Correttamente abominevole

di Alberto Conti
ComeDonChisciotte.org

Da oggi, 15 ottobre 2021, il green pass obbligatorio per tutti i lavoratori entra in vigore, e si può ben qualificare come misura “correttamente abominevole”, confezionata su misura della coscienza più comatosa che infelice di una maggioranza di benpensanti italiani, che però ancora non lo sanno, non ne vogliono sapere di aprire gli occhi su questa colossale e ipocrita truffa pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Una vile e cinica imposizione di regime ammantata con la veste fasulla del “politicamente corretto” (e “moralmente corrotto” direbbe giustamente Diego Fusaro), declinata in una presunta tutela della salute pubblica fondata sul vaccino sperimentale, reso così obbligatorio nella sostanza ma senza negarne formalmente la libertà di scelta terapeutica. Un’ignobile veste che vorrebbe coprire come un velo arcobaleno la ancor più ignobile ferita mortale, questa sì autentica in tutta la sua gravità, ai principi fondanti di uno Stato di diritto, di una qualsivoglia Repubblica democratica. A maggior ragione se fondata sul lavoro.

Infatti per la massima parte dei già convintamente vaccinati il green pass obbligatorio è ormai ritenuto una misura corretta per la salute pubblica, talmente corretta e necessaria da rimuoverne più o meno consciamente il lato oscuro, cioè il fatto di essere una misura illiberale, antidemocratica, contraddittoria, ipocrita, ricattatoria, estorsiva, abusiva, vessatoria, ingiusta, crudele, spietata, discriminatoria, sovversiva, eversiva, socialmente ed economicamente distruttiva, ma soprattutto anticostituzionale. In breve una misura talmente ingiusta da essere politicamente abominevole in sé e per sé, anche a prescindere dalla falsità o meno della sua sbandierata utilità.

Per contro i non vaccinati per libera scelta, e gran parte dei vaccinati per estorsione, intuiscono dal loro punto di vista che tale misura è abominevole per tutte le succitate caratteristiche, irricevibili da chiunque e a maggior ragione dal proprio Stato.

Ma non dimentichiamo che questo super green pass all’italiana si regge solo sull’ingannevole presunzione di costituire una protezione, anzi “La Protezione” per eccellenza della salute pubblica e quindi del ritorno alla normalità, ed è proprio sulla base di questa falsa credenza che si sdogana, al confine labile della coscienza individuale, l’introduzione surrettizia dell’obbligo vaccinale. (1) Questo è il vero punto nodale, attorno al quale si scontrano le opposte opinioni tra free-vax e obbligation-vax, o meglio tra i free-vax e la propaganda vaccinista di regime, che ha disinformato e terrorizzato le masse conformiste per tradizione, plagiandole fino a indurre un rifiuto al confronto aperto e leale con altri punti di vista, e fino a renderle rinunciatarie dell’uso stesso della propria ragione, in autonomia di pensiero. E così i plagiati si sono maleficamente trasformati in una massa critica di talebani obligation-vax, a supporto del regime tirannico.

E a nulla valgono le aperte dichiarazioni degli stessi proponenti politici sull’uso strumentale del green pass per costringere anche gli ultimi dei non vaccinati a piegarsi alla “scelta obbligata”, una volta assimilata acriticamente la credenza che tale scelta sia indispensabile per il bene di tutti, ma prima ancora del proprio tornaconto nel conformarsi alle nuove regole vessatorie, fino a giustificare qualunque nefandezza pur di compiacere le manie vaccinatorie totalitarie di un regime altrimenti terroristico a oltranza. (2) Bravo Draghi, bravo Brunetta, proprio una bella lezione di egocentrismo, che cancella ogni sensibilità verso le sofferenze altrui, ogni solidarietà a chi ne ha bisogno, fornendo in cambio un’iniezione di ipocrisia sedativa per potersi adeguare meglio al sistema illudendosi di non pagare pegno, pur di essere lasciati in pace anche nel vostro regime dispotico, che secondo voi non si deve neppure voler cambiare.

Ma vediamo brevemente le “ragioni” dei free-vax e degli obligation-vax, cominciando da questi ultimi, che rappresentano la vera emergenza nazionale, il vero sostegno all’abominio, unico caso del genere nel mondo civile, a parte gli USA da cui provengono queste abominevoli sollecitazioni.(3)

Non è facile occuparsi dei falsi miti e credenze della propaganda vaccinista. E’ un po’ come fare un’autopsia su un cadavere putrefatto. Se non sei del mestiere il disgusto ti può sopraffare in qualsiasi momento. Ma tant’è, ci tocca sviscerare queste immonde falsità, nella speranza di ripulirne questo povero nostro mondo, per consentirgli di rinascere a nuova vita, alla luce della verità, nell’armonia di una coscienza liberata e in comunione con la natura.

Forza e coraggio, turiamoci il naso e cominciamo:

* la pandemia è un flagello reale, che se non la fermi peggiora e non finirà mai

* la covid-19 colpisce duramente a tutte le età

* la covid-19 è incurabile, si può solo prevenire, e l’unica prevenzione è il vaccino

* chi propone vecchi farmaci impropriamente utilizzati per curare la covid-19 è un impostore

* il vaccino funziona bene

* il nuovo vaccino è molto sicuro, più dei vaccini tradizionali

* per stroncare la pandemia è necessario immunizzare quasi tutti, anzi facciamo proprio tutti

* dimentichiamoci l’effetto gregge, non serve più

* i non vaccinati sono il principale serbatoio di contagio

* i non vaccinati producono le pericolose varianti, costituiscono un grave pericolo per la società

* vaccinarsi vuol dire proteggere se stessi e soprattutto gli altri, è un dovere morale, un atto d’amore

* il vaccinato è sano e sicuro, non può contagiare gli altri

* il vaccinato può ritornare a vivere normalmente, è l’eroe del ritorno alla normalità

* il non vaccinato è uno stupido ingrato, colpevole di tutte le disgrazie legate alla pandemia

* tutto ciò che contraddice i punti precedenti è una pericolosa fake news, e va sanzionata duramente

* ecc. ecc (non ce la faccio più!)

Niente di inventato, tutte cose dette, ripetute, strarivomitate su tutti i giornaloni e canali TV generalisti (eccetto il canale 262 Byoblu) da giornalisti, nani e ballerine, ma soprattutto dai virologi superstar, meglio ancora se autoproclamati sex-simbol e sorgenti uniche della verità scientifica, che non è democratica. Non so se Pitagora, Galileo, Newton, Einstein, Ippocrate, Pasteur e tanti altri siano da considerarsi democratici o no in spirito, ma di certo sono stati spiriti liberi, molto liberi, altrimenti non li ricorderemmo. E’ dalla libertà di pensiero che nascono le nuove verità, e questo è lo spirito della vera scienza. Dalla propaganda dogmatica invece può solo nascere menzogna e inganno.

La rabbia per la stupidità, e i danni che arreca anche all’intera collettività, è sempre stata un’emozione forte in chi vede chiaramente all’opera la stupidità altrui, e alla rabbia per il male che ne deriva è quasi sempre legata la condanna del colpevole, lo stupido.

Questi sono sentimenti reciproci e divisivi tra molti free-vax e molti obbligation-vax, ma non speculari, viste le grandi differenze in intensità e per come si generano. Gli uni, più tolleranti come dice la parola stessa, che s’informano attivamente da fonti alternative al mainstream, ne verificano l’attendibilità, ragionano e mettono in discussione tutto, anche o soprattutto il sistema; gli altri vittime della propaganda, che alla ragione autonoma sostituiscono una cieca e granitica fiducia nel mainstream, conformandosi al sistema in cambio di un gratificante quieto vivere, per quanto precario, difeso anche con l’indifferenza o peggio l’intolleranza per i “diversi”.

Inutile a questo punto elencare le ragioni dei free-vax. Basta riprendere al contrario quelle elencate sopra per gli obbligation-vax, con l’avvertenza che diversamente da loro non intendono rappresentare “la verità”, assoluta e imposta con la forza, ma semplicemente la miglior verità del momento, il cosiddetto “stato dell’arte”, suffragato da documentazioni cliniche e scientifiche raccolte in tutto il mondo e ricavate da fonti primarie (4), la cui serietà e autorevolezza appartiene ad un mondo ben diverso, ben separato di livello dal quotidiano teatrino mediatico, basato su veline condivise e opinion makers selezionati e ben pagati, tutti in conflitto d’interessi e sotto un’unica regia planetaria, i cui veri scopi si possono desumere dagli interessi che vengono promossi e blindati dallo spettacolo, o avanspettacolo prodotto.

Ora che il regime mostra il suo vero volto, autoritario, repressivo e violento contro l’eroica minoranza che intende salvaguardare se stessa e l’intera comunità dagli insulti alla salute pubblica, alla dignità umana e alla democrazia stessa scelta nel ‘46 e perfezionata nella Costituzione del ‘48, cosa si può e si deve fare in concreto, alla luce di quanto detto?

Innanzitutto resistere, resistere, resistere, questa è la pre-condizione necessaria alla realizzazione di qualsiasi proposta salvifica. Nel merito però teniamo presente che proprio la “scienza medica”, se di scienza si può parlare nell’ambito delle prassi curative, insegna che la fase più critica nell’affrontare una nuova malattia è la diagnosi. Azzeccata la giusta diagnosi della malattia, la terapia viene spesso di conseguenza, la sua “scoperta” è quasi banale.

La diagnosi che si evince dall’analisi della situazione attuale è che la società italiana si è lasciata incartare da una narrazione ingannevole della cosiddetta emergenza sanitaria, in realtà più provocata e amplificata che naturale e realistica, perdendo così di vista i danni morali e materiali alla pacifica e prospera convivenza sociale che i falsi rimedi alla falsa narrazione emergenziale comportano.

Che è come dire che gli effetti avversi di una “terapia politica” superano di gran lunga i presunti “benefici sociali”, in sintonia a quanto evidenzia la criminale “politica sanitaria” del colosso Pfizer in combutta con la regolatoria FDA e il governo dem americano, e non solo, quando spinge per la vaccinazione anticovid pediatrica dai 6 mesi d’età in su, indiscriminatamente (5).

L’Italia è così in balìa di un cortocircuito artatamente prodotto dal governo Draghi-Mattarella, estremamente devastante per il nostro Paese quanto propedeutico all’applicazione del controllo sociale totale e totalizzante, digitalizzato, come è nell’agenda diabolica dei “padroni universali”.

Ma questa è la complicanza successiva della malattia, che dobbiamo sventare preventivamente per quanto ci sarà possibile.

Ora tutte le forme di resistenza e dissenso tornano utili alla causa, se si riesce a mantenerle nell’alveo della non violenza nonostante le inevitabili provocazioni, soprattutto quelle false, segretamente organizzate dal regime stesso per giustificare poi la repressione che è sempre violenta.

Ma più in generale la migliore “terapia precoce” contro l’avvitamento della tirannia anche a questo stadio è quella di sempre, per difficile che sia praticarla: non stancarsi mai di lanciare fiondate contro Golia, ovvero pillole di verità salvifica, anche se sporadiche, contro le massicce inoculazioni di falsità mortifere del gigante malevolo. Mai come ora la libertà si conquista non con la storica violenza delle armi, ma con l’amore per la verità e il bene, contagiandosi e contagiando quanti più obbligation-vax possibile ( … anche dai peggiori “virologi” prezzolati si può ricavare un qualche utile spunto).

La verità prima o poi verrebbe a galla comunque, ma dobbiamo aiutarla a risalire in fretta dai neri abissi di questo oceano della falsificazione mediatica, perché non abbiamo tutto questo tempo. E la pìetas cristiana, o la compassione buddista, o la saggezza taoista, fate voi, può aiutare molto in questo difficilissimo compito, che richiede comunque un grosso sacrificio, e una grande disponibilità a mettere in discussione tutto, anche se stessi, ma ne vale la pena. Ormai il dado è tratto, e non da noi. Per quanto ci riguarda, ora più che mai calma e fermezza, vietato mollare, vietato sbagliare.

Restiamo umani, uniti e giusti, e vinceremo. Siamo in guerra, ma con la pace nel cuore.

Alberto Conti – 15 ottobre 2021

 

Note:

(1) https://www.open.online/2021/07/23/mario-draghi-persone-vaccinate-contagiose/

(vedi video all’interno dell’articolo)

(2) https://www.ilcorriere.it/video/corriere-tv/55798/brunetta-ammette-che-il-green-pass-e-uno-geniale-strumento-di-cattiveria-del-governo-draghi-verso-gli-italiani.html

(3) https://www.ilpost.it/2021/09/10/coronavirus-stati-uniti-joe-biden-obbligo-vaccinale/

https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/vaccino-obbligatorio-in-quattro-paesi-al-mondo-nessuno-in-europa_37683240-202102k.shtml

(4) https://www.bem.unito.it/it/come-fare/supporto-ricerche-e-tesi/fonti-primarie-e-secondarie

(5) http://www.ilfarmacistaonline.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=98821

https://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/radiocor/economia/dettaglio/pfizer-presentati-a-ema-dati-per-autorizzare-vaccini-tra-511-anni-nRC_15102021_1611_450183896.html?lang=it

http://www.assis.it/se-il-presidente-della-societa-di-pediatria-dice-no-ai-vaccini-anti-covid-19-ai-bambini-vuol-dire-che-e-tedesco/

Notifica di
65 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
JA
JA (@ja)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 12:51

I sinistri Draghi italiani del Grande Reset neocomunista abusivamente al governo nell’abusivo presidenzialismo della Mattarella, alla scuola marxista del drago cinese: “I passaporti vaccinali inaugureranno un sistema di credito sociale [alla cinese]. [dice Li-Meng Yan M.D./Ph.D., con formazione specifica sui coronavirus, fuggita dalla Cina negli Stati Uniti che crede il virus sia nato in un laboratorio militare cinese] I passaporti vaccinali sono chiaramente progettati per inaugurare un sistema di credito sociale come in Cina. E con ciò, ottieni una sorveglianza digitale 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e un’incredibile quantità di controllo su ogni singola persona. Ogni aspetto della vita è collegato tra loro attraverso questo sistema, quindi un punteggio di credito sociale scadente avrà anche ramificazioni finanziarie e determinerà se, dove e come ti è permesso viaggiare. Yan sottolinea che gli americani [e gli italiani], non essendo a conoscenza del sistema di sorveglianza cinese, non capiscono che accettando mandati e passaporti sui vaccini, stanno dicendo sì a un sistema di sorveglianza totale che detterà le loro intere vite. Stanno anche dicendo di sì ad essere cavie per un flusso infinito di vaccini discutibili. “Una volta che sostieni il mandato per due dosi, devi supportare il booster e… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da JA
JA
JA (@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
24 Ottobre 2021 12:59

“Bomba dall’Iss: appena 3.783 i morti “solo” per Covid «Non è una notizia, è una bomba: se ne dovrebbe parlare in ogni talk televisivo». Carlo Freccero commenta così la novità della settimana: secondo l’Istituto Superiore di Sanità, sono appena 3.783 le persone uccise in Italia “solo” dal Covid, cioè prive di gravi malattie preesistenti. … «Rendetevi conto: meno di 4.000 vittime, contro le 130.000 esibite, in un paese in cui ogni anno, mediamente, i decessi sono 650.000», fa notare lo storico Nicola Bizzi. «La semplice influenza stagionale può uccidere anche 15.000 persone», osserva il professor Alessandro Meluzzi, … Stavolta, è l’Iss diretta da Silvio Brusaferro a fornire le cifre (vere) del profilo sanitario del problema, maneggiato in modo sleale per rinchiudere la gente in casa e demolire le piccole aziende, e ora condizionare – con il ricatto “vaccinale” – la ripresa della vita sociale. … … solo 3.783 sarebbero dovuti alla potenza del virus in sé». Tutti gli altri italiani che hanno perso la vita «avevano da una a cinque malattie che, secondo l’Iss, lasciavano loro poca speranza». Addirittura il 67,7% soffriva di più di tre malattie compresenti, e il 18% di almeno due. … allora mi spiegate perché la… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da JA
danone
danone (@danone)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
24 Ottobre 2021 14:07

Non mi stupisce affatto che i veri morti da covid siano solo il 2 e rotti per cento dei numeri ufficiali.
Noi qui lo sappiamo da mò che manipolano le cifre.
Quello che mi chiedo è, se il covid praticamente uccide solo vecchi con altre, più di una, patologie, come cazzo ha fatto ad uccidere 3783 persone sane?!
No aspetta, forse ci arrivo.
I 3783 morti covid senza patologie sono quelli morti covid cadendo dal balcone, o quelli schiantati in moto, oppure quelli annegati covid, si dai, certamente sono loro.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da danone
JA
JA (@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
24 Ottobre 2021 14:38

Bella domanda da fare al fabbro (Brusaferro). Forse saranno stati allergici ai cinesi.
Hai visto mai? 🙂

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da JA
CptHook
CptHook (@cpthook)
Staff CDC
Risposta al commento di  danone
24 Ottobre 2021 16:27

Vedi sopra risposta a JA.

Primadellesabbie
Primadellesabbie (@primadellesabbie)
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
26 Ottobre 2021 11:48

Beh, tanto per cominciare non li curi, poi se non spirano da soli li aiuti con cure sbagliate.

Un mio vecchio amico, primario in pensione molto critico verso l’ambiente, usa dire abbastanza seriamente, a proposito della malasanità, che i pazienti ricoverati resistono più di quel che si possa immaginare, hanno la fortuna che, se proprio non gli si tira una coltellata bella profonda e nel posto giusto, di solito non muoiono.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Primadellesabbie
CptHook
CptHook (@cpthook)
Staff CDC
Risposta al commento di  JA
24 Ottobre 2021 16:25

Purtroppo non è così semplice, e Il Tempo si prende una bella bacchettata da un professore di statistica:

https://www.statsalute.com/post/solo-3-783-deceduti-covid-19-cattiva-informazione-statistica

BALABIOTT
BALABIOTT (@balabiott)
Utente CDC
Risposta al commento di  CptHook
24 Ottobre 2021 17:07

Vero, letto l’ articolo…occhio agli ‘autogol’, non diamo assist al mainstrem per screditare la resistenza…quei cucù di open,facta,ecc…, ti possono dimostrare (falsamente) che 1+1 fa 3…

JA
JA (@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  BALABIOTT
24 Ottobre 2021 17:59

Scommettiamo che in 2 parole di numero ti posso dimostrare che 1:2=2?
E’ tutto una convenzione e un’illusione “razionalizzata”.

Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  BALABIOTT
24 Ottobre 2021 19:48

“non diamo assist al mainstrem per screditare la resistenza…”

Giusto, ma la verità un po’ alla volta viene fuori. Infatti, i ricercatori dell’Università tedesca di Duisburg-Essen hanno confermato quello che i critici sostengono da tempo e cioè che nel 2020 in Germania non c’è stato un eccesso di mortalità. Occorre infatti tenere conto dei cambiamenti demografici e dell’aumento dell’aspettativa di vita, non possono essere confrontati i dati grezzi. Malgrado i decessi con o per Covid siano stati quasi 35.000, gli studiosi dell’ Università di Duisburg-Essen giungono alla conclusione che non c’è stato eccesso di mortalità. Sono stati analizzati i dati di Germania, Spagna e Svezia. Il fronte critico aveva già stabilito che la situazione in Italia era paragonabile a quella della Germania, con alto numero di anziani, quindi prima o poi la verità verrà fuori, anche ufficialmente, è solo questione di tempo.

https://www.mdr.de/wissen/in-deutschland-keine-uebersterblichkeit-durch-covid-100.html
(articolo in tedesco: Nonostante il Covid 19: 2020 nessun eccesso di mortalità in Germania)

BALABIOTT
BALABIOTT (@balabiott)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
24 Ottobre 2021 21:25

Oggi leggevo un articolo sulla terza dose riportato da un ‘giornalone’, ho notato nei commenti al pezzo che la sicumera di certi punturati pareva meno netta…qualche timido segno di risveglio?..spèremm..

Mark.Twain
Mark.Twain (@mark-twain)
Utente CDC
Risposta al commento di  BALABIOTT
24 Ottobre 2021 21:56

Ieri, parlando con un amico totalmente provax, mi fa: mi pare che questi al governo si stiano spingendo un po’ troppo. Anzi, stanno rompendo i cog…
Non so se il fronte si sta sgretolando ma, frasi come queste, aprono dei piccoli spiragli di speranza in un possibile risveglio in una parte del gregge.

Gino
Gino (@gs)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
25 Ottobre 2021 8:26

La seguente è l’immagine della “piramide” demografica italiana stimata relativamente al 1° gennaio del 2021. (venne chiamata “piramide” poiché fino a circa 50 anni fa la forma di questo tipo di rappresentazione demografica fu tipicamente triangolare, in ragione della decrescita della mortalità infantile, di fertilità costante e di crescita della vita media) https://it.wikipedia.org/wiki/File:Italy_Population_Pyramid.svg Dato il fatto che una vita media di circa 82 anni implica massima incidenza della mortalità nell’intervallo delle classi con età a cavallo del valore 82, pressoché scontata dovrebbe poi risultare l’evidenza del balzo che entro 10 anni dovrà verosimilmente intervenire, in ragione dello slittamento verso l’alto della parte della popolazione la cui età attuale è compresa tra i valori 65 e 75. Dall’evidenza di tale scontata previsione, altrettanto facilmente dovrebbe poi derivare anche l’ulteriore evidenza della ovvia previsione di una naturale progressione del numero totale di morti annuali, almeno fino a ché gli attuali cinquantenni non siano diventati almeno ultra settantenni. In pratica, ovvia è la previsione che nei prossimi 30 anni il numero annuale dei morti tenderà ad essere crescente. Ad esempio, una stima abbastanza valida, seppure approssimativa, del numero dei morti che sarebbe naturale attendersi nell’anno 2022, la si otterrebbe applicando le stesse percentuali… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Gino
JA
JA (@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  CptHook
24 Ottobre 2021 17:54

A prescindere che delle statistiche di regime o dei suoi associati mi fido come di quelle che danno sull’inflazione, stà di fatto che questo “problema” dei numeri gonfiati è saltato fuori mesi fa anche in USA e Portogallo per citarne alcuni oltre al fatto che anche Bassetti diceva (lui dice solo all’inizio ma io lo avevo scritto sul suo sito Facebook mesi dopo e non lo ha cancellato) che nessuno è morto di covid come si può dire che uno è morto di peste. Troverò gli articoli e poi li metto.

JA
JA (@ja)
Utente CDC
Risposta al commento di  JA
24 Ottobre 2021 18:31

““I MORTI DI COVID? SONO L’80% IN MENO DI QUELLI UFFICIALI!” LA RIVELAZIONE DI UN ACCADEMICO TEDESCOMorti con il Covid o per il Covid? Il numero dei decessi reali dovuti a questo virus probabilmente non si saprà mai, così come la sua effettiva letalità. Tuttavia numerosi dubbi sono stati sollevati da personaggi autorevoli in merito alle modalità di conteggio utilizzate, che potrebbero aver gonfiato i dati. “Il Coronavirus probabilmente non è la causa della morte nell’80% dei decessi ufficiali registrati come Covid”, così titola il giornale tedesco riassumendo quella che è la posizione dell’accademico. Lockdown, mascherine, distanziamento e pressione per la vaccinazione sarebbero quindi stati introdotti per arginare un virus con una mortalità inferiore a quella dell’influenza stagionale. ” 31/08/2021 https://www.byoblu.com/2021/08/31/i-morti-di-covid-sono-l80-in-meno-di-quelli-ufficiali-la-rivelazione-di-un-accademico-tedesco/ Bassetti: “In Italia abbiamo sbagliato a contare i decessi“. ”Abbiamo un peccato originale che riguarda marzo-aprile 2020, dove chiunque arrivasse in ospedale con un tampone positivo, anche che aveva un infarto, veniva qualificato come morto per Covid. ” 19/11/2020 https://www.today.it/attualita/matteo-bassetti-morti-covid-come-vengono-classificati.html “Pandemia criminale: sentenza a Lisbona, solo 152 morti di Covid in un anno e mezzo Una petizione pubblica ha costretto il tribunale amministrativo di Lisbona a dare il numero effettivo dei morti di covid in Portogallo e secondo la… Leggi tutto »

BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  CptHook
25 Ottobre 2021 1:10

L’articolo sostiene che la causa del decesso è determinata non dalla cartella clinica ma dalla scheda di morte, in cui il medico certificatore deve indicare quella che ritiene essere la causa iniziale di morte secondo la definizione OMS: ovvero, se il deceduto aveva un tumore, il diabete e quant’altro, ma il medico decide che in realtà è morto di covid, in base ai dettami dell’OMS e in mezzo a una campagna mediatica di terrorismo apocalittico, a chi mai potrebbero venire dei dubbi al riguardo?

Primadellesabbie
Primadellesabbie (@primadellesabbie)
Utente CDC
Risposta al commento di  CptHook
26 Ottobre 2021 14:30

Per uno specialista di statistica, cominciare la contestazione dicendo che bisogna basarsi sui referti di decesso, anziché sulle cartelle cliniche disponibili, è un inizio strepitoso.

Finire poi consigliando un proprio libro per farsi un’idea è una ciliegina sotto spirito.

Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 14:17

Restiamo umani, uniti e giusti, e vinceremo. Siamo in guerra, ma con la pace nel cuore.

Bellissime parole ma dopo Rambo IV l’ immaginario collettivo sa che con la pace nel cuore non si fermano le guerre, perché di guerra si tratta quando gli innocenti muoiono e gli infermieri diventano soldati semplici per plotoni di esecuzione che si compiacciono e godono quando intubano. Al limite proverei con le favole tipo quella del lupo a monte e della pecora a valle che tutti conoscono ma che pochi sanno che la pecora era si bianca ma solo perché era una tigre albina e il lupo supponente fece una brutta fine. Nella favola reale, Burioni fa il lupo.
Si lo so le guerre portano a conseguenze extra generazionali pazzesche, i migliori muoiono in guerra e l’ umanità continua grazie alla procreazione dei vigliacchi, non mi stupisce una intera umanità vigliacca con all’ apice una élite che non ha neanche il coraggio di spararti e seppellirti a sue spese, troppe guerre nell’ ultimo secolo.
Chiedo scusa, mi esprimo senza ritegno.

danone
danone (@danone)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
24 Ottobre 2021 14:36

Anche Joyce scrisse l’Ulisse, non ti preoccupare :-))

Ti faccio solo notare che, anche dopo il tuo commento, l’affermazione che sostiene che la pace nel cuore risolve, rimane valida.

Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
24 Ottobre 2021 14:46

Anche i partigiani combattevano con la pace nel cuore, si combatte per la pace non certo per la guerra. Faccio notare che i nazisti hanno smesso di commettere crimini solo quando eserciti e milioni di morti in guerra sono intervenuti. Tuttavia se mi garantisci che con la pace nel cuore si andrà a risolvere l’ intera faccenda, pace sia, io al massimo parlo, non alzo un dito su nessuno.

danone
danone (@danone)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
24 Ottobre 2021 15:31

Sei tu che te lo devi garantire comprendendo dentro di te cosa vuol dire, io lo posso garantire solo a me.
Senza pace nel cuore vai poco lontano.

Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
24 Ottobre 2021 15:42

Candidi come colombe e attenti come serpenti.
Con la pace nel cuore e la proibizione dei medicinali anti covid ne abbiamo seppelliti una moltitudine, tutti andati molto lontano.
I pacifisti in tempo di guerra sopravvivono grazie al cuore di chi dona la propria vita per salvare quella di altri. Scopri cosa vuol dire.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Rnamessaggero
BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
24 Ottobre 2021 19:51

La “pace nel cuore” che avevano i partigiani (per equità diciamo “molti di loro”…) si vide nelle feroci stragi della “rossa primavera”, comprese le ragazze rapate a zero, seviziate e stuprate in branco perché sorelle o fidanzate di fascisti… Ma era già apparsa prima, negli agguati ai decorati di guerra (“bersagli simbolici”…), a intellettuali come Gentile, o con la bomba nel cassonetto di Via Rasella, che non solo uccise anche degli ignari passanti, ma era stata collocata allo scopo deliberato di provocare la rappresaglia tedesca per inasprire la guerra a spese della popolazione civile.
Non insisto sul tema perché abbiamo problemi più attuali e pressanti, inoltre non mi interessano i dibattiti su buoni & cattivi, ma mi irrita l’idealizzazione di una parte e la demonizzazione dell’altra: possiamo cercare di comprendere la Storia o di inventarcene una di comodo, a ciascuno la sua scelta.
Fra l’altro: i nazisti smisero di commettere crimini solo quando furono sconfitti da altri, che ne avevano commessi e continuarono a commetterne di altrettanto efferati. Questa è la sostanza delle cose; il resto è la narrativa dei vincitori. Con i quali dobbiamo vedercela adesso, e non è detto che ne usciamo.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da BrunoWald
Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
24 Ottobre 2021 20:16

Il tuo discorso avrebbe un senso se ad iniziare la guerra fossero stati i partigiani, fare la morale a chi reagisce per difesa lo trovo patetico, senza offesa, non sei il primo che fa la vittima dei partigiani. Stando alle tue parole anche i Talebani sono dei cattivoni perché sparavano ai mericani.

https://www.youtube.com/watch?v=kuKR5SXJ3lA

questi sopra sono gli italiani che i partigiani hanno dovuto combattere. Abbiamo problemi più importanti, concordo, se sei una camicia nera, oggi, mi sei anche simpatico.
Ma dai, e gli ebrei scampati dall’ olocausto che per anni e anni hanno continuato a cercare i tedeschi coinvolti, tu come li chiami ? fanatici ?
Buoni e cattivi, ma fammi il piacere, se uccidi il figlio di un partigiano e inizi tu le danze, non ti lamentare se poi il partigiano crepa di mazzate te e chi ti ascolta foss’ anche un civile che passa per caso. Niente è più patetico del pianto di chi inizia con la violenza e poi piange perché la riceve come risposta.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Rnamessaggero
BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
24 Ottobre 2021 20:51

Non faccio e non sono la vittima di nessuno. Sono anzi allergico al vittimismo in quanto tale, tantopiù se a senso unico. Infatti quando parlo di comprendere la Storia mi riferisco alla necessità di un’analisi oggettiva, che prescinda da manicheismi e pietismi vari. “Il tuo discorso avrebbe un senso se ad iniziare la guerra fossero stati i partigiani, fare la morale a chi reagisce per difesa lo trovo patetico”. In queste poche righe condensi la interpretazione della parte vincente (riassumo per brevità). Cioé una interpretazione di parte, alquanto discutibile. Mi astengo dal controbatterla per ovvie ragioni, salvo dirti che definire “reazioni per difesa” certi eventi è semplicemente falso. Te lo dico serenamente: non esistono i buoni e i cattivi. Per disgrazia, ci fu una guerra civile combattuta da entrambe le parti con estremo accanimento ed odio reciproco: al punto che le ferite ancora non rimarginano, e l’odio non è sopito. E siamo alla mercé degli stranieri. Il solo modo in cui potremo tornare ad essere fratelli e, forse, recuperare il nostro paese, sarà smettendo di raccontarci cazzate sul passato. PS: Grazie per la simpatia, che ricambio di cuore, ma la camicia nera la portavano cent’anni or sono in tutt’altro contesto,… Leggi tutto »

Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
24 Ottobre 2021 21:13

In sintesi, Gaetano Bresci schiatta il Re d’ Italia perché se lo meritava, Il figlio del Re trova in Mussolini un bastone col quale punire gli operai ? o come li vuoi chiamare, Bresci lo definirono anarchico ma ti posso assicurare che come definizione non ha alcun senso, quindi Mussolini bastonava i comunisti per conto del Re che comunque doveva vendicare il padre ? Si ci fu una guerra civile e concordo con te che tra due che si sparano sia difficile capire dove sia la bontà. I partigiani non hanno vinto proprio niente e ora non parlano da vincitori, la guerra civile la vinsero gli americani e i fascisti assieme, entrambe anticomunisti. E i partigiani ? sono spariti, a loro interessava solo tornare a casa e coltivare il loro buon cuore in famiglia, una sorta di pace comunque la si era raggiunta. E i comunisti ? spariti, anzi mai esistiti.

Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
24 Ottobre 2021 21:45

Esistono però ancora gli operai, la solita brutta gente che mantiene un sindacato fascista che fa il comunista e grida aiuto aiuto se i fascisti gli fanno visita in sede, e se l’ ammazzi mentre manifestano poi ti crea le guerre civili ma stavolta gli americani li abbiamo ancora in casa quindi tutto tranquillo. La storia d’ Italia credo sia tra le più brevi del mondo.

sbregaverse
sbregaverse (@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
25 Ottobre 2021 17:06

CHI analizza fatti oggettivi senza…….
SEMPRE INTERPRETA.
CHI poi legge o ascolta l’analisi dei fatti oggettivi…..
ANCORA SEMPRE INTERPRETA.
Con intatti stima e affetto.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da sbregaverse
BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
25 Ottobre 2021 2:24

“Niente è più patetico del pianto di chi inizia con la violenza e poi piange perché la riceve come risposta.”

Patetico è chi si mostra incapace di discutere portando argomenti anziché sproloqui e luoghi comuni.
Patetico è chi si scaglia contro argomenti che nemmeno comprende, per difendere i propri miti.
In breve, la stima è reciproca.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da BrunoWald
Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
25 Ottobre 2021 9:01

Non hai capito la risposta, tu attacchi i partigiani e io si li difendo, il trafiletto sopra che hai riportato parla di questo, dei buoni che sanno ammazzare come i cattivi ma che non iniziano mai per primi perché hanno la pace nel cuore ? In ogni caso, se analizzi questo ultimo tuo intervento alla luce di uno specchio ti ci puoi vedere, i tuoi non sono argomenti ma blande offese personali totalmente mancanti di supporto. Nei miei interventi non ti ho mai menzionato, ho sempre e solo parlato in senso generale, se ti sei sentito colpito è perché volontariamente ti sei messo sulla linea della raffica, bastava spostarsi, a sinistra ovviamente. Al netto di tutti i malintesi perché entrambe non ne siamo immuni e con stima.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Rnamessaggero
BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
26 Ottobre 2021 4:58

Allora mettiamola così. Ognuno ha la sua visione, necessariamente soggettiva: se io ho un progetto politico, e tu ne hai uno diverso, ci scontreremo inevitabilmente, ma non è che uno ha ragione e l’altro torto. Ognuno ha le sue ragioni (se è in buona fede). Questo è il terreno proprio della politica. A volte il conflitto ha esiti tragici, non perché qualcuno lo voglia ma perché è inevitabile. Le elites scatenarono la 1GM: la rivoluzione d’ottobre ne fu una delle conseguenze inevitabili. Anche il fascismo era inevitabile, proprio perché c’era stata la rivoluzione bolscevica e la classe media tornata dal fronte non poteva accettarla. Il fascismo fermò il marxismo in Italia, il ché lo ritengo un bene; ma lo fece al prezzo di allearsi coi settori più rancidi della penisola, e questo fu un terribile male. Poi cercò di plasmare un suo progetto nazionale, sul quale calò il maglio della 2GM: fu un’epoca tragica. Non ho attaccato la resistenza: ho ricordato dei fatti reali, e contraddetto una tua affermazione perché la ritengo non vera, tutto qui. Tra l’altro, furono i partigiani a “cominciare”, cioé ad assumersi la responsabilità di scatenare una guerra civile nel bel mezzo di un conflitto mondiale,… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da BrunoWald
Primadellesabbie
Primadellesabbie (@primadellesabbie)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
27 Ottobre 2021 9:23

“Anche il fascismo era inevitabile, proprio perché c’era stata la rivoluzione bolscevica e la classe media tornata dal fronte non poteva accettarla. Il fascismo fermò il marxismo in Italia”

Mi incuriosiscono sempre queste versioni che contengono un poca di verità e tanta ne nascondono.

Ti do la mia.

La WWI è stata combattuta da reparti costituiti da soldati provenienti dal medesimo paese o circondario, comandati da ufficiali che erano le persone ‘colte’ del luogo, il medico, il notaio, il farmacista, l’avvocato, forse quella che tu definisci classe media, la cui costituzione di fatto da noi era in ritardo.

L’incompetente e presuntuosa leggerezza e l’inutile crudeltà di questi soggetti, smascherata durante i lunghi anni di trincea e costata la vita e tribolazioni realmente inenarrabili, non furono dimenticate dai sopravvissuti di ritorno alla vita civile.

Da qui l’impossibilità di riprendere il vivere sulla base degli equilibri sociali prebellici, e la conseguente decisione da parte di un’obbedienza massonica ben individuata, previa approvazione internazionale, di dare vita alla dittatura.

Il tutto nel quadro locale, culturale e politico, del tempo:
efficientissimi preti-poliziotto in azione da pulpiti capillarmente distribuiti, industria nell’orbita franco-inglese, marxismo nell’aria a disposizione di pochi, irrilevanti ma volonterosi rivoluzionari.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Primadellesabbie
BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Primadellesabbie
28 Ottobre 2021 1:25

In linea di massima sono d’accordo con te. Infatti ho detto che il prezzo fu l’alleanza con i settori più rancidi della penisola. Indubbiamente la 1GM rappresentò un trauma collettivo, caduto addosso a un mondo ottimista e fiducioso nel progresso, che vide vacillare i principi stessi su cui si era in precedenza basata la società, anche e soprattutto per la bancarotta morale, prima che economica, della classe dirigente civile e militare, dimostratasi crudele e incompentente. Il quadro che descrivi valeva soprattutto per gli ufficiali superiori e i generali; i giovani tenenti e capitani spesso soffrirono e morirono insieme ai loro soldati, vittime degli alti comandi. Ma questo accadde in tutti i paesi belligeranti, non solo in Italia. Ho letto molto sul tema riguardo alla Germania. Non dubito che la dittatura fu una creazione massonica approvata dall’esterno. Ma essa ebbe a mio giudizio anche un significato storico che andava al di là delle macchinazioni delle elites. Essa rappresentò anche, in Italia come in Germania, l’irruzione della classe media nella stanza dei bottoni, di fronte ad una crisi generale della civiltà occidentale che le elites avevano provocato ma non sembravano all’altezza di governare. E questo a mio avviso fu anche il motivo… Leggi tutto »

Primadellesabbie
Primadellesabbie (@primadellesabbie)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
28 Ottobre 2021 2:18

Leggo volentieri, grazie, nessuno esige o pretende di avere la verità ultima.

Tenenti e capitani soffrirono e morirono, ma erano drammaticamente superficiali e militarmente impreparati, ci sono testimonianze imbarazzanti dei pari grado che li hanno frequentati da prigionieri.

A proposito della classe media, negli anni ’70 si discuteva se in Italia fosse avvenuta la formazione della borghesia, e la maggior parte dei commentatori di ogni colore era del parere che no, non ci fosse ancora una borghesia paragonabile a quelle europee (la crociera del Britannia prova anche questo).

E credo sia una caratteristica comune ai Paesi in ritardo nell’industrializzazione e che hanno adottato regimi dittatoriali.

Ultimo aggiornamento 30 giorni fa effettuato da Primadellesabbie
Predator.999
Predator.999 (@snypex)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 14:30

Da tutto ciò che ho letto e compreso dalle dichiarazioni video di persone intellettualmente oneste, l’unica considerazione che posso fare è: associare il GP alla pseudovaccinazione sperimentale basata su mRNA è totalmente stupido. Cerchiamo di capirci. La pseudovaccinazione è solo uno strumento per spingere sul GP, qualsiasi argomentazione contraria fa il gioco del governo. Prova ne è che per applicarlo, ai responsabili non gli si potrà dire che era per le pseudovaccinazioni. E’ come dire che il codice fiscale serve solo per pagare le tasse. Quante volte abbiamo dovuto dichiarare il codice fiscale per azioni che non riguardano il fisco? Perchè serve a tracciare le azioni finanziarie del soggetto. Allora il GP è una specie di supercodice fiscale che non solo è in grado di tracciare le tue operazioni finanziarie, ma avrà anche la capacità di certificare che cosa hai in testa e perchè, sulla base dei miliardi di dati raccolti ed elaborati da server quantistici che prestissimo si faranno strada senza che le pecore se ne accorgano. Quindi le pseudovaccinazioni sono solo un record tracciato dal sistema GP che il potere gestisce a totale piacere suo. PS: L’euro sarà digitale per fare coppia col GP. Sapere è Potere, quindi… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Predator.999
danone
danone (@danone)
Utente CDC
Risposta al commento di  Predator.999
24 Ottobre 2021 14:41

Ti dai già per vinto che inizia adesso?

Predator.999
Predator.999 (@snypex)
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
24 Ottobre 2021 14:42

Amen è una parola latina, significa così sia.

danone
danone (@danone)
Utente CDC
Risposta al commento di  Predator.999
24 Ottobre 2021 14:45

Devo prenderlo per un..no, non mi do per vinto? :-))

Predator.999
Predator.999 (@snypex)
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
24 Ottobre 2021 14:47

Per la libertà mai, non ha prezzo.

Bertozzi
Bertozzi (@bertozzi)
Utente CDC
Risposta al commento di  Predator.999
24 Ottobre 2021 14:50

Dovresti aggiungere anche Awomen, razza d’un razzista sessista.

fiurdesoca
fiurdesoca (@fiurdesoca)
Utente CDC
Risposta al commento di  Predator.999
24 Ottobre 2021 16:22

Amen è una parola latina, significa così sia.
ma non diciamo cazzate…: https://www.treccani.it/enciclopedia/amen_%28Enciclopedia-Italiana%29/

Fedeledellacroce
Fedeledellacroce (@fedeledellacroce)
Utente CDC
Risposta al commento di  fiurdesoca
24 Ottobre 2021 17:49

In veritá, in veritá vi dico……
Ahahahahah

Gino
Gino (@gs)
Utente CDC
Risposta al commento di  fiurdesoca
25 Ottobre 2021 9:03

l’avrei detto anch’io. Se ne imparano sempre delle nuove!

AlbertoConti
AlbertoConti (@albertoconti)
Redazione CDC
Risposta al commento di  Predator.999
24 Ottobre 2021 14:44

associare il GP alla pseudovaccinazione sperimentale basata su mRNA è totalmente stupido.”

Sono assolutamente d’accordo. Peccato però che questo è quello che ancora pensa la maggioranza degli italiani, che rappresentano lo zoccolo duro sul quale si appoggia un governo criminale. E lo pensa convinta che sia il loro bene, anzi il bene universale. Il vero problema del momento è smontare questa maggioranza.

Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
24 Ottobre 2021 14:50

Vero, infatti quasi quotidianamente, dovessero passare da queste parti, lascio loro un pò di appunti riflessivi, se non altro, scrivendo e leggendo, non perdo la speranza.

CptHook
CptHook (@cpthook)
Staff CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
24 Ottobre 2021 16:29

E questo è la vera tragedia all’interno dl dramma…

FrankDax
FrankDax (@frankdax)
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
25 Ottobre 2021 16:24

Buongiorno , come sempre , la sua analisi della situazione Free/Pro Vax & GP , nell’articolo è attenta , lucida , e con molti spunti di riflessione…ma il punto da lei rimarcato nel commento qui sopra mi lascia qualche dubbio . Non sono molto convinto che il Vax sia solo un modo (fine) di raggiungere il GP (scopo) a meno che dall’altra parte siano dei dilettanti allo sbaraglio.. e invece , secondo me , purtroppo , sanno benissimo quello che fanno . Le spiego le mie ragioni , se lo scopo finale fosse il GP , dopo la fase preparatoria di “infodemia” , dove usando l’influenza stagionale e vari “trucchetti” (2020), ho creato il terreno fertile per il siero “benedetto” , inietto del “placebo”(2020-2021) , no effetti collaterali , no problemi e appigli per NoVax , gestisco il PCR come ho sempre fatto e creo il GP (2021) e tamponi gratis (per No-Free/Vax) , con il PCR nelle mie mani creo la divisione Influenza (Pro) con C-19 (No/Free) ed il gioco è fatto , in un anno ho tutti con il GP , magari facendi il Vax Obbligatorio e assumendomi gli oneri , che con il “Placebo” sarebbero praticamente nulli… Leggi tutto »

MarioG
MarioG (@mariog)
Utente CDC
Risposta al commento di  FrankDax
25 Ottobre 2021 19:07

Obiezione assolutamente corretta, a cui diverse volte ho pensato.
L’idea del Greenpass come fine è molto convincente. In fondo è una delle poche linee interpretative che permettono di dare un senso a eventi pazzeschi. Ma evidentemente da sola non spiega tutto. Perchè, se quello fosse il fine ultimo e inderogabile, avrebbero scelto la strada più sicura per raggiungerlo, e una iniezione innocua è la cosa più semplice del mondo (l’efficacia non interessa comunque).
Risposte convincenti non ne ho. Si può credere che il vaccino in sè, come una sorta di “prova del dolore” sia, come dice lei, coprotagonista e non solo comparsa.
Si può anche pensare che le eccessive ‘controindicazioni’ del vaccino siano un evento imprevisto, sorto dalla tentazione di cercare di prendere due piccioni con una fava: cioè fare il green pass e insieme servirsi di aziende farmaceutiche interessate alla più grande sperimentazione umana sulle nuove tecniche della ‘medicina del futuro’. E infine venire incontro anche alle aspettative neomalthusiane di individui alla Bill Gates…

Comunque, se il focus è solo sul Greenpass c’è da aspettarsi che aggiustino la rotta, continuando con vaccini indolori o quasi. Scorte permettendo…

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da MarioG
BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Predator.999
24 Ottobre 2021 20:13

“La pseudovaccinazione è solo uno strumento per spingere sul GP, qualsiasi argomentazione contraria fa il gioco del governo.”

Sarà, ma il GP avrebbero potuto introdurlo altrimenti, incontrando anche minori resistenze. Che si tratti di instaurare un sistema oppressivo basato sull’ID ci sono pochi dubbi, ma non sappiamo con certezza cosa ci sia nei vaccini e quindi la loro reale funzione. E se non sei un esperto, è molto difficile valutare la credibilità delle diverse informazioni che emergono su questo tema.

Rnamessaggero
Rnamessaggero (@rnamessaggero)
Utente CDC
Risposta al commento di  BrunoWald
24 Ottobre 2021 20:24

Mentre se ascolti gli esperti o anche premi nobel , sul merito, nonché miriadi di testimonianze dirette sugli effetti avversi morti precoci eccetera, hai solo ascoltato ciarlatani. Comprati una emittente tv per certi discorsi.

BrunoWald
BrunoWald (@brunowald)
Utente CDC
Risposta al commento di  Rnamessaggero
24 Ottobre 2021 21:03

Vedi come sono facili i malintesi?
Io sono d’accordo con te, ritengo i vaccini un’arma biologica usata contro di noi, per questo trovo un pò semplicistico sostenere che il GP sia l’unico obiettivo dell’elite. Il problema è appunto che se danno dei ciarlatani a esperti e premi nobel, figurati a chi non abbia una formazione scientifica… A volte i nostri stessi familiari ci prendono per pazzi.
Il tema del GP è più facile da abbordare con la gente, ma non credo sia l’unico importante.
Un respiro profondo, e amici come prima 🙂

R66
R66 (@r66)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 15:46

Mi dispiace Alberto ma non solo “noi” non vinceremo, “noi” abbiamo già perso spudoratamente dal punto di vista sociale.
Nel dire questo non mi sto riferendo soltanto agli ultimi due anni.
La verità, quella davvero utile, non riguarda la vaccinazione ne quel ridicolo lasciapassare.
La verità è che finché si stringe la caramella non si può togliere la mano dall’ampolla.
E la caramella non la lasceranno, mai.
Rappresenta la vita per i più, fare il contrario equivarrebbe ad un suicidio.

Spero tolgano l’escamotage tamponi al più presto, inutile procrastinare, scopriamo quanto prima questo 1% o anche fosse 0.01%, scopriamo le intenzioni, i destini, scopriamo ogni cosa.

danone
danone (@danone)
Utente CDC
Risposta al commento di  R66
24 Ottobre 2021 15:56

Ciao carissimo :-))
Io sono un pelo più ottimista di te, siamo un pò più dell’1%.
Questo lo dico non mentre conto le forze che cambieranno il modello sociale, ma per toglier il marcio-pass e l’obbligo vaccinale forse bastiamo già.
Se resistiamo quanto serve ovviamente.
Troppo ottimista?

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da danone
sbregaverse
sbregaverse (@sbregaverse)
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
24 Ottobre 2021 17:21

Dannatissimo ONE l’ottimismo non deve mancare,ora cerca di essere più preciso di che pelo si tratta!

AlbertoConti
AlbertoConti (@albertoconti)
Redazione CDC
Risposta al commento di  R66
24 Ottobre 2021 16:05

Anch’io sono più ottimista di te. Tra contrari e non favorevoli al green pass siamo già quasi il 50%, ed è solo l’inizio. Il pregio di questo abominio è quello di svegliare anche molti dormienti da troppi anni.
Quanto alla “caramella” ti do ragione, il fenomeno esiste ed è il problema della nostra epoca, si tratta di una questione molto più ampia che andrà metabolizzata in qualche modo.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da AlbertoConti
R66
R66 (@r66)
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
24 Ottobre 2021 16:19

50%?
Qualcosa non torna.
Non me ne volere, ma considero abbastanza strambo avvalersene e contemporaneamente essere contrari a suo utilizzo.

Per rispondere anche a @danone: pure io sono ottimista, che vi credete? 😉
L’1% già mi basta, figuriamoci, se poi avrete ragione voi tanto meglio, con un 2% le possibilità di interazione raddoppiano!
Aspetterei ancora un po’ comunque, greenpass o meno, il tutto si giocherà su quanti “apriranno” la mano.
Su quest’ultimo punto nessuna manifestazione, discorso o informazione potrà fare la differenza; si tratta di una decisione intima e personale.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da R66
Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
24 Ottobre 2021 20:38

“Il pregio di questo abominio è quello di svegliare anche molti dormienti da troppi anni.”

Confermo. Una persona a me vicina che rifiutava qualsiasi discorso sulla pandemia, ora ammette che non è giusto che serva un lasciapassare per recarsi al lavoro. Più si concentreranno su infami trattamenti dei non-vaccinati (in Austria li vogliono mettere in lockdown), più gente si sveglia. È una battaglia di libertà e giustizia.

Guardate che marea di gente ha manifestato ieri a Berna in Svizzera:
https://youtu.be/dR1whoaca_8

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Pfefferminz
uparishutrachoal
uparishutrachoal (@uparishutrachoal)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 18:50

Il GP serve a due scopi..
Serve al potere per avere sostenitori lusingati dall’avanzamento sociale..ma serve anche ai riottosi per unirsi..
Per quanto i secondi possano essere compressi, non arriveremo mai a sopprimerli, anzi, nel momento della massima compressione, avremo il momento del massimo dispiegamento della forza.
La pace nel cuore è la condizione di accettazione del destino..e il destino è la lotta totale chiamata ‘guerra’ per la giustizia e verità..
Come dice l’ex generale Pappalardo..oggi Maestro (personaggio impossibile fuori dal tempo, ma con idee eterne), il momento che un milione di persone pacificamente decise, si troveranno di fronte al Palazzo del Governo con l’intenzione di farlo desistere dalla legge liberticida, nessuno le potrebbe fermare..
Mille piazze festanti non porteranno a niente come mille scalmanati pronti a buscarne..
Ci vogliono un milione di persone a Roma pronte a farsi ricevere..e allora la vittoria sarà certa..
I tempi attuali sono solo la preparazione affinché ciò avvenga..e presto o tardi, volenti o nolenti..succederà.
Si può discutere se basti ritirare la legge o dimissionare il governo (le due cose non si escludono)

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da uparishutrachoal
Fedeledellacroce
Fedeledellacroce (@fedeledellacroce)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 20:02

Sempre logico e piacevole da leggere, grazie A.Conti. A sostegno di quanto detto, riporto il commento, a mio avviso esemplare, su RT ad un articolo della protesta in Svizzera. Solar Wind • 4 hours ago • edited It was never about public health nor safety. They couldn’t care less about us the “useless eaters” well being. They need the sheeple in constant fear to justify the totalitarian lock-down among other draconian measures. The emotion fear is a great trigger response to use as a tool for psychological manipulation/operation. The plandemic/scamdemic is a cover/guise for the economic reset/collapse (transfer of wealth) brought on by the NWO Round Table Groups such as United Nations, Bilderberg, Club of Rome, Davos, World Economic Forum, Rockefeller, Schwab, Gates, Soros, etc among others to restrict/control your financial/personal/medical freedom. People should really research on the following subjects/topics below (use DuckDuckGo & Brave browser, Google is heavily censored): WEF The Great Reset / The Great Narrative UN Agenda 21 (Agenda 2030) UN Roadmap For Digital Cooperation Digital Identity Alliance “ID2020” Rockefeller Operation “Lock-Step” Scenario Johns Hopkins Center – Event 201 Johns Hopkins Center – Operation Dark Winter Johns Hopkins Center – SPARS Pandemic Georgia Guidestones Keyword here is… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Fedeledellacroce
Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 20:15

“Urgente: i membri del parlamento europeo rifiutano la vaccinazione e il passaporto sanitario”

Articolo in francese con video in inglese su una conferenza stampa.

https://francemediasnumerique.com/2021/10/22/urgent-les-membres-du-parlement-europeen-refuse-la-vaccination-et-le-pass-sanitaire/

Armin
Armin (@armin)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 20:45

Non mi fido del Sistema dei falsoni. Mi possono raccontare tutte le favole e frottole che vogliono,
non mi fido. Non mi fido dei blasfemi indemoniati,
idioti, si credono superman …….. sono superscemi.
Tutte le loro iniziative sono autodistruttive!
Che genioni! Che teste!
La loro esistenza terrena, oramai ………………
Pare che all’Inferno li stiano aspettando per festeggiare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha ha!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

gix
gix (@gix)
Utente CDC
24 Ottobre 2021 21:02

In una surreale audizione in un parlamento sotto incantesimo, il rettile al comando ha ringraziato i cittadini che hanno, con senso di responsabilità, superato le proprie paure e deciso di vaccinarsi in questi ultimi giorni, per ottenere il grinpas necesssario per lavorare. Ho ascoltato, in parte incredulo e in parte con un moto di ribellione delle mie viscere. Ringraziare gente brutalmente ricattata, che probabilmente porterà odio per sempre a questo governo e alla politica in genere, soprattutto se dovesse avere conseguenze fisiche negative da questo ricatto vaxinale? Sarebbe interessante conoscere i pensieri e i sentimenti di coloro che hanno dovuto subire il ricatto, di fronte ad una affermazione del genere, che si fa fatica a definire nella sua natura. Un errore di comunicazione? una provocazione voluta? Oppure semplicemente una sorta di autoconvincimento nella bontà delle proprie azioni, ormai completamente scollegato dalla realtà?

Armin
Armin (@armin)
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
24 Ottobre 2021 21:57

Torno a dire che sono proprio idioti! Si fanno odiare
a più non posso. Oramai questi dioti devono stare attenti dove vanno …….. sai, gli possono tirare un sasso, una bottiglia, una legnata………………………..
non possono stare, con le loro famiglie, isolati……..
Anche a Parigi, c’è un quartiere recintato presidiato, ma appena vanno fuori ……………..con la società
malata……………………si rischia ……………………

inyourarms
inyourarms (@inyourarms)
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
25 Ottobre 2021 13:48

Sono persone che hanno subito una violenza fisica, uno stupro fisico e mentale per i bilanci di Big Pharma. Lui li ringrazia.

inyourarms
inyourarms (@inyourarms)
Utente CDC
25 Ottobre 2021 13:46

Complimenti ad Alberto, pezzone.

Un paese in un colpo di stato di banchieri, nani e ballerine di notti inenarrabili. Ma ci siamo noi, gli ultimi giapponesi (mica pochi).
Non passeranno.

“vaccinarsi vuol dire proteggere se stessi e soprattutto gli altri, è un dovere morale, un atto d’amore” fuck you

65
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x