell'Asia occidentale rappresentano una grave minaccia per la sicurezza dello spazio aereo dei loro avversari regionali, in particolare Israele, nei confronti della resistenza libanese e palestinese. In questo senso, non sono solo i missili convenzionali, terra terra, balistici o di precisione a minacciare Israele, lo Stato che un tempo godeva di una superiorità militare…

Escalation In Palestina – Hezbollah è pronto ad unirsi alla lotta

Moon of Alabama moonofalabama.org L'attuale conflitto scatenato dagli occupanti della Palestina contro la popolazione indigena ha alcune caratteristiche insolite. Mentre il conflitto è stato, senza dubbio, iniziato dagli occupanti coloniali, negli ultimi giorni il controllo dell'escalation sembra essere in mano alla resistenza. Potrebbe anche far parte di un piano più ampio. L'esercito israeliano aveva pianificato da tempo una manovra su larga scala della durata di 30 giorni, la…

Chi ha tutto da guadagnare dall’esplosione di Beirut?

Pepe Escobar asiatimes.com La narrativa secondo cui l'esplosione di Beirut sarebbe stata una conseguenza esclusiva della negligenza e della corruzione dell'attuale governo libanese è adesso scolpita nella pietra, almeno nella sfera atlantista. Eppure, scavando più a fondo, si scopre che la negligenza e la corruzione potrebbero essere state sfruttate appieno, tramite un sabotaggio, proprio per fare in modo che una cosa del genere potesse accadere. Il Libano è il luogo ideale delle…

Israele ha distrutto Beirut Est con una nuova arma

DI THIERRY MEYSSAN voltairenet.org Il primo ministro israeliano ha ordinato la distruzione di un deposito d’armi dello Hezbollah a Beirut con una nuova arma che, non ancora ben sperimentata, ha causato ingenti danni, ha ucciso più di un centinaio di persone, ne ha ferite 5.000 e ha distrutto molti edifici. Questa volta Benjamin Netanyahu difficilmente potrà negare. Il 27 settembre 2018, alla tribuna delle Nazioni Unite, Benjamin Netanyahu mostra il deposito che esploderà il 4 agosto…

Usa e Israele utilizzano la tragedia di Beirut per mettere sotto controllo il Libano e neutralizzare Hezbollah

DI LUCIANO LAGO controinformazione.info La visita improvvisa a Beirut del presidente francese Emmanuel Macron e la richiesta di alcune fonti libanesi pro occidentali di internazionalizzare le indagini sull’esplosione del porto di Beirut sono indicative di quanto si sta muovendo nel martoriato paese dei cedri. Già alcune ore dopo l’attentato al porto di Beirut, alcuni esponenti libanesi collegati a centrali estere (USA e Arabia Saudita) chiedevano che la gestione del porto fosse…

MISSILE su Beirut??

MISSILE su Beirut? Contoinformazione mostra un video in cui sembra di vedere un missile che piomba sull'epicentro dell'esplosione https://www.facebook.com/controinformazione.it/videos/vb.107393054321355/396298618011483/?type=2&theater controinformazione.it 05.08.2020

L’esplosione di Beirut probabilmente un catastrofico incidente

rt.com L'esplosione di Beirut probabilmente un catastrofico "incidente simile all'esplosione della fabbrica di fertilizzanti di Tolosa del 2001", dice l'esperto di detonazioni a RT L'enorme esplosione che ha scosso Beirut è stata probabilmente causata da una fatale cattiva gestione di materiali pericolosi, rispecchiando un'esplosione che ha raso al suolo una fabbrica di fertilizzanti in Francia circa due decenni fa, ha detto a RT un chimico ed esperto di detonazioni. L'esplosione di…

Siria: la grande guerra in M.O. inizierà nel Levante?

Elijah J. Magnier ejmagnier.com Il mondo è in subbuglio. In questo 2020 si sono già verificate parecchie situazioni molto critiche, come lo scontro tra l’Iran e gli Stati Uniti in Iraq a seguito dell’assassinio del generale maggiore Qassem Soleimani e lo scoppio della pandemia dovuta al COVID-19, che sta lasciando dietro di sé un disastro economico mondiale e che, ad oggi, ha causato più di 400.000 morti e la perdita di milioni di posti di lavoro. Neppure questa tragedia ha però convinto…

La resistenza irachena rivela come costringerà le truppe statunitensi a lasciare il paese

Moon of Alabama moonofalabama.org Ieri gli Stati Uniti hanno attaccato cinque siti in Iraq e hanno ucciso 3 soldati iracheni della 19a Divisione, due poliziotti ed un civile. Gli attacchi si sono verificati dopo che oltre 10 missili, lanciati da sconosciuti, avevano colpito la base congiunta di Camp Taji e avevano ucciso 2 soldati statunitensi ed uno britannico. Oggi gli Stati Uniti sono stati ripagati dei loro atttacchi. Il Comando Centrale degli Stati Uniti ha sostenuto che…

La politica americana in Medio Oriente: i preparativi per un disastro

The Saker thesaker.is Bugie, maledette bugie e statistiche Si è scoperto che Trump e il Pentagono stavano mentendo. Di nuovo. Questa volta sulla reale entità del contrattacco iraniano alle forze statunitensi in Siria. In un primo tempo avevano affermato che nessuno del personale americano era stato ferito, poi hanno confessato che 34 soldati avevano sofferto di lesioni traumatiche cerebrali (che Trump ha "ri-classificato" come "mal di testa"). Infine hanno dovuto ammettere che non erano…

Libano: per i manifestanti questa settimana sarà diversa da quella passata

Elijah J. Magnier ejmagnier.com Dopo circa due settimane di manifestazioni spontanee diffuse in tutto il paese, donatori anonimi hanno investito una ingente somma di denaro  per fornire cibo, bevande e altre cose necessarie ai manifestanti affinché possano restare in strada fino alla “caduta del sistema politico, del governo e di chi governa le banche, in particolare la Banca Centrale.” Gran parte dei Libanesi e’ d’accordo con chi protesta contro la corruzione del sistema…

Israele ed Hezbollah erano arrivati sull’orlo dell’abisso…e poi hanno fatto un passo indietro

Andre Vltchek journal-neo.org Ci sono rari momenti nella storia in cui anche i nemici più determinati possono improvvisamente riconoscere l'inutilità di una battaglia. A volte, solo per un momento o due. A volte, per più tempo. Tali momenti di sanità mentale possono salvare migliaia, persino milioni di vite umane. E questi episodi non sono espressioni di debolezza o di viltà, al contrario, sono veri e propri atti di coraggio. Voglio credere che quello che è successo al confine…

S-300 in Siria – Una valutazione preliminare

THE SAKER thesaker.is Abbiamo qualche notizia in più sul tipo di batterie di S-300 che i Russi hanno consegnato ai Siriani: i Russi hanno convertito un certo numero di sistemi S-300PM e S-300P2 alla versione destinata all’esportazione S-300PMU-2 “Favorit” che, tra l’altro, è anche la versione russa destinata ai Siriani e ai Cinesi. Il sistema usa il missile 48N6E2 ed ha una portata ufficiale di 195 km. Tralascio il resto dei dettagli tecnici e dirò solo che questa è una modifica…