Sesso con robot che hanno le sembianze di persone famose?

Vediamo le previsioni dei prossimi anni relative al sesso.

United Photo Press | Magazine – 7 gennaio 2020

 

La parola sextech potrebbe non fare parte del nostro vocabolario quotidiano, ma alcune ricerche riportano che questo termine potrebbe entrare tra non molto nelle nostre vite. Il concetto di tecnologia del sesso (traduzione italiana di sextech) comprende una vasta gamma di prodotti e strategie ingegneristiche volte a migliorare e ad innovare l’esperienza sessuale umana.

Il Rapporto sul Futuro del Sesso fornisce le previsioni sextech per questo decennio, dal sesso a distanza ai robot del sesso ed alle esperienze travolgenti.

È certo che siamo nel 2021 e che non ci sono ancora auto volanti, ma in materia di sesso, il futuro è già alle porte (o si può dire che sia già arrivato). Il Rapporto sul Futuro del Sesso, pubblicato nel 2011 faceva previsioni relative al sextech – l’unione tra sesso e tecnologia, unione che sembra essere sempre più praticata.

Nonostante scenari e trame futuristiche degne della serie tv Black Mirror sembrino essere una realtà molto lontana, le date previste dai ricercatori sono più vicine di quanto si possa credere.

Una di queste è, addirittura, in ritardo. Secondo il rapporto, “nel 2020 la gente combinerà regolarmente realtà virtuale e giocattoli sessuali tattili per immergersi completamente nell’intrattenimento per adulti.” Con giochi erotici sempre più tecnologici, videogiochi realistici che mostrano atti sessuali e matrimoni tra esseri umani e robot del sesso, si può dire che la previsione si sia avverata.

Le previsioni di Future of Sex sono state suddivise in 5 categorie di tecnologia sessuale: sesso remoto, sesso virtuale, robot sessuale, intrattenimento coinvolgente e accrescimento fisico (delle zone erogene, n.d.t.) e sensoriale. Tra queste, alcune prevedono che, entro questo decennio, sarà possibile riprodurre con una stampante 3D parti del corpo del proprio idolo, fare sesso con celebrità o persino con indimenticabili celebrità del passato. Diamo un’occhiata a quelle principali:

  • Nel 2033 gli artisti del settore dei film per adulti e alcune celebrità venderanno repliche robotiche del loro corpo, progettate appositamente per il sesso;
  • entro il 2045 un adulto su 10 avrà rapporti sessuali con un robot;
  • nel 2025 parti del corpo dell’amante desiderato/a saranno stampate in 3D e dotate di feedback tattile, aggiungendo realismo al sesso a distanza;
  • nel 2024 le persone saranno in grado di essere chiunque e di interagire con chiunque e saranno in grado di realizzare le fantasie sessuali più disparate nei mondi virtuali foto-realistici;
  • nel 2027, le interfacce “da cervello a cervello” permetteranno ai partner di stimolarsi a vicenda, anche a distanza, per raggiungere l’orgasmo.

 

Fonte: https://www.unitedphotopressworld.org/2021/01/sex-with-robots-from-famous-people-see.html?m=1

Traduzione di Francesco Paparella per ComeDonChisciotte