Palestina: la rivolta del Tempio di Gerusalemme

Continua la brutale repressione degli occupanti israeliani contro il popolo autoctono della Palestina

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Video" su Telegram.

Centinaia di arresti e decine di feriti: questo per ora il bilancio della rivolta del Tempio di Gerusalemme. Dalle 4 alle 8 di stamattina i palestinesi, per protestare contro la brutale repressione delle proteste seguite agli arresti arbitrari del governo Bennett, hanno occupato il Tempio di Gerusalemme.

Gerusalemme: alle 4 del mattino del 15 aprile iniziano i primi tafferugli davanti al Tempio. Arrivano le forze di sicurezza israeliane (ISF) che ingaggiano battaglia all’esterno con fucili e granate, cui rispondono le sassaiole dei palestinesi, mentre altri rivoltosi occupano la moschea: inizia l’assedio. Alle 8 le ISF riescono a entrare nel Tempio e a effettuare gli arresti, i detenuti sono tradotti alla base di confine della fortezza di Adumim e non alla stazione di polizia nella città di Ma’ale Adumim, come si aspettavano.

MDM 15/04/2022

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix