Home / Archivi etichette: Giuseppe Conte

Archivi etichette: Giuseppe Conte

No Tav: la grande illusione

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Meglio di David Copperfield il premier Conte ha fatto sparire i bandi per il Tav sotto gli occhi di tutti, nemmeno fossero stati la statua della Libertà o un Learjet di 7 tonnellate. Una sua lettera arrivata per tempo dice infatti di aver ricevuto la conferma da parte di Telt del consenso a ridiscutere l’opera e a congelare i bandi. Un modo per rinviare il problema a dopo le elezioni europee. Ma non una soluzione definitiva. In …

Leggi tutto »

Perché Sì

DI MARCO TRAVAGLIO ilfattoquotidiano.it Più crescono i 5Stelle contrari all’autorizzazione a procedere su Salvini nel caso Diciotti, più aumentano gli elettori e i simpatizzanti che ci scrivono inferociti e/o sconcertati per quello che considerano un tradimento imperdonabile e un suicidio di massa. E hanno almeno 10 buoni motivi per pensarlo. 1. Il premier Giuseppe Conte, da giurista, spiega che qui “l’immunità non c’entra nulla”. E ha ragione. Aggiunge: “Chi ha letto le carte sa che è stato un atto politico”. …

Leggi tutto »

JP Morgan e il Bilderberg a sostegno del governo? Quanto ci piace!!

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Ricordate la galassia dei banksters, quella dell’infame banca d’affari JP Morgan, che voleva «abolire la Costituzione» in Italia, perché nata dalla Resistenza e di stampo troppo socialista?  Oppure ricordate le élites oligarchiche, sataniche e globaliste del gruppo Bilderberg? I tempi sono cambiati. Mentre a settembre il premier Giovanni Conte era in missione a New York per conto del dio populista, ed anche per assistere alla riunione dell’Assemblea Generale ONU, gli era capitato di pranzare con il …

Leggi tutto »

Populismo, sovranismo e miliardi alla povertà… il coraggio uno se lo può dare

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org All’inizio dell’ottavo capitolo dei “Promessi Sposi”, il nostro Don Abbondio, quello che il “coraggio uno non se lo può dare”, mentre stava leggendo un libro per caso, gli capita di leggere il nome di un filosofo per caso “Carneade chi era costui?”, di cui lui non conosceva nulla, se non che forse l’aveva sentito nominare almeno una volta lungo il pavido, inutile corso della sua vita. Ora noi potremmo dire la stessa cosa… la “politica” che …

Leggi tutto »

Marcello Foa nominato presidente della Rai

DI MARCELLO FOA facebook.com Sono orgoglioso ed emozionato per la nomina a presidente della Rai, che è giunta inaspettata nell’arco di pochissime ore. Ringrazio di cuore il primo ministro Giuseppe Conte, i vice premier Matteo Salvini e Luigi di Maio, il sottosegretario alla presidenza Giancarlo Giorgetti, il ministro dell’economia Giovanni Tria per la fiducia accordatami. Mi impegno sin d’ora per riformare la Rai nel segno della meritocrazia e di un servizio pubblico davvero vicino agli interessi e ai bisogni dei …

Leggi tutto »

Aquarius sì, Aquarius no? L’Italia dice no

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org “Finché la barca va, lasciala andare, Finché la barca va, tu non remare, Finché la barca va, stai a guardare… ” Così diceva una canzone popolare di quasi 50 anni fa, che ben riflette la flemma cronica con cui i governi Europei degli ultimi anni sono stati a contemplare il tema-problema dell’immigrazione di massa. Da qualche giorno però, dopo l’insediamento in Italia del primo governo “populista”, qualcuno ha deciso di non stare più a guardare e …

Leggi tutto »

Colpo di stato in Italia. L’Euro-establishment ha dichiarato guerra alla democrazia

DI BRENDAN O’NEILL spiked-online.com C’è stato un colpo di stato in Italia, senza sangue, senza pistole e senza stivali. Ma comunque un colpo di stato. Il veto del Presidente al Ministro delle Finanze proposto dai partiti populisti, vincitori a valanga delle elezioni generali di Marzo, rappresenta un grave attacco alla volontà democratica del paese. E’ stato un colpo di stato tecnocratico, influenzato dall’UE e dal grande-business, per isolare e indebolire il sentimento popolare anti-Bruxelles che pervade l’Italia. Ha portato al …

Leggi tutto »

CONTE PREMIER/ E’ l’uomo di Verdini (e della Boschi): Renzi al governo con M5s e Lega

  DI ANTONIO FANNA ilsussidiario.net In queste ore (ma in realtà è nell’ombra da una settimana) viene fatto il nome di Giuseppe Conte come possibile premier. Per Salvini e Di Maio un clamoroso autogol. Da molti giorni il tam tam dei giornali ironizza sulla designazione in salsa renziana di rito boschiano del più probabile tra i candidati di compromesso alla carica di presidente del Consiglio, il giurista Giuseppe Conte. Il professor Conte piace a Di Maio ma non piace a …

Leggi tutto »